[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

La mobilitazione dei volontari di Legambiente



http://www.legambienteabruzzo.it/news/?p=224

Legambiente Abruzzo si è mobilitata alla volta dell’Aquilano per prestare supporto alla 
Protezione Civile dietro il coordinamento regionale di Rocco Barbarossa, membro della 
segreteria regionale di Legambiente.Sono stati finora radunati oltre 100 volontari 
autosufficienti, provenienti anche dalle Regioni Marche, Puglia, Umbria, Calabria e 
Liguria.

Primo compito per Legambiente Abruzzo è il monitoraggio e la messa in sicurezza dei beni 
culturali sotto la direzione regionale della Soprintendenza per i Beni e le attività 
Culturali.
Da mercoledì 8 aprile si sono aggiunte le attività di campo.

A seguito del drammatico terremoto della scorsa notte sono numerosissimi i cittadini che 
contattano l’associazione per comunicare la propria disponibilità a contribuire ai 
soccorsi nei comuni devastati dal sisma. Intanto, per chi volesse versare un contributo 
per le operazioni di soccorso e sostegno, Legambiente ha attivato una raccolta fondi 
tramite bonifico bancario su Banca Popolare Etica, conto corrente intestato a: 
Legambiente Onlus - S.O.S., IBAN IT 79P050 1803 2000 0000 0511 440. Specificare nella 
causale Emergenza terremoto in Abruzzo

«In questo momento drammatico esprimiamo tutta la nostra solidarietà e il nostro 
cordoglio alle popolazioni colpite dal sisma» dichiarano il presidente di Legambiente 
Vittorio Cogliati Dezza e il presidente di Legambiente Abruzzo Angelo Di Matteo.

Legambiente è la prima ed unica associazione nazionale ambientalista ad essersi dotata di 
una struttura operativa di protezione civile. Questa scelta ha permesso a migliaia di 
volontari di portare una solidarietà concreta e tempestiva in tutte le emergenze di 
protezione civile che hanno colpito il nostro Belpaese negli ultimi anni. I volontari di 
Legambiente sono inoltre attivi nelle piccole emergenze comunali, provinciali e 
regionali; nella lotta agli incendi; nell’organizzare esercitazioni, corsi di formazione, 
seminari e convegni; e nel portare avanti sul territorio opere di prevenzione e di 
pianificazione al fianco degli Enti Locali e delle Regioni.
Ad oggi Legambiente può contare su oltre cinquanta gruppi di Protezione Civile 
territoriali in tutta Italia, con volontari specializzati nell’avvistamento e nello 
spegnimento degli incendi boschivi, nella tutela dei beni culturali in emergenza, 
nell’intervento legato ai rischi idrogeologico e sismico.