[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Voci e volti della nonviolenza. 72



==============================
VOCI E VOLTI DELLA NONVIOLENZA
==============================
Supplemento de "La nonviolenza e' in cammino"
Numero 72 del 30 giugno 2007, edizione straordinaria

In questo numero:
1. Appello per la sesta giornata del dialogo cristiano-islamico
2. La "Carta" del Movimento Nonviolento

1. APPELLI. APPELLO PER LA SESTA GIORNATA DEL DIALOGO CRISTIANO-ISLAMICO
[Dal comitato organizzatore della sesta giornata ecumenica del dialogo
cristiano-islamico (per contatti e adesioni: c/o "Il dialogo", via
Nazionale, 51, 83024 Monteforte Irpino (Avellino), tel. 3337043384 -
3394325220, e-mail della redazione: redazione at ildialogo.org, e-mail del
direttore: direttore at ildialogo.org, sito: www.ildialogo.org)) riceviamo e
diffondamo]

Care amiche, cari amici,
trasmettiamo di seguito il testo dell'appello per la sesta giornata
ecumenica del dialogo cristiano-islamico del 12 ottobre prossimo, ultimo
venerdi' di Ramadan.
L'appello, come avviene oramai da diversi anni, e' promosso da una serie di
riviste impegnate sui temi della pace, della nonviolenza e del dialogo, ed
e' giunto al suo sesto appuntamento.
Il mondo ha bisogno di pace. La pace si realizza costruendo il dialogo fra i
popoli, le loro culture, le loro religioni, "costruendo speranza e
convivialita'" come recita lo slogan dell'appello.
Musulmani e cristiani, che da soli rappresentano oltre la meta' della
popolazione mondiale, possono dare un contributo decisivo alla pace,
lavorando insieme contro chi usa le rispettive religioni per fare violenza,
guerra, offesa agli esseri viventi e all'universo di cui facciamo parte.
Negli anni scorsi sono state un centinaio le realta' locali dove cristiani e
musulmani, ma anche esponenti di altre religioni o non credenti, si sono
dati appuntamento nell'ultimo venerdi' di Ramadan per riaffermare la propria
volonta' di pace.
Ci auguriamo che cio' avvenga anche quest'anno. Dipende dall'impegno di
tutte/i renderlo possibile.
Con un sincero augurio di salaam, shalom, pace
Il comitato organizzatore
*
Appello per la sesta giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico
"Costruire speranza e convivialita'"
12 ottobre 2007 ultimo venerdi' di Ramadan
Care amiche, cari amici,
In vista della sesta giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico che
quest'anno cade il 12 ottobre prossimo, e' opportuno cominciare a riflettere
su che cosa e' possibile realizzare per fare in modo che quella giornata
possa aiutarci a "costruire speranza e convivialita'" in un mondo senza piu'
guerre e dove tutti, maschi e femmine, credenti e non credenti, popoli di
tutte le etnie e continenti, prendano coscienza del fatto di appartenere
alla stessa umanita'.
Sentiamo molto pressante la necessita' di rilanciare in Italia i temi del
dialogo interreligioso, in particolare quello con l'Islam, che vediamo
sempre piu' minacciato e ricacciato indietro, come dimostrano, fra l'altro,
anche le vicende giudiziarie che hanno visto coinvolti studiosi e amici del
dialogo come i professori Stefano Allievi, Renzo Guolo e Paolo Branca.
In questi anni si sono moltiplicate le giornate istituzionali di "dialogo":
in realta' i mezzi di comunicazione di massa non cessano di suonare la
marcia funebre della guerra e dell'odio fra le nazioni, i popoli, le
religioni, le culture diffondendo razzismo e violenza.
La differenza, come sempre, la puo' fare l'iniziativa dal basso, quella che
rompe gli schemi delle persone intruppate nelle rispettive appartenenze,
quella che mette a contatto donne e uomini delle varie religioni o senza
religione che si incontrano per dire che non ne possono piu' di odio e di
religioni al servizio dei potenti di turno, che spingono i propri aderenti a
combattere contro altre donne e uomini di fede diversa.
Invitiamo percio' tutte le comunita' cristiane e quelle islamiche, a voler
rimettere insieme dal basso tutte quelle forze che negli scorsi anni si sono
date da fare per realizzare la giornata del dialogo cristiano-islamico.
Vi invitiamo a formulare appelli locali costruiti insieme fra cristiani e
musulmani, per sollecitare quanti si sono sbandati sotto i colpi dei nemici
della pace e stanno pian piano perdendo la speranza.
Occorre muoversi prima che sia troppo tardi perche', come tutte le piante,
anche quella del dialogo ha bisogno di cure, di concime, di dissodamento del
terreno, di potatura dei rami secchi per ridare nuova vita a tutto il
tronco. C'e' bisogno anche di validi contadini che sappiano fare tutto
questo se si vuole raccogliere frutti buoni.
Abbiamo bisogno gli uni degli altri per poter lasciare il mondo migliore di
come ognuno di noi lo ha trovato.
Sollecitiamo le organizzazioni cristiane e musulmane che in questi anni si
sono mobilitate per il dialogo a tenere incontri congiunti, magari
utilizzando il periodo estivo durante il quale ogni organizzazione da' vita
a momenti di riposo e riflessione. Che ognuno si sforzi di pensare a cosa
poter fare e su quali temi, partendo dalla propria realta' locale, per
rimettere in moto il popolo del dialogo.
Ci auguriamo che nella prossima terza assemblea ecumenica di Sibiu del 4-9
settembre possa essere avanzata l'idea di una giornata ecumenica di dialogo
cristiano-islamico a livello europeo.
Ci auguriamo che anche quest'anno si possa fare tutti insieme uno sforzo
