[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Telegrammi. 92



TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 92 del 5 febbraio 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it
 
Sommario di questo numero:
1. Humanitas
2. La legge
3. La salute e l'ambiente sono beni primari
4. "Azione nonviolenta"
5. Segnalazioni librarie
6. Indice dei numeri 577-597 (giugno 2003) de "La nonviolenza e' in cammino"
7. La "Carta" del Movimento Nonviolento
8. Per saperne di piu'
 
1. EDITORIALE. HUMANITAS
 
Homo sum, eccetera eccetera.
Ma se e' vero che ci si riconosce come esseri umani, perche' si permette che altri esseri umani vengano denegati nella loro umanita' cosi' ferocemente, cosi' radicalmente, cosi' abominevolmente, come avviene oggi in Italia?
Perche' si permette l'infame e sanguinario dispiegarsi del colpo di stato razzista?
Perche' si permettono le aggressioni, le umiliazioni, le torture, i pogrom, la riduzione in schiavitu', i campi di concentramento, le deportazioni, l'abbandono nelle mani degli aguzzini, l'abbandono e finanche il respingimento verso le grinfie della morte?
Perche' non si insorge in difesa dell'umanita'?
Perche' non si insorge in difesa della legalita' che salva le vite?
Perche' non si insorge in difesa della civilta' che tutti gli esseri umani riconosce e collega e sostiene?
Occorre un'insurrezione nonviolenta in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani.
Occorre un'insurrezione nonviolenta contro il colpo di stato razzista del governo hitleriano oggi in Italia al potere.
Occorre un'insurrezione nonviolenta per l'immediata abolizione delle misure razziste, schiaviste e squadriste contenute nell'incostituzionale ed antigiuridica legge 94/2009 e delle altre analoghe disposizioni.
Occorre un'insurrezione nonviolenta per salvare l'umanita' di ciascuno di noi, l'umanita' di tutti, l'umanita' che e' una.
 
2. EDITORIALE. LA LEGGE
 
La legge alla base dell'ordinamento giuridico della Repubblica Italiana "ripudia la guerra".
Invece l'Italia sta partecipando alla scellerata guerra afgana: violando quindi la sua stessa Costituzione, oltre che il diritto internazionale, oltre che i diritti umani degli esseri umani che di quella guerra sono vittime.
Ma sembra che di questo crimine, di questo orrore, ce ne accorgiamo quasi soltanto noi.
Le forze politiche italiane che via via si sono trovate al governo nel corso dell'ultimo decennio hanno tutte avallato la guerra e le stragi di cui essa consiste.
I mass-media informano minuziosamente sulle private vicende di attori, cantanti e calciatori, e tacciono su questo crimine mostruoso.
I concionatori nostrani piu' acclamati e petulanti di tutto parlano meno che di questo immane sterminio cui l'Italia partecipa da assassina.
I sedicenti pacifisti da salotto e da parata tacciono, quando addirittura non si sbracciano in pro della continuazione del massacro (nel biennio 2006-2008 si dedicarono a questo turpe sanguinolento sport finanche personaggi che ancora vengono spacciati per amici della nonviolenza mentre non hanno esitato a farsi sostenitori e propagandisti della bonta' del massacro).
*
La legge alla base dell'ordinamento giuridico della Repubblica Italiana "ripudia la guerra". E' anche il nostro pensiero.
Ed e' in forza di questo pensiero che continuiamo a chiamare a resistere alla guerra assassina, ad opporsi al golpe stragista, a difendere il diritto di ogni essere umano a non essere ucciso.
Chi non si oppone alla guerra e' complice delle stragi.
Solo la nonviolenza puo' salvare l'umanita'.
 
