[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Telegrammi. 103



TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 103 del 16 febbraio 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it
 
Sommario di questo numero:
1. Contro il colpo di stato razzista occorre un'insurrezione nonviolenta in difesa della Costituzione della Repubblica Italiana, in difesa della legalita' e della democrazia, in difesa della civilta', in difesa dell'umanita'
2. Contro la guerra
3. Il 17 febbraio a Castel Sant'Elia
4. Per contrastare il surriscaldamento del clima
5. "Azione nonviolenta"
6. Indice dei numeri 886-915 (aprile 2005) de "La nonviolenza e' in cammino"
7. La "Carta" del Movimento Nonviolento
8. Per saperne di piu'
 
1. EDITORIALE. CONTRO IL COLPO DI STATO RAZZISTA OCCORRE UN'INSURREZIONE NONVIOLENTA IN DIFESA DELLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, IN DIFESA DELLA LEGALITA' E DELLA DEMOCRAZIA, IN DIFESA DELLA CIVILTA', IN DIFESA DELL'UMANITA'
 
Come si puo' essere cosi' ciechi?
I pogrom, i campi di concentramento, le deportazioni.
La riduzione in schiavitu', la violenza squadrista, i rastrellamenti e gli sgomberi.
La persecuzione nazista di innumerevoli persone innocenti.
Siamo in presenza di un colpo di stato razzista.
*
E contro il colpo di stato razzista occorre un'insurrezione nonviolenta in difesa della Costituzione della Repubblica Italiana, in difesa della legalita' e della democrazia, in difesa della civilta', in difesa dell'umanita'.
Occorre un'insurrezione nonviolenta in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani.
Occorre un'insurrezione nonviolenta che ripristini la legalita' costituzionale e la civilta' giuridica, che ripristini la democrazia e la civile convivenza, che ripristini il rispetto per la dignita' umana.
Occorre un'insurrezione nonviolenta dell'intero popolo italiano, l'intera popolazione che in Italia vive, nativi ed immigrati insieme, che si opponga al razzismo, allo schiavismo, allo squadrismo.
Occorre un'insurrezione nonviolenta contro il governo nazista.
Occorre un'insurrezione nonviolenta per l'immediata abolizione dell'incostituzionale ed antigiuridica legge 94/2009.
Occorre un'insurrezione nonviolenta per l'immediata abolizione dei campi di concentramento, delle deportazioni, di tutte le misure razziste, di tutte le persecuzioni naziste.
Occorre un'insurrezione nonviolenta per salvare il nostro paese dalla barbarie.
Occorre un'insurrezione nonviolenta per cacciare i criminali nazisti dal governo italiano, trarli in tribunale e processarli per crimini contro l'umanita'.
 
2. EDITORIALE. CONTRO LA GUERRA
 
Contro la guerra, per l'umanita'.
 
