[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Telegrammi. 129



TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 129 del 14 marzo 2010
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it
 
Sommario di questo numero:
1. Prima condizione per l'umana convivenza
2. L'involontaria confessione del ministro e ancora un autogoal del sindaco di Viterbo
3. Il gioco delle tre carte di sindaco e ministro
4. Oggi a Viterbo
5. "Azione nonviolenta"
6. Segnalazioni librarie
7. Indice de "La nonviolenza e' in cammino" giugno 2007
8. La "Carta" del Movimento Nonviolento
9. Per saperne di piu'
 
1. EDITORIALE. PRIMA CONDIZIONE PER L'UMANA CONVIVENZA
 
Riconoscere a tutti gli esseri umani il diritto a non essere uccisi.
Opporsi quindi ad ogni uccisione, ad ogni guerra, ad ogni persecuzione, ad ogni negazione dei diritti umani di tutti gli esseri umani.
*
Ci si opponga dunque alla criminale partecipazione italiana alla guerra afgana.
Ci si opponga dunque al criminale colpo di stato razzista.
 
2. RIFLESSIONE. L'INVOLONTARIA CONFESSIONE DEL MINISTRO E ANCORA UN AUTOGOAL DEL SINDACO DI VITERBO
[Riceviamo e diffondiamo]
 
Il sindaco di Viterbo, Giulio Marini, diffonde alcuni stralci di una lettera a lui indirizzata dal ministro di Trasporti, Altero Matteoli, avente ad oggetto lo stato dell'arte sul mega-aeroporto fuorilegge. E commette l'ennesimo autogoal, poiche' in quei passaggi il ministro ammette suo malgrado il pasticciaccio brutto, l'ignobile inganno, la squallida truffa.
*
Scrive il ministro che assicura la sua "precisa volonta' a garantire la definizione delle opere stradali e ferroviarie di accesso all'impianto aeroportuale": cosi' rivelando che tale "definizione delle opere di accesso" ancora non c'e'. Una elefantiaca, mostruosa opera pubblica senza relative adeguate opere di accesso, che sarebbero ancora da definire: e' bizzarria alquanto interessante. Ci si chiede di cosa abbiano starnazzato fino ad oggi i propagandisti del mega-aeroporto, dimenticando un simile dettaglio.
*
E scrive il ministro al suo amico sindaco che "non appena disponibile il master plan dello scalo aeroportuale da parte della societa' Aeroporti di Roma, sara' mia cura convocarti per definire l'itinerario per l'inoltro definitivo al Cipe”: cosi' rivelando che tutti gli annunci che da anni si susseguono di imminente finanziamento da parte del Cipe erano semplici bubbole, mere fole, squallidi inganni, vaniloquio truffaldino. Che sublime prestazione di ciarlataneria, quale monumento alla menzogna considerata come una delle belle arti, roba da far invidia all'eroe di Collodi.
*
Sara' opportuno un commento, in forma didascalica:
1. il mega-aeroporto a Viterbo e' un'opera fuorilegge, poiche' viola legge italiane ed europee ed e' incompatibile con la pianificazione territoriale regionale e comunale e con i vincoli di salvaguardia territoriali;
2. il mega-aeroporto a Viterbo e' un'opera devastante: che distruggerebbe i preziosi beni archeologici e naturalistici dell'area termale del Bulicame; che massacrerebbe l'agricoltura; che impedirebbe di sviluppare il termalismo; che deprezzerebbe il valore delle aree, degli immobili, delle attivita' produttive e degli esercizi commerciali di tanta parte del territorio e della citta'; che danneggerebbe pesantemente l'economia locale; che farebbe collassare la gia' fragile e inadeguata rete infrastutturale;
3. il mega-aeroporto a Viterbo e' un'opera altamente inquinante che aggredirebbe violentemente la salute e la sicurezza della popolazione: la sua realizzazione dal punto di vista sanitario sarebbe uno scellerato crimine;
4. il mega-aeroporto e' un'opera doppiamente dannosa per la popolazione, anche perche' intesa a sperperare ingenti somme del pubblico erario a vantaggio di una lobby affaristica e speculativa; ingenti somme di denaro pubblico che verrebbero sottratte ad opere realmente utili e necessarie (come ad esempio le ferrovie).
Per tutti questi motivi il mega-aeroporto a Viterbo e' un delitto ed una follia. E i promotori di esso dovranno assumersi la responsabilita' dei loro atti: favoreggiare un'opera nociva, distruttiva e fuorilegge e' un crimine.
*
Il comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti
Viterbo, 13 marzo 2010
Per informazioni e contatti: e-mail: info at coipiediperterra.org, sito: www.coipiediperterra.org
Per contattare direttamente la portavoce del comitato, la dottoressa Antonella Litta: tel. 3383810091, e-mail: antonella.litta at libero.it
 