3. RIFLESSIONE. LA SALUTE E L'AMBIENTE SONO BENI PRIMARI
[Dal comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo riceviamo e diffondiamo il seguente comunicato dal titolo completo "La salute e l'ambiente sono beni primari. Nei programmi amministrativi per Provincia e Regione sia inserita l'opposizione al mega-aeroporto fuorilegge"]
 
La popolazione di Viterbo e dell'Alto Lazio e' minacciata dalla realizzazione di un mega-aeroporto nocivo e distruttivo, insensato ed illegale, ennesima velenosa servitu' in un territorio gia' gravato da servitu' e speculazioni pesantemente devastanti ed inquinanti.
*
Il mega-aeroporto provocherebbe gravi danni alla salute e alla sicurezza della popolazione.
Il mega-aeroporto provocherebbe gravi danni all'ambiente, e in un'area di immenso pregio naturalistico come l'area termale del Bulicame.
Il mega-aeroporto provocherebbe gravi danni ai beni culturali, in particolare ai beni archeologici che nell'area del Bullicame si trovano.
Il mega-aeroporto provocherebbe gravi danni all'economia locale, in primo luogo all'agricoltura che dalle opere e dalle attivita' aeroportuali verrebbe irrimediabilmente massacrata.
Il mega-aeroporto provocherebbe il collasso della gia' fragile rete infrastrutturale viterbese.
Il mega-aeroporto provocherebbe uno sperpero enorme ed insensato di soldi pubblici per un'opera nociva e distruttiva, velenosa ed illecita.
Il mega-aeroporto impedirebbe la valorizzazione terapeutica e sociale delle risorse termali, devastando irreversibilmente l'area termale.
Il mega-aeroporto viola fondamentali leggi, norme e vincoli di salvaguardia in vigore.
Il mega-aeroporto lede i diritti soggettivi ed i legittimi interessi della popolazione di Viterbo e dell'Alto Lazio.
*
La salute e l'ambiente sono beni primari.
In vista delle prossime elezioni nei programmi amministrativi per la Provincia di Viterbo e per la Regione Lazio sia inserita l'opposizione al mega-aeroporto fuorilegge.
*
Il Comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti
Viterbo, 4 febbraio 2010
Per informazioni e contatti: e-mail: info at coipiediperterra.org, sito: www.coipiediperterra.org
Per contattare direttamente la portavoce del comitato, la dottoressa Antonella Litta: tel. 3383810091, e-mail: antonella.litta at libero.it
 
4. STRUMENTI. "AZIONE NONVIOLENTA"
 
"Azione nonviolenta" e' la rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.
Redazione, direzione, amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. 0458009803 (da lunedi' a venerdi': ore 9-13 e 15-19), fax: 0458009212, e-mail: an at nonviolenti.org, sito: www.nonviolenti.org
Per abbonarsi ad "Azione nonviolenta" inviare 29 euro sul ccp n. 10250363 intestato ad Azione nonviolenta, via Spagna 8, 37123 Verona.
E' possibile chiedere una copia omaggio, inviando una e-mail all'indirizzo an at nonviolenti.org scrivendo nell'oggetto "copia di 'Azione nonviolenta'".
 
5. SEGNALAZIONI LIBRARIE
 
Riletture
- Edoarda Masi, Cento trame di capolavori della letteratura cinese, Rizzoli, Milano 1991, pp. 480.
 