3. INCONTRI. IL 17 FEBBRAIO A CASTEL SANT'ELIA
[Riceviamo e diffondiamo]
 
Continuano le iniziative  di studio ed approfondimento della Giornata della Memoria organizzate dalla sezione Anpi ”Emilio Sugoni”: a Castel Sant’Elia (Vt) il 17 febbraio 2010 un incontro con gli studenti e la cittadinanza.
*
La sezione Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) “Emilio Sugoni”, con le organizzazioni politiche, culturali e sociali, invita tutta la cittadinanza a partecipare mercoledi’ 17 febbraio 2010, alle ore 10, nella palestra comunale di Castel Sant'Elia (Vt) ad una iniziativa di studio ed approfondimento della Giornata della Memoria.
Nel corso dell’iniziativa, patrocinata dal Comune di Castel Sant’Elia, e alla quale parteciperanno anche gli studenti delle scuole elementari e medie, sara' proiettato il film del regista Roberto Faenza “Jona che visse nella balena” (il film ha come tema la  deportazione nazista di bambini ebrei e delle loro famiglie).
Sono previsti gli interventi del sindaco; di padre Massimo Nevola, cappellano dell’Anpi di Roma e del Lazio; dell’architetto Giuseppe Tacconi, presidente della sezione Anpi di  Nepi.
La  sezione Anpi di Nepi torna a chiedere, anche in occasione di questa iniziativa, che siano abolite le norme razziste, schiaviste e squadriste contenute nella legge 94/2009, meglio nota come ”pacchetto sicurezza”, che di fatto, nei confronti dei migranti, ha riesumato le leggi razziali del periodo fascista.
Le iniziative di celebrazione della Giornata della Memoria  devono fare piu' forte e rinnovare l’impegno di tutti perche' cessi ogni guerra e sia ripudiata ogni forma di discriminazione e razzismo; solo cosi' e' possibile evitare che si rinnovi l’orrore e la tragedia di quanto accaduto.
*
La legge 211/2000 ha istituito il 27 gennaio - data della liberazione dei superstiti dal campo di sterminio di  Auschwitz - Giorno della Memoria, perche' non si dimentichi la deportazione e lo sterminio di milioni di esseri umani; non si dimentichi la deportazione e l’uccisione di 32.000 italiani tra cui gli oppositori antifascisti; non si dimentichi l’atrocita' delle leggi razziali fasciste del 1938 che discriminarono gli ebrei e la successiva deportazione nei campi di sterminio nazisti; non si dimentichino gli uomini e le donne che presero parte alla lotta di Liberazione, che hanno sacrificato la propria vita perche' l’Italia fosse un Paese libero, democratico e antifascista.
*
Il direttivo della sezione Anpi ”Emilio Sugoni” di Nepi
Nepi, 15 febbraio 2010
 
4. RIFLESSIONE. PER CONTRASTARE IL SURRISCALDAMENTO DEL CLIMA
[Riceviamo e diffondiamo]
 
Occorre ridurre le emissioni di CO2.
Occorre fare scelte sostenibili di modello di sviluppo, ma anche scelte personali di ecologia quotidiana.
Occorre ridurre l'automobilismo privato ed occorre ridurre il trasporto aereo.
*
Alle molte ragioni locali e puntuali di opposizione alla realizzazione di nuovi aeroporti ed all'ampliamento degli aeroporti esistenti, alle molte ragioni locali e puntuali di impegno per la riduzione del trasporto aereo, alle molte ragioni locali e puntuali di impegno per una mobilita' sostenibile, si aggiunge anche quella globale di difendere la biosfera dall'effetto serra, di difendere la civilta' umana dalla catastrofe ambientale.
*
Difendere l'ambiente e' condizione indispensabile per difendere l'umanita'.
*
Il comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti
Viterbo, 15 febbraio 2010
Per informazioni e contatti: e-mail: info at coipiediperterra.org, sito: www.coipiediperterra.org
Per contattare direttamente la portavoce del comitato, la dottoressa Antonella Litta: tel. 3383810091, e-mail: antonella.litta at libero.it
 
5. STRUMENTI. "AZIONE NONVIOLENTA"
 
"Azione nonviolenta" e' la rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.
Redazione, direzione, amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. 0458009803 (da lunedi' a venerdi': ore 9-13 e 15-19), fax: 0458009212, e-mail: an at nonviolenti.org, sito: www.nonviolenti.org
Per abbonarsi ad "Azione nonviolenta" inviare 30 euro sul ccp n. 10250363 intestato ad Azione nonviolenta, via Spagna 8, 37123 Verona.
E' possibile chiedere una copia omaggio, inviando una e-mail all'indirizzo an at nonviolenti.org scrivendo nell'oggetto "copia di 'Azione nonviolenta'".
 
