[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Telegrammi. 110



TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 110 del 23 febbraio 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it
 
Sommario di questo numero:
1. Le stragi afgane
2. Il razzismo dispiegato
3. Imbroglioni spudorati. Ovvero: giu' la maschera, gabbamondo
4. Dal mondo della solidarieta' e del volontariato apprezzamento e sostegno alla proposta della candidatura della dottoressa Antonella Litta alla presidenza della Provincia di Viterbo
5. "Azione nonviolenta"
6. Indice dei numeri 1101-1130 (novembre 2005) de "La nonviolenza e' in cammino"
7. La "Carta" del Movimento Nonviolento
8. Per saperne di piu'
 
1. EDITORIALE. LE STRAGI AFGANE
 
Massacri. Massacri. Massacri.
E ancora massacri. E massacri. E massacri.
I massacri di cui anche il nostro paese e' responsabile.
I massacri contro cui dovremmo insorgere.
Solo la pace salva le vite.
La guerra e' nemica dell'umanita'.
Cessi l'assurda assassina partecipazione italiana alla scellerata guerra afgana.
Cessi l'infame complice silenzio del popolo italiano.
Opporsi alla guerra e' il primo dovere di ogni essere umano.
 
2. EDITORIALE. IL RAZZISMO DISPIEGATO
 
E' lo stesso razzismo assassino in azione nell'infernale guerra afgana e nell'infernale persecuzione di migranti e viaggianti in Italia.
E' lo stesso colpo di stato razzista e assassino che viola la Costituzione partecipando a una guerra illegale e totalitaria e stragista, e perseguitando i migranti ed i viaggianti con i pogrom, la riduzione in schiavitu', i campi di concentramento, le deportazioni.
Occorre un'insurrezione nonviolenta contro tutte le uccisioni.
Occorre un'insurrezione nonviolenta contro tutte le persecuzioni.
Occorre un'insurrezione nonviolenta contro la guerra.
Occorre un'insurrezione nonviolenta contro il colpo di stato razzista.
Occorre un'insurrezione nonviolenta per i diritti umani di tutti gli esseri umani.
Solo la nonviolenza puo' salvare l'umanita'.
 
3. RIFLESSIONE. IMBROGLIONI SPUDORATI. OVVERO: GIU' LA MASCHERA, GABBAMONDO
[Riceviamo e diffondiamo]
 
Gli spudorati imbroglioni in orbace della lobby speculativa, distruttiva, inquinatrice ed avvelenatrice del mega-aeroporto - ed i compari loro dalle casacche di diversi colori - sfornano a getto continuo mistificazioni, menzogne e travestimenti.
Novelli Fregoli e sempiterni cialtroni, adesso pretendono di definirsi sostenitori della "Green economy". Cosi' come mesi fa deliravano di "aeroporto a impatto ambientale zero".
Ma con queste ennesime squallide mistificazioni da se stessi ancora una volta essi si smascherano: chiunque ormai si accorge che parlano con lingua biforcuta, che si esercitano nell'arte trista della neolingua e del bispensiero di orwelliana memoria.
La turpe verita' e' che questi messeri vogliono arricchirsi illecitamente devastando l'area termale del Bulicame ed avvelenando tutti i viterbesi.
*
E per tornare a dirlo una volta ancora: la realizzazione del mega-aeroporto avrebbe come immediate conseguenze: lo scempio dell'area del Bulicame e dei beni ambientali e culturali che vi si trovano; la devastazione dell'agricoltura della zona circostante; l'impedimento alla valorizzazione terapeutica e sociale delle risorse termali; un pesantissimo inquinamento chimico, acustico ed elettromagnetico che sara' di grave nocumento per la salute e la qualita' della vita della popolazione locale (l'area e' peraltro nei pressi di popolosi quartieri della citta'); il collasso della rete infrastrutturale dell'Alto Lazio, territorio gia' gravato da pesanti servitu'; uno sperpero colossale di soldi pubblici; una flagrante violazione di leggi italiane ed europee e dei vincoli di salvaguardia presenti nel territorio.
Ergo: il mega-aeroporto e' nocivo e distruttivo, insensato ed illegale. Tutta Viterbo lo sa, e sono gia' state avviate le attivita' di inchiesta della magistratura per il reato di corruzione in relazione alle modifiche del piano regolatore nelle aree interessate dal mega-aeroporto. I vandali e gli imbroglioni, gli avvelenatori e gli speculatori, i loro complici insipienti e irresponsabili nelle istituzioni, comincino a pensare che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, e che molto presto delle loro malefatte potrebbero essere chiamati a rispondere dal banco degli imputati nelle aule di giustizia.
*
Il comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti
Viterbo, 22 febbraio 2010
Per informazioni e contatti: e-mail: info at coipiediperterra.org, sito: www.coipiediperterra.org
Per contattare direttamente la portavoce del comitato, la dottoressa Antonella Litta: tel. 3383810091, e-mail: antonella.litta at libero.it
 
4. VITERBO. DAL MONDO DELLA SOLIDARIETA' E DEL VOLONTARIATO APPREZZAMENTO E SOSTEGNO ALLA PROPOSTA DELLA CANDIDATURA DELLA DOTTORESSA ANTONELLA LITTA ALLA PRESIDENZA DELLA PROVINCIA DI VITERBO
 
Molte persone impegnate nei movimenti della societa' civile e varie associazioni di solidarieta' e di volontariato stanno esprimendo in questi giorni il loro apprezzamento e sostegno alla proposta, nata da un appello "dal basso", di candidare la dottoressa Antonella Litta alla presidenza della Provincia di Viterbo per un'ampia coalizione delle persone, dei movimenti e delle forze democratiche che si oppongono al regime berlusconiano e si battono per i diritti dei cittadini e la difesa dell'ambiente, della salute, della legalita', della democrazia.
Tra le varie prese di posizione, particolarmente prestigiosa quella dell'Associazione Italia-Nicaragua di Viterbo, che ha diffuso il seguente messaggio di sostegno alla proposta a firma di Giulio Vittorangeli: "L'Associazione Italia-Nicaragua, Circolo di Viterbo, comunica la propria convinta adesione alla proposta della candidatura della dottoressa Antonella Litta a presidente della Provincia di Viterbo".
Il tempo e' ormai poco: occorre che le forze democratiche, fin qui lacerate da virulenti contrasti interni o intorpidite da attendismi non piu' protraibili, decidano se accogliere questa proposta che nasce da cittadini, movimenti e associazioni che da decenni esprimono un limpido ed energico impegno civile, una proposta intorno alla quale e' possibile realizzare a Viterbo un'ampia coalizione di tutte le forze democratiche impegnate in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani, in difesa dell'ambiente, in difesa della Costituzione della Repubblica Italiana.
*
Breve notizia sulla dottoressa Antonella Litta
La dottoressa Antonella Litta svolge l'attivita' di medico di medicina generale a Nepi. E' specialista in Reumatologia ed ha condotto una intensa attivita' di ricerca scientifica presso l'Universita' di Roma "la Sapienza" e contribuito alla realizzazione di uno tra i primi e piu' importanti studi scientifici italiani sull'interazione tra campi elettromagnetici e sistemi viventi, pubblicato sulla prestigiosa rivista "Clinical and Esperimental Rheumatology", n. 11, pp. 41-47, 1993. E' referente locale dell'Associazione italiana medici per l'ambiente (International Society of Doctors for the Environment - Italia) e per questa associazione e' responsabile e coordinatrice nazionale del gruppo di studio su "Trasporto aereo come fattore d'inquinamento ambientale e danno alla salute". E' referente per l'Ordine dei medici di Viterbo per l'iniziativa congiunta Fnomceo-Isde "Tutela del diritto individuale e collettivo alla salute e ad un ambiente salubre". Gia' responsabile dell'associazione Aires-onlus (Associazione internazionale ricerca e salute) e' stata organizzatrice di numerosi convegni medico-scientifici. Presta attivita' di medico volontario nei paesi africani. E' stata consigliera comunale. E' partecipe e sostenitrice di programmi di solidarieta' locali ed internazionali. Presidente del Comitato "Nepi per la pace", e' impegnata in progetti di educazione alla pace, alla legalita', alla nonviolenza e al rispetto dell'ambiente. E' la portavoce del Comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti.
 
5. STRUMENTI. "AZIONE NONVIOLENTA"
 
"Azione nonviolenta" e' la rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.
Redazione, direzione, amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. 0458009803 (da lunedi' a venerdi': ore 9-13 e 15-19), fax: 0458009212, e-mail: an at nonviolenti.org, sito: www.nonviolenti.org
Per abbonarsi ad "Azione nonviolenta" inviare 30 euro sul ccp n. 10250363 intestato ad Azione nonviolenta, via Spagna 8, 37123 Verona.
E' possibile chiedere una copia omaggio, inviando una e-mail all'indirizzo an at nonviolenti.org scrivendo nell'oggetto "copia di 'Azione nonviolenta'".
 
6. MATERIALI. INDICE DEI NUMERI 1101-1130 (NOVEMBRE 2005) DE "LA NONVIOLENZA E' IN CAMMINO"

* Numero 1101 del primo novembre 2005: 1. Jean-Marie Muller: Momenti e metodi dell'azione nonviolenta (parte prima); 2. Domenico Jervolino presenta "Percorsi del riconoscimento" di Paul Ricoeur; 3. Letture: Tania Maria de Melo Moura, A pratica pedagogica dos alfabetizadores de jovens e adultos; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* Numero 1102 del 2 novembre 2005: 1. Jean-Marie Muller: Momenti e metodi dell'azione nonviolenta (parte seconda e conclusiva); 2. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 3. Per saperne di piu'.
* Numero 1103 del 3 novembre 2005: 1. Giuliano Pontara: Definizione di violenza e nonviolenza nei conflitti sociali (parte prima); 2. Letture: Giorgio Giannini: Il giorno della memoria. Per non dimenticare; 3. Letture: Roberto Mancini: L'amore politico; 4. Letture: Ettore Masina: L'airone di Orbetello; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 36 del 3 novembre 2005: 1. Scott Galindez intervista Melanie House; 2. Luisa Morgantini ricorda Mary Jabaj; 3. Kavitha Rao: Matrimoni forzati; 4. Maria G. Di Rienzo: Brevi dal mondo; 5. Angela Pascucci: Gender apartheid; 6. Lea Melandri: Il vuoto, il senso. Tra poteri e persone; 7. Luisa Muraro presenta "Sulla guerra. Scritti 1933-1943" di Simone Weil; 8. Angela Nocioni presenta "Il silenzio infranto" a cura di Carla Tallone e Vera Vigevani Jarach.
* Numero 1104 del 4 novembre 2005: 1. Giuliano Pontara: Definizione di violenza e nonviolenza nei conflitti sociali (parte seconda e conclusiva); 2. "Azione nonviolenta" di novembre; 3. Il "Cos in rete" di novembre; 4. Julia Kramer: Un incontro di giovani a Milano per il disarmo nucleare; 5. Daniela Padoan presenta "Dove sei?" di Maurizio Ferraris; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 1105 del 5 novembre 2005: 1. Da Norimberga a Teheran; 2. Riccardo Orioles: La solitudine e il coraggio; 3. Lidia Menapace: Una favola, e una meditazione ancora; 4. Alessandro Dal Lago: Una strage; 5. Clive Stafford Smith: Guantanamo; 6. Luisa Morgantini: Un appello per borse di studio per gli studenti e le studentesse di Hebron; 7. Enrico Peyretti: La rosa bianca; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1106 del 6 novembre 2005: 1. Simone Weil: Veramente; 2. Hannah Arendt racconta la Resistenza nonviolenta in Danimarca; 3. Per una definizione del concetto di nonviolenza; 4. Giulio Vittorangeli: Parole. E silenzi; 5. Enrico Peyretti: Libri nuovi; 6. Danilo Zolo ricorda Andrea Orsi Battaglini; 7. Mohandas Gandhi: Nella pratica; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 46 del 6 novembre 2005: 1. Vittorio Bellavite: Il lavoro della Commissione per la verita' e la riconciliazione in Peru'; 2. Scott Galindez intervista Mimi Evans; 3. Scotto Galindez intervista Deborah Regal; 4. Gianfranco Accattino: Rosa Parks; 5. Paul Rogat Loeb: Rosa Parks; 6. Un nuovo lavoro di Giuseppe Casarrubea; 7. Un primo bilancio della quarta giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico.
* Numero 1107 del 7 novembre 2005: 1. Carlo Maria Martini: Una lettera da Gerusalemme, citta' della preghiera, del dialogo e dell'amore; 2. Andrea Canevaro: "Il compito e' esclusivamente tecnico". Ma e' veramente cosi'? 3. L'indice de "Il giorno della memoria" di Giorgio Giannini; 4. Rossana Rossanda ricorda Mario Rastrelli; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 1108 dell'8 novembre 2005: 1. Norberto Bobbio commemora Erasmo da Rotterdam; 2. Enrico Peyretti: Una sintesi schematica del "Dulce bellum inexpertis" (1515) di Erasmo da Rotterdam; 3. Peppe Sini, una introduzione al "Lamento della pace" di Erasmo da Rotterdam; 4. Una breve notizia biobibliografica su Erasmo da Rotterdam; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 1109 del 9 novembre 2005: 1. Claudio; 2. Raissa Maritain: Nella citta'; 3. "Profezia e pace" il 12 novembre a Sulmona; 4. Massimo Ortalli: Leggere l'anarchismo (parte prima); 5. Letture: Giorgio Bernardelli, Oltre il muro; 6. Letture: Walter Bernardi, Domenico Massaro (a cura di), La cura degli altri; 7. Riletture: Gabriel Garcia Marquez, Opere narrative; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1110 del 10 novembre 2005: 1. Benito D'Ippolito: I fatti di Falluja; 2. Lidia Maggi: Digiuno; 3. Predrag Matvejevic: Andro' in prigione; 4. Massimo Ortalli: Leggere l'anarchismo (parte seconda); 5. Edith Stein: Buio; 6. Simone Weil: Camminando; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 37 del 10 novembre 2005: 1. Giuliana Sgrena: Falluja; 2. Anna Maffei: La nostra contrarieta' alla guerra; 3. Lidia Maggi: La guerra che sbrana; 4. Elettra Deiana: Una interpellanza parlamentare; 5. Giuliana Sgrena: Una testimonianza; 6. Kathambi Kinoti: Come si radica il fondamentalismo; 7. Houzan Mahmoud: Liberta' di espressione; 8. Ida Dominijanni: Per chi brucia Parigi; 9. Rossana Rossanda: Modello periferia; 10. Nicoletta Crocella presenta "Da madre a madre" di Sindiwe Magona; 11. Incontri con voci di donne curde e turche.
* Numero 1111 dell'11 novembre 2005: 1. Maria G. Di Rienzo: Del dolore e della morte; 2. Enrico Peyretti: Tre pensieri; 3. Ottavio Raimondo presenta "Dalla violenza alla pienezza"; 4. Massimo Ortalli: Leggere l'anarchismo (parte terza); 5. Letture: Gustavo Zagrebelsky, Imparare la democrazia; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 1112 del 12 novembre 2005: 1. Dalle periferie in fiamme un appello delle donne contro tutte le violenze; 2. Massimo Ortalli: Leggere l'anarchismo (parte quarta e conclusiva); 3. Maria Antonietta Saracino ricorda Ken Saro-Wiwa; 4. Giampaolo Calchi Novati ricorda Ken Saro-Wiwa; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 1113 del 13 novembre 2005: 1. Flavio Lotti e Grazia Bellini: L'Italia chieda verita' e giustizia su Fallujah; 2. Andrea Cozzo: Un corso per operatori di pace; 3. Chiara Zamboni: Dell'universita' e dei suoi bisogni; 4. Marina Terragni: L'aborto, la morte, il dolore, il parlare; 5. Un incontro con Maria Luisa Boccia il 14 novembre a Roma; 6. Iaia Vantaggiato intervista Enzo Traverso; 7. Enrico Peyretti: Dell'amore contro la guerra; 8. Letture: Rita Melillo, Tutuch; 9. Letture: Rosanna Schiralli: Ti parlo ma non mi senti; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 47 del 13 novembre 2005: 1. Riedizioni: Emily Dickinson, Tutte le poesie; 2. Anissa Helie: La doppia oppressione contro le donne in Iraq; 3. Giulio Vittorangeli: Il dovere di ricordare; 4. Maria Rosa Cutrufelli: Una polemica pasoliniana; 5. Lea Melandri: Il circolo degli uomini; 6. Un libro di Arturo Paoli e Francesco Comina.
* Numero 1114 del 14 novembre 2005: 1. Enrico Peyretti: Agli amici siciliani; 2. Nicole Itano: Amore duro; 3. Pasquale Pugliese: La trasformazione nonviolenta dei conflitti interculturali; 4. Guido Caldiron intervista Denise Epstein; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 1115 del 15 novembre 2005: 1. Luigi Ciotti: Perche' la Val di Susa resiste; 2. Angela Castellanos: Governare con tenerezza; 3. Mobilitazione delle donne in Choco' per la smilitarizzazione del territorio e della vita civile; 4. Annamaria Rivera: "Brucio tutto, quindi esisto"; 5. Monia Cappuccini intervista Marc Auge'; 6. Enrico Peyretti: Una storia carrarese; 7. Alfonso Gianni presenta "Storia dei marxismi in Italia" di Cristina Corradi; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1116 del 16 novembre 2005: 1. Alex Zanotelli: Volti negati; 2. Giulio Vittorangeli: La fattoria degli animali; 3. Enrico Peyretti: I fuochi di Parigi; 4. Paola Azzolini intervista Luce Irigaray; 5. Letizia Tomassone presenta "Quintessenza" di Mary Daly; 6. Tonino Bucci intervista Pino Cacucci su Nahui Olin; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 1117 del 17 novembre 2005: 1. David Airhart: Allora ho scalato quel muro; 2. Cindy Sheehan: Solidale con David Airhart; 3. Jen Ross: Giustizia per Linda; 4. Nanni Salio: L'insostenibile Tav; 5. Enrico Peyretti: Verita' e riconciliazione; 6. Domenico Barberio: Goffredo Fofi; 7. Maria G. Di Rienzo: Due notizie; 8. Nadia Cervoni: Il 17 novembre a Roma; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 38 del 17 novembre 2005: 1. Luisa Morgantini: Per il diritto allo studio dei bambini di Gerusalemme est; 2. Ida Dominijanni: L'atto mancato di Sajida; 3. Flavia Zucco: Essere scienziate oggi; 4. Maria Russo: Donne in Rwanda; 5. Erminia Emprin: "Proseguiamo il percorso". Un incontro a Roma; 6. Anna Picciolini: "Donne, scienza e potere". Un convegno a Bari; 7. Hannah Arendt: Ideologia e terrore.
* Numero 1118 del 18 novembre 2005: 1. Un crimine; 2. Piero Calamandrei: Epigrafi per donne, uomini e citta' della Resistenza; 3. Enrico Peyretti ricorda don Michele Do; 4. Marina Forti: La vita di Akbar Ganji e' in pericolo; 5. Comitato scienziate e scienziati contro la guerra: Un appello; 6. Nanni Salio: Errore di sistema; 7. Natalia Aspesi: Isabelle Huppert, il mistero e l'arte; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1119 del 19 novembre 2005: 1. Cindy Sheehan: Ai giudici; 2. Katherine Jashinki: La mia obiezione di coscienza; 3. La Fondazione Alexander Langer solidale con Natasa Kandic; 4. Un incontro con Jean-Leonard Touadi a Lucca; 5. Guido Caldiron intervista Enzo Traverso; 6. Francesca Borrelli presenta "Le intermittenze della morte" di Jose' Saramago; 7. Daniela Santucci ed Enrico Alleva presentano "Collasso" di Jared Diamond; 8. Luca Tomassini intervista Jared Diamond; 9. Riletture: Umberto Galimberti, Psiche e techne; 10. Riletture: Marvin Harris, Cannibali e re; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* Numero 1120 del 20 novembre 2005: 1. Maria G. Di Rienzo: Le nonne e Cindy; 2. Lidia Menapace: Di Falluja e dell'umanita'; 3. Severino Vardacampi: La secessione; 4. Carlo Sansonetti: Una lettera dal Costarica; 5. Emily Dickinson: Anche il giorno piu' lungo sulla terra; 6. Una lettera del 27 aprile 2004; 7. Una lettera del 5 maggio 2004; 8. Una lettera del 9 maggio 2004; 9. Hannah Arendt: Di tutto cio' che tocca; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 48 del 20 novembre 2005: 1. Guenther Anders: Tesi sull'eta' atomica; 2. Guenther Anders: Comandamenti dell'era atomica; 3. La prima lettera di Guenther Anders a Claude Eatherly.
* Numero 1121 del 21 novembre 2005: 1. Franco Fortini: Canto degli ultimi partigiani; 2. Franco Fortini: Complicita'; 3. Franco Fortini: Per Serantini; 4. Franco Fortini, lontano lontano... 5. Franco Fortini: La lampadina fulminata; 6. Franco Fortini: marxismo; 7. Franco Fortini: comunismo; 8. Rossana Rossanda ricorda Franco Fortini; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* Numero 1122 del 22 novembre 2005: 1. Charles C. Walker: Manuale per l'azione diretta nonviolenta; 2. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 3. Per saperne di piu'.
* Numero 1123 del 23 novembre 2005: 1. Cindy Sheehan: Persone, non numeri; 2. Paola Mancinelli presenta "L'amore politico" di Roberto Mancini; 3. Un libro di Fulvio Cesare Manara su Gandhi; 4. Un libro di Enrico Peyretti su Gandhi; 5. Oltre la guerra. Annuario geopolitico della pace 2005; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 1124 del 24 novembre 2005: 1. Fatema Mernissi: E altro e' da veder che tu non vedi; 2. Roberto Ciccarelli intervista Etienne Balibar; 3. Lidia Menapace presenta "Fuoco amico" di Giuliana Sgrena; 4. Rossana Rossanda presenta "Alla cieca" di Claudio Magris; 5. Libreria delle donne di Milano: Alcune proposte di lettura; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 39 del 24 novembre 2005: 1. Un appello dal mondo dell'Universita' e della ricerca per Rita Borsellino; 2. Simone Weil: Giorno che sorgi... 3. Chiara Zamboni: Pubblici legami d'amore e d'amicizia; 4. Emily Dickinson: C'e' una solitudine di spazio; 5. Ida Dominijanni: Una donna sola. Solo una donna; 6. Hannah Arendt: Stanchezza; 7. Maria Laura Lanzillo: Laicita' e infinito.
* Numero 1125 del 25 novembre 2005: 1. Carlo Azeglio Ciampi ricorda Alfredo Carlo Moro; 2. Martin Luther King: pellegrinaggio alla nonviolenza; 3. Letture: Enrico Fierro, E adesso ammazzateci tutti; 4. Letture: Osservatorio sui sistemi d'arma, la guerra e la difesa, Armi e intenzioni di guerra: rapporto 2004; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 1126 del 26 novembre 2005: 1. Cindy Sheehan: Una lettera aperta a Barbara Bush; 2. Diane Wilson: L'arte di uscire dal seminato; 3. Giuliana Sgrena: Complici; 4. Franco Lorenzoni: L'educazione ambientale dopo Alexander Langer; 5. Enzo Traverso presenta "I fantasmi della storia" di Regine Robin; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 1127 del 27 novembre 2005: 1. Maria G. Di Rienzo ricorda Nadia Anjuman; 2. Elisabeth Roudinesco ricorda Paul Roazen; 3. Opere in volume di Paul Roazen; 4. Cindy Sheehan: Una lettera aperta al presidente Bush; 5. Jean-Marie Muller: Ascoltare la violenza; 6. Aldo Capitini riassume il manuale di Charles C. Walker sull'azione diretta nonviolenta; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 49 del 27 novembre 2005: 1. Jim Forest: Prefazione a "La pace nell'era postcristiana" di Thomas Merton; 2. L'indice de "La pace nell'era postcristiana" di Thomas Merton; 3. Howard Zinn: Sette principi della disobbedienza civile; 4. Maria G. Di Rienzo presenta "Fermare ora la prossima guerra" a cura di Medea Benjamin e Jodie Evans; 5. Riedizioni: Rosa Luxemburg, Riforma sociale o rivoluzione?
* Numero 1128 del 28 novembre 2005: 1. Marina Forti intervista Mahasveta Devi; 2. Giulio Vittorangeli: "Il nocciolo di quanto abbiamo da dire"; 3. Enrico Peyretti: Avvento; 4. Emanuele Bottaro presenta "Questa non e' un'autobiografia" di Pierre Bourdieu; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 1129 del 29 novembre 2005: 1. Majid Rahnema: Breve discorso della poverta'; 2. Benedetto Vecchi presenta "Questa non e' un'autobiografia" di Pierre Bourdieu; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.
* Numero 1130 del 30 novembre 2005: 1. Nicoletta Crocella: Non e' successo niente, solo una donna uccisa; 2. Lea Melandri: I troppi silenzi dietro l'aborto; 3. Eduardo Galeano: Oggetti proibiti; 4. Giulio Vittorangeli: I privilegi, la cecita'; 5. Antonella Anedda presenta "La letteratura e l'inquietudine dell'assoluto" di Jean-Pierre Jossua; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
 
7. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO
 
Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.
 
8. PER SAPERNE DI PIU'
 
Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 110 del 23 febbraio 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it, sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe
 
 
In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).
 
L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html
 
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it