[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

PeaceLink su Liberazione



Dizionario di un mondo possibile 

        P come Peacelink

Peacelink è una associazione di volontariato dell'informazione che dal
1992 offre una alternativa ai messaggi proposti dai grandi gruppi
editoriali e televisivi . PeaceLink collabora con associazioni di
volontariato, insegnanti, educatori ed operatori sociali che si occupano
di Pace, nonviolenza, diritti umani, liberazione dei popoli oppressi,
rispetto dell'ambiente e liberta' di espressione. Tutti i volontari di
PeaceLink svolgono il loro lavoro a titolo puramente gratuito, per dare
voce a chi non ha voce. Scriveva Alessandro Marescotti nel suo primo
articolo su Peacelink pubblicato nel dicembre 1992 su Avvenimenti:
«C'era una volta un gruppo di pacifisti. Centinaia di chilometri li
separavano. Per incontrarsi dovevano prendere il treno o l'aereo, pagare
albergo e ristorante, rinunciare ai propri impegni familiari o di
lavoro. Oggi - con la modica spesa di 200 lire - si possono mantenere in
contatto permanente, giorno per giorno, senza spostarsi da casa. Come?
Mediante PeaceLink. PeaceLink e' infatti il nuovo collegamento
telematico nazionale sulla pace e i diritti umani». «Ogni presa
telefonica di casa può essere la porta d'accesso al pianeta telematico -
afferma Massimiliano Taggi, uno dei promotori della Rete Nonviolenta di
Informazione - Con PeaceLink possiamo dare informazioni in tutt'Italia
in meno di 24 ore. Siamo di fatto un'agenzia di informazione in tempo
reale in Italia sui problemi della pace». Peacelink ha un sito
interessante, coinvolgente e veramente ben fatto. Cliccando
www.peacelink.it si apre una pagina dove leggere un editoriale, alcuni
articoli su diverse tematiche (dai conflitti al consumo critico, dai
diritti animali alla cybercultura, dal disarmo all'ecologia), le
campagne lanciate e/o sostenute (Campagna Kossovo, Genova) e quelle
concluse (BoycottaLaGuerra, SpronaCoop di sollecito alla base sociale di
richiesta di trasparenza verso la Coop, Votantonio le creazioni
artistiche contro la monotonia della propaganda dei partiti). E poi le
gallerie fotografiche dai conflitti armati, foto e disegni di
arcobaleni, bandiere di pace, vignette e disegni per la pace. Una
sezione è dedicata ai links, ai nodi, agli eventi in programma e ai
libri pubblicati. Insomma, uno strumento fondamentale per un mondo
migliore, un artigiano della pace e della democrazia che ha ancora molto
da dire.


Liberazione - 03/02/2009