6. MATERIALI. INDICE DEI NUMERI 886-915 (APRILE 2005) DE "LA NONVIOLENZA E' IN CAMMINO"

* Numero 886 del primo aprile 2005: 1. Appello per la promozione in tutta Italia di comitati in difesa della Costituzione; 2. Enrico Peyretti: Rispetto per la vita; 3. Laura Lilli: Una testimonianza; 4. Francesca Borrelli ricorda Susan Sontag; 5. Liliana Moro presenta "Anna Maria Ortese o dell'indipendenza poetica" di Gabriella Fiori; 6. Maria Antonietta Saracino: parole sul mare della diaspora; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 887 del 2 aprile 2005: 1. Enrico Peyretti: Un uomo morente; 2. Peppe Sini: Un voto contro il colpo di stato, la guerra infinita e l'eruzione terroristica; 3. Elsa Morante: Solo chi ama; 4. Giuliana Sgrena: I miei trenta giorni di prigionia (parte prima); 5. Amina Wadud, prima donna imam; 6. Un profilo di Fatema Mernissi; 7. Giovanna Providenti: L'esperienza di Olga Frejdenberg; 8. Federica Sossi presenta "Rahel Varnhagen" di Hannah Arendt; 9. "Femmis"; 10. Letture: Amelia Rosselli, Le poesie; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* Numero 888 del 3 aprile 2005: 1. Severino Vardacampi: Un volto; 2. Giobbe Santabarbara: Chiedo scusa, vogliamo parlare del colpo di stato? 3. Angela Dogliotti Marasso: Educare al conflitto a scuola. Modelli ed esperienze; 4. Di alcuni scritti di Carla Lonzi; 5. Giuliana Sgrena presenta "Un mondo di pace e' possibile" di Nella Ginatempo; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 15 del 3 aprile 2005: 1. Karol Wojtyla: Il concetto di "prossimo"; 2. La pace difficile. Una testimonianza di Giuseppe Dossetti (1995); 3. Letture: Hannah Arendt, Responsabilita' e giudizio; 4. Riletture: Sylvia Plath, Lady Lazarus e altre poesie; 5. Riletture: Sylvia Plath, La campana di vetro; 6. Riletture: Sylvia Plath, Diari.
* Numero 889 del 4 aprile 2005: 1. Sergio Paronetto: Un grande dono; 2. Giuliana Sgrena: I miei trenta giorni di prigionia (parte seconda e conclusiva); 3. Anna Bravo ricorda Nuto Revelli; 4. Angela Giuffrida: Date alla madre quello che e' della madre; 5. Roberto Ciccarelli: Un volume di "Aut aut" su Michel Foucault e il potere psichiatrico; 6. Il "Cos in rete" di aprile; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 890 del 5 aprile 2005: 1. Peppe Sini: Solidarieta' con Farid Adly, minacciato di morte; 2. Il 25 aprile in difesa della Costituzione; 3. Piero Calamandrei: Epigrafi per donne, uomini e citta' della Resistenza; 4. Carla Cohn: Il prato; 5. Anna Bravo ricorda Maria Occhipinti; 6. Chiara Vergano intervista Serge Latouche; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 891 del 6 aprile 2005: 1. La pace, la Costituzione; 2. Enrico Peyretti: Chiesa e pace: governi o coscienze? 3. Flavio Lotti e Grazia Bellini: Il difensore della pace; 4. Anna Maffei: Un protagonista del nostro tempo; 5. Rossana Rossanda: Un po' di silenzio; 6. Luisa Muraro: Altri motivi; 7. Sara Sesti: Shirin Ebadi; 8. Paola Meneganti: Lisa, Gladys; 9. Liliana Moro presenta "Il 'genere' dei libri" di Tiziana Plebani; 10. Paolo Andruccioli presenta "Sobrieta'" di Francesco Gesualdi; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* Numero 892 del 7 aprile 2005: 1. "Azione nonviolenta" di aprile; 2. Anna Bravo: Donne, guerra, memoria (parte prima); 3. Nicola Calipari, un eroe della nonviolenza; 4. Fernanda Pivano ricorda Robert Creeley; 5. Luisa Muraro: Fermarsi a parlare; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 6 del 7 aprile 2005: Giovanna Providenti: Donne nonviolente in tempi di guerra.
