[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Non conosce crisi il commercio delle armi nel mondo: +21%



Il volume medio di trasferimenti di armi in tutto il mondo dal 2004 al 
2008 è stato del 21 per cento superiore a quello del periodo 1999-2003
Gli Stati Uniti rimangono il più grande esportatore del mondo di 
attrezzature militari. Rappresentano il 31% del totale delle 
esportazioni di armi per il periodo 2004-2008.  Durante questo periodo 
il 37% delle consegne degli Stati Uniti è andato in Medio Oriente.
Le esportazioni di armi russe sono state del 14% più elevate nel 
2004-2008 rispetto al 1999-2003, anche se la sua quota del mercato 
globale è rimasta grosso modo la stessa. Tale aumento è stato in gran 
parte dovuto al rapido aumento delle consegne in Asia, Africa e America 
Latina.
La Cina sposta la sua attenzione per l'approvvigionamento nazionale.
Il volume delle consegne a Taiwan è diminuito in misura significativa, 
tuttavia Taiwan ha firmato un importante trattato con gli Stati Uniti 
alla fine del 2008.
C'è stato un aumento di trasferimenti nel periodo 2004-2008 in Stati 
coinvolti in conflitti armati nel 2008: Afghanistan, Georgia, Israele, 
Pakistan, Sri Lanka.


SIPRI ARMS TRANSFERS DATA, 2008
http://www.sipri.org/contents/update/SIPRIFS0904.pdf

Fonte: http://lists.peacelink.it/disarmo/2009/05/msg00000.html