sulla via del dialogo e della pace.
Con un sincero augurio di shalom, salaam, pace.
Roma, 29 giugno 2007
*
Sottoscrivono l'appello:
- "Adista", via Acciaioli 7, 00186 Roma, tel. 066868692 - 0668801924, fax:
066865898, e-mail info at adista.it, sito: www.adista.it
- "Confronti", Roma, tel. 064820503 - 0648903241, fax: 064827901, e-mail:
redazione at confronti.net, sito: www.confronti.net
- "Cem- Mondialita'", via Piamarta 9, 25121 Brescia, tel. 0303772780, fax:
0303772781, e-mail: cemsegreteria at saveriani.bs.it, sito:
www.saveriani.bs.it/cem
- Cipax - Centro interconfessionale per la pace, via Ostiense 152, 00154
Roma, tel. e fax: 0657287347, e-mail: cipax-roma at libero.it, sito:
www.romacivica.net/cipax
- Emi - Editrice missionaria italiana, via di Corticella 181, 40128 Bologna,
tel. 051326027, fax: 051327552, e-mail: stampa at emi.it, sito: www.emi.it
- Agnese Ginocchio, cantautrice per la pace, e-mail:
agnese.musica at katamail.com, sito: www.agneseginocchio.it
- "il dialogo", periodico di Monteforte Irpino, via Nazionale 51, 83024
Monteforte Irpino (Avellino), tel. 3337043384, sito: www.ildialogo.org,
e-mail: redazione at ildialogo.org
- "il foglio", mensile di alcuni cristiani torinesi (dal 1971), c/o
Coordinamento Comitati di quartiere , via Assietta 13/A, 10128 Torino,
e-mail: antonello_ronca at fastwebnet.it, sito: www.ilfoglio.info
- Isola Nera, casa di poesia e letteratura, Lanusei, Sardegna, direzione
Giovanna Mulas, oordinamento Gabriel Impaglione, e-mail:
mulasgiovanna at hotmail.com, segreteriaisolanera at yahoo.it
- "La nonviolenza e' in cammino", foglio quotidiano del Centro di ricerca
per la pace di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel.
0761353532, e-mail: nbawac at tin.it
- "Missione Oggi", via Piamarta 9, 25121 Brescia, tel. 0303772780, fax:
0303772781, e-mail: missioneoggi at saveriani.bs.it, sito:
www.saveriani.bs.it/Missioneoggi
- "Mosaico di Pace", via Petronelli 6, 70052 Bisceglie (Bari), tel.
0803953507, fax: 0803953450, e-mail: info at mosaicodipace.it, sito:
www.mosaicodipace.it
- "Notam, lettera agli amici del Gruppo del Gallo di Milano",
corrispondenza: Giorgio Chiaffarino, via Alciati 11, 20146 Milano, e-mail:
notam at sacam.it, sito: www.ildialogo.org/notam
- "Qol. Una voce per il dialogo tra le religioni e le culture", piazza
Unita' d'Italia 8, 42017 Novellare (Reggio Emilia), tel. 0522654251, fax:
059650073, e-mail: torrazzo at libero.it, sito: www.qolrivista.it
- "Riforma", settimanale delle chiese evangeliche battiste, metodiste,
valdesi, via S. Pio V 15,10125 Torino, tel. 011655278, fax: 011657542,
e-mail: redazione.torino at riforma.it, sito: www.riforma.it
- "Tempi di fraternita'", c/o Centro studi "Domenico Sereno Regis", via
Garibaldi 13, 10122 Torino, tel. 0141218291 - 0119573272, fax: 02700519846,
e-mail: tempidifraternita at tempidifraternita.it, sito:
www.tempidifraternita.it
- Volontari per lo sviluppo, corso Chieri 121/6, 10132 Torino, tel.
0118993823, fax: 0118994700, e-mail: redazione at volontariperlosviluppo.it,
sito: www.volontariperlosviluppo.it
*
Per l'elenco completo dei firmatari dell'appello, per tutti i materiali ad
esso relativi e per le iniziative in corso si puo' visitare il sito:
www.ildialogo.org
Per contatti: e-mail: redazione at ildialogo.org

2. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO
Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale
e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale
e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae
alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo
scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il
libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali,
l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di
nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza
geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e
la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e
responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio
comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono
patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e
contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto
dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna,
dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione,
la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la
noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione
di organi di governo paralleli.

==============================
VOCI E VOLTI DELLA NONVIOLENZA
==============================
Supplemento de "La nonviolenza e' in cammino"
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100
Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it
Numero 72 del 30 giugno 2007, edizione straordinaria

Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe

Per non riceverlo piu':
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=unsubscribe

In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su
"subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).

L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196
("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing
list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica
alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004
possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web:
http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la
redazione e': nbawac at tin.it