* Numero 893 dell'8 aprile 2005: 1. Del buon uso delle vittorie elettorali; 2. Anna Bravo: Donne, guerra, memoria (parte seconda); 3. Maria G. Di Rienzo: Una donna contro i signori della guerra; 4. Osvaldo Caffianchi: Esequie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 894 del 9 aprile 2005: 1. Anna Bravo: Donne, guerra, memoria (parte terza e conclusiva); 2. Maria Luigia Casieri: L'educazione che ama e che libera (parte prima). Alcuni autori di riferimento; 3. Frei Betto: La differenza; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* Numero 895 del 10 aprile 2005: 1. Con Farid Adly; 2. Maria Luigia Casieri: L'educazione che ama e che libera (parte seconda). Alcune piste di ricerca; 3. Ettore Masina: In quel momento; 4. Carla Cohn: Lo specchio frantumato. Auschwitz-Birkenau, ottobre 1944; 5. Nove quaderni di un corso di educazione alla pace; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 16 del 10 aprile 2005: 1. Maria Luigia Casieri: Per una prima rassegna di ricercatori che abbiano interagito con l'opera di Emilia Ferreiro; 2. Maria Luigia Casieri: Un profilo di Emilia Ferreiro.
* Numero 896 dell'11 aprile 2005: 1. Paolo Candelari: Il Movimento Internazionale della Riconciliazione solidale con Farid Adly; 2. Mao Valpiana: Il Movimento Nonviolento solidale con Farid Adly; 3. Una conferenza di Farid Adly a Cefalu'; 4. Maria Luigia Casieri: L'educazione che ama e che libera (parte terza). Il contesto linguistico e comunicativo; 5. Ammu Joseph: Giornaliste scalze; 6. Giulio Vittorangeli: L'apartheid globale; 7. Silvana Silvestri: Un film su Sophie Scholl; 8. Due giorni di speranza per il Nicaragua; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* Numero 897 del 12 aprile 2005: 1. Tre incontri a Milano su ricatti di pace e contratti di guerra; 2. Un convegno internazionale a Udine per un'idea di pace; 3. Maria Luigia Casieri: L'educazione che ama e che libera (parte quarta). Il contesto psicologico e pedagogico; 4. Anna Bravo ricorda Lidia Beccaria Rolfi; 5. Giulio Vittorangeli: Un'esperienza complessa tra liberazione e restaurazione; 6. Letture: Luigi Accattoli, Islam. Storie italiane di buona convivenza; 7. Letture: Gian Antonio Stella, L'orda; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 898 del 13 aprile 2005: 1. Un convegno su Primo Mazzolari a cinquant'anni da "Tu non uccidere"; 2. Una bibliografia essenziale di e su Primo Mazzolari; 3. Maria Luigia Casieri: L'educazione che ama e che libera (parte quinta). Il contesto storico e filosofico; 4. Giovanna Providenti: L'azione di Jane Addams; 5. Angela Giuffrida: Favorire il cambiamento; 6. Un libro su donne nell'islam contro l'integralismo; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 899 del 14 aprile 2005: 1. Il 25 aprile in difesa della Costituzione; 2. Maria Luigia Casieri (a cura di): Alcune opere di e su Celestin ed Elise Freinet; 3. Maria Luigia Casieri (a cura di): Alcune opere di e su Paulo Freire; 4. Maria Luigia Casieri (a cura di): Alcune opere di e su Maria Montessori; 5. Il 15 aprile ad Acquedolci con Farid Adly e Claudio Fava; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 7 del 14 aprile 2005: 1. Nelly Sachs: E' l'ora planetaria dei fuggiaschi; 2. Giovanna Boursier: La memoria di nonna Milka; 3. Maria Luigia Casieri: L'azione di Emilia Ferreiro nel contesto dell'alfabetizzazione come pratica di liberazione in America Latina. Una premessa; 4. Giovanna Providenti: Nella scrittura di Sabina Spielrein.
