[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Telegrammi. 123



TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 123 dell'8 marzo 2010
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it
 
Sommario di questo numero:
1. Vandana Shiva: Principi costitutivi di una democrazia della comunita' terrena
2. Riteniamo
3. "Azione nonviolenta"
4. Indice dei numeri 1435-1465 (ottobre 2006) de "La nonviolenza e' in cammino"
5. La "Carta" del Movimento Nonviolento
6. Per saperne di piu'
 
1. MAESTRE. VANDANA SHIVA: PRINCIPI COSTITUTIVI DI UNA DEMOCRAZIA DELLA COMUNITA' TERRENA
[Riproponiamo il seguente estratto dall'introduzione del recente libro di Vandana Shiva, Il bene comune della Terra, Feltrinelli, Milano 2006, alle pp. 16-19.
Vandana Shiva, scienziata e filosofa indiana, direttrice di importanti istituti di ricerca e docente nelle istituzioni universitarie delle Nazioni Unite, impegnata non solo come studiosa ma anche come militante nella difesa dell'ambiente e delle culture native, e' oggi tra i principali punti di riferimento dei movimenti ecologisti, femministi, di liberazione dei popoli, di opposizione a modelli di sviluppo oppressivi e distruttivi, e di denuncia di operazioni e programmi scientifico-industriali dagli esiti pericolosissimi. Tra le opere di Vandana Shiva: Sopravvivere allo sviluppo, Isedi, Torino 1990; Monocolture della mente, Bollati Boringhieri, Torino 1995; Biopirateria, Cuen, Napoli 1999, 2001; Vacche sacre e mucche pazze, DeriveApprodi, Roma 2001; Terra madre, Utet, Torino 2002 (edizione riveduta di Sopravvivere allo sviluppo); Il mondo sotto brevetto, Feltrinelli, Milano 2002. Le guerre dell'acqua, Feltrinelli, Milano 2003; Le nuove guerre della globalizzazione, Utet, Torino 2005; Il bene comune della Terra, Feltrinelli, Milano 2006; India spezzata, Il Saggiatore, Milano 2008]