6. MATERIALI. INDICE DEI NUMERI 577-597 (GIUGNO 2003) DE "LA NONVIOLENZA E' IN CAMMINO"

* Numero 577 del 10 giugno 2003: 0. Due comunicazioni di servizio; 1. Luigi Pintor: le parole dell'indiano; 2. Angela Bellei ricorda Dino Frisullo; 3. Tommaso Di Francesco ricorda Dino Frisullo; 4. Eugenio Melandri ricorda Dino Frisullo; 5. Luisa Morgantini ricorda Dino Frisullo; 6. Riccardo Orioles ricorda Dino Frisullo; 7. Letture: Angela Ales Bello, Edith Stein. La passione per la verita'; 8. Letture: Archivio Arendt 2. 1950-1954; 9. Letture: Ulrich Beck, Un mondo a rischio; 10. Letture: Stefano Becucci, Monica Massari, Globalizzazione e criminalita'; 11. Letture: Christoph Besemer, Gestione dei conflitti e mediazione; 12. Letture: Anna Boschetti, La rivoluzione simbolica di Pierre Bourdieu; 13. Letture: Carla Corso, Ada Trifiro', ... E siamo partite! 14. Letture: Nando dalla Chiesa, La legge sono io; 15. Letture: Dipartimento della Pubblica Sicurezza (a cura di), Giovanni Palatucci, il poliziotto che salvo' migliaia di ebrei; 16. Letture: Gabriella Fiori, Anna Maria Ortese o dell'indipendenza poetica; 17. Letture: Franco Fortini, Un dialogo ininterrotto; 18. Letture: bell hooks, Tutto sull'amore. Nuove visioni; 19. Letture: Giuseppe Impastato, Lunga e' la notte; 20. Letture: Marco Ivaldo, Introduzione a Jacobi; 21. Letture: Elena Loewenthal, Gli ebrei questi sconosciuti; 22. Letture: Gianfranco Marrone, Il sistema di Barthes; 23. Letture: Carlo Maria Martini, Gustavo Zagrebelsky, La domanda di giustizia; 24. Letture: Annamaria Rivera, Estranei e nemici; 25. Letture: Francesca Salvarezza, Emmanuel Levinas; 26. Letture: Leonardo Sciascia scrittore editore; 27. Letture: Bruno Segre, Shoah; 28. Letture: Jorge Semprun, Male e modernita'; 29. Letture: Bianca Stancanelli, A testa alta; 30. Letture: Gabriella Turnaturi, Tradimenti; 31. Letture: Christa Wolf, Medea. Voci; 32. Peppe Sini: Il dialogo come accostamento all'altro e riconoscimento di umanita'; 33. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 34. Per saperne di piu'.
* Numero 578 dell'11 giugno 2003: 1. Mao Valpiana: "Azione nonviolenta" di giugno 2003; 2. Il "Cos in rete" di giugno; 3. Luigi Ciotti, Lidia Menapace ed altri: articolo 18 e societa' dei diritti; 4. Sergio Paronetto: pace in Cecenia; 5. Luciana Castellina ricorda Luigi Pintor; 6. Pietro Ingrao ricorda Luigi Pintor; 7. Lucio Magri ricorda Luigi Pintor; 8. Valentino Parlato ricorda Luigi Pintor; 9. Rossana Rossanda ricorda Luigi Pintor; 10. Riedizioni: AA. VV., Poesie di pace e liberta'; 11. Riedizioni: Stanley Milgram, Obbedienza all'autorita'; 12. Riletture: Giuseppe Fiori, Casa Rosselli; 13. Riletture: Simona Forti (a cura di), Hannah Arendt; 14. Riletture: Carlo Levi, Contadini e luigini; 15. Riletture: Giuliana Saladino, Terra di rapina; 16. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 17. Per saperne di piu'.
* Numero 579 del 12 giugno 2003: 1. Convenzione permanente di donne contro le guerre: un incontro a Roma il 21 giugno; 2. Jean Zaru: cos'e' la pace; 3. Maria G. Di Rienzo: Jean Zaru, costruttrice di pace; 4. Hannah Arendt: dove comincia la violenza; 5. Mao Valpiana: un invito a Gubbio in cammino per la nonviolenza; 6. Un appello a sostegno di "Qualevita"; 7. "Un ponte per": una lettera al movimento contro la guerra; 8. Luisa Morgantini: l'obiezione necessaria; 9. Alessandro Zanotelli: le mani macchiate di sangue; 10. Campagna contro i mercanti di armi: l'impegno continua; 11. Peppe Sini: a cosa servono le armi; 12. Ida Dominijanni: se il corpo diventa una password; 13. Nadia Cervoni: Leyla Zana ancora detenuta; 14. Giuseppe Di Lello: quale giustizia dopo Falcone; 15. Giobbe Santabarbara: come la morte; 16. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 17. Per saperne di piu'.