* Numero 900 del 15 aprile 2005: 1. Farid Adly: La forza dei cuori; 2. Pasquale Pugliese: Breve itinerario all'interno dei conflitti nella relazione educativa; 3. Maria Luigia Casieri (a cura di): Alcune opere di e su Jerome S. Bruner; 4. Maria Luigia Casieri (a cura di): Alcune opere di e su Aleksandr Romanovic Lurija; 5. Maria Luigia Casieri (a cura di): Alcune opere di e su Lev Semenovic Vygotskij; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 901 del 16 aprile 2005: 1. Bruna Peyrot: Donne in guerra e in pace (parte prima); 2. A Rovereto il secondo meeting delle scuole di pace; 3. Una breve biografia di Primo Mazzolari; 4. Giovanna Providenti: Maria Montessori, l'educazione, la pace, l'ecologia; 5. Riletture: Anselm Jappe, Debord; 6. Riletture: Oreste Macri', Il cimitero marino di Paul Valery; 7. Riletture: Tiziano Terzani, La porta proibita; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 902 del 17 aprile 2005: 1. Severino Vardacampi: Le pensioni di Salo'; 2. Bruna Peyrot: Donne in guerra e in pace (parte seconda); 3. Una intervista a Luigi Bettazzi; 4. Alessandro Portelli ricorda Saul Bellow; 5. "Raggio"; 6. Letture: Elena Liotta, Luciano Dottarelli, Lilia Sebastiani, Le ragioni della speranza in tempi di caos; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 17 del 17 aprile 2005: 1. Giovanna Providenti: Femminismi e nonviolenza; 2. Ernesto Balducci: Introduzione a "La pace. Realismo di un'utopia"; 3. Riletture: Ana Roy, Essere donna.
* Numero 903 del 18 aprile 2005: 1. Giulio Vittorangeli: Crisi della politica e lotta per la pace; 2. Giancarla Codrignani: Interrogativi dopo le elezioni; 3. Bruna Peyrot: Donne in guerra e in pace (parte terza); 4. Alessandra Amicone: Il messaggio di Aldo Capitini; 5. Letture: Jorge Semprun, Vivro' col suo nome, morira' con il mio; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 904 del 19 aprile 2005: 1. Nonviolenza di genere all'Universita' di Palermo; 2. Marta Marsili intervista Mathilde Kayitesi; 3. Thich Nhat Hanh a Roma; 4. Una bibliografia delle opere di Thich Nhat Hanh in italiano; 5. Bruna Peyrot: Donne in guerra e in pace (parte quarta e conclusiva); 6. Enrico Peyretti: Chiesa e pace, tra due papi; 7. Margherita Hack: Quale papa; 8. Alessandra Amicone: Cosa puoi fare tu; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* Numero 905 del 20 aprile 2005: 1. Giuseppe Burgio: Verso un'ecologia dei conflitti (parte prima); 2. Eleonora Cirant: Un'esperienza di riflessione collettiva sull'intreccio tra nascita e tecnologie; 3. Maddalena Gasparini: Riflessioni attorno agli interrogativi prodotti dalle tecnologie biomediche; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* Numero 906 del 21 aprile 2005: 1. Laura Operti: Colloqui con Norberto Bobbio; 2. Giuseppe Burgio: Verso un'ecologia dei conflitti (parte seconda e conclusiva); 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 8 del 21 aprile 2005: 1. Vandana Shiva: Le donne del Kerala contro la Coca cola; 2. Marina Forti: Coca cola, la battaglia degli azionisti; 3. Mara Maffei Gueret: Ellen Swallow, fondatrice dell'ecologia; 4. L'indice di "Mujeres. Donne colombiane fra politica e spiritualita'" di Bruna Peyrot; 5. Cristiano Morsolin ricorda Dorothy Stang; 6. Marinella Correggia ricorda Marla Ruzicka; 7. Lidia Menapace: Procreazione assistita e relazioni di giustizia tra le donne del mondo.
* Numero 907 del 22 aprile 2005: 1. Farid Adly: Grazie a tutte e tutti; 2. Primo Levi: Partigia; 3. Cyrille Cartier: Donne in Iraq; 4. Alessandra Amicone: La tenacia di don Carlo; 5. Giancarla Codrignani: Il sessantesimo; 6. Un appello per il referendum sulla legge 40/2004; 7. Alcune ragioni di opposizione alla legge 40/2004; 8. Maddalena Gasparini: Oltre il referendum; 9. Tiziana Tobaldi: Un profilo di Donna Haraway; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* Numero 908 del 23 aprile 2005: 1. Per il sessantesimo compleanno di Aung