1. Tutte le specie, tutti gli esseri umani e tutte le culture possiedono un valore intrinseco.
Tutti gli esseri viventi sono soggetti dotati di intelligenza, integrita' e di un'identita' individuale. Non possono essere ridotti al ruolo di proprieta' privata, di oggetti manipolabili, di materie prime da sfruttare o di rifiuti eliminabili. Nessun essere umano ha il diritto di possedere altre specie, altri individui, o di impadronirsi dei saperi di altre culture attraverso brevetti o altri diritti sulla proprieta' intellettuale.
*
2. La comunita' terrena promuove la convivenza democratica di tutte le forme di vita.
Siamo membri di un'unica famiglia terrena, uniti gli uni agli altri dalla fragile ragnatela della vita del pianeta. Pertanto e' nostro dovere assumere dei comportamenti che non compromettano l'equilibrio ecologico della Terra, nonche' i diritti fondamentali e la sopravvivenza delle altre specie e di tutta l'umanita'. Nessun essere umano ha il diritto di invadere lo spazio ecologico di altre specie o di altri individui, ne' di trattarli con crudelta' e violenza.
*
3. Le diversita' biologiche e culturali devono essere difese.
Le diversita' biologiche e culturali hanno un valore intrinseco che deve essere riconosciuto. Le diversita' biologiche sono fonti di ricchezza materiale e culturale che pongono le basi per la sostenibilita'. Le differenze culturali sono portatrici di pace. Tutti gli esseri umani hanno il dovere di difendere tali diversita'.
*
4. Tutti gli esseri viventi hanno il diritto naturale di provvedere al loro sostentamento.
Tutti i membri della comunita' terrena, inclusi gli esseri umani, hanno il diritto di provvedere al loro sostentamento: hanno diritto al cibo e all'acqua, a un ambiente sicuro e pulito, alla conservazione del loro spazio ecologico. Le risorse vitali necessarie per il sostentamento non possono essere privatizzate. Il diritto al sostentamento e' un diritto naturale perche' equivale al diritto alla vita. E' un diritto che non puo' essere accordato o negato da una nazione o da una multinazionale. Nessun paese e nessuna multinazionale ha il diritto di vanificare o compromettere questo genere di diritto, o di privatizzare le risorse comuni necessarie alla vita.
*
5. La democrazia della comunita' terrena si fonda su economie che apportano la vita e su modelli di sviluppo democratici.
La realizzazione di una democrazia della comunita' terrena presuppone una gestione democratica dell'economia, dei piani di sviluppo che proteggano gli ecosistemi e la loro integrita', provvedano alle esigenze di base di tutti gli esseri umani e assicurino loro un ambiente di vita sostenibile. Una concezione democratica dell'economia non prevede l'esistenza di individui, specie o culture eliminabili. L'economia della comunita' terrena e' un'economia che apporta nutrimento alla vita. I suoi modelli sono sempre sostenibili, differenziati, pluralistici, elaborati dai membri della comunita' stessa al fine di proteggere la natura e gli esseri umani e operare per il bene comune.
*
6. Le economie che apportano la vita si fondano sulle economie locali.
Il miglior modo di provvedere con efficienza, attenzione e creativita' alla conservazione delle risorse terrene e alla creazione di condizioni di vita soddisfacenti e sostenibili e' quello di operare all'interno delle realta' locali. Localizzare l'economia deve diventare un imperativo ecologico e sociale. Si dovrebbero importare ed esportare soltanto i beni e i servizi che non possono essere prodotti localmente, adoperando le risorse e le conoscenze del luogo. Una democrazia della comunita' terrena si fonda su delle economie locali estremamente vitali, che sostengono le economie nazionali e globali. Un'economia globale democratica non distrugge e non danneggia le economie locali, non trasforma le persone in rifiuti eliminabili. Le economie che sostengono la vita rispettano la creativita' di tutti gli esseri umani e producono contesti in grado di valorizzare al massimo le diverse competenze e capacita'. Le economie che apportano la vita sono differenziate e decentralizzate.
*
7. La democrazia della comunita' terrena e' una democrazia che tutela la vita.
Una democrazia che tutela la vita si fonda sul rispetto democratico di ogni forma vivente e su un comportamentodemocratico da adottare gia' a partire dalla quotidianita'. Ogni soggetto coinvolto ha il diritto di partecipare alle decisioni da prendere in merito al cibo, all'acqua, alla sanita' e all'istruzione. Una democrazia che tutela la vita cresce dal basso verso l'alto, al pari di un albero. La democrazia della comunita' terrena si fonda sulle democrazie locali, lasciando che le singole comunita' costituite nel rispetto delle differenze e delle responsabilita' ecologiche e sociali abbiano pieni poteri decisionali riguardo all'ambiente, alle risorse naturali, al sostentamento e al benessere dei loro membri. Il potere viene delegato ai livelli esecutivi piu' alti applicando il principio della sussidiarieta'. La democrazia della comunita' terrena si fonda sull'autoregolamentazione e sull'autogoverno.
*
8. La democrazia della comunita' terrena si fonda su culture che valorizzano la vita.
Le culture che valorizzano la vita promuovono la pace e creano degli spazi di liberta' per consentire il culto di religioni diverse e l'espressione di diverse fedi e identita'. Tali culture lasciano che le differenze culturali si sviluppino proprio a partire dalla nostra umanita' e dai nostri comuni diritti in quanto membri della comunita' terrena.
*
9. Le culture che valorizzano la vita promuovono lo sviluppo della vita stessa.
Le culture che valorizzano la vita si fondano sul riconoscimento della dignita' e sul rispetto di ogni forma di vita, degli uomini e delle donne di ogni provenienza e cultura, delle generazioni presenti e di quelle future.
Sono culture ecologiche che non producono stili di vita distruttivi o improntati al consumismo, basati sulla sovrapproduzione, sullo spreco o sullo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali. Le culture che valorizzano la vita sono molteplici, ma ispirate da un comune rispetto per il vivente. Riconoscono la compresenza di identita' diverse che condividono lo spazio comune della comunita' locale e danno voce a un sentimento di appartenenza che correla i singoli individui alla terra e a tutte le forme di vita.
*
10. La democrazia della comunita' terrena promuove un sentimento di pace e solidarieta' universale.
La democrazia della comunita' terrena unisce tutti i popoli e i singoli individui sostenendo valori quali la cooperazione e l'impegno disinteressato, anziche' separarli attraverso la competizione, il conflitto, l'odio e il terrore. In alternativa a un mondo fondato sull'avidita', sulla diseguaglianza e sul consumismo sfrenato, questa democrazia si propone di globalizzare la solidarieta', la giustizia e la sostenibilita'.
 