* Numero 580 del 13 giugno 2003: 1. Giobbe Santabarbara: due si' ai referendum; 2. Maria Grazia Campari: la cittadinanza, l'Europa, le donne; 3. Ida Dominijanni: Hannah Arendt tra Europa e Stati Uniti; 4. Ettore Masina: Brasile di ieri e di oggi; 5. Il catalogo per argomenti 2003 della Claudiana editrice; 6. Letture: Robin Norwood, Donne che amano troppo; 7. Riedizioni: Sebastiano Timpanaro, Il lapsus freudiano; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 581 del 14 giugno 2003: 1. La guerra continua; 2. Movimento Nonviolento: per la pace in Cecenia; 3. Lidia Campagnano: la posta in gioco; 4. Quindici senatori denunciano il Presidente del Consiglio per attentato alla Costituzione; 5. Un convegno su Adriano Olivetti; 6. Indice dei numeri 522-576 (marzo-aprile 2003) de "La nonviolenza e' in cammino"; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 582 del 15 giugno 2003: 1. Severino Vardacampi: due volte si'; 2. Matteo Soccio: una bibliografia essenziale su sobrieta', stili di vita, economia nonviolenta; 3. Alessandro Marescotti: un libro sull'esperienza delle bandiere di pace; 4. Francesca Borrelli intervista Susan Sontag sul suo libro "Davanti al dolore degli altri"; 5. Paola Springhetti intervista Luisa Muraro sul suo libro "Il Dio delle donne"; 6. Maria Luisa Boccia presenta "A piu' voci" di Adriana Cavarero; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 583 del 16 giugno 2003: 1. Daniele Lugli, Mao Valpiana: il programma della camminata Assisi-Gubbio per la nonviolenza; 2. Strumenti: l'agenda "Giorni nonviolenti 2004"; 3. Verso i corpi civili di pace; 4. Stephanie Hiller: radici di pace; 5. Giobbe Santabarbara: nessun essere umano e' un clandestino; 6. Ida Dominijanni: sette voci per una sfera pubblica; 7. Franca D'Agostini: un ponte per l'occidente diviso; 8. Matteo Soccio: una bibliografia essenziale sulla liberazione; 9. "A. Rivista anarchica" di giugno 2003; 10. "Amici dei lebbrosi" di giugno 2003; 11. "Messaggero cappuccino" di maggio-giugno 2003; 12. "Nigrizia" di giugno 2003; 13. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 14. Per saperne di piu'.
* Numero 584 del 17 giugno 2003: 1. Da Assisi a Gubbio; 2. In memoria di Giuseppe D'Urso; 3. Adriano Apra' ricorda Jean-Claude Biette; 4. Gianfranco Capitta ricorda Marisa Fabbri; 5. Gianni Manzella ricorda Marisa Fabbri; 6. Luisa Muraro: tutto o niente; 7. Rossana Rossanda: il simbolico e il materiale; 8. Luisa Muraro: cara Rossanda; 9. "L'incontro"; 10. "Mani tese"; 11. "Roma Caritas"; 12. "Segno" ; 13. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 14. Per saperne di piu'.
* Numero 585 del 18 giugno 2003: 1. Fleba il fenicio; 2. Enrico Peyretti: Europa, difesa popolare nonviolenta e civilta' dell'incontro; 3. Norma Bertullacelli: in silenzio per la pace; 4. Nadia Cervoni: solidarieta' con Leyla Zana; 5. La diplomazia internazionale per la liberazione di Aung San Suu Kyi; 6. Michele Boato: battuti ma non rassegnati; 7. Nando dalla Chiesa: dell'arbitrio dei potenti e del seltimento della giustizia; 8. Arianna Di Genova ricorda Enrico Baj; 9. La scomparsa di Giacinto Spagnoletti; 10. In settembre la carovana della pace; 11. Daniele Lugli, Mao Valpiana: un invito a Gubbio; 12. Per un'Europa di pace; 13. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 14. Per saperne di piu'.
