[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Telegrammi. 38



 TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 38 del 13 dicembre 2009

Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it

1. Un rapporto di Greenpeace denuncia l'enorme inquinamento provocato dal trasporto aereo in Italia
2. Ovviamente... (Una saga in cui non mancano Calimero, Pulcinella e Pinocchio)
3. "A. Rivista anarchica"
4. Segnalazioni librarie
5. "Azione nonviolenta"
6. La "Carta" del Movimento Nonviolento
7. Per saperne di piu'

1. RIFLESSIONE. UN RAPPORTO DI GREENPEACE DENUNCIA L'ENORME INQUINAMENTO PROVOCATO DAL TRASPORTO AEREO IN ITALIA
[Riceviamo e diffondiamo]

Un rapporto della prestigiosa organizzazione ecologista Greenpeace presentato oggi in occasione del vertice mondiale sul clima di Copenhagen, denuncia l'enorme inquinamento provocato dal trasporto aereo in Italia.
Come riportano le agenzie di stampa, secondo il rapporto di Greenpeace in Italia l'aviazione provoca una quota impressionante di emissioni di CO2, ed aumenta a ritmi vertiginosi: dal 1995 al 2006 le emissioni climalteranti del trasporto aereo sono aumentate del 64%.
Vi sono in Italia - sottolinea il rapporto di Greenpeace - oltre cento aeroporti, molti dei quali situati all'interno o nei pressi di centri abitati, che oltre a contribuire all'effetto serra provocano altri gravissimi problemi che colpiscono particolarmente la salute delle persone che abitano nei territori circostanti i sedimi aeroportuali nel raggio di chilometri e chilometri: e' infatti in fase di decollo e di atterraggio degli aerei che viene emesso il 90% degli ossidi di azoto, oltre a monossido di carbonio, SO2, PM10 e PM2.5, arsenico, cromo, rame, nichel, selenio e zinco, sostanze assai nocive per la salute.
Greenpeace chiede interventi drastici ed immediati per ridurre l'impatto del trasporto aereo, le cui dimensioni ed emissioni venefiche in Italia sono invece in vertiginosa ed insostenibile crescita.
Il rapporto della prestigiosa associazione ambientalista internazionale conferma autorevolmente quanto denunciato dal comitato che si oppone al mega-aeroporto a Viterbo, un'opera nociva e distruttiva, insensata ed illegale.
*
Il Comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti
Viterbo, 12 dicembre 2009
Per informazioni e contatti: e-mail: info at coipiediperterra.org, sito: www.coipiediperterra.org
Per contattare direttamente la portavoce del comitato, la dottoressa Antonella Litta: tel. 3383810091, e-mail: antonella.litta at libero.it

2. VITERBO. OVVIAMENTE... (UNA SAGA IN CUI NON MANCANO CALIMERO, PULCINELLA E PINOCCHIO)

Siamo alle solite, Calimero
Tra le tante forme di inquinamento che Viterbo subisce c'e' anche l'inquinamento delle intelligenze e delle coscienze.
La solita lobby speculativa, con la solita tecnica delle chiacchiere da bar e il conseguente effetto valanga, diffonde la notizia che un organo del parlamento avrebbe espresso un sostegno alla realizzazione di un'opera illegale e sciagurata come il mega-aeroporto.
E' una notizia falsa.
E rivela ancora una volta quale combriccola di storditi e di imbroglioni pretenda di rappresentare i cittadini, i lavoratori, l'opinione pubblica.
*
Il troppo stroppia
La verita' invece e' che la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati sta conducendo una indagine conoscitiva sul trasporto aereo in Italia, indagine dalla quale emerge una situazione disastrosa (chiunque puo' leggere i verbali delle audizioni, pubblicati nel sito della Commissione parlamentare), tale per cui - secondo quanto riferiva come anticipazione il quotidiano della Confindustria "Il sole - 24 ore" in un articolo di una settimana fa - sembra che in sostanza la relazione conclusiva dell'indagine giudiziosamente raccomandera' di non costruire nuovi aeroporti, giacche' ce ne sono gia' fin troppi (e relativamente al futuro di Viterbo e di Grazzanise su cui il redattore dell'articolo del "Sole" sembra lanciare o rilanciare una sorta di "ballon d'essai", ragionevolezza vuole che si attenda di vedere l'atto ufficiale dell'organo parlamentare). Ed allo stato attuale questo e' quanto, a voler essere onesti.
*
Il segreto di Pulcinella
Se poi ci e' concesso aggiungere due franche parole sul sedime viterbese che si trova nel cuore dell'area naturalistica, archeologica e termale del Bulicame, ebbene, ormai anche i sassi sanno che realizzarvi un mega-aeroporto e' impossibile tanto de jure quanto de facto; e solo degli emeriti mistificatori e vandalici speculatori possono continuare a propugnare la realizzazione di un'opera illegale e insensata che provocherebbe un vero e proprio disastro ambientale e sanitario a danno dell'intera popolazione viterbese.
*
Carissimo Pinocchio
Ma e' chiaro che chi ha intenzione di arricchirsi saccheggiando le casse del pubblico erario e' disposto a tutto: a mentire, a ingannare, a corrompere, a distruggere, ad avvelenare. Finche' quelle mani rapaci non vengano ingioiellate dalle manette.
Non sarebbe ora che pubblici amministratori, dirigenti sindacali e operatori dei mass-media che fino ad oggi sono stati vittime - e piu' spesso complici - della lobby speculativa del mega-aeroporto cominciassero a dire la verita'?

