[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Taranto, 45 anni in una bolla di diossina: finalmente la legge regionale!



Comunicato stampa



Quarantacinque anni costretti a vivere in una bolla di diossina. E ora
finalmente c'è una legge per far scoppiare la bolla.

Vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto questa lotta per una
città migliore, più sana, più vivibile. Il futuro dipende soltanto
dall'impegno di tutti.

Ci siamo mobilitati con il coordinamento di Altamarea per sostenere la
legge e, dopo un'estenuante giornata a Bari, finalmente possiamo dire:
vittoria!

Il 16 dicembre è stata una giornata storica cominciata con la partenza in
pullman da Taranto alle 7.30. Dopo il viaggio e le 11 ore di dibattimento,
alle 20.49, finalmente, il disegno di legge sulla diossina è diventato
Legge Regionale!

Seguire tutti i lavori fino alla sofferta votazione finale, è servito a
far capire che Taranto è vigile e ha detto basta per sempre a quella bolla
di veleno.

Nulla sarà come prima.

Il Consiglio Regionale ha approvato a maggioranza con il sostegno de
consiglieri dell'opposizione Scalera, Salinari, Tagliente. Non
comprendiamo assolutamente l'astensione del resto dell'opposizione che ha
anteposto gli interessi di parte agli interessi generali.

Ci rivolgiamo a tutti coloro che hanno approvato la legge regionale perché
essa divenga legge nazionale. Occorre porre fine ad uno scandalo nazionale
che ha visto fino a ora soccombere le ragioni della salute di fronte a una
potente lobby.

Organizziamoci per raccogliere 50 mila firme: adesso l'obiettivo è una
proposta di legge di iniziativa popolare che introduca nella legislazione
nazionale le novità introdotte dalla legge regionale.


Paola D'Andria – AIL Taranto

Antonietta Podda – Comitato per Taranto

Alessandro Marescotti – PeaceLink