* Numero 586 del 19 giugno 2003: 1. Rete Lilliput: i fondi della cooperazione allo sviluppo non siano scippati per destinarli a scopi militari; 2. Ileana Montini: in dialogo con Luisa Muraro e Rossana Rossanda; 3. Enrico Peyretti: del principe e delle leggi; 4. Maria G. Di Rienzo: interventi di pace; 5. Lidia Cirillo: il militare e la crisi della virilita'; 6. Alcuni proverbi militari di Ormanno Foraboschi; 7. Carlo Molari presenta "Prima che l'amore finisca" di Raniero La Valle; 8. Premio di laurea "Lanza del Vasto"; 9. Quarta edizione del Premio di scrittura femminile "Il paese delle donne"; 10. Riletture: Silvestra Mariniello, Lev Kulesov; 11. Riletture: Dario Tomasi, Yasujiro Ozu; 12. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 13. Per saperne di piu'.
* Numero 587 del 20 giugno 2003: 1. Nadia Cervoni: torture e violenze nei confronti delle donne curde; 2. Associazione ong italiane: un appello al Presidente della Repubblica; 3. Missionari comboniani: in solidarieta' con gli immigrati; 4. Centro studi difesa civile: iniziative di formazione alla pace e alla nonviolenza; 5. Amnesty International: sulla politica dell'Unione Europea in materia di asilo; 6. Maria G. Di Rienzo: minimizzare i rischi; 7. Simone Weil: l'azione buona; 8. Maria Vingiani presenta il "Vocabolario minimo del dialogo interreligioso" di Brunetto Salvarani; 9. Umberto Santino ricorda Peppino Impastato; 10. Letture: Erick Aguirre, La espuma sucia del rio; 11. Letture: Pasquale Marchetto, Antonio Mazzei, Cittadini e forze dell'ordine; 12. Riedizioni: Osip Mandel'stam, Sulla poesia; 13. Riletture: Daniel Guerin, Rosa Luxemburg e la spontaneita' rivoluzionaria; 14. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 15. Per saperne di piu'.
* Numero 588 del 21 giugno 2003: 1. Maria G. Di Rienzo: il diluvio degli Yakima; 2. Enrico Peyretti: Tonino Bello e Aldo Capitini, la religione della pace; 3. Federica Sossi presenta "Estranei e nemici" di Annamaria Rivera; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* Numero 589 del 22 giugno 2003: 1. "A. Rivista anarchica": un dvd e un libro per ricordare Fabrizio De Andre'; 2. Le relazioni del convegno nazionale delle Caritas diocesane; 3. Nella Ginatempo: il movimento contro la guerra dopo Baghdad; 4. Augusto Cavadi: la memoria come azione quotidiana e riflessione autocritica; 5. Thomas Schaffroth intervista Andre' Gorz; 6. Nadia Cervoni: ancora detenuta Leyla Zana; 7. Amnesty International: ancora detenuta Aung San Suu Kyi; 8. Action for peace: campagna europea contro la costruzione del muro di separazione che devasta villaggi e campi coltivati palestinesi; 9. Una lettera dei refuseniks israeliani agli amici palestinesi, contro il terrorismo; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* Numero 590 del 23 giugno 2003: 1. Giobbe Santabarbara: un giorno; 2. Un incontro di donne a Firenze; 3. Resoconto della prima sessione dell'incontro di Firenze; 4. A cura di Anna Picciolini: resoconto del dibattito nel gruppo di lavoro "Pace e guerra: parole e pratiche di donne"; 5. Documento conclusivo dell'incontro di Firenze; 6. Riviste: "Critica liberale"; 7. Riviste: "Il foglio"; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 591 del 24 giugno 2003: 0. Comunicazione di servizio; 1. Lidia Menapace ricorda Luigi Pintor; 2. Luce Fabbri: la salvezza; 3. Maria G. Di Rienzo: nell'alternativa non c'e' posto per la violenza; 4. Enrico Peyretti: impegno di pace e critica della critica; 5. Severino Vardacampi: la nonviolenza e' lotta. Contro tutte le violenze; 6. Elisa Kidane: "Raggio", con occhi e cuore di donna; 7. Augusto Cavadi ricorda Candida Di Vita; 8. Angela Giuffrida: guardare il mondo con i nostri occhi; 9. Giobbe Santabarbara: ancora; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* Numero 592 del 25 giugno 2003: 1. Lidia Menapace: una proposta per le bandiere della pace; 2. La newsletter di "Migra"; 3. Maria G. Di Rienzo: il senso politico del trauma e il lavoro per la verita' e la riconciliazione; 4. Matteo Bartocci intervista Mae-Wan Ho; 5. Celeste Grossi: una relazione a Firenze; 6. Anna Picciolini: una relazione a Firenze; 7. Imma Barbarossa: una relazione a Firenze; 8. Patricia Tough, Franca Gianoni: un confronto a Firenze; 9. Luisa Morgantini: la "road map", una speranza per la pace; 10. Riletture: Marcello Flores (a cura di), Verita' senza vendetta; 11. Riletture: Desmond Tutu, Non c'e' futuro senza perdono; 12. Riletture: Tzvetan Todorov, Memoria del male, tentazione del bene; 13. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 14. Per saperne di piu'.
* Numero 593 del 26 giugno 2003: 1. Daniele Lugli: sulla proposta di Lidia Menapace per le bandiere della pace; 2. Paolo Oddone: sulla proposta di Lidia Menapace per le bandiere della pace; 3. Vittoria Oliva: sulla proposta di Lidia Menapace per le bandiere della pace; 4. Enrico Peyretti: sulla proposta di Lidia Menapace per le bandiere della pace; 5. Lidia Menapace: lavoro e diritti dopo il referendum; 6. Giulio Vittorangeli: note di un viaggio in Nicaragua; 7. Rossana Rossanda interroga Maria Luisa Boccia su femminismo e sinistra; 8. Norma Bertullacelli: sui gradini del palazzo; 9. Eduardo Galeano: campioni; 10. Rletture: Sibilla Aleramo, Una donna; 11. Riletture: Grazia Deledda, Cosima; 12. Riletture: Matilde Serao, Saper vivere; 13. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 14. Per saperne di piu'.
* Numero 594 del 27 giugno 2003: 1. Luciano Bonfrate: dieci parole da Assisi a Gubbio; 2. Ettore Masina: la zattera della Medusa; 3. Angelo Gandolfi: sulla proposta di Lidia Menapace; 4. Pierluigi Ontanetti: sulla proposta di Lidia Menapace; 5. Anna Polo: sulla proposta di Lidia Menapace; 6. Fausto Prandini: sulla proposta di Lidia Menapace; 7. Carlo Schenone: sulla proposta di Lidia Menapace; 8. Roberto Tecchio: sulla proposta di Lidia Menapace; 9. Tiziano Tissino: sulla proposta di Lidia Menapace; 10. Mao Valpiana: sulla proposta di Lidia Menapace; 11. Maria Grazia Bonollo: l'incontro del primo giugno all'Arena di Verona; 12. Societa' di Studi Valdesi: un convegno su Piero Jahier; 13. Riletture: Aung San Suu Kyi, Libera dalla paura; 14. Riletture: Quentin Bell, Virginia Woolf; 15. Riletture: Rosanna Benzi, Il vizio di vivere; 16. Riletture: Elisabeth Burgos (a cura di), Mi chiamo Rigoberta Menchu'; 17. Riletture: Assia Djebar, La donna senza sepoltura; 18. Riletture: Simone Petrement, La vita di Simone Weil; 19. Riletture: Renate Siebert, Le donne, la mafia; 20. Riletture: Christa Wolf, Cassandra; 21. Riletture: Elisabeth Young-Bruehl, Hannah Arendt; 22. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 23. Per saperne di piu'.