2. EDITORIALE. RITENIAMO
 
Riteniamo che il femminismo sia la "corrente calda" della nonviolenza in cammino, l'esperienza storica che meglio invera la teoria e la prassi della nonviolenza come movimento di liberazione dell'umanita' intera.
Vogliamo ricordarlo l'8 marzo, giornata internazionale della lotta delle donne contro l'oppressione maschilista e patriarcale; vogliamo ricordarlo tutti i giorni.
 
3. STRUMENTI. "AZIONE NONVIOLENTA"
 
"Azione nonviolenta" e' la rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.
Redazione, direzione, amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. 0458009803 (da lunedi' a venerdi': ore 9-13 e 15-19), fax: 0458009212, e-mail: an at nonviolenti.org, sito: www.nonviolenti.org
Per abbonarsi ad "Azione nonviolenta" inviare 30 euro sul ccp n. 10250363 intestato ad Azione nonviolenta, via Spagna 8, 37123 Verona.
E' possibile chiedere una copia omaggio, inviando una e-mail all'indirizzo an at nonviolenti.org scrivendo nell'oggetto "copia di 'Azione nonviolenta'".
 
4. MATERIALI. INDICE DEI NUMERI 1435-1465 (OTTOBRE 2006) DE "LA NONVIOLENZA E' IN CAMMINO"

* Numero 1435 del primo ottobre 2006: 1. Cindy Sheehan: Alzate la testa; 2. Jennifer Fasulo: Le nostre vite non contano nulla? 3. Valeria Ando': Un incontro a Pisa; 4. Ida Dominijanni intervista Stefano Rodota'; 5. Constantinos Kavafis: Che fece... il gran rifiuto; 6. Alessandro Portelli presenta "Pete Seeger in Italia"; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 93 del primo ottobre 2006: 1. Lea Melandri: I paradossi della maternita' tra corpo e pensiero; 2. Francesca Fanciullacci: Il parto e la maternita', tabu' da rompere; 3. Cristina Pecchioli: Prima di vedere la vita ho intravisto la morte violenta; 4. Lucia Rava: Perche' nessuno mi ha preparata? 5. Aglaia Viviani: Il mio parto "spontaneo"; 6. Gemma Contin presenta "Lieto evento" di Eliette Abecassis; 7. Qualche lettura ulteriore.
* Numero 1436 del 2 ottobre 2006: 1. Giovanna Providenti: Il potere trasformativo di nonviolenza e femminismo; 2. Tommaso Rondinella e Duccio Zola intervistano Vandana Shiva; 3. Cristina Piccino intervista Werner Herzog; 4. Clara Jourdan presenta "Il bagaglio invisibile"; 5. "La politica della nonviolenza", un seminario promosso dal Movimento Nonviolento il 21-22 ottobre a Verona; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* Numero 1437 del 3 ottobre 2006: 1. Il 4 ottobre a Verona; 2. A Venezia dal 6 al 9 ottobre; 3. Gustavo Zagrebelsky: Norberto Bobbio e l'etica del labirinto; 4. Cristina Piccino intervista Spike Lee; 5. Letture: Ryszard Kapuscinski, Autoritratto di un reporter; 6. Letture: Fulvio Cesare Manara, Comunita' di ricerca e iniziazione al filosofare; 7. Letture: Mariella Minnozzi, Juan Jose' Gerardi; 8. Indice dei numeri 1405-1434 (settembre 2006) de "La nonviolenza e' in cammino"; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 42 del 3 ottobre 2006: 1. Cati Schintu intervista Teresa Sarti; 2. Et coetera.
* Numero 1438 del 4 ottobre 2006: 1. Angela Dogliotti Marasso: Il femminismo, la nonviolenza; 2. Silvia Ferbri: Un grande utopista contemporaneo; 3. Una notizia biografica su Murray Bookchin; 4. Leggere Bookchin; 5. Riedizioni: Federico Garcia Lorca, Poesie; 6. Riedizioni: Pablo Neruda, Poesie; 7. Giobbe Santabarbara: Pour tout vous dire; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1439 del 5 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Simone Borselli: Il dibattito con Murray Bookchin nelle pagine di "A. Rivista anarchica"; 3. Riletture: Emilia Ferreiro, Les relations temporelles dans le langage de l'enfant; 4. Riletture: Emilia Ferreiro, Ana Teberosky, La costruzione della lingua scritta nel bambino; 5. Riletture: Cultura escrita y educacion. Conversaciones con Emilia Ferreiro; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 84 del 5 ottobre 2006: 1. Emily Dickinson: Parlando; 2. Cati Schintu: Il femminicidio guatemalteco; 3. Giovanna Providenti: Storia di Nazarena; 4. Manuela De Leonardis intervista Farida Benlyazid e Moumen Smihi; 5. Riletture: Renate Siebert, Le donne, la mafia; 6. Riletture: Renate Siebert, La mafia, la morte e il ricordo; 7. Riletture: Renate Siebert, Mafia e quotidianita'; 8. Riletture: Renate Siebert (a cura di), Relazioni pericolose.
