[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[News] 11 agosto Luigi De Magistris a Zona22, "Una riforma costituzionale contro la democrazia", per l'avvio del campeggio



https://zonaventidue.wordpress.com/2016/08/06/luigi-de-magistris-a-zona-22-una-riforma-costituzionale-contro-la-democrazia/

Il Sindaco di Napoli Luigi DE MAGISTRIS sarà ospite giovedì 11 agosto alle ore 21 del dibattito “Democrazia a km.0” che inaugurerà il tradizionale “Campeggio” nello spazio aperto e autogestito di Zona 22 a San Vito Marina, un’occasione di incontro, accoglienza, confronto e dibattito, ma anche musica e divertimento fino al 15 agosto che avrà come epicentro il sostegno alla “Campagna per il NO alla riforma costituzionale”, posizione che verrà motivata ed articolata in tutti i suoi aspetti nei cinque giorni della manifestazione.

La fortunata esperienza dello scorso anno con il “Festival a Trivelle Zero” incentrato sulla battaglia per bloccare il progetto “Ombrina Mare”, che ha avuto il miglior esito possibile con lo smantellamento della struttura e la chiusura definitiva dei pozzi che sta avvenendo in questi giorni, fa ben sperare nell’epilogo positivo anche per la consultazione referendaria del prossimo autunno.

Le battaglie che stiamo conducendo in questi anni in difesa della democrazia, della partecipazione diffusa, dell’eguaglianza tra i popoli e della giustizia sociale e per la salvaguardia dell’ambiente naturale e di tutti gli esseri viventi che lo abitano potrebbero essere rese inutili in futuro se passasse l’attuale progetto di riforma costituzionale, frutto di decisioni verticistiche senza un vero confronto generale e passato a colpi di maggioranza, quando invece il consenso dovrebbe essere massimo per scelte che riguardano le regole generali da cui conseguono tutte le altre.

Sono molti gli aspetti che non ci convincono, ma quello che ci preoccupa di più e che sarebbe devastante per la vita concreta delle Comunità locali è l’accentramento statale delle decisioni che riguardano la gestione del territorio sotto forma di “opere di interesse nazionale” o simili che vanificherebbe qualsiasi volontà espressa dalle popolazioni che subiscono tali interventi. Come ad esempio nel campo energetico, di cui fa parte il settore estrattivo in terra e in mare, dove non ci sarebbe più la possibilità, com’è accaduto in questi anni, di mettere in discussione le scelte calate dall’alto e ribaltarle con la forza irresistibile dell’opinione pubblica.

Si discuterà di questo come di tutti gli altri grandi temi inclusi nel grembo della parola-madre “Democrazia” anche insieme a De Magistris che è nella storia italiana recente un esempio di come anche in città di grandi dimensioni si possa operare in difesa dei beni comuni come l’acqua e mantenerli pubblici com’è giusto che sia, per un progresso sostenibile ed equilibrato anche nel Sud, per l’inclusione di tutti senza pregiudizi e malevole etichettature, per la giustizia sociale in alternativa alla dittatura finanziaria e del “dio mercato” e soprattutto per la partecipazione sempre più allargata nella scelta del futuro dei popoli.

Nell’Abruzzo quotidianamente oltraggiato da progetti inutili, devastanti e portatori di grandi profitti solo per i pochissimi che li realizzano e gestiscono mentre le popolazioni locali ne pagano tutte le nefaste conseguenze, dai nuovi progetti trivellatori sul lago di Bomba alle faraoniche varianti autostradali di Toto, dagli inceneritori di ogni tipo magari mascherati da centrali a biomasse o da impianti tecnologici di varia natura ai famelici appetiti privati sempre in agguato nell’affare-rifiuti, dai depuratori inadeguati e malfunzionanti ai fiumi ridotti a fogne a cielo aperto che poi riversano tutto il loro carico vergognoso in mare a tutte le forme di inquinamento sempre pronte a riversarsi sulle nostre teste spesso inconsapevoli e distratte, le 5 giornate del Campeggio di Zona 22 saranno l’occasione per dimostrare ancora una volta che in Abruzzo da tempo si è voltato pagina e la formidabile battaglia contro la petrolizzazione della regione ci ha dato la lucidità di riconoscere quali siano i principali ostacoli alla nostra piena autodeterminazione, ostacoli che spesso si personificano nelle classi politiche e dirigenti locali.

In una parola abbiamo dimostrato con le nostre lotte passate e lo faremo con ancora maggiore forza con quelle presenti e future che non siamo più quella massa informe di servi sciocchi abituati a togliersi il cappello al passaggio del padrone di turno ma rappresentiamo un popolo risoluto a non subire più la minima decisione che non sia pienamente condivisa.

Con questo spirito aspettiamo tutti a Zona 22 dall’undici al quindici Agosto.

ZONA 22 – UallòUallà – Nuovo Senso Civico – Coordinamento “Abruzzo decide: Campagna per il NO alla revisione Costituzionale”

Giovedì 11 Agosto:
h 21:00 – dibattito con Luigi De Magistris sindaco di Napoli
h 24:00 – LIVE: Blackscore (Nu Metal)

Venerdì 12 Agosto:
h 22:00 – LIVE HIP-HOP don Diegoh e Ice One + La Trita
h 22:00 – LIVE PAINTING – Moe

Sabato 13 agosto:

h 17:00 – Zona in Fiera – Mercatino dell’artigianato e delle autoproduzioni
h 21:00 – LIVE: Dance Feaver (Trash Music)

Domenica 14 agosto
h 23:00 FESTA IN SPIAGGIA

Lunedì 15 Agosto
h 21:00 – PROIEZIONE: A night with Corps Forcs Factory
Videoproiezione de “I tutoriali di Yalta” (di A. Di Lorito e M. Simone, 2016).
h 23:00 – DJ SET: “Soundtrack Mood” di The Mad Scientist

Per info e prenotazioni: 3331151359 Valentina