* Numero 595 del 28 giugno 2003: 1. Seminario della Tavola della pace a Perugia; 2. Osvaldo Caffianchi: ancora sulle dieci parole della nonviolenza in cammino da Assisi a Gubbio; 3. Francesca Pilla intervista Vandana Shiva; 4. Luciano Capitini: sulla proposta di Lidia Menapace; 5. Diego Cozzuol: sulla proposta di Lidia Menapace; 6. Mario Di Marco: sulla proposta di Lidia Menapace; 7. Gianfranco e Isa Monaca: sulla proposta di Lidia Menapace; 8. Enrico Morganti: sulla proposta di Lidia Menapace; 9. Giordano Remondi: sulla proposta di Lidia Menapace; 10. Giovanni Sarubbi: sulla proposta di Lidia Menapace; 11. Maria G. Di Rienzo: guerralingua; 12. Rossana Rossanda: il nostro presidente; 13. Roberto Burla: aperto il sito della Caritas diocesana di Viterbo; 14. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 15. Per saperne di piu'.
* Numero 596 del 29 giugno 2003: 1. Alessandro Marescotti: presentato il libro "Bandiere di pace" a Roma; 2. Pierluigi Vito: sulla proposta di Lidia Menapace; 3. Vittoria Oliva: ancora sulla proposta di Lidia Menapace; 4. Giobbe Santabarbara: sulla proposta di Lidia Menapace e sulle nostre miserie; 5. Riccardo Orioles: a Dachau; 6. Carlo Maria Martini: tre cose sulla pace; 7. Giovanni Scotto: ripensare la politica estera; 8. Rosa Luxemburg: uno sguardo intorno a noi; 9. Augusto Cavadi: un tabu' che non regge; 10. Riletture: Germaine Greer, L'eunuco femmina; 11. Riletture: Germaine Greer, La donna intera; 12. Riletture: Pat Patfoort, Una introduzione alla nonviolenza; 13. Riletture: Pat Patfoort, Costruire la nonviolenza; 14. Riletture: Antonietta Potente, Gli amici e le amiche di Dio; 15. Riletture: Antonietta Potente, Un tessuto di mille colori; 16. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 17. Per saperne di piu'.
* Numero 597 del 30 giugno 2003: 0. Comunicazione di servizio; 1. Maria Zambrano: pietre e parole; 2. Benito D'Ippolito: dieci parole della nonviolenza in dieci profili di costruttrici di pace; 3. Giovanni Scotto: L'Unione europea e la prevenzione dei conflitti violenti; 4. Nando dalla Chiesa: il voltafaccia; 5. Giuliana Martirani: quale pace; 6. Augusto Cavadi: i diritti degli animali; 7. Riccardo Orioles: da Praga a Teheran; 8. Alessandro Dal Lago: diritti immigrati; 9. Letture: Giuseppe Pusceddu (a cura di), Contras a sa gherra; 10. Riletture: Eleonora Missana, L'etica nel pensiero contemporaneo; 11. Riletture: Jacqueline Russ, L'etica contemporanea; 12. Riletture: Elena Soetje, La responsabilita' della vita; 13. Riletture: Luisella Battaglia, Etica e diritti degli animali; 14. Riletture: Silvana Castignone, Povere bestie; 15. Riletture: Paola Cavalieri, La questione animale; 16. Le diagnosi di Messer Rovina: una sciocchezza; 17. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 18. Per saperne di piu'.
 
7. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO
 
Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.
 
8. PER SAPERNE DI PIU'
 
Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 92 del 5 febbraio 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it, sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe
 
 
In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).
 
L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html
 
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it