* Numero 1440 del 6 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Corradino Secondino Scalcagnati: Sette tesi sulla nonviolenza in quanto politica; 3. Peter Laufer: L'anima del nostro paese; 4. Giulio Vittorangeli: Imperialismo ed antimperialismo; 5. Clara Jourdan: I diritti vanno in guerra (1999); 6. Pina Nuzzo: Tra generazioni. Il riconoscimento, la riconoscenza; 7. Letture: Elena Liotta, La maschera trasparente; 8. Riedizioni: Nazim Hikmet, Poesie; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* Numero 1441 del 7 ottobre 2006: 1. Franco Alasia; 2. Afghanistan; 3. Verso la quinta Giornata del dialogo cristiano-islamico; 4. Barbara Spinelli: Terrorismo, tre guerre perdute; 5. Cati Schintu: Donne d'Africa; 6. Roberta Ronconi intervista Deepa Metha; 7. Clara Sereni intervista Manuela Dviri; 8. Riletture: Salwa Salem, Con il vento nei capelli; 9. "La politica della nonviolenza", un seminario promosso dal Movimento Nonviolento il 21-22 ottobre a Verona; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* Numero 1442 dell'8 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Enrico Piovesana: Afghanistan, il volto dell'occupazione; 3. Charlene Spretnak: In memoria; 4. Il "Cos in rete" di ottobre; 5. Enrico Peyretti presenta "Educare al pluralismo religioso" di Brunetto Salvarani; 6. Severino Vardacampi: Una postilla. Abolire l'Irc; 7. Francesca Setzu presenta "Le fantasticherie della donna selvaggia" di Helene Cixous; 8. Letture: Pietro Ingrao, Volevo la luna; 9. Ristampe: Alessandro Manzoni, I promessi sposi (1827); 10. Ristampe: Alessandro Manzoni, I promessi sposi (1840); 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 94 dell'8 ottobre 2006: 1. A Fiesole il 12 ottobre; 2. "La politica della nonviolenza", un seminario promosso dal Movimento Nonviolento il 21-22 ottobre a Verona; 3. April Dembosky intervista Asra Nomani; 4. Emma Schiavon intervista Sihem Habchi; 5. Ida Dominijanni presenta "La cittadinanza interiore" di Bruna Peyrot; 6. Francesca Setzu presenta "Karawan. Dal deserto al web" di Fatema Mernissi.
* Numero 1443 del 9 ottobre 2006: 1. Anna Politkovskaja; 2. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 3. Per saperne di piu'.
* Numero 1444 del 10 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Corea; 3. "Azione nonviolenta" di ottobre 2006; 4. Il Centro per lo sviluppo creativo "Danilo Dolci" ricorda Franco Alasia; 5. Mao Valpiana: Un invito a Verona il 21-22 ottobre per il seminario su "La politica della nonviolenza"; 6. Un ciclo di incontri a Ferrara; 7. Franca Fossati: La violenza degli uomini; 8. Antonino Drago presenta il suo nuovo libro "Difesa popolare nonviolenta"; 9. Guglielmo Ragozzino presenta "Identita' e violenza" di Amartya Sen; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 43 del 10 ottobre 2006: 1. Gregory Bateson: Cambiare; 2. Et coetera.
