[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[News] Antonia Battaglia ritira candidatura da Lista Tsipras (DICHIARAZIONE)



DIFFONDO SU RICHIESTA DI ANTONIA BATTAGLIA LA SEGUENTE DICHIARAZIONE.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Antonia Battaglia <antoniabattaglia at yahoo.it>
Date: 07 marzo 2014 17:55
Oggetto:
A: Alessandro Marescotti



Caro Alessandro,

ti chiedo di inviare a tutti i contatti stampa questa mia dichiarazione.

Grazie.

********************************************************************************************

Antonia Battaglia lascia la Lista "L'Altra Europa con Tsipras".



Ho ricevuto stamane una bellissima lettera da parte del Comitato per la
Lista "L'Altra Europa con Tsipras", nella quale mi si invita a non ritirare
la mia candidatura e a non darla vinta a chi mi vorrebbe fuori da questa
lista.



La lettera, firmata da Argiris Panagopoulos in nome di Alexis Tsipras,
Barbara Spinelli, Marco Revelli e Guido Viale, é stata una grande
testimonianza di fiducia nei miei confronti.



Ma è con grande rammarico che, mio malgrado, constato ancora che tra i
candidati della circoscrizione Sud rimangono i nomi di due candidati
appartenenti a SEL.



In una lettera invitata al Comitato con Alessandro Marescotti e Riccardo
Rossi, quando ancora le candidature non erano state validate, avevamo posto
una condizione *sine qua non*: che nella lista "L'Altra Europa con Tsipras"
non ci fossero esponenti dei partiti politici ed in particolare di SEL, le
cui posizioni su Taranto sono in contrasto con cio' che rappresento.



La mia dichiarazione del giorno 5 marzo riaffermava quanto già sostenuto al
momento della presentazione del mio nome, fin dall'inizio.



I miei principî morali ed etici e la netta consapevolezza di non voler
portare avanti una campagna per Taranto e per il Sud tutto in Europa,
accanto ad esponenti di un partito che ancora ieri ha continuato a
disconoscere le proprie gravi responsabilità sulla questione ILVA, mi
inducono a riaffermare con forza la mia scelta.



Pertanto ho pregato il Comitato di voler provvedere a levare il mio nome
dalla lista dei candidati della circoscrizione Sud.



Auguro ad Alexis Tsipras tutto il successo che merita in Europa.





Antonia Battaglia,

7 marzo 2014


DIFFONDO SU RICHIESTA DI ANTONIA BATTAGLIA LA SEGUENTE DICHIARAZIONE.


---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Antonia Battaglia <antoniabattaglia at yahoo.it>
Date: 07 marzo 2014 17:55
Oggetto:
A: Alessandro Marescotti <marescotti at gmail.com>



Caro Alessandro, 

ti chiedo di inviare a tutti i contatti stampa questa mia dichiarazione. 

Grazie. 

********************************************************************************************

Antonia Battaglia lascia la Lista “L’Altra Europa con Tsipras”.

 

Ho ricevuto stamane una bellissima lettera da parte del Comitato per la Lista “L’Altra Europa con Tsipras”, nella quale mi si invita a non ritirare la mia candidatura e a non darla vinta a chi mi vorrebbe fuori da questa lista.

 

La lettera, firmata da Argiris Panagopoulos in nome di Alexis Tsipras, Barbara Spinelli, Marco Revelli e Guido Viale, é stata una grande testimonianza di fiducia nei miei confronti.

 

Ma è con grande rammarico che, mio malgrado, constato ancora che tra i candidati della circoscrizione Sud rimangono i nomi di due candidati appartenenti a SEL.

 

In una lettera invitata al Comitato con Alessandro Marescotti e Riccardo Rossi, quando ancora le candidature non erano state validate, avevamo posto una condizione sine qua non: che nella lista “L’Altra Europa con Tsipras” non ci fossero esponenti dei partiti politici ed in particolare di SEL, le cui posizioni su Taranto sono in contrasto con cio’ che rappresento.

 

La mia dichiarazione del giorno 5 marzo riaffermava quanto già sostenuto al momento della presentazione del mio nome, fin dall’inizio.

 

I miei principî morali ed etici e la netta consapevolezza di non voler portare avanti una campagna per Taranto e per il Sud tutto in Europa, accanto ad esponenti di un partito che ancora ieri ha continuato a disconoscere le proprie gravi responsabilità sulla questione ILVA, mi inducono a riaffermare con forza la mia scelta.

 

Pertanto ho pregato il Comitato di voler provvedere a levare il mio nome dalla lista dei candidati della circoscrizione Sud.

 

Auguro ad Alexis Tsipras tutto il successo che merita in Europa.

 

 

Antonia Battaglia,

7 marzo 2014