San Suu Kyi; 2. Giancarla Codrignani: Religiosi e laici dopo Vojtyla; 3. Giovanni De Martis: Il nazismo contro le donne; 4. Maria Luisa Boccia: Maternita' di Stato; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 909 del 24 aprile 2005: 1. Riane Eisler: Il personale e' ancora politico; 2. George J. Wittenstein: Ricordi della "Rosa bianca" (parte prima); 3. Alcune notizie biografiche sui resistenti della "Rosa bianca"; 4. Angela Giuffrida: Una domanda decisiva; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 18 del 24 aprile 2005: 1. Franco Fortini: Canto degli ultimi partigiani; 2. Emanuele Giordana: Il genocidio degli armeni; 3. Hannah Arendt: L'imputato Boger; 4. Guenther Anders: Tesi sull'eta' atomica; 5. Simone Weil: Se.
* Numero 910 del 25 aprile 2005: 1. Giobbe Santabarbara: E' vero; 2. George J. Wittenstein: Ricordi della "Rosa bianca" (parte seconda e conclusiva); 3. Pietro Pinna: "L'infinita apertura dell'anima" in Aldo Capitini; 4. Riletture: Lidia Menapace: Resiste'; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 911 del 26 aprile 2005: 1. Giulio Vittorangeli: La parola, cosa preziosa; 2. Eleonora Cirant: Il desiderio, il potere, il dovere di dare la vita; 3. Anna Maria Crispino: Con ragione e sentimento; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* Numero 912 del 27 aprile 2005: 1. Anna Bravo: La Resistenza nonviolenta; 2. Monica Lanfranco: Piovono pietre; 3. Benito D'Ippolito: En alabanza de un carpintero llamado Ricardo Orioles; 4. Stefania Giorgi: Dal genio al gender; 5. Vittoria Franco: Per consentire la vita e la nascita; 6. Riedizioni: Victor Codina: Cos'e' la teologia della liberazione; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 913 del 28 aprile 2005: 0. Una comunicazione di servizio; 1. Riccardo Orioles: 30 aprile 1982; 2. Una bibliografia essenziale sul popolo armeno e sul genocidio di cui e' stato vittima; 3. I processi nazisti ai resistenti della "Rosa bianca"; 4. Aldo Capitini: La mia opposizione al fascismo; 5. Andrea Cozzo: Il "rappel" di Lanza del Vasto, richiamo fisico e mentale all'attenzione; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 9 del 28 aprile 2005: 1. Giulia Allegrini: Donne, popoli indigeni e resistenza nonviolenta; 2. Giulia Allegrini: "Siamo indigene, siamo povere e siamo donne. Dobbiamo lottare tre volte. Scegliendo la nonviolenza, che e' femminile" (parte prima); 3. Bojana Stoparic: Le donne palestinesi hanno sempre meno diritti; 4. Ida Dominijanni: Lapidazioni e punizioni esemplari; 5. Luciana Percovich: Il nuovo tecnologico e la coscienza femminile (1996).
* Numero 914 del 29 aprile 2005: 1. Peppe Sini: Andre Gunder Frank; 2. Marco Revelli: Approdare alla nonviolenza; 3. Campagna di obiezione/opzione di coscienza: "Scelgo la nonviolenza"; 4. Man: Per una risoluzione nonviolenta del conflitto israelo-palestinese; 5. Etty Hillesum: Se si vuole; 6. Riviste: "Genesis". Anni settanta; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 915 del 30 aprile 2005: 1. Enrico Peyretti: La Resistenza antinazista in Germania; 2. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 3. Per saperne di piu'.
 
7. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO
 
Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.
 
8. PER SAPERNE DI PIU'
 
Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 103 del 16 febbraio 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it, sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe
 
 
In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).
 
L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html
 
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it