[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Alcune domande sulla guerra



Domande su questa guerra


--- L’ONU può autorizzare un’azione di guerra?
No. L’ONU può autorizzare solo un uso della forza a difesa della pace e
della sicurezza delle popolazioni. Quindi l’ONU non può autorizzare
un’azione di guerra.

--- C’è differenza fra uso della forza e azione di guerra?
L’uso della forza è consentito alla polizia in uno Stato, ad esempio. Ma
un’azione di guerra non è consentita in uno Stato perché può mettere a
repentaglio la sicurezza della popolazione. La guerra mette nel conto
l’escalation e il conseguimento della vittoria prevale su ogni altra cosa,
compreso la tutela della vita. Mentre nell’uso della forza a tutela della
vita la prospettiva si ribalta.

--- Cosa prevede la risoluzione dell’ONU?
L’istituzione di una no-fly zone (zona di non volo) per vietare agli aerei
libici di colpire la popolazione.

--- L’attacco contro la contraerei libica e la sua distruzione è una
violazione della risoluzione ONU?
Sì, a meno che la contraerei libica non spari sugli aerei autorizzati
dall’ONU a sorvolare per garantire il rispetto della no-fly zone.

--- La distruzione della contraerei non è una conseguenza inevitabile
della no-fly zone?
Assolutamente no. Se i radar libici rimangono spenti e non inquadrano gli
aerei che sorvolano per garantire la no-fly zone, la risoluzione ONU è
rispettata e di conseguenza ogni azione di attacco a terra è illegittima
in quanto fuori della copertura del mandato ONU.

--- Quanto costa la guerra di Libia?
Fino al 22/3/2011 la coalizione occidentale aveva già impiegato almeno 162
missili Tomahawk, dal costo di 1-1,5 milioni di dollari l'uno, e inviato i
bombardieri B-2 per un totale di 25 ore di volo, ad un costo di almeno
10mila dollari all'ora. La no-fly zone, secondo quanto stabilito dal
Center for Strategic and Budgetary Assessments di Washington, potrebbe
costare tra i 100 e i 300 milioni di dollari a settimana.


Alessandro Marescotti
http://www.peacelink.it
Sostieni la telematica per la pace, versa un contributo sul c.c.p.
13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
(TA)