[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Una "missione di pace". Soldati Usa massacrano civili in Afghanistan



E' di almeno 10 morti e 5 feriti il bilancio della strage provocata da un militare americano in due località della provincia di Kandahar, in Afghanistan. Lo scrive il Washington Post online citando Javed Faisal, il direttore del Media Center del governo provinciale, contattato per telefono.
Fonte: Repubblica


MASSACRO DI DONNE E BAMBINI
Soldato americano fa strage di civili afghani Obama chiama Karzai: «Sarà fatta giustizia»
Almeno sedici morti in due paesi della provincia di Kandahar. Il presidente Afghano chiede spiegazioni alla Nato
Fonte: Corriere della Sera


Afghanistan,soldato Usa spara su civili:17 morti
Fonti locali: "Sono stati diversi soldati ubriachi"
Fonte tgcom

23:29 - E' di 17 morti (tra cui tre donne e 9 bambini) il bilancio della strage di civili ad opera di un militare americano in due località della provincia di Kandahar, in Afghanistan. L'incidente rischia di alzare la tensione fra la popolazione locale e le truppe straniere. Il soldato ha compiuto la strage apparentemente in preda a un raptus e si è poi consegnato ai suoi commilitoni. Da quanto trapela, sembra abbia avuto un esaurimento nervoso.

Un reporter: molti cadaveri sono stati bruciati

Secondo una testimonianza i corpi di molte donne e bambini sono stati prima uccisi e poi bruciati. Racconta infatti un reporter dell'agenzia Afp: "In una delle abitazioni c'erano i corpi di dieci persone, fra cui donne e bambini, che erano stati tutti uccisi e bruciati in una stanza. Un'altra donna invece giaceva morta all'entrata della casa. Sono stati uccisi e bruciati. Ho visto (fra i cadaveri) almeno due bambini di età fra i due e i tre anni, che erano stati bruciati".

"In un'altra casa", situata in un secondo villaggio, "c'erano quattro persone morte. Ho visto i loro cadaveri stesi in una stanza. Fra loro c'erano due uomini anziani e una donna", racconta ancora la fonte giornalistica, che parla anche di un altro corpo in una terza abitazione. I nomi dei due villaggi colpiti, secondo il portavoce del governo provinciale di Kandahar, sono Alokozai e Garrambai, entrambi nel distretto de Panjwayi.

Obama: incidente tragico, ora accertare le responsabilità
Barack Obama interviene sulla terribile strage di un marine Usa in Afghanistan con parole dure: "Questo incidente è tragico e scioccante, e non rappresenta l'eccezionale carattere del nostro esercito e del rispetto che gli Usa hanno nei confronti del popolo afghano". Ora, ha continuato il presidente degli Stati Uniti, bisogna "accertare i fatti e assicurare, nel più breve tempo possibile, i responsabili alla giustizia".

Obama ha anche chiamato al telefono il presidente afghano Hamid Karzai per esprimere le sue condoglianze al popolo afghano, ribadendo "l'impegno della sua amministrazione a fare piena luce sui fatti".

Uccisi nove bambini e tre donne, Karzai: la Nato spieghi

Tra le vittime, secondo quanto detto dal presidente afghano Hamid Karzai, ci sono nove bambini e tre donne. Lo stesso Karzai, condannando la sparatoria, ha detto che si è trattato di "omicidi intenzionali" e ha chiesto alla Nato di fornire spiegazioni. Karzai ha definito il massacro "imperdonabile". "Il governo (afghano) ha condannato a più riprese le operazioni condotte sotto la denominazione di 'guerra al terrorismo' e che causano perdite civili. Ma quando gli afghani vengono uccisi deliberatamente dalle forze americane, si tratta di un assassinio e perciò di un'azione imperdonabile", ha dichiarato il presidente afghano in un comunicato, nel quale si chiedono quindi "spiegazioni al governo americano".

Casa Bianca molto preoccupata
La Casa Bianca, profondamente preoccupata dalla notizia, comunica che sta seguendo da molto vicino la situazione.

Ambasciata Usa: rischio rappresaglie
E l'ambasciata statunitense a Kabul avverte che rappresaglie anti-americane sono possibili in seguito alla strage.

Isaf: apriremo un'inchiesta
L'Isaf in un comunicato ha espresso cordoglio per le vittime di quello che ha definito come un fatto "profondamente deplorevole", ma senza fornire un bilancio, e ha promesso un'inchiesta congiunta dei militari Usa e delle autorità afghane. Il militare ha sparato all'impazzata nei villaggi di Alokozai and Garrambai, nel distretto di Panjwayi.

La strage odierna si è verificata poche settimane dopo la vicenda dei corani bruciati da militari Usa, proprio quando l'ondata di protesta, con diversi morti tra cui anche soldati americani, iniziava a calmarsi.

Un testimone: hanno massacrato undici miei familiari
Haji Samad, abitante di uno dei due villaggi afghani del massacro, ha raccontato che undici membri della sua famiglia, fra cui figli e nipotini, sono stati uccisi all'interno della sua casa da quelli che descrive come "soldati ubriachi che sparavano all'impazzata". Lui al momento del massacro, in piena notte, era fuori casa. La tv ha mostrato immagini dell'interno della casa con sangue dappertutto. I soldati "hanno versato liquido infiammabile sui corpi e tentato di dare loro fuoco", ha raccontato Samad in lacrime.

Fonti afghane: "Forse hanno sparato più soldati Usa ubriachi"
A diverse ore dal massacro di sedici civili in Afghansitan spunta l'ipotesi che l'autore della carneficina non sia stato un solo soldato americano - come finora sostenuto da Washington - ma un gruppo di militari Usa "ubriachi", che avrebbero sparato all'impazzata "ridendo". A riferire la notizia - seccamente smentita dal Pentagono - sono alcuni funzionari anonimi del governo afghano oltre ai parenti e i vicini delle vittime. Questi ultimi affermano di aver visto "un gruppo di soldati Usa" arrivare nel loro case (non è specificato se nel villaggio di Alokozai o di Garrambai) nel distretto di Panjwayi, 35 km da Kandahar, (capoluogo dell'omonima provincia meridionale) alle 2 del mattino locali, entrare nelle casi e aprire il fuoco. Un testimone, Haji Samad, ha aggiunto che i suoi figli sono stati uccisi da "soldati" che dopo hanno bruciato i resti.
Fonte tgcom 11/3/2012
www.peacelink.it

From: "valeria.sonda at alice.it" <valeria.sonda at alice.it>
Sender: pace-request at peacelink.it
Date: Mon, 12 Mar 2012 06:38:12 +0100 (CET)
To: <pace at peacelink.it>
ReplyTo: pace at peacelink.it
Subject: [pace]



----Messaggio originale----
Da: valeria.sonda at alice.it
Data: 12-mar-2012 6.37
A: <pace at peacelink.it>
Ogg:

http://www.repubblica.it/esteri/2012/03/11/news/militare_usa_fa_strage_di_civili-31340363/?ref=HREA-1 afghanistan