[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Telegrammi. 143



TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 143 del 28 marzo 2010
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it
 
Sommario di questo numero:
1. Contro il colpo di stato razzista del governo berlusconiano
2. Una lettera aperta al presidente dell'Ente nazionale per l'aviazione civile
3. Lago di Vico
4. Oggi a Viterbo
5. "World Pulse" intervista Subhandra Khaperde
6. "Azione nonviolenta"
7. Segnalazioni librarie
8. Indice de "La nonviolenza e' in cammino" agosto 2008
9. La "Carta" del Movimento Nonviolento
10. Per saperne di piu'
 
1. EDITORIALE. CONTRO IL COLPO DI STATO RAZZISTA DEL GOVERNO BERLUSCONIANO
 
Contro il colpo di stato razzista del governo berlusconiano.
E' necessario opporsi con lo strumento democratico del voto.
Contro la politica ecocida del governo berlusconiano.
E' necessario opporsi con lo strumento democratico del voto.
Contro l'ideologia e la prassi maschilista e patriarcale, schiavista e femminicida del berlusconismo.
E' necessario opporsi con lo strumento democratico del voto.
Contro il militarismo e il riarmismo di cui la destra berlusconiana e' punta di lancia.
E' necessario opporsi con lo strumento democratico del voto.
Contro la barbarie e l'eversione dall'alto del governo Berlusconi.
E' necessario opporsi con lo strumento democratico del voto.
Un voto contro la barbarie berlusconiana.
Un voto per la legalita' e la democrazia.
Un voto per i diritti umani di tutti gli esseri umani.
La nonviolenza e' in cammino.
 
2. CARTEGGI. UNA LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELL'ENTE NAZIONALE PER L'AVIAZIONE CIVILE
 
Signor presidente dell'Enac,
sono passati anni da quando sulla base di una relazione fondata su dati errati e grossolane omissioni, l'allora Ministro dei Trasporti indico' Viterbo come sede di un nuovo mega-aeroporto nocivo, distruttivo e fuorilegge.
Sono passati anni, e fortunatamente non sono mai iniziati i lavori per realizzare quel crimine, quello scempio, quella follia.
Sono passati anni, e fortunatamente sempre piu' cittadini hanno aperto gli occhi e si sono resi conto dell'inammissibilita' di quell'opera insensata e delittuosa.
*
Un appello sottoscritto da centinaia e centinaia di prestigiosi scienziati, chiarissimi docenti universitari, illustri personalita' delle istituzioni e della cultura, evidenzia gli esiti nefasti di quell'opera scellerata; un appello che testualmente recita: "L'area archeologica e termale del Bulicame a Viterbo, un'area di preziose emergenze e memorie storiche e culturali, e di altrettanto preziosi beni naturalistici e risorse terapeutiche, e' minacciata di distruzione dalla volonta' di una lobby speculativa di realizzarvi un mega-aeroporto. La realizzazione del mega-aeroporto avrebbe come immediate conseguenze: a) lo scempio dell'area del Bulicame e dei beni ambientali e culturali che vi si trovano; b) la devastazione dell'agricoltura della zona circostante; c) l'impedimento alla valorizzazione terapeutica e sociale delle risorse termali; d) un pesantissimo inquinamento chimico, acustico ed elettromagnetico che sara' di grave nocumento per la salute e la qualita' della vita della popolazione locale (l'area e' peraltro nei pressi di popolosi quartieri della citta'); e) il collasso della rete infrastrutturale dell'Alto Lazio, territorio gia' gravato da pesanti servitu'; f) uno sperpero colossale di soldi pubblici; g) una flagrante violazione di leggi italiane ed europee e dei vincoli di salvaguardia presenti nel territorio".
*
Alla luce delle citate inconfutabili evidenze e' quindi tempo che questo ignobile tentativo speculativo di aggressione al territorio, all'ambiente, alla salute e ai diritti della popolazione dell'Alto Lazio, cessi una buona volta.
Poiche' a Viterbo i manutengoli della lobby speculativa di estrema destra del mega-aeroporto cercano di dar ad intendere di godere del favoreggiamento dell'Enac, occorre che l'Enac prenda finalmente una chiara posizione di rispetto della legalita' e quindi di nitida e definitiva opposizione alla realizzazione a Viterbo di un mega-aeroporto nocivo, distruttivo e fuorilegge.
*
Sara' appena il caso di accennare che e' gia' in corso un'inchiesta della magistratura viterbese che ha gia' emesso piu' avvisi di garanzia con l'imputazione del reato di corruzione a carico di dirigenti ed amministratori del Comune di Viterbo in relazione alle modifiche al piano regolatore nelle aree investite dalla realizzazione del mega-aeroporto e delle opere connesse.
*
Signor presidente dell'Enac,
prenda una chiara posizione.
L'Enac non sia complice di un'operazione speculativa e devastatrice moralmente inammissibile e giuridicamente delittuosa.
Distinti saluti,
*
Antonella Litta, portavoce del comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti
Peppe Sini, responsabile del Centro di ricerca per la pace di Viterbo
Viterbo, 27 marzo 2010
Per informazioni e contatti: e-mail: info at coipiediperterra.org, sito: www.coipiediperterra.org, recapito postale: c/o Centro di ricerca per la pace, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo
Per contattare direttamente la portavoce del comitato, la dottoressa Antonella Litta: tel. 3383810091, e-mail: antonella.litta at libero.it
 
