[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Telegrammi. 48



TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 48 del 23 dicembre 2009
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it
 
1. Associazione "Respirare": Le illusioni, l'abisso, i compiti dell'ora
2. "Azione nonviolenta"
3. Segnalazioni librarie
4. La "Carta" del Movimento Nonviolento
5. Per saperne di piu'
 
1. RIFLESSIONE. ASSOCIAZIONE "RESPIRARE": LE ILLUSIONI, L'ABISSO, I COMPITI DELL'ORA
[Riceviamo e diffondiamo]
 
Il variegato movimento che si sta impegnando in tutta Europa contro l'incremento del trasporto aereo e del suo devastante impatto sulla biosfera puo' dare un contributo rilevante e qualificato alla lotta comune dell'umanita' intera per contrastare il surriscaldamento globale del clima che l'intera umanita' minaccia.
E puo' farlo impegnandosi in modo nitido ed intransigente per la riduzione drastica ed immediata del trasporto aereo, e questo impegno va condotto con piena cognizione e con adeguata riflessione, rinunciando alle illusioni e denunciando le menzogne e le trappole della lobby degli inquinatori volanti.
*
Si illudono coloro che pensano che la realizzazione di qualche mega-aeroporto fermera' la proliferazione dei cosiddetti "piccoli aeroporti".
Poiche' i mega-aeroporti faranno da volano all'ulteriore incremento del trasporto aereo ed esso promuovera' la costruzione anche dei piccoli scali.
Ergo: una e la stessa e' la lotta contro i mega-aeroporti ed i piccoli aeroporti, una e la stessa e' la lotta contro il dissennato incremento del trasporto aereo.
*
E si illudono coloro che pensano di delegare al mero relativo miglioramento delle tecnologie aviatorie il miglioramento ipso facto, per cosi' dire per automatico trascinamento, dell'impatto sulla salute e sulla sicurezza.
Poiche' senza un impegno puntuale e globale specificamente diretto alla tutela dell'ambiente, della salute e della sicurezza, le migliorie tecnologiche sarebbero utilizzate ancora una volta per ulteriormente pesantemente incrementare il trasporto aereo, e provocare quindi sofferenze ulteriori a chi gia' oggi subisce le conseguenze dell'inquinamento da esso prodotto.
Ergo: decisiva e' la lotta contro il dissennato incremento del trasporto aereo. E poiche' nel sud del mondo lo sviluppo del trasporto aereo sara' prevedibilmente necessario, occorre ancor piu' ridurlo nel nord del pianeta.
*
E si illudono coloro che hanno abboccato all'inganno delle "compensazioni".
Poiche' esse sono funzionali non alla riduzione ma all'incremento del trasporto aereo e quindi del suo distruttivo impatto sull'ecosistema, ancora una volta scaricando sul sud del mondo e sui popoli gia' doppiamente vessati gli ulteriori insostenibili costi ambientali e sociali di scelte avvelenatrici, devastanti e in definitiva onnicide.
Ergo: la riduzione drastica e immediata del trasporto aereo nel nord del mondo e' l'obiettivo esplicito e primario da porre, non surrogabile da altre forme di intervento di varia natura (che pure in quanto avessero di utile ed apprezzabile vanno ovviamente anch'esse valorizzate in una logica di riduzione del danno e di scelta di modelli di mobilita' sostenibili e coerenti con scelte di giustizia eco-equo-solidali).
*
E sono complici del disordine costituito coloro che, pretesamente callidi e palesemente insipienti, propugnano la delega di cio' che occorre fare, urgentemente fare, alle benevole burocrazie ed ai sovrani illuminati.
Ahinoi, non esistono burocrazie benevole, e non esistono illuminati sovrani.
E cio' per cui non ti impegni tu stesso, nessun altro lo fara' al posto tuo.
*
Quel che occorre e' lottare adesso, senza delega o illusione alcuna, per i diritti umani di tutti gli esseri umani, per la vita di tutti gli esseri viventi, per la biosfera che e' una e in pericolo.
Lottare adesso: con e per la legalita' che invera i diritti di tutti e difende i beni comuni; con e per la democrazia che promuove la partecipazione cosciente dell'umanita' intera alle scelte che l'intera umanita' riguardano; con e per la civilta' che si fonda sulla convivenza e la responsabilita' che tutti gli esseri umani riconosce, raggiunge, impegna, degnifica.
Lottare adesso: con la scelta della nonviolenza, che sola puo' salvare l'umanita'.
*
Son cose spiacevoli.
Dobbiamo pur dirle.
*
L'associazione "Respirare"
Viterbo, 22 dicembre 2009
L'associazione "Respirare" e' stata promossa a Viterbo da associazioni e movimenti ecopacifisti e nonviolenti, per il diritto alla salute e la difesa dell'ambiente.
 
2. STRUMENTI. "AZIONE NONVIOLENTA"
 
"Azione nonviolenta" e' la rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.
Redazione, direzione, amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. 0458009803 (da lunedi' a venerdi': ore 9-13 e 15-19), fax: 0458009212, e-mail: an at nonviolenti.org, sito: www.nonviolenti.org
Per abbonarsi ad "Azione nonviolenta" inviare 29 euro sul ccp n. 10250363 intestato ad Azione nonviolenta, via Spagna 8, 37123 Verona.
E' possibile chiedere una copia omaggio, inviando una e-mail all'indirizzo an at nonviolenti.org scrivendo nell'oggetto "copia di 'Azione nonviolenta'".
 
3. SEGNALAZIONI LIBRARIE
 
Riedizioni
- Luigi Anolli, La mente multiculturale, Laterza, Roma-Bari 2006, Il Sole - 24 ore, Milano 2009, pp. XIV + 206, euro 9,90 (in supplemento al "Sole - 24 ore").
- Dylan Evans, Emozioni. La scienza del sentimento, Laterza, Roma-Bari 2001, Il Sole - 24 ore, Milano 2009, pp. XVIII + 166, euro 9,90 (in supplemento al "Sole - 24 ore").
- Paolo Legrenzi, Come funziona la mente, Laterza, Roma-Bari 1998, Il Sole - 24 ore, Milano 2009, pp. XIV + 134, euro 9,90 (in supplemento al "Sole - 24 ore").
- Luciano Mecacci, Fondamenti di psicologia, Laterza, Roma-Bari 1985, 1994, Il Sole - 24 ore, Milano 2009, pp. VI + 150, euro 9,90 (in supplemento al "Sole - 24 ore").
- Luciano Mecacci, Psicologia. Teorie e scuole di pensiero, Laterza, Roma-Bari 1992 (col titolo Storia della psicologia del Novecento), Il Sole - 24 ore, Milano 2009, 2 voll. per complessive pp. XXIV + 552, euro 9,90 + 9,90 (in supplemento al "Sole - 24 ore").
- Alberto Oliverio, Introduzione alle neuroscienze, Laterza, Roma-Bari 2002, 2008 (col titolo Prima lezione di neuroscienze), Il Sole - 24 ore, Milano 2009, pp. VIII + 168, euro 9,90 (in supplemento al "Sole - 24 ore").
- Costanza Papagno, Come funziona la memoria, Laterza, Roma-Bari 2003, Il Sole - 24 ore, Milano 2009, pp. VI + 184, euro 9,90 (in supplemento al "Sole - 24 ore").
 
4. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO
 
Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.
 
5. PER SAPERNE DI PIU'
 
Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it
 
TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 48 del 23 dicembre 2009
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it, sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe
 
 
In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).
 
L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html
 
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it