* Numero 1445 dell'11 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Contro il nucleare; 3. Maria Teresa Carbone: Anna Politkovskaja; 4. Marina Forti intervista Ibu Robin Lim; 5. "Una citta'" intervista Giuseppe Moscati: La religione di Aldo Capitini; 6. Letture: Dario Paccino, I senzapatria. Resistenza ieri e oggi; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 1446 del 12 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Da Russell a noi; 3. Marina Forti: Proliferazione nucleare; 4. Cindy Sheehan: Io lo so; 5. Il 14 ottobre a Roma per opporsi alla violenza contro le donne; 6. Domenico Gallo: Abolire l'ergastolo; 7. Enrico Peyretti: Una riflessione, da credente; 8. Omero Dellistorti: Laiche due considerazioni; 9. Alessandro Portelli: Bruce Springsteen, il rock come liberazione e come storia; 10. Letture: Giovanna Providenti (a cura di), La nonviolenza delle donne; 11. Ristampe: Giovanni Boccaccio, Decameron; 12. Riedizioni: Carl Menger, Principi di economia politica; 13. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 14. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 85 del 12 ottobre 2006: 1. "Una citta'" intervista Susan Podziba; 2. Giorgio Fornoni intervista Anna Politkovskaja (2003); 3. Giuliana Sgrena: Il mondo oltre l'hijab; 4. Beatrice Busi: Un convegno a Trieste.
* Numero 1447 del 13 ottobre 2006: 1. Daniele Huillet; 2. Afghanistan; 3. Alla scuola di Anders; 4. Daniele Archibugi: I frutti avvelenati della guerra preventiva; 5. Missy Comley Beattie: Preghiere per la pace; 6. "Noi donne": Dedicato ad Anna; 7. Alberto Moravia ricorda Andrea Caffi; 8. In edicola oggi "Teoria e pratica della nonviolenza" di Gandhi; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* Numero 1448 del 14 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Hiroshima; 3. Un invito a Roma; 4. Unione donne in Italia: Stop al femminicidio; 5. Luisa Muraro: Come un agnello; 6. Adriano Apra' ricorda Daniele Huillet; 7. Edoardo Bruno ricorda Daniele Huillet; 8. Cristina Piccino ricorda Daniele Huillet; 9. Filmografia di Daniele Huillet e Jean-Marie Straub; 10. Cristina Nadotti: Il premio Nobel per la pace a Muhammad Yunus; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* Numero 1449 del 15 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Tutti i giorni il 6 agosto; 3. Alison Weir: Solo un'altra madre uccisa; 4. Vallori Rasini: Recenti sviluppi nella ricezione di Hans Jonas: una rassegna bibliografica; 5. Angela Pascucci intervista Lewis H. Lapham; 6. Riedizioni: Mohandas K. Gandhi, Teoria e pratica della nonviolenza; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 95 del 15 ottobre 2006: 1. Tiziana Plebani: Un appello; 2. "La violenza contro le donne ci riguarda"; 3. Stefano Ciccone: Una violenza strutturale; 4. Ettore Mo: La rivoluzione paziente di Shirin Ebadi; 5. Sabina Morandi: Il Nobel al banchiere dei poveri.
* Numero 1450 del 16 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Maso Notarianni: Prima del sequestro; 3. Il premio Nobel per la letteratura a Orhan Pamuk; 4. Irene Bignardi ricorda Gillo Pontecorvo; 5. Pietro Ingrao ricorda Gillo Pontecorvo; 6. Enrico Ghezzi ricorda Daniele Huillet; 7. Letture: Stefania Limiti, "Mi hanno rapito a Roma"; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1451 del 17 ottobre 2006: 1. Liberare Gabriele Torsello, liberare l'Afghanistan dalla guerra; 2. Severino Vardacampi: Effetti collaterali; 3. Giulio Vittorangeli: Una stagione secca; 4. Laura Eduati: Un mondo maschilista e violento. Un rapporto dell'Onu; 5. Tiziana Plebani: Tra noi e voi; 6. Anna Turley intervista Sunila Abeysekera; 7. Ristampe: Giacomo Leopardi, Poesie e prose (volume primo: Poesie); 8. Un antico discorso persiano sulla nonviolenza; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 44 del 17 ottobre 2006: 1. Ron Kovic: spezzare il silenzio della notte; 2. Et coetera.
