[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Per Natale sostieni PeaceLink con un versamento sul ccp 13403746



L’anno scorso ci querelò il più potente industriale italiano dell’acciaio:
Emilio Riva. Avevamo scritto che sversava nell’aria e nell’acqua oltre due
tonnellate di mercurio. Citavamo le stime Ilva inviate al Ministero
dell’Ambiente. Querela grottesca quanto preoccupante per il messaggio
lanciato. La maldestra querela non ci ha spaventato e abbiamo proseguito
nella denuncia ambientale: la magistratura ci ha dato ragione. Ha
archiviato la querela ed ha riconosciuto la correttezza delle nostre tesi.
Per tutelarci abbiamo raccolto fondi per la difesa legale, che non sono
serviti. Così li abbiamo reinvestiti commissionando ad un laboratorio due
complesse analisi per verificare la presenza di “picogrammi” di diossine e
pcb in un campione di formaggio. Era formaggio ottenuto da pecore e capre
che avevano brucato attorno alla zona industriale di Taranto. Quelle
analisi hanno fatto scattare un ampio controllo della sicurezza
alimentare. Da lì è partita un’inchiesta della magistratura che è ancora
in corso.

Se oggi non arriva sulle vostre tavole formaggio e carne alla diossina
prodotti attorno all’Ilva e alla zona industriale di Taranto è grazie a
questo nostro impegno che ora si sta estendendo alla tutela degli
allevatori danneggiati economicamente dalla diossina: dovranno essere
risarciti da chi ha inquinato.

La vicenda è ormai diventata di visibilità nazionale, ne hanno parlato i
mass-media. Se su Youtube digitate “PeaceLink” vedrete il pezzo di
formaggio fatto analizzare da PeaceLink e il filmato delle Iene in cui si
racconta questa nostra storia. Questa mobilitazione ha dato una spinta in
più all’approvazione della recente legge regionale pugliese sulla
diossina.

Adesso vi chiediamo di darci ancora più forza.

Sostenete PeaceLink con un contributo "natalizio" sul conto corrente
postale 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100
Taranto (TA).

Ultima cosa: fate circolare questo messaggio fra i vostri amici!


Alessandro Marescotti - presidente di PeaceLink
Giacomo Alessandroni - segretario di PeaceLink
http://www.peacelink.it