3. VITERBO. IL GIOCO DELLE TRE CARTE DI SINDACO E MINISTRO
 
Quasi fossero consumati biscazzieri il sindaco di Viterbo e il ministro dei Trasporti hanno ancora una volta dato un saggio della loro abilita' nel gioco delle tre carte, e delle loro - diciamo cosi' - lacune nel campo del rigore logico e assiologico.
Infatti, proprio mentre cercano di rassicurare i loro compari della lobby del mega-aeroporto fuorilegge, in un ameno scambio epistolare i duettanti rivelano che: 1. guarda caso, mancano premesse essenziali affinche' quell'opera scellerata possa essere considerata realizzabile; 2. guarda caso, mancano atti progettuali ed amministrativi fondamentali affinche' quell'opera criminale possa essere considerata realizzabile.
Quel che i due personaggi ovviamente non dicono e' che quelle premesse e quegli atti mancano perche' l'opera e' priva dei requisiti previsti dalle norme in vigore, ovvero perche' il mega-aeroporto a Viterbo e' un'opera nociva, distruttiva e fuorilegge, e' un'opera che le leggi ed i conseguenti vincoli in vigore proibiscono, cosi' come le leggi in vigore proibiscono il furto e le truffe, il vandalismo e l'avvelenamento.
*
E valga il vero.
Il sindaco e il ministro, e tutta la banda dei complici della lobby speculativa del mega-aeroporto fuorilegge, continuano a nascondere alla popolazione la realta' effettuale, ovvero che la realizzazione del mega-aeroporto a Viterbo avrebbe come immediate conseguenze: a) lo scempio dell'area del Bulicame e dei preziosi beni ambientali e culturali che vi si trovano; b) la devastazione dell'agricoltura della zona circostante; c) l'impedimento alla valorizzazione terapeutica e sociale delle risorse termali; d) un pesantissimo inquinamento chimico, acustico ed elettromagnetico che sara' di grave nocumento per la salute e la qualita' della vita della popolazione locale (l'area e' peraltro nei pressi di popolosi quartieri della citta'); e) il collasso della rete infrastrutturale dell'Alto Lazio, territorio gia' gravato da pesanti servitu'; f) uno sperpero colossale di soldi pubblici; g) una flagrante violazione di leggi italiane ed europee e dei vincoli di salvaguardia presenti nel territorio.
Sono cose che tutti i viterbesi onesti e ragionevoli sanno bene, e che il comitato che si oppone al mega-aeroporto ha inoppugnabilmente dimostrato a chiunque avesse orecchie per sentire ed occhi per vedere.
*
Che il sindaco e il ministro - e i consociati loro comunque incasaccati - cerchino ancora di ingannare e danneggiare i cittadini, cerchino ancora di favoreggiare una cricca di speculatori e devastatori, cerchino ancora di promuovere un'operazione fuorilegge, ebbene, e' un triste, tristissimo spettacolo, ed osceno un segno dei tempi. E dovrebbe ormai interessare le competenti magistrature (e sara' il caso di ricordare che sulla corruzione al Comune di Viterbo in relazione alle modifiche al piano regolatore nelle aree interessate dalla realizzazione del mega-aeroporto la magistratura penale ha gia' avviato un'inchiesta ed emesso piu' avvisi di garanzia).
 
4. INCONTRI. OGGI A VITERBO
 
Oggi, domenica 14 marzo 2010, con inizio alle ore 15,30, presso il centro sociale autogestito "Valle Faul" a Viterbo, si svolgera' il sedicesimo incontro di studio del percorso di formazione e informazione nonviolenta iniziato da alcuni mesi.
Partecipa il responsabile del Centro di ricerca per la pace di Viterbo.
Il centro sociale autogestito "Valle Faul" si trova in strada Castel d'Asso snc, a Viterbo.
L'iniziativa e' ovviamente aperta alla partecipazione di tutte le persone interessate.
 
5. STRUMENTI. "AZIONE NONVIOLENTA"
 
"Azione nonviolenta" e' la rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.
Redazione, direzione, amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. 0458009803 (da lunedi' a venerdi': ore 9-13 e 15-19), fax: 0458009212, e-mail: an at nonviolenti.org, sito: www.nonviolenti.org
Per abbonarsi ad "Azione nonviolenta" inviare 30 euro sul ccp n. 10250363 intestato ad Azione nonviolenta, via Spagna 8, 37123 Verona.
E' possibile chiedere una copia omaggio, inviando una e-mail all'indirizzo an at nonviolenti.org scrivendo nell'oggetto "copia di 'Azione nonviolenta'".
 
6. SEGNALAZIONI LIBRARIE
 
Riedizioni
- Antonia Arslan, La masseria delle allodole, Rcs - Rizzoli Libri, Milano 2004, 2008, pp. 238, euro 10.
- Shlomo Venezia, Sonderkommando Auschwitz, Rcs - Rizzoli Libri, Milano 2007, 2009, pp. 240, euro 9,20.
 
7. MATERIALI. INDICE DE "LA NONVIOLENZA E' IN CAMMINO" GIUGNO 2007
 
* "Minime", numero 107 del primo giugno 2007: 1. Maria G. Di Rienzo: Una lettera a Cindy; 2. Doriana Goracci: Cindy, o dell'amore; 3. "Statunitensi per la pace e la giustizia": Una lettera che ci chiama all'azione; 4. Il 5 per mille al Movimento Nonviolento; 5. Il 2-3 giugno a Roma; 6. Il 23-24 giugno a Matera; 7. Giuliano Battiston intervista Frank Kermode; 8. Letture: Heinz Hug, Kropotkin e il comunismo anarchico; 9. Riletture: Raoul Vaneigem, La scuola e' vostra; 10. Riedizioni: Omero, Odissea; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 108 del 2 giugno 2007: 1. La festa della Repubblica e la sfilata di Mussolini; 2. Oggi a Roma a Ponte Sant'Angelo; 3. Oggi a Roma a Piazza Navona; 4. Giancarla Codrignani: Cindy, il limite, il cammino; 5. Cristina Coccia: 50 e 50 ovunque si decide; 6. Noam Chomsky: Lo scudo in Europa e' una mossa di guerra; 7. Il 5 per mille al Movimento Nonviolento; 8. A Firenze il 6 giugno; 9. Guglielmo Ragozzino presenta "Vita e morte dell'automobile" di Guido Viale; 10. Letture: Michael Loewy: Il giovane Marx e la teoria della rivoluzione; 11. Riedizioni: Marco Tullio Cicerone, Le Filippiche; 12. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 13. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 109 del 3 giugno 2007: 1. Floriana Lipparini: Cindy, la condizione umana, una via nonviolenta; 2. Enzo Traverso presenta "Il linguaggio dell'Impero" di Domenico Losurdo; 3. Indice de "La nonviolenza e' in cammino" maggio 2007; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 114 del 3 giugno 2007: 1. Ancora alcuni recenti interventi di Umberto Santino; 2. Umberto Santino: Il '77 a Palermo; 3. Umberto Santino: Razzismo, mafia e calcio violento; 4. Umberto Santino: Il Centro Impastato e Libera.
* "Minime", numero 110 del 4 giugno 2007: 1. Angela Dogliotti Marasso: Donne ed educazione alla pace; 2. Normanna Albertini: Di Cindy, della voce, del lievito buono; 3. Norma Bertullacelli: Cara Cindy; 4. Un appello alla sottoscrizione per il Comitato di lotta per la casa "12 luglio" di Palermo; 5. Il 9 giugno a Bologna; 6. Il 16-17 giugno a Camposampiero; 7. Letture: Hubert Kennedy, Karl Heinrich Ulrichs; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 111 del 5 giugno 2007: 1. Il decisionista; 2. Bruna Peyrot: Cara Cindy; 3. Barbara Romagnoli: La lettera. Di una donna; 4. Marcello Flores: La legge sulla "lustracja"; 5. Wlodek Goldkorn ricorda Ryszard Kapuscinski; 6. Carmen Concilio intervista Tsitsi Dangarembga; 7. Letture: AA. VV., Quale Europa per una civilta' di pace? 8. Letture: Max Eastman, Il giovane Trotsky; 9. Riedizioni: Marco Valerio Marziale, Epigrammi; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 64 del 5 giugno 2007: 1. Mao Valpiana: La nonviolenza, o della sconfitta; 2. Et coetera.
* "Minime", numero 112 del 6 giugno 2007: 1. Daniele Lugli: Continuare in cio' che e' giusto; 2. A Bologna il 9 giugno; 3. In Sardegna con il Movimento Nonviolento; 4. La newsletter di "Antenne di pace"; 5. Marina Forti presenta "Abbracciando l'infedele" di Behzad Yaghmaian; 6. Graziella Longoni presenta "Hannah Arendt. Pensare il presente" di Donatella Bassanesi; 7. Letture: Livio Maitan, La strada percorsa; 8. Riedizioni: Petronio, Satiricon; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 113 del 7 giugno 2007: 1. Peppe Sini: Ancora una primavera hitleriana; 2. Il 7 giugno a Pisa; 3. Dall'8 al 10 giugno a Gibilmanna; 4. La newsletter del Centro studi "Sereno Regis" di Torino; 5. Maria Teresa Carbone intervista Chris Abani; 6. Adriana Perrotta Rabissi presenta "Hannah Arendt. Pensare il presente" di Donatella Bassanesi; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 106 del 7 giugno 2007: 1. Luisa Morgantini: A Roma l'8 giugno; 2. Eric Silver: "Indossa il velo o ti taglieremo la testa"; 3. Emma Ross-Thomas: "Vogliamo restare laiche"; 4. Stefano Ciccone: Donne e uomini, liberi insieme; 5. Lea Melandri: Politiche familiari e patriarcato; 6. Karen Press: Parole espropriate e altre poesie.
* "Minime", numero 114 dell'8 giugno 2007: 1. Parla adesso il generale; 2. Il ministro parla adesso; 3. Centro Impastato: Mafia e antimafia, un percorso di analisi. Introduzione; 4. Centro Impastato: Mafia e antimafia, un percorso di analisi. Gli stereotipi; 5. Letture: Haydee Santamaria, Dal Moncada al Che; 6. Ristampe: Edmondo De Amicis, Opere scelte; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 115 del 9 giugno 2007: 1. Arrivederci Roma; 2. Maria G. Di Rienzo: Sulla manifestazione del 9 giugno; 3. Enrico Piovesana: Come i civili assassinati dalla Nato in Afghanistan da morti diventino "talebani"; 4. Manlio Dinucci: Il 2 giugno ai Fori Imperiali, sfila la Brigata Falluja; 5. Rocco Altieri: Una lettera agli amici; 6. Marina Montagna: La farfalla e i generali. Un ritratto di Aung San Suu Kyi; 7. Centro Impastato: Mafia e antimafia, un percorso di analisi. Paradigmi; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 107 del 9 giugno 2007, edizione straordinaria: Maria G. Di Rienzo: Zakia, Sahar.
* "Minime", numero 116 del 10 giugno 2007: 1. "Azione nonviolenta" di giugno; 2 Centro Impastato: Mafia e antimafia, un percorso di analisi. Il paradigma della complessita'; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 115 del 10 giugno 2007: 1. Paul Watzlawick; 2. Umberto Galimberti ricorda Paul Watzlawick; 3. Paolo Gangemi ricorda Paul Watzlawick; 4. Giorgio Nardone ricorda Paul Watzlawick.
* "Minime", numero 117 dell'11 giugno 2007: 1. A Vicenza il 16 giugno; 2. Giulio Vittorangeli: Di quella solidarieta' che e' consapevole; 3. Centro Impastato: Mafia e antimafia, un percorso di analisi. Storia della mafia, continuita' e trasformazione; 4. Barbara Romagnoli presenta "Infibulazione. Il corpo violato" di Carla Pasquinelli; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 118 del 12 giugno 2007: 1. Furastico Corruschi: Dice solenne il ministro; 2. Il 14 giugno ad Ancona; 3. Centro Impastato: Mafia e antimafia, un percorso di analisi. Storia dell'antimafia, dalla lotta di classe all'impegno civile; 4. Silvia Calamandrei presenta "Un'amicizia partigiana" di Giorgio Agosti e Dante Livio Bianco; 5. Sara Sesti presenta "Persepolis" di Marjane Satrapi; 6. Riedizioni: Raoul Vaneigem, Trattato di saper vivere; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 65 del 12 giugno 2007: 1. La lezione di Paul Watzlawick; 2. Alcune brevi presentazioni editoriali di alcune opere di Paul Watzlawick; 3. Et coetera.
* "Minime", numero 119 del 13 giugno 2007: 1. Peppe Sini: Di alcuni correnti equivoci; 2 Centro Impastato: Mafia e antimafia, un percorso di analisi. Una guida bibliografica ragionata (parte prima); 3. Sara Sesti presenta "Quattro minuti" di Chris Kraus; 4. Letture: Roberto Massari, Hugo Chavez tra Bolivar e Porto Alegre; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 66 del 13 giugno 2007, edizione straordinaria: 1. Mao Valpiana: In viaggio con Alex; 2. Et coetera.
* "Minime", numero 120 del 14 giugno 2007: 1. Margherita Bebi: Per Aung San Suu Kyi; 2. Milon Nagi: Non c'e' onore nell'uccidere; 3. Centro Impastato: Mafia e antimafia, un percorso di analisi. Una guida bibliografica ragionata (parte seconda e conclusiva); 4. Sara Sesti presenta "Lezioni di volo" di Francesca Archibugi; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 108 del 14 giugno 2007: 1. Paisley Dodds: Storia di Banaz; 2. Giuliana Sgrena: Ma non dovevano liberare le donne dal burqa? 3. Luisa Muraro: C'e' una vescova a Roma; 4. Ida Dominijanni presenta "Orrorismo" di Adriana Cavarero; 5. Caterina Ricciardi presenta "La madre che mi manca" di Joyce Carol Oates.
* "Minime", numero 121 del 15 giugno 2007: 1. Aprire gli occhi; 2. Oggi a Torino; 3. Ad Assisi il 6-7 luglio; 4. A Viterbo il 26-30 agosto; 5. Centro Impastato: Mafia e antimafia, un percorso di analisi. Progetti di ricerca; 6. Franco Carlini presenta "Tecnologia e democrazia" di Luciano Gallino; 7. Benedetto Vecchi presenta "Tecnologia e democrazia" di Luciano Gallino; 8. Alcuni buoni consigli di Luciano Gallino; 9. Normanna Albertini presenta "Comprare un santo" di Ettore Masina; 10. Peppe Sini: E con l'ascia in selva ingente; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 122 del 16 giugno 2007: 1. Maria Teresa Carbone ricorda Ousmane Sembene; 2. Roberto Silvestri ricorda Ousmane Sembene; 3. Cristina Piccino intervista Ousmane Sembene (2004); 4. Giovanna Providenti: Amal el Alim Alsoswa; 5. Flavio Lotti: La Palestina abbandonata; 6. Clara Jourdan presenta "Donne in relazione" di Maria-Milagros Rivera Garretas; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 123 del 17 giugno 2007: 1. Rahmatullah Hanefi, o dell'umanita'; 2. Enzo Bianchi presenta "Giordano Bruno. Il teatro della vita" di Michele Ciliberto; 3. Elena Loewenthal presenta quattro romanzi di Sami Michael, Naomi Aldermann, Icchokas Meras, Saul Israel; 4. Mariuccia Ciotta presenta "Persepolis" di Marjane Satrapi; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 116 del 17 giugno 2007: 1. Serge Latouche: Cos'e' la decrescita? Un'introduzione; 2. Serge Latouche: Decolonizzare l'immaginario; 3. Vincenzo R. Spagnolo intervista Serge Latouche (2000).
* "Minime", numero 124 del 18 giugno 2007: 1. Giobbe Santabarbara: Quale sinistra. Tre tesi; 2. Giulio Vittorangeli: Carnefici, vittime e spettatori impotenti; 3. Katia Ricci: La vita alle radici dell'economia; 4. Lea Melandri: Elvio Fachinelli, la politica del desiderio; 5. Fabio Massimo Parenti presenta "Metafisica cristiana e neoplatonismo" di Albert Camus; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 125 del 19 giugno 2007: 1. Osvaldo Caffianchi: La guerra preventiva; 2. Leela Jacinto: Donne in Marocco; 3. Stefano Catucci ricorda Rudolf Arnheim; 4. Laura Colombo presenta "Sessi e genealogie" di Luce Irigaray; 5. Francesco Tomatis presenta "Essere e avere" di Gabriel Marcel; 6. Sara Sesti presenta "La strada di Levi" di Davide Ferrario e Marco Belpoliti; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 67 del 19 giugno 2007: 1. Renato Parascandolo intervista Emmanuel Levinas; 2. Et coetera.
* "Minime", numero 126 del 20 giugno 2007: 1. Il 23-24 giugno con Odile Sankara; 2. Severino Vardacampi: Una cosa che servirebbe oggi in parlamento; 3. Franco Bianco ricorda Valerio Verra (2001); 4. Gianni Vattimo ricorda Valerio Verra (2001); 5. Vita Cosentino presenta "Sapienza quotidiana" di Antonietta Potente; 6. Liliana Rampello presenta "La storia" di Elsa Morante; 7. Anna Tito presenta "La rivolta libertaria" di Albert Camus; 8. Riedizioni: Tucidide, La guerra del Peloponneso; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 109 del 20 giugno 2007, edizione straordinaria: 1. Il 21 giugno a Milano; 2. A Milano dal 22 al 24 giugno.
* "Minime", numero 127 del 21 giugno 2007: 1. Donne contro la militarizzazione; 2. Pietro Rossi: Una breve notizia biografica di Nicola Abbagnano; 3. Pietro Rossi: Una breve presentazione del pensiero di Nicola Abbagnano; 4. Una bibliografia essenziale degli scritti di Nicola Abbagnano; 5. Laura Minguzzi presenta "Il percorso dell'amore" di Alice Munro; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 110 del 21 giugno 2007: 1. Lidia Campagnano: Le donne, la politica; 2. Daniela Danna: Famiglie; 3. Bianca Pomeranzi: All'ultimo respiro; 4. "Via Dogana" n. 81.
* "Minime", numero 128 del 22 giugno 2007: 1. Gruppo donne del presidio "No Dal Molin": Da un anno camminiamo insieme... 2. Simonetta Fiori intervista Nadine Gordimer; 3. Paolo Rossi ricorda Nicola Abbagnano; 4. Pietro Rossi ricorda Nicola Abbagnano; 5. Zina Borgini presenta "Il libro del sale" di Monique Truong; 6. Letture. Pier Francesco Zarcone, La liberta' e la terra; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 129 del 23 giugno 2007: 1. Dona ferentes; 2. Maria G. Di Rienzo: Afghanistan; 3. "Noi siamo Chiesa" ricorda Giuseppe Alberigo; 4. Raffaella Menichini: Luisa Diogo; 5. Giorgio Straniero ricorda Nicola Abbagnano; 6. Gianni Vattimo ricorda Nicola Abbagnano; 7. Il "Cos in rete" di giugno 2007; 8. Sara Gandini presenta "Tra le braccia sue" di Camille Laurens; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Minime", numero 130 del 24 giugno 2007: 1. Pitocco Debusconi: A Sua Eccellenza il Presidente del Consiglio; 2. Nadia Fusini e Liliana Rampello in dialogo su Virginia Woolf; 3. Carlo Augusto Viano ricorda Nicola Abbagnano (2001); 4. Franco Volpi ricorda Nicola Abbagnano; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 117 del 24 giugno 2007: 1. Una intervista a Remo Bodei su Ernst Bloch e il principio speranza; 2. Juergen Moltmann presenta "Ateismo nel cristianesimo" di Ernst Bloch.
* "Minime", numero 131 del 25 giugno 2007: 1. Carogno Mozzarecchi: Una delazione; 2. Brenda Gazzar: Donne a Gaza; 3. Raniero La Valle: Ultime notizie da Vicenza; 4. Peppe Sini: Due obiezioni al testo che precede; 5. Carlo Augusto Viano ricorda Nicola Abbagnano (2004); 6. Renata Dionigi presenta "La scomparsa delle donne" di Marina Terragni; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 68 del 25 giugno 2007, edizione straordinaria: 1. Enrico Peyretti: Nonviolenza. Passato, presente, futuro; 2. Una bibliografia essenziale degli scritti di Enrico Peyretti; 3. Et coetera.
* "Minime", numero 132 del 26 giugno 2007: 1. I morti libanesi; 2. Oggi a Napoli; 3. Onofrio Romano intervista Serge Latouche (1997); 4. Antonio Caronia intervista Serge Latouche (2004); 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 69 del 26 giugno 2007: 1. Tre domande di "Autrement" a Emmanuel Levinas; 2. Stefano Catucci presenta "Scoprire l'esistenza con Husserl e Heidegger" di Emmanuel Levinas; 3. Maurizio Schoepflin presenta "Difficile liberta'" di Emmanuel Levinas; 4. Ottavio Di Grazia presenta "Emmanuel Levinas. La vita e la traccia" di Salomon Malka; 5. Et coetera.
* "Minime", numero 133 del 27 giugno 2007: 1. Marcolfo Alboini: Due forme della rassegnazione; 2. Barbara Romagnoli intervista Gabriella Ghermandi; 3. Enrico Baj presenta "La sfida di Minerva" di Serge Latouche (2000); 4. Maurizio Schoepflin presenta "La sapienza dell'amore" di Sergio Labate (2001); 5. Gianni Vattimo presenta la "Storia della filosofia" di Nicola Abbagnano; 6. Letture. Antonella Marazzi, Alfonso Leonetti. Storia di un'amicizia; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 70 del 27 giugno 2007, edizione straordinaria: 1. Maria G. Di Rienzo: La "cultura" della violenza; 2. Maria G. Di Rienzo: Lo stupro come arma di guerra; 3. Maria G. Di Rienzo: Rinascere; 4. Maria G. Di Rienzo: L'attivista in abito da sposa; 5. Maria G. Di Rienzo: Il diritto di stare al freddo; 6. Et coetera.
* "Minime", numero 134 del 28 giugno 2007: 1. Severino Vardacampi: Ancora per la critica dell'economia politica; 2. Anita Pasquali: Una meta' che vale il doppio; 3. Giulio Vittorangeli: I rassegnati, i resistenti; 4. Franco Ferrarotti ricorda Nicola Abbagnano; 5. Desmoulins; 6. Letture: Paolo Bergamaschi, Area di crisi; 7. Letture: Agenor Brighenti, La Chiesa perplessa; 8. Letture: Michele Nobile, Imperialismo; 9. Libri: Heidegger. Vita, pensiero, opere scelte; 10. Riedizioni: Menandro e la commedia nuova; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'".
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 111 del 28 giugno 2007: 1. Dall'assemblea di Bologna tante idee... 2. Roberta Carlini presenta "Il mio nome non e' Wendy" di Wendy Uba e Paola Monzini.
* "Minime", numero 135 del 29 giugno 2007: 1. A Bolzano da oggi a domenica; 2. David Whitfield: Misoginia; 3. Maria Paola Fiorensoli presenta "Guerra Resistenza Politica. Storie di donne" a cura di Dianella Gagliani; 4. Benedetto Vecchi presenta due libri di Immanuel Wallerstein; 5. Un'opinione di Annibale Stroligone; 6. Letture: Simon Rodriguez, Difesa di Bolivar; 7. Riedizioni: Augusto Cavadi (a cura di), A scuola di antimafia; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 71 del 29 giugno 2007, edizione straordinaria: 1. Gianni Ferrara: Costituzione; 2. Et coetera.
* "Minime", numero 136 del 30 giugno 2007: 1. Da un cantare del presunto talebano (progetto per un peana della coalizione di centrodestrasinistra); 2. Goffredo Fofi: Prefazione a "La citta' e la scuola" di Lamberto Borghi; 3. Maria Paola Fiorensoli presenta "Filosofia delle donne" di Pieranna Garavaso e Nicla Vassallo; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 72 del 30 giugno 2007, edizione straordinaria: 1. Appello per la sesta giornata del dialogo cristiano-islamico; 2. La "Carta" del Movimento Nonviolento.
 
8. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO
 
Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.
 
9. PER SAPERNE DI PIU'
 
Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 129 del 14 marzo 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it, sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe
 
 
In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).
 
L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html
 
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it