3.RIVISTE. "A. RIVISTA ANARCHICA"

"A. Rivista anarchica" e' una delle migliori riviste italiane di politica e cultura, che vivamente raccomandiamo.
Per informazioni, contatti e richieste: "A. Rivista anarchica", tel. 022896627, fax: 0228001271, e-mail: arivista at tin.it, sito: arivista.org
E' diffusa per abbonamento, nelle migliori librerie ed edicole, presso centri sociali, associazioni, sedi libertarie. Una copia: 3 euro; abbonamento annuo: 30 euro (sostenitore: 100 euro; ai detenuti che ne facciano richiesta la rivista viene inviata gratuitamente). Per abbonarsi usare una delle seguenti modalita': a) versamento sul ccp n. 12552204; b) vaglia postale; c) bonifico bancario sul conto corrente bancario n. 107397 presso la Banca Popolare Etica, filiale di Milano (i dati del Codice Iban e del Codice Bic sono reperibili sulla rivista stessa e nel sito); in tutti i casi intestare esclusivamente a: Editrice A, cas. post. 17120, 20170 MIlano.

4. SEGNALAZIONI LIBRARIE

a) Letture
- AA. VV., Non calpestate i nostri diritti. Scrittori e illustratori per i diritti dei bambini, Piemme, Milano 2009, pp. 192, euro 10. La Convenzione sui diritti dell'infanzia, con una prefazione di Clio Napolitano, racconti di Vivian Lamarque, Roberto Piumini, Loredana Frescura, Erminia Dell'Oro, Guido Sgardoli, Anna Lavatelli, Pina Varriale, Lia Levi, Elena Mora, Anna Vivarelli, illustrazioni di Sara Not, Desideria Guicciardini, Simone Frasca, Iacopo Bruno, Simona Mulazzani, Chiara Carrer, Chiara Dattola, Paolo D'Altan, Lorenzo Terranera, Guido Scarabottolo, e un testo conclusivo di Bianca Pitzorno.
*
b) Riletture
- Emanuele Arielli, Giovanni Scotto, Conflitti e mediazione. Introduzione a una teoria generale, Bruno Mondadori, Milano 2003, pp. XII + 212, euro 18.
- Alberto L'Abate (a cura di), Addestramento alla nonviolenza. Introduzione teorico-pratica ai metodi, Satyagraha editrice, Torino 1985, pp. 160.
*
c) Riedizioni
- James L. Gelvin, Il conflitto israelo-palestinese. Cent'anni di guerra, Einaudi, Torino 2007, Societa' europea di edizioni, Milano 2009, pp. X + 362, euro 6,90 (in supplemento al quotidiano "Il giornale").
- Christa Wolf, Nessun luogo, da nessuna parte, Edizioni e/o, Roma 1997, 2009, pp. 120, euro 7,50.

5. STRUMENTI. "AZIONE NONVIOLENTA"

"Azione nonviolenta" e' la rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.
Redazione, direzione, amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. 0458009803 (da lunedi' a venerdi': ore 9-13 e 15-19), fax: 0458009212, e-mail: an at nonviolenti.org, sito: www.nonviolenti.org
Per abbonarsi ad "Azione nonviolenta" inviare 29 euro sul ccp n. 10250363 intestato ad Azione nonviolenta, via Spagna 8, 37123 Verona.
E' possibile chiedere una copia omaggio, inviando una e-mail all'indirizzo an at nonviolenti.org scrivendo nell'oggetto "copia di 'Azione nonviolenta'".

6. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO

Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.

7. PER SAPERNE DI PIU'

Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 38 del 13 dicembre 2009

Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it, sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe

Per non riceverlo piu':
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=unsubscribe

In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).

L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it