* Numero 1452 del 18 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Guenther Anders: Tesi sull'eta' atomica; 3. Marc W. Herold: Stragismo e vittime civili in Afghanistan; 4. Simone Weil: Nell'irreale; 5. A Verona il 21-22 ottobre un seminario su "La politica della nonviolenza"; 6. Riletture: Lelio Basso (a cura di), Per conoscere Rosa Luxemburg; 7. Riletture: Lucia Borghese, Invito alla lettura di Heinrich Boell; 8. Riedizioni: Hermann Hesse, Poesie; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* Numero 1453 del 19 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Cindy Sheehan: Il gioco dei numeri; 3. Corradino Secondino Scalcagnati: Gandhi, o della politica; 4. Marina Forti: Il Nobel per la pace a Muhammad Yunus e alla Grameen Bank; 5. Vittorio Bonanni intervista Ernesto Cardenal; 6. Ida Dominijanni: Il paradosso della tolleranza; 7. Severino Vardacampi: Una postilla; 8. A Verona il 21-22 ottobre un seminario su "La politica della nonviolenza"; 9. Alessandro Dal Lago presenta "La tribu' degli antichisti" di Andrea Cozzo; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 86 del 19 ottobre 2006: 1. Simona Forti: Per amore del mondo. L'anomalia di Hannah; 2. Ida Dominijanni: Vedere l'evento, pensare la nascita; 3. Diana Sartori: Un testamento fuori canone e le sue eredi: Hannah e le sorelle; 4. Adriana Cavarero: Il punto di vista della vittima inerme.
* Numero 1454 del 20 ottobre 2006: 1. Afghanistan; 2. Cindy Sheehan: Chi verra' a sedersi con noi di fronte alla Casa Bianca? 3. Peppe Sini: Il dialogo, la nonviolenza; 4. Alessandro Dal Lago: Hannah Arendt, i senza patria e noi; 5. Lea Melandri: Dietro il velo; 6. L'indice di "Difesa popolare nonviolenta" di Antonino Drago; 7. L'agenda "Giorni nonviolenti" 2007; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1455 del 21 ottobre 2006: 1. Una persona da salvare, una guerra da cessare; 2. Oggi e domani a Verona un seminario su "La politica della nonviolenza"; 3. Movimento Nonviolento: Domande sulla politica della nonviolenza; 4. Gerard Lutte: Una lettera dalla strada; 5. Nadia Angelucci intervista Aminata Traore'; 6. Alessandra Marranghello intervista Rana Husseini; 7. Clara Jourdan presenta "L'arte della gioia" di Goliarda Sapienza; 8. Federico Raponi presenta "Born into brothels" di Zana Briski; 9. Enrica Rigo presenta "Oltre la cittadinanza" di Partha Chatterjee; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* Numero 1456 del 22 ottobre 2006: 1. Per Gabriele Torsello e per il popolo afgano; 2. Oggi a Verona; 3. Un corso a Narni; 4. Missy Comley Beattie: Una ruota che gira; 5. Maria G. Di Rienzo: Sumi e le "donne fluttuanti"; 6. Tiziana Plebani: Il si' di Maria; 7. Anna Maria Crispino: Da Nora a noi; 8. Massimo Campanini presenta "L'islam in occidente" di Tariq Ramadan; 9. Mario Pezzella presenta "Metafisica. Concetto e problemi" di Theodor W. Adorno; 10. Ristampe: Giacomo Leopardi, Poesie e prose (volume secondo: Prose); 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 96 del 22 ottobre 2006: Gabriele, o dell'umanita'.
* Numero 1457 del 23 ottobre 2006: 1. Una vita, molte vite da salvare; 2. Stefano Cristante: Gabriele Torsello; 3. Federica Curzi: La verita' essenziale; 4. Maria G. Di Rienzo: Una femminista in Iran; 5. Gigi Roggiero intervista Chandra Talpade Mohanty; 6. Lea Durante presenta "Il pensiero politico di Gramsci" di Carlos Nelson Coutinho; 7. L'agenda "Giorni nonviolenti" 2007; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1458 del 24 ottobre 2006: 1. L'appello; 2. L'opposizione integrale alla guerra; 3. Rosangela Pesenti: Tra il corpo e la parola (parte prima); 4. Giulio Vittorangeli: Thomas Sankara; 5. Letture: Oren Ginzburg, Arrivano i nostri! 6. Riedizioni: Leopold Sedar Senghor, Poesie; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 45 del 24 ottobre 2006: 1. Ida Dominijanni: L'etica che viene dall'opacita' dell'io. La proposta di Judith Butler; 2. Et coetera.
* Numero 1459 del 25 ottobre 2006: 1. Una persona, tutte le persone; 2. Cindy Sheehan: L'Iraq e' gia' il Vietnam? 3. Rosangela Pesenti: Tra il corpo e la parola (parte seconda e conclusiva); 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* Numero 1460 del 26 ottobre 2006: 1. La scelta dell'umanita'; 2. Umberto Santino: Per una storia dell'impunita'; 3. Laura Minguzzi: Una donna sola; 4. Virginia Woolf: Pareti; 5. Rosa Luxemburg: L'ordine; 6. Enrico Peyretti presenta "L'antibarbarie" di Giuliano Pontara; 7. Riletture: Svetlana Aleksievic, Incantati dalla morte; 8. Riletture: Svetlana Aleksievic, Preghiera per Cernobyl'; 9. Riletture: Svetlana Aleksievic, Ragazzi di zinco; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 87 del 26 ottobre 2006: 1. Orsola Casagrande: Il patriarcato che uccide; 2. Adriana Cavarero: Il potere tra i sessi. Una conversazione; 3. Annalisa Goldoni presenta il "Diario" di Alice James.
* Numero 1461 del 27 ottobre 2006: 1. Peppe Sini: Le voci, i volti; 2. Shahram Vahdany intervista Anne Brodsky; 3. Kevin Tillman: In qualche modo; 4. Danilo Zolo: Il delirio di Bush cancella i valori dell'occidente; 5. Enrico Peyretti: Hannah Arendt, la politica e la parola; 6. Osvaldo Caffianchi: Anacreontiche della nonviolenzina; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 1462 del 28 ottobre 2006: 1. Sia liberato Gabriele Torsello. Cessi la guerra; 2. Enrico Piovesana: Parlano i reduci dall'Afghanistan; 3. Riccardo Orioles: Anna, e non solo; 4. Brian Whitaker: Una lingua che nessuno ha mai parlato; 5. Il 2 novembre a Torino; 6. Rossana Rossanda presenta "Volevo la luna" di Pietro Ingrao; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* Numero 1463 del 29 ottobre 2006: 1. L'orrore, il dovere; 2. Peter Beaumont: Le vittime nascoste; 3. Giuseppe Bronzini presenta "L'Europa e' un'avventura" di Zygmunt Bauman; 4. Benedetto Vecchi presenta "L'Europa e' un'avventura" di Zygmunt Bauman; 5. Elena Loewenthal presenta "Il passato: istruzioni per l'uso" di Enzo Traverso; 6. Letture: Rabindranath Tagore, Poesie; 7. Riletture: Palmiero Perugini, Tagore; 8. Riedizioni: Michele Camerota, Galileo Galilei e la cultura scientifica nell'eta' della Controriforma; 9. Luciano Bonfrate: Da molto lontano; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 97 del 29 ottobre 2006: 1. Riflettendo su Guevara dal punto di vista della nonviolenza; 2. Giulio Vittorangeli: Ernesto Che Guevara, "questo amore per l'umanita' vivente"; 3. Peppe Sini: Tre tesi per una riflessione necessaria (2000); 4. Aldo Garzia presenta "Il Che inedito" di Antonio Moscato; 5. Una minima bibliografia introduttiva.
* Numero 1464 del 30 ottobre 2006: 1. Il primo diritto, il primo dovere; 2. Giulio Vittorangeli: Un appello dell'Associazione Italia-Nicaragua; 3. Cindy Sheehan: A Washington per la pace; 4. Amy Branham: La mia bandiera; 5. Tahar Ben Jelloun: Madri in jeans, figlie in foulard; 6. Guido Caldiron intervista Tariq Ramadan; 7. Mario Pezzella presenta "Cours de philosophie morale" di Vladimir Jankelevitch; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* Numero 1465 del 31 ottobre 2006: 1. L'ora, la via; 2. Maria G. Di Rienzo: Matrimoni; 3. La casa di riposo. Una conversazione di Lea Melandri con Adriana Nannicini; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 46 del 31 ottobre 2006: 1. Manuela Fraire presenta "Melanie Klein" di Julia Kristeva; 2. Et coetera.
 
5. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO
 
Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.
 
6. PER SAPERNE DI PIU'
 
Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 123 dell'8 marzo 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it, sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe
 
 
In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).
 
L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html
 
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it