3. ACQUA. LAGO DI VICO
 
Bene ha fatto l'"Associazione italiana medici per l'ambiente" a predisporre un esposto ai ministri dell'Ambiente e della Salute sulla grave situazione delle acque del lago di Vico.
E' un passo ufficiale di grande rilevanza che porta all'attenzione dei massimi livelli istituzionali una vicenda che richiede interventi tempestivi e adeguati.
Non solo: essa illumina un piu' ampio contesto e concerne una cruciale questione: l'acqua come fondamentale bene comune, e quindi l'accesso all'acqua come fondamentale diritto umano, e quindi la corretta e adeguata gestione pubblica delle risorse idriche come fondamentale impegno per la democrazia e per la difesa della biosfera.
L'iniziativa tenacemente condotta dall'"Associazione italiana medici per l'ambiente" in questi anni per il risanamento del lago di Vico, per il diritto alla salute, per la gestione pubblica e responsabile dell'acqua, per richiamare tutte le istituzioni a svolgere il loro ruolo in materia in modo trasparente, corretto e adeguato, e' della massima importanza, e va apprezzata e sostenuta da tutte le persone di volonta' buona e da tutti i movimenti della societa' civile solleciti del pubblico bene.
Quanto alle istituzioni, accolgano al piu' presto le segnalazioni, le richieste e le proposte formulate dall'"Associazione italiana medici per l'ambiente" e si adoperino, ciascuna nell'ambito delle rispettive competenze e in sinergia tra loro, per la tutela delle acque del lago e per la salute dei cittadini.
 
4. INCONTRI. OGGI A VITERBO
 
Oggi, domenica 28 marzo 2010, con inizio alle ore 15,30, presso il centro sociale autogestito "Valle Faul" a Viterbo, si svolgera' il diciottesimo incontro di studio del percorso di formazione e informazione nonviolenta iniziato da alcuni mesi.
Tra le attivita' che verranno proposte e' prevista la lettura e il commento del poema "Requiem" di Anna Achmatova.
Partecipa il responsabile del Centro di ricerca per la pace di Viterbo.
Il centro sociale autogestito "Valle Faul" si trova in strada Castel d'Asso snc, a Viterbo.
L'iniziativa e' ovviamente aperta alla partecipazione di tutte le persone interessate.
 
5. MONDO. "WORLD PULSE" INTERVISTA SUBHANDRA KHAPERDE
[Ringraziamo Maria G. Di Rienzo (per contatti: sheela59 at libero.it) per averci messo a disposizione nella sua traduzione la seguente intervista di "World Pulse" del febbraio 2010 dal titolo "Non mollare mai: incontro con Subhadra Khaperde"]
 

Una donna dalit (la fascia sociale piu' oppressa ed emarginata nel sistema di dominazione castale indiano, quella degli "intoccabili" - ndr-), nello stato indiano di Madhya Pradesh, e' l'eroina delle donne rurali, con le quali lotta per cambiare norme sociali oppressive. Insieme queste donne hanno vinto molte sfide, riuscendo ad esempio a veder riconosciuti i loro diritti alla terra e all'acqua.

*

- "World Pulse": Perché le donne, e perche' ora?

- Subhadra Khaperde: La storica femminista Gerda Lerner ha mostrato nel suo libro "Creation of Patriarchy" che le donne sono state le prime ad essere costrette alla subordinazione, e le ultime a capirlo. Sono le donne quelle che devono lottare piu' duramente, e devono farlo immediatamente, perche' aspettare non ci portera' giustizia alcuna.

*

- "World Pulse": Cosa significa crescere come donna dalit nell'India rurale?

- Subhadra Khaperde: Le donne dalit sono doppiamente oppresse, perche' devono fronteggiare le discriminazioni nella societa' e l'oppressione patriarcale a casa propria. Io ho dovuto lottare con i miei fratelli per poter avere un'istruzione e, piu' tardi, per aver diritto alla proprieta'. Persino nell'organizzazione in cui facevo lavoro sociale c'era discriminazione verso le donne, percio' ho dato le dimissioni e ho cominciato a lavorare per conto mio. Oggi devo lottare per i miei diritti con mio marito, con i professori che tengono i corsi che frequento all'universita', e con le autorita' statali.

Le donne non vengono considerate uguali agli uomini, si pensa che siano state create per lavorare, e sono soggette a punizioni fisiche e sessuali come se fossero schiave. Lasciando da parte lo stress psicologico, le donne finiscono per soffrire di anemia e di problemi inerenti la loro salute riproduttiva, come conseguenza di questo trattamento. Sia mentalmente sia fisicamente, la maggioranza delle donne conduce esistenze terribili.

*

- "World Pulse": Qual e' stato il tuo ruolo nell'assicurare i diritti alla terra, alla foresta e all'acqua per le donne di Madhya Pradesh?

- Subhadra Khaperde: Le ho organizzate affinche' lottassero per i propri diritti. Ho scoperto molto presto che anche se ci sono leggi e politiche in favore delle donne, non verranno implementate sino a che le donne stesse non alzeranno la voce per chiederlo. Abbiamo fatto molti sforzi per migliorare la nostra condizione: abbiamo sostenuto scioperi della fame e io sono andata in galera assieme alle donne di Madhya Pradesh con cui avevo protestato contro l'ingiustizia.

Le tribu' Bhilala di circa trenta villaggi hanno lottato insieme per riavere i loro diritti sulla terra. Le donne erano in prima linea. Eravamo noi ad avere a che fare con il personale del Dipartimento Forestale, e per averlo fronteggiato siamo andate in prigione. Dopo dieci anni di lotte abbiamo ottenuto "de facto" i diritti sulla foresta, ed ottenuto che essi vengano intitolati a moglie e marito insieme. Per la prima volta le donne Bhilala hanno titolo legale alla terra.

Queste stesse donne si sono organizzate in gruppi piu' piccoli per provvedere alla protezione della foresta accanto ai loro villaggi. Sono le foreste che loro hanno rigenerato, e che provvedono frutta e noci alle loro famiglie. Le donne vanno in giro a controllare che questi alberi non vengano tagliati. E le donne hanno anche costruito progetti di conservazione del suolo e dell'acqua, che migliorano la produttività agricola e quindi migliorano la vita dell'intera comunita'.

L'aspetto piu' importante di questo movimento era far si' che le donne si organizzassero e fossero pronte a lottare e lavorare insieme. Una volta che cio' e' accaduto, persino gli uomini hanno dovuto sostenerle, perche' la ricompensa per le loro azioni ricadeva su tutti. Ci sono molti casi in cui questi uomini si assumono la responsabilita' del lavoro domestico, affinche' le donne possano partecipare alle azioni per i loro diritti umani, alla riforestazione comunitaria, ed al lavoro di conservazione di suolo ed acqua.

*

- "World Pulse": Qual e' la cosa piu' importante che hai imparato, come attivista per i diritti umani delle donne?

- Subhadra Khaperde: Che una non deve mai mollare, neppure di fronte alle difficolta' piu' pesanti. Lottare per la giustizia di genere e' un compito ingrato, a causa dell'enorme opposizione che viene dagli uomini, ma io continuero' il mio lavoro. E il futuro lo vedo luminoso, perche' ogni giorno che passa piu' donne lottano per i loro diritti.

 
6. STRUMENTI. "AZIONE NONVIOLENTA"
 
"Azione nonviolenta" e' la rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, mensile di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.
Redazione, direzione, amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. 0458009803 (da lunedi' a venerdi': ore 9-13 e 15-19), fax: 0458009212, e-mail: an at nonviolenti.org, sito: www.nonviolenti.org
Per abbonarsi ad "Azione nonviolenta" inviare 30 euro sul ccp n. 10250363 intestato ad Azione nonviolenta, via Spagna 8, 37123 Verona.
E' possibile chiedere una copia omaggio, inviando una e-mail all'indirizzo an at nonviolenti.org scrivendo nell'oggetto "copia di 'Azione nonviolenta'".
 
7. SEGNALAZIONI LIBRARIE
 
Riedizioni
- Erich Fromm, Anatomia della distruttivita' umana. Avere o essere?, Mondadori, Milano 1975 e 1977, 2010, pp. IV + 942, euro 12,90 (in supplemento a vari periodici Mondadori).
 
8. MATERIALI. INDICE DE "LA NONVIOLENZA E' IN CAMMINO" AGOSTO 2008
 
* "Minime", numero 534 del primo agosto 2008: 1. Luciano Bonfrate: Nei cpt; 2. Osvalfo Caffianchi: Da Tricastin; 3. Indice de "La nonviolenza e' in cammino" luglio 2008; 4. Letture: Stefano Gattei, Introduzione a Popper; 5. Letture: Pound. Vita, poetica, opere scelte; 6. Letture: Ignacio Ramonet, Fidel Castro. Autobiografia a due voci; 7. Letture: Giovanna Uzzani, Picasso e il cubismo; 8. Riedizioni: Alice Oxman, Sotto Berlusconi; 9. Riedizioni: Timothy Tackett, In nome del popolo sovrano; 10. Riedizioni. Voltaire, Dizionario filosofico, Candido, Zadig; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 207 del primo agosto 2008: 1. Un confronto con Severino (parte seconda); 2. Emanuele Severino: Il capitalismo e il bene comune; 3. Emanuele Severino: Volonta', violenza, divenir altro; 4. Emanuele Severino: Da Heidegger all'eternita'; 5. Emanuele Severino: Fede e ragione; 6. Emanuele Severino: Laicita'; 7. Emanuele Severino: La misconosciuta potenza del pensiero parmenideo; 8. Et coetera.
* "Minime", numero 535 del 2 agosto 2008: 1. Terrorista e stragista la guerra; 2. Angelo Miotto: Uccidere o no; 3. Edoardo Crainz: La guerra sporca, la guerra segreta, la guerra che non si puo' vincere. In Afghanistan; 4. Tommaso Di Francesco: La sindrome afghana; 5. Osvaldo Caffianchi: Eis eauton; 6. Oggi; 7. Emily Dickinson: Che noi siamo immortali; 8. Nelly Sachs: Vecchi; 9. Edizioni Qualevita: Disponibile il diario scolastico 2008-2009 "A scuola di pace"; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 208 del 2 agosto 2008: 1. Un confronto con Severino (parte terza); 2. Emanuele Severino: Europa e volonta' di potenza; 3. Emanuele Severino: Potenza e tecnica. Europa e grande politica; 4. Emanuele Severino: L'illusione del capitalismo eterno; 5. Emanuele Severino: L'arma atomica; 6. Et coetera.
* "Minime", numero 536 del 3 agosto 2008: 1. Goffredo Fofi ricorda Fabrizia Ramondino; 2. Giuliana Misserville: Simone de Beauvoir, la liberta' di pensare; 3. Enzo Bianchi presenta "Le Chiese e gli altri" a cura di Andrea Riccardi; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 175 del 3 agosto 2008: 1. Pierluigi Panza ricorda Rudolf Arnheim; 2. Fernanda Pivano ricorda Saul Bellow; 3. Claudio Strinati ricorda Ernst Gombrich; 4. Maurizio Giufre' ricorda Ettore Sottsass.
* "Minime", numero 537 del 4 agosto 2008: 1. Mara Gergolet: Da Auschwitz un appello dei rom sopravvissuti; 2. Il comitato che si oppone al devastante mega-aeroporto di Viterbo chiede l'intervento del Presidente della Repubblica; 3. Guenther Anders: Tesi sull'eta' atomica; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* "Coi piedi per terra", numero 119 del 4 agosto 2008: 1. Al Presidente della Repubblica una richiesta di intervento; 2. Per contattare il comitato che si oppone all'aeroporto di Viterbo.
* "Minime", numero 538 del 5 agosto 2008: 1. Giobbe Santabarbara: Aleksandr Solzenicyn, un maestro; 2. Guenther Anders: Comandamenti dell'era atomica; 3. Virginia Woolf: E possiamo credere; 4. Riletture: Giuseppe Gioachino Belli, Sonetti; 5. Riletture: Guido Gozzano, Tutte le poesie; 6. Riedizioni: Jean-Jacques Rousseau, Le confessioni; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 209 del 5 agosto 2008: 1. Vittorio Strada intervista Aleksandr Solzenicyn (2000); 2. Tullio Pollini ricorda Aleksandr Solzenicyn; 3. Paolo Pombeni ricorda Aleksandr Solzenicyn; 4. Piero Sinatti ricorda Aleksandr Solzenicyn; 5. Anna Zafesova ricorda Aleksandr Solzenicyn.
* "Minime", numero 539 del 6 agosto 2008: 1. L'umanita' dopo Hiroshima; 2. Dopo Hiroshima l'umanita'; 3. La prima lettera di Guenther Anders a Claude Eatherly; 4. La prima lettera di Claude Eatherly a Guenther Anders; 5. Fausto Della Porta: Inferno afgano; 6. Operazione Colomba: Successo della marcia nonviolenta dei bambini palestinesi; 7. Giobbe Santabarbara presenta "A colpi di cuore" di Anna Bravo; 8. Riletture: Friedrich Engels, Ludwig Feuerbach e il punto d'approdo della filosofia classica tedesca; 9. Riletture: Simone Weil, Riflessioