[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Telegrammi. 114



TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 114 del 27 febbraio 2010
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it
 
Sommario di questo numero:
1. Le stragi afgane, i complici nostrani
2. Il colpo di stato razzista e il dovere del popolo italiano di opporsi a questo crimine contro l'umanita'
3. Luoghi e nonluoghi
4. "Azione nonviolenta"
5. Segnalazioni librarie
6. Indice dei numeri 1221-1251 (marzo 2006) de "La nonviolenza e' in cammino"
7. Il ritorno di Scarpante Scarpanti: Maschere
8. La "Carta" del Movimento Nonviolento
9. Per saperne di piu'
 
1. EDITORIALE. LE STRAGI AFGANE, I COMPLICI NOSTRANI
 
Cessi immediatamente la partecipazione italiana alla guerra afgana.
Torni immediata l'Italia al rispetto della legalita' costituzionale e del diritto internazionale.
Si adoperi subito l'Italia per la cessazione della guerra, per soccorrere tutti i sopravvissuti, per sostenere un popolo martoriato, per il disarmo del conflitto, per la pace che salva le vite.
Solo la pace salva le vite, la guerra e' nemica dell'umanita'.
*
Quando cessera' la complicita' con la guerra da parte del sedicente movimento pacifista italiano?
Noi non abbiamo nessuna stima delle burocrazie e dei prominenti massmediatici pretesamente pacifisti corrottisi e prostituitisi alla guerra quando i sanguinari partiti del governo Prodi (in questa vicenda non meno sanguinari dei nazisti e dei mafiosi del blocco berlusconiano) li colmarono di prebende purche' tacessero sugli omicidi di massa in Afghanistan ed anzi si facessero sussiegosi propagandisti della legittimita' e finanche della bonta' di quelle stragi, di quei mostruosi crimini contro l'umanita'.
Ma vi e', vi deve pur essere, una popolazione italiana sinceramente persuasa che la vita sia un bene e la morte un male; vi e', vi deve pur essere, una popolazione italiana sinceramente persuasa che uccidere sia un male e che tu quel male non vuoi compierlo ne' lasciarlo compiere; vi e', vi deve pur essere, una popolazione italiana sinceramente persuasa che la guerra e' il massimo dei crimini, la massima delle follie.
Alle persone che non si sono prostituite alla guerra chiediamo di farsi sentire.
Alle persone che sanno che bene e male sono cose diverse ed opposte, e che scegliere il bene e' diritto e dovere di ogni persona decente, chiediamo di opporsi alla guerra.
Opporsi alla guerra, subito.
Opporsi alle uccisioni, subito.
Opporsi alle stragi, subito.
Vi e' una sola umanita'.
 
2. EDITORIALE. IL COLPO DI STATO RAZZISTA E IL DOVERE DEL POPOLO ITALIANO DI OPPORSI A QUESTO CRIMINE CONTRO L'UMANITA'
 
Certe volte il titolo dice gia' tutto. Ma aggiungiamo pure qualcosa.
*
Chi non vuole essere arruolato nelle SS ha oggi un ineludibile dovere: opporsi al colpo di stato razzista del governo Berlusconi; opporsi alla persecuzione nazista dei migranti; opporsi alla ferocia assassina dei barbari al potere. Chi non vuole essere arruolato nelle SS ha oggi un ineludibile dovere: difendere la Costituzione della Repubblica Italiana; difendere lo stato di diritto; difendere la democrazia; difendere i diritti umani di tutti gli esseri umani.
*
Chi vuole difendere la propria dignita' umana, e l'altrui, poiche' le dignita' umana propria e la dignita' umana di tutti gli esseri umani sono in verita' una cosa sola, deve opporsi al colpo di stato razzista, schiavista, squadrista; deve opporsi ai pogrom, ai campi di concentramento, alle deportazioni, alle innumerevoli umiliazioni e persecuzioni cui milioni di innocenti sono oggi sottoposti da un governo feroce ed eversivo; deve opporsi alla disumanita'.
Occorre un'insurrezione nonviolenta in difesa della civilta' umana, della dignita' e dei diritti, della vita stessa di ogni essere umano.
Solo la nonviolenza puo' salvare l'umanita'.
 
3. RIFLESSIONE. LUOGHI E NONLUOGHI
 
Il Bulicame
Il Bulicame ("Bullicame" lo si pronuncia da sempre a Viterbo, col raddoppiamento della liquida, e cosi' lo si scrive abitualmente oggi) e' uno dei luoghi piu' sorprendenti e peculiari che possa incontrare il viandante dagli occhi aperti e dal cuore che palpita: e' un'area di sorgenti, ruscelli, pozze di acqua sulfurea; una landa a tratti brulla e desolata (ma circondata all'intorno da lucenti uliveti e monumentali resti della civilta' etrusca, e nel sottosuolo e affioranti ancora altri preziosi documenti della civilta' romana e di quella medioevale), di gorgoglianti vapori, dall'acre sentore, il vibrante panico mistero: il luogo che ispiro' a Dante non solo alcuni versi di personale testimonianza ma soprattutto alcune cruciali invenzioni non solo visive ma sinestetiche - e simboliche ed ermeneutiche - del paesaggio della prima cantica della Commedia.
*
Il mega-aeroporto
Un mega-aeroporto e' invece un non-luogo: ovvero una di quelle strutture che, come ha tematizzato in varie sue opere l'antropologo Marc Auge', sono del tutto decontestualizzate dall'ambiente, dalla cultura, dalla storia, dalle tradizioni e dalla vita circostante, e si ripetono medesime e sempreuguali ovunque nel mondo, appiattendolo, omologandolo, alienandolo, disincarnandolo, mercificandolo, desertificandolo delle memorie e delle vite e delle varieta': annichilendo infine la diversita' che e' la radice e il fomento dell'identita' plurale e preziosa dei luoghi, dei popoli, delle persone. Feticcio ed esito della violenza dei poteri ideologici e pratici totalitari secondo cui l'essere umano e' antiquato e tanto vale annientarlo, farne macchina, ingranaggio, cosa, "pezzo".
*
Il ben dell'intelletto
A nessuno che sia dotato del ben dell'intelletto sfugge questo drammatico paradosso: che devastare il Bulicame per realizzarvi un mega-aeroporto significa uccidere la natura, la storia e la cultura di Viterbo per sostituirvi un manufatto di cemento, acciaio e plastica senza significato, senza profondita', senza umanita'. Un osceno monumento al consumismo e al neocolonialismo. Una protesi del viaggiare senza viaggio (quindi senza conoscenza, senza incontro, senza comprensione; ma con una valanga di emissioni inquinanti, venefiche e distruttive). Un cimitero del mondo e dell'umanita'.
*
Basta e avanza
Questa ragione basta e avanza a spiegare l'opposizione della popolazione viterbese a uno scempio come quello del mega-aeroporto nella preziosa area naturalistica, archeologica e termale del Bullicame.
Il Bulicame non e' una mummia o un rudere, come vogliono far credere i messeri della lobby speculativa del mega-aeroporto; ma un ecosistema vivente e una parte rilevante della storia, cultura e identita' della popolazione viterbese (e della civilta' italiana, per essersi depositato altresi' in pagine magnifiche della Commedia dantesca); non e' un ferrovecchio da buttare nel dimenticatoio o nella spazzatura per sostituirvi uno scintillante nonluogo da dominazione coloniale di un'umanita' robotizzata ridotta a mera appendice consumista e narcotizzata della mega-macchina che tutto converte in denaro e rifiuti, ed ogni valore e bellezza annienta.
*
Dal punto di vista dell'umanita'
Difendere il Bulcame significa per noi a Viterbo difendere la nostra terra e la nostra storia, la nostra vita e il nostro futuro. E difendendo il Bulicame contribuiamo a difendere l'intera biosfera, i diritti umani di tutti gli esseri umani, e proponiamo un modello di economia e di civile convivenza che possa garantire una vita degna anche alle generazioni che verranno.
*
Non solum, sed etiam
Ed a questa motivazione naturalmente si aggiungono anche tante altre motivazioni della lotta contro il mega-aeroporto, un riassunto delle quali e' in un noto appello del "Comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti", appello che reca le seguenti parole: "L'area archeologica e termale del Bulicame a Viterbo, un'area di preziose emergenze e memorie storiche e culturali, e di altrettanto preziosi beni naturalistici e risorse terapeutiche, e' minacciata di distruzione dalla volonta' di una lobby speculativa di realizzarvi un mega-aeroporto. La realizzazione del mega-aeroporto avrebbe come immediate conseguenze: a) lo scempio dell'area del Bulicame e dei beni ambientali e culturali che vi si trovano; b) la devastazione dell'agricoltura della zona circostante; c) l'impedimento alla valorizzazione terapeutica e sociale delle risorse termali; d) un pesantissimo inquinamento chimico, acustico ed elettromagnetico che sara' di grave nocumento per la salute e la qualita' della vita della popolazione locale (l'area e' peraltro nei pressi di popolosi quartieri della citta'); e) il collasso della rete infrastrutturale dell'Alto Lazio, territorio gia' gravato da pesanti servitu'; f) uno sperpero colossale di soldi pubblici; g) una flagrante violazione di leggi italiane ed europee e dei vincoli di salvaguardia presenti nel territorio".
 
4. STRUMENTI. "AZIONE NONVIOLENTA"
 
"Azione nonviolenta" e' la rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.
Redazione, direzione, amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. 0458009803 (da lunedi' a venerdi': ore 9-13 e 15-19), fax: 0458009212, e-mail: an at nonviolenti.org, sito: www.nonviolenti.org
Per abbonarsi ad "Azione nonviolenta" inviare 30 euro sul ccp n. 10250363 intestato ad Azione nonviolenta, via Spagna 8, 37123 Verona.
E' possibile chiedere una copia omaggio, inviando una e-mail all'indirizzo an at nonviolenti.org scrivendo nell'oggetto "copia di 'Azione nonviolenta'".
 
5. SEGNALAZIONI LIBRARIE
 
Letture
- Riccardo Orioles, Allonsanfan. La mafia, la politica e altre storie, Melampo, Milano 2009, pp. 232, euro 15.
*
Riletture
- Elena Liotta, Educare al Se'. Formarsi per incontrare i bambini, Magi, Roma 2001, pp. 234, lire 25.000.
- Elena Liotta, Le solitudini nella societa' globale, La Piccola Editrice, Celleno (Vt) 2003, pp. 120, euro 12.
- Elena Liotta, Su anima e terra. Il valore psichico del luogo, Magi, Roma 2005, pp. 424, euro 22.
- Elena Liotta, La maschera trasparente. Apparire o essere?, La Piccola Editrice, Celleno (Vt) 2006, pp. 144, euro 12.
*
Riedizioni
- Silvia Vegetti Finzi (a cura di), Storia delle passioni, Laterza, Roma-Bari 1995, Il sole 24 ore, Milano 2010, pp. XXII + 360, euro 9,90 (in supplemento al quotidiano "Il sole 24 ore").
 
6. MATERIALI. INDICE DEI NUMERI 1221-1251 (MARZO 2006) DE "LA NONVIOLENZA E' IN CAMMINO"

* Numero 1221 del primo marzo 2006: 1. Richiamare la coscienza. Alcuni testi da "Arca notizie"; 2. Giuseppe Giovanni Lanza del Vasto: Della distrazione e del richiamo; 3. Rene' Doumerc: Colloquio con Shantidas; 4. Giovanni Vannucci: Richiamo e preghiera; 5. M. Ferre': Il conflitto e il rappel (con una premessa di Antonino Drago); 6. Leo Sassicaldi: Una dichiarazione di voto; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 1222 del 2 marzo 2006: 1. Richiamare la coscienza. Alcuni testi da "Arca notizie" (parte seconda e conclusiva); 2. Andrea Cozzo: Il rappel di Lanza del Vasto, appello fisico e mentale all'attenzione; 3. Liliana Tedesco: Il canto come richiamo alla presenza; 4. Alberta Nelli: Riflessioni ed esperienze sul rappel; 5. Antonino Drago: Il richiamo; 6. Jean-Baptiste Libouban: Preparare il corpo alla nonviolenza attiva; 7. Enzo e Maria Sanfilippo: Samasthiti: attenzione  e distensione nello yoga; 8. Eutichio Silvestroni: Una dichiarazione di voto; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. femminile plurale". Numero 53 del 2 marzo 2006: 1. Mariuccia Ciotta: Donne al rogo; 2. Giuliana Sgrena: Senza veli; 3. Ida Dominijanni: La denuncia e l'appello di Kerry Kennedy; 4. Liliana Moro: Educate a non istruirsi. Breve un excursus storico dalla Grecia antica all'Ottocento; 5. Quattro liriche di Maura Del Serra; 6. Sei liriche di Maria Luisa Spaziani; 7. "Noi donne".
* Numero 1223 del 3 marzo 2006: 1. Il 18 marzo per la pace; 2. Severino Vardacampi: Scandalosa la solita omissione, penosa la solita ambiguita'; 3. Oggi a Ferrara; 4. Tre incontri a Macerata; 5. Flavio Lotti: Un invito; 6. Ricordando Ivan Illich. Un convegno a Lucca; 7. A Gemona l'11 marzo; 8. Il "Cos in rete" di marzo; 9. Luisa Morgantini: L'Italia taglia i fondi alla cooperazione: e' questa la linea dell'Europa solidale?; 10. Il ritorno di Ippocrate; 11. Alessandro Portelli: Fermare la mano del boia; 12. Paolo Pobbiati: L'atto illegale; 13. Aldo Antonelli: Apostrofe alla guerra; 14. Ida Dominijanni presenta "Multiculturalismo" di Laura Lanzillo; 15. Riccardo Luigi Pitocante: Una dichiarazione di voto; 16. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 17. Per saperne di piu'.
* Numero 1224 del 4 marzo 2006: 1. Renato Solmi: Le prossime elezioni politiche e il referendum sulla riforma della Costituzione; 2. Anna Bravo: La resistenza e la cura; 3. Roberto Finelli ricorda Giulio Salierno; 4. Giulio Vittorangeli: "Un giorno intero di sole e non strumenti di guerra"; 5. Luigi Manconi: Che cos'e' il testamento biologico; 6. Riletture: Elena Loewenthal, L'Ebraismo spiegato ai miei figli; 7. Riletture: Elena Loewenthal, Lettera agli amici non ebrei; 8. Riletture: Elena Loewenthal, Eva e le altre. Letture bibliche al femminile; 9. Gontardo Scardanelli: Una dichiarazione di voto; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* Numero 1225 del 5 marzo 2006: 1. Patrizia Moretti: Una lettera aperta; 2. Rete italiana per il disarmo: Pistole Beretta in Iraq. Governo e lobby armiera vogliono nascondere i traffici illeciti; 3. Lidia Menapace: Eros e civilta'; 4. Luisa Morgantini: Sull'orlo del collasso; 5. Paola Canarutto: Ebrei per la pace a Bi'lin; 6. Severino Vardacampi: Per Israele e per la Palestina; 7. Augusto Cavadi: Occhi di fame. Un incontro notturno; 8. Arundhati Roy: Bush in India; 9. Stefania Giorgi ricorda Octavia Butler; 10. Miriam Tola ricorda Octavia Butler; 11. Formazione alla nonviolenza a Baia Domizia; 12. Aristarco Bacchettoni: Una dichiarazione di voto; 13. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 14. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza". Numero 63 del 5 marzo 2006: Una intervista ad Anna Bravo ed Eugenio Gruppi: Insegnare a scuola la storia del Novecento.
* Numero 1226 del 6 marzo 2006: 1. "Azione nonviolenta" di marzo; 2. Assemblea nazionale della Rete Lilliput; 3. Fabio Levi e Anna Bravo: I giovani e la Shoah; 4. Fortunato Delistrazzi: Una dichiarazione di voto; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* Numero 1227 del 7 marzo 2006: 1. "Il paese delle donne"; 2. Riccardo Orioles: Elezioni; 3. Giulio Vittorangeli: Elezioni; 4. Giuliana Sgrena: Un anno dopo; 5. Guido Caldiron intervista Soheib Bencheickh; 6. Juergen Moltmann: La lezione di Bonhoeffer; 7. Adriana Chemello presenta "Convertirsi alla nonviolenza?" di autori vari; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza". Numero 12 del 7 marzo 2006: 1. Valeria Ando': "La physis ama nascondersi": la lettura arendtiana di Eraclito; 2. Et coetera.
* Numero 1228 dell'8 marzo 2006: 1. L'otto marzo a Roma le donne contro la guerra; 2. Un'intervista a Yanar Mohammed; 3. Haider Rizvi: Donne contro la guerra; 4. Luisa Morgantini: l'Europa sostenga concretamente l'impegno nonviolento di Aung San Suu Kyi; 5. Sei liriche di Giovanna Bemporad; 6. Due liriche di Letizia Lanza; 7. Cinque liriche di Marisa Zoni; 8. Chiara Fraschini presenta "La guerra non ci da' pace" a cura di Carla Colombelli; 9. Lidia De Federicis presenta "La guerra non ci da' pace" a cura di Carla Colombelli; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* Numero 1229 del 9 marzo 2006: 1. Davide Melodia ha concluso la sua vita terrena; 2. Maria G. Di Rienzo: Pacifiste arrestate a New York; 3. Daria Tognetti ed Elena Zampiccoli: Indice di "Azione nonviolenta". Annate 2002-2005 (parte prima); 4. Letture: AA. VV., Testamento biologico. Riflessioni di dieci giuristi; 5. Letture: Giulio Girardi, Che Guevara visto da un cristiano; 6. Letture: Abraham Pais, Einstein; 7. Letture: David Robinson, Chaplin. La vita e l'arte; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale". Numero 54 del 9 marzo 2006: 1. Giuliana Sgrena: La Fondazione Calipari e l'impegno per un'altra intelligence; 2. Maruja Torres: Davanti ai credenti; 3. Due postille al testo che precede; 4. Marina Terragni colloquia con Paola Tavella e Alessandra Di Pietro; 5. Marisa Rodano: Fu liberazione e conquista di un diritto; 6. Angelo D'Orsi: Un convegno in ricordo di Madeleine Reberioux; 7. Beatrice Busi presenta "Il femminismo degli anni '70" a cura di Teresa Bertilotti e Anna Scattigno.
* Numero 1230 del 10 marzo 2006: 1. Mao Valpiana ricorda Davide Melodia; 2. Daria Tognetti ed Elena Zampiccoli: Indice di "Azione nonviolenta". Annate 2002-2005 (parte seconda e conclusiva); 3. I digrignamenti di Bofonchione; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* Numero 1231 dell'11 marzo 2006: 1. Un laboratorio su "Pensiero femminile e nonviolenza di genere" all'Universita' di Palermo; 2. Umberto Eco: Appello agli indecisi; 3. Intervista a Terry McGovern sul progetto "Modelli di resistenza"; 4. Medici obiettori al porto d'armi; 5. Paolo Cacciari presenta "Capitalismo natura socialismo" a cura di Giovanna Ricoveri; 6. Anna Folli presenta "Scritti militanti" di Sibilla Aleramo; 7. Carlo Ottino presenta due libri di Jean-Marie Muller ed Enrico Peyretti; 8. Nico Accidiosi: Ancora su questa giraffa; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* Numero 1232 del 12 marzo 2006: 1. Benito D'Ippolito: Tom; 2. Osvaldo Caffianchi: Una leggenda apocrifa ovvero eulogia di Massimiliano di Cartagine; 3. Maria Luisa Boccia: Un ricordo di Nadia Gallico Spano; 4. Maria G. Di Rienzo: 8 marzo 2006; 5. Guido Caldiron intervista Tahar Ben Jelloun; 6. Augusto Cavadi: Rouault a Palermo; 7. Un corso di perfezionamento a Firenze; 8. Enrico Peyretti presenta "Principi e voti" di Gustavo Zagrebelsky; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza". Numero 64 del 12 marzo 2006: 1. Mao Valpiana: L'ultimo viaggio di Davide Melodia; 2. Davide Melodia: Cenno autobiografico; 3. Alcuni interventi di Davide Melodia; 4. Davide Melodia: Come neutralizzare il virus della violenza; 5. Davide Melodia: Corresponsabili della guerra; 6. Davide Melodia: Il sinistro scenario mondiale; 7. Davide Melodia: Ecopacifismo e animali; 8. Davide Melodia: Con le bombe; 9. Davide Melodia: Due pensieri; 10. Davide Melodia: Un epigramma; 11. Davide Melodia: Resistenza e memoria storica; 12. Davide Melodia: Speranza da Firenze; 13. Davide Melodia: La nonviolenza, una scelta difficile; 14. Davide Melodia: Scienza e coscienza.
* Numero 1233 del 13 marzo 2006: 1. Enrico Peyretti: Dopo i fatti di Milano; 2. Dallo stupidario di Bietolone; 3. Laura J. Winter: Gordana; 4. Il 15 marzo a Pisa; 5. Convegno e inaugurazione della Casa per la pace a Casalecchio di Reno; 6. Un training a Torino; 7. Presentazione de "Le passioni di Lea" a cura di Piera Nobili, Maria Paola Patuelli, Serena Simoni; 8. Indice completo di "In cammino verso Assisi"; 9. Indice dei numeri 1-30 (settembre-ottobre 2000) de "La nonviolenza e' in cammino"; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* Numero 1234 del 14 marzo 2006: 1. Danilo Dolci: Annunciano di avere ammazzato; 2. Danilo Zolo: La guerra dentro; 3. Donna M. Hughes: Solo la democrazia puo' liberare le donne dalla schiavitu'; 4. Giuseppe Moscati presenta "La democrazia in America" di Alexis de Tcqueville; 5. Indice dei numeri 31-76 (novembre-dicembre 2000) de "La nonviolenza e' in cammino"; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza". Numero 13 del 14 marzo 2006: 1. Davide Melodia; 2. Davide Melodia: I quaccheri e il pacifismo; 3. Davide Melodia: Non parlare di nonviolenza; 4. Davide Melodia: A Gino Vermicelli; 5. Davide Melodia: Cio' che e' mancato nel 1999; 6. Davide Melodia: I rischi della nonviolenza; 7. Davide Melodia: Rivoluzione nonviolenta; 8. Davide Melodia: Educare le forze dell'ordine alla nonviolenza; 9. Davide Melodia: Contro la violenza; 10. Davide Melodia: La forza e il rispetto; 11. Davide Melodia: Solidale con Susanna Thomas; 12. Davide Melodia: In dialogo con Eugenio Morlini; 13. Davide Melodia: Firme per l'educazione alla nonviolenza delle forze dell'ordine; 14. Davide Melodia: Pensieri intorno alla vicenda genovese di Susan Thomas; 15. Davide Melodia: L'esperienza dei quaccheri, in sintesi; 16. Davide Melodia: Se...; 17. Davide Melodia: Per trasmettere i valori della nonviolenza; 18. Davide Melodia: Due parole sui quaccheri; 19. Davide Melodia: Un ritorno all'eta' della pietra; 20. Davide Melodia: Quale risposta al terrorismo; 21. Davide Melodia: Un minuto di silenzio; 22. Davide Melodia: Sulla disobbedienza civile; 23. Davide Melodia: Risposta nonviolenta al terrorismo; 24. Et coetera.
* Numero 1235 del 15 marzo 2006: 1. Cindy Sheehan: Criminali; 2. Enrico Peyretti: Note quotidiane; 3. Giobbe Santabarbara: E' schene' tu theu'. Una lettura laica di Apocalisse, 21, 3; 4. Cinque truci pensieri del vecchio Scarpante; 5. Letture: Eduardo Arens, Lo humour di Gesu' e la gioia dei discepoli; 6. Letture: Giancarla Codrignani, L'amore ordinato; 7. Letture: Carla Colombelli (a cura di), La guerra non ci da' pace; 8. Indice dei numeri 77-135 (gennaio-febbraio 2001) de "La nonviolenza e' in cammino"; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* Numero 1236 del 16 marzo 2006: 1. Enrico Peyretti: Cari nostri vecchi; 2. Indice dei numeri 136-214 (marzo-agosto 2001) de "La nonviolenza e' in cammino"; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale". Numero 55 del 16 marzo 2006: 1. "Usciamo dal silenzio": Lettera all'Unione; 2. Paolo Finzi ricorda Luce Fabbri; 3. Guido Caldiron intervista Anita Desai; 4. Anna Maria Merlo presenta "Le livre noir de la condition des femmes".
* Numero 1237 del 17 marzo 2006: 1. Peppe Sini: Intorno al fuoco; 2. Un incontro a Roma; 3. Oggi a Ferrara; 4. Arrigo Quattrocchi ricorda Anna Moffo; 5. Luciano Bonfrate: Anna Moffo; 6. Omero Dellistorti: Anna Moffo; 7. Indice dei numeri 215-244 (settembre 2001) de "La nonviolenza e' in cammino"; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1238 del 18 marzo 2006: 1. Oggi a Roma; 2. "La pace al primo posto". Comunicato del comitato organizzatore della manifestazione di Roma del 18 marzo; 3. Maya Angelou: Ancora io mi sollevero'; 4. Claudio Magris: Elogio della follia di Plaza de Mayo; 5. Indice dei numeri 245-274 (ottobre 2001) de "La nonviolenza e' in cammino"; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 1239 del 19 marzo 2006: 1. Peppe Sini: Movimento per la pace, un esame di coscienza; 2. Giuliana Sgrena: Liberiamo la pace; 3. Due poesie di Justina Williams; 4. Indice dei numeri  275-304 (novembre 2001) de "La nonviolenza e' in cammino"; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza". Numero 65 del 19 marzo 2006: Luca Baranelli ricorda Sebastiano Timpanaro.
* Numero 1240 del 20 marzo 2006: 1. Enrico Peyretti: Ogni giorno; 2. Giulio Vittorangeli: La parola, umana; 3. Severino Vardacampi: "Ghe diro' 'na paroleta che ghe resti dopo el vin"; 4. Normanna Albertini: Un segno; 5. Stefano Ciccone: La persecuzione antiebraica nelle universita'. Un video e un convegno; 6. Maria G. Di Rienzo: SuAnne Grande Corvo; 7. Indice dei numeri 305-328 (dicembre 2001) de "La nonviolenza e' in cammino"; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1241 del 21 marzo 2006: 1. Giulio Vittorangeli: Sul ponte; 2. Carlo Sansonetti: L'altra guancia; 3. Enrico Peyretti: Gino Bartali nella Resistenza nonviolenta; 4. A Verona un corso di formazione - cineforum contro il nucleare; 5. "Arca newsletter"; 6. Indice dei numeri 329-370 (gennaio-settembre 2002) de "La nonviolenza e' in cammino"; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza". Numero 14 del 21 marzo 2006: 1. Rachel Corrie; 2. Rachel Corrie: Una lettera del 7 febbraio 2003 agli amici e alla famiglia; 3. Rachel Corrie: Una lettera del 20 febbraio 2003 alla madre; 4. Rachel Corrie: Una lettera del 27 febbraio 2003 alla madre; 5. Rachel Corrie: Una lettera del 28 febbraio 2003 alla madre; 6. Et coetera.
* Numero 1242 del 22 marzo 2006: 1. La regola delle regole; 2. Antonio Mazzei: Sulla nuova legittima difesa. Il far west delle leggi e la legge del far west; 3. Slavoj Zizek: Milosevic, la morte del primo post-titoista; 4. A Torino il 23 marzo e oltre; 5. Indice dei numeri 371-401 (ottobre 2002) de "La nonviolenza e' in cammino"; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 1243 del 23 marzo 2006: 1. Il 25 marzo a Fossoli; 2. Giuseppe Moscati presenta "Norberto Bobbio maestro di democrazia e di liberta'" di autori vari; 3. Indice dei numeri 402-431 (novembre 2002) de "La nonviolenza e' in cammino"; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale". Numero 56 del 23 marzo 2006: 1. Rita Borsellino: Uno straordinario giorno qualsiasi. Contro la mafia; 2. Vandana Shiva: Contro i semi di morte, semi di pace; 3. Libere nella vita, libere nella politica; 4. Annamaria Rivera: Antisemitismo, con delitto; 5. Adriana Perrotta Rabissi: Cristina Campo, il sacro, la fiaba.
* Numero 1244 del 24 marzo 2006: 1. Il 5 per mille al Movimento Nonviolento; 2. Giorgio Bernardelli: Il "nobel delle religioni" all'associazione "Rabbini per i diritti umani"; 3. Luigi Ciotti: La nostra forza; 4. Libreria delle donne di Milano: La newsletter di marzo 2006; 5. Indice dei numeri 432-462 (dicembre 2002) de "La nonviolenza e' in cammino"; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 1245 del 25 marzo 2006: 1. Dove; 2. Il 5 per mille al Movimento Nonviolento; 3. Premio di laurea "Lanza del Vasto"; 4. Letture: Irene Nemirovsky, Il ballo; 5. Riedizioni: Alba de Cespedes, Quaderno proibito; 6. Indice dei numeri 463-521 (gennaio-febbraio 2003) de "La nonviolenza e' in cammino"; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 1246 del 26 marzo 2006: 1. Riccardo Orioles: Con Sonia, con Rita; 2. Assemblea annuale del Centro studi difesa civile; 3. Il 5 per mille al Movimento Nonviolento; 4. Riletture: Hannah Arendt, Il pensiero secondo; 5. Riletture: Marga Cottino Jones, Introduzione a Pietro Aretino; 6. Indice dei numeri 522-576 (marzo-aprile 2003) de "La nonviolenza e' in cammino"; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza". Numero 66 del 26 marzo 2006: 1. Auguri a Renato Solmi, per i suoi 79 anni; 2. Enrico Peyretti: Per un bel compleanno; 3. Mao Valpiana: Il 5 per mille al Movimento Nonviolento, perche' nessun fucile si spezza da solo; 4. A Reggio Emilia il 3-4 aprile; 5. A Firenze il 5-7 maggio; 6. Eduardo Galeano: Della memoria, della dignita'; 7. Patricia Lombroso intervista Aiden Delgado; 8. Violeta Parra: Grazie alla vita; 9. Mohandas K. Gandhi: Il messaggio; 10. Danilo Dolci: Talora.
* Numero 1247 del 27 marzo 2006: 1. Maria Luigia Casieri: Per Renato Solmi; 2. Giulio Vittorangeli: 24 marzo, o della memoria; 3. Haifa Abu Ghazaleh: I diritti delle donne in Medio Oriente; 4. Il 5 per mille al Movimento Nonviolento; 5. Maria Schiavo: In processione vanno; 6. Anna Maria Merlo intervista Jean Chesneaux sull'eredita' dell'Illuminismo; 7. Indice dei numeri 577-597 (giugno 2003) de "La nonviolenza e' in cammino"; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1248 del 28 marzo 2006: 1. Ariel Dorfman: Il messaggio di Martin Luther King; 2. Marco Baleani: Un punto di riferimento; 3. Angela Dogliotti Marasso: Azione e ricerca; 4. Il 5 per mille al Movimento Nonviolento; 5. Il 29 marzo a Ferrara; 6. Letture: Valerio Calzolaio, Che ambiente fara'?; 7. Indice dei numeri 598-628 (luglio 2003) de "La nonviolenza e' in cammino"; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza". Numero 15 del 28 marzo 2006: 1. Tzvetan Todorov; 2. Tzvetan Todorov: Prologo a "Memoria del male, tentazione del bene"; 3. Tzvetan Todorov: Dopo l'11 settembre; 4. Fabio Gambaro intervista Tzvetan Todorov; 5. Renato Minore intervista Tzvetan Todorov; 6. Cesare Marinetti intervista Tzvetan Todorov; 7. Graziella Durante intervista Tzvetan Todorov; 8. Et coetera.
* Numero 1249 del 29 marzo 2006: 1. Severino Vardacampi: Una dichiarazione di voto; 2. Sergio Albesano: Una buona occasione; 3. Claudia Pallottino: Per la difesa civile e nonviolenta della giustizia e della pace; 4. Il 5 per mille al Movimento Nonviolento; 5. Assemblea nazionale della campagna di obiezione di coscienza alle spese militari per la difesa popolare nonviolenta; 6. Il 2 aprile la Via Crucis Pordenone-Aviano; 7. Tzvetan Todorov: La memoria di Hiroshima; 8. Indice dei numeri 629-659 (agosto 2003) de "La nonviolenza e' in cammino"; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* Numero 1250 del 30 marzo 2006: 1. A Cinisi nel ricordo di Peppino Impastato; 2. Elena Buccoliero: Da Capitini a noi; 3. Daniele Lugli: La nonviolenza e' esigente; 4. Nanni Salio: Se vuoi la pace, finanzia la pace; 5. Il 5 per mille al Movimento Nonviolento; 6. Enrico Peyretti: Distruggere e costruire; 7. Grazia Casagrande intervista Tzvetan Todorov; 8. Indice dei numeri 660-689 (settembre 2003) de "La nonviolenza e' in cammino"; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale". Numero 57 del 30 marzo 2006: 1. Da vittime a resistenti. Con un'intervista a Virginia Vargas; 2. Il 31 marzo a Ferrara; 3. Una guida bibliografica ragionata al femminismo degli anni Settanta.
* Numero 1251 del 31 marzo 2006: 1. Marianne Enckell ricorda Paul Avrich; 2. Bruno Ventavoli ricorda Stanislaw Lem; 3. Enrico Peyretti: Hebel grida. Nulla e relazione; 4. Giampaolo Carbonetto intervista Tzvetan Todorov; 5. Riletture: Vicente Aleixandre, Espadas como labios. La destruccion o el amor; 6. Indice dei numeri 690-718 (ottobre 2003) de "La nonviolenza e' in cammino"; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
 
7. DIZIONARIO RAGIONATO DELLE SCIENZE, DELLE ARTI E DEI MESTIERI. IL RITORNO DI SCARPANTE SCARPANTI: MASCHERE
 
Quando il Primo Ministro si toglie la maschera da Berlusconi, torna ad essere il marchese de Sade.
 
8. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO
 
Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.
 
9. PER SAPERNE DI PIU'
 
Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 114 del 27 febbraio 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it, sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe
 
 
In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).
 
L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html
 
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it