[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[News] PeaceLink invita Nichi Vendola ad un pubblico confronto sull'Ilva



Comunicato di PeaceLink

Sul quotidiano "Il Manifesto" e' apparsa una dichiarazione attribuita a Nichi Vendola, il 
quale avrebbe annunciato l'intenzione di querelare Alessandro Marescotti per un video di 
Peacelink che contestava, in maniera argomentata e civile, alcune sue dichiarazioni 
relative alle azioni che sarebbero state compiute dalla Regione Puglia sull'Ilva in 
difesa dell'ambiente e della salute dei tarantini. 

Le dichiarazioni di Vendola, "smontate" nel video, erano state rese dal Presidente della 
Regione Puglia durante la conferenza stampa nella quale egli commentava l'avviso di 
conclusione delle indagini appena notificatogli dalla Procura di Taranto.

PeaceLink nel filmato aveva intercalato alle parole di Vendola alcune videate di testo 
con dettagliate puntualizzazioni e varie smentite, riportando date, numeri e circostanze, 
utilizzando la collaudata tecnica anglosassone del "fact checking". Il video e' stato 
condiviso anche sul sito del Fatto Quotidiano (vedere il post del 13 novembre 2013 su 
www​.ilfattoquotidiano.it/blog/amarescotti).

Il video di PeaceLink si concludeva con un invito esplicito a Nichi Vendola ad un 
pubblico confronto in modo che potesse smentire le informazioni in esso contenute, se 
aveva argomenti per farlo.

Ma Vendola ha evitato il contraddittorio, annunciando invece tramite Il Manifesto una 
querela verso il nostro video che - lo ripetiamo - e' totalmente privo di invettive e di 
frasi offensive ed e' viceversa molto argomentato, dettagliato e basato su riferimenti a 
fatti ben precisi. Il video di PeaceLink, realizzato da Alessandro
Marescotti, Luciano Manna e Carlo Gubitosa, rientra pertanto nell'esercizio della 
liberta' di informazione ed è espressione del legittimo diritto di critica garantito 
dall'articolo 21 della nostra Costituzione.

Crediamo che un rappresentante politico, e soprattutto il Presidente di una Regione, 
abbia il compito di ascoltare le critiche espresse in modo civile e argomentato, per poi 
ribattere, discutendo con i cittadini e con i suoi stessi elettori, specie quando e' 
esplicitamente invitato al confronto.
 
Querelare i cittadini e gli elettori che obiettano e criticano, e' l'esatto contrario del 
compito politico affidato ad una persona come Nichi Vendola su cui ricade una importante 
responsabilita' nel governo di una situazione drammatica come quella di Taranto.
Vendola dovrebbe anzi sentire il bisogno spontaneo di confrontarsi con quei cittadini 
che, vivendo con grave angoscia l'inquinamento che subiscono, spesso lo criticano. 

Vendola ha il compito di rispondere ai cittadini, non solo ai giudici. 

Solo una libera ed effettiva discussione è garanzia di democrazia.

Per cui - rinnovando l'appello contenuto nel video di PeaceLink - invitiamo nuovamente 
Nichi Vendola ad un pubblico confronto, che ci piacerebbe venisse moderato da Luigi 
Abbate, il giornalista a cui e' stato tolto il microfono con quello "scatto felino" a cui 
Nichi Vendola faceva riferimento nella telefonata con Archina'.


Per la redazione di PeaceLink

Giacomo Alessandroni
Antonia Battaglia
Patrick Boylan
Gabriele Caforio
Tiziano Cardosi
Lea Cifarelli
Rossana De Simone
Lidia Giannotti
Fulvia Gravame
Carlo Gubitosa
David Lifodi
Luciano Manna
Teresa Manuzzi
Alessandro Marescotti
Daniela Marinò
Giovanni Matichecchia
Daniela Patrucco
Fabio Petrosillo
Maria Teresa Puliti
Nadia Redoglia
Beatrice Ruscio
Giovanni Sarubbi
Laura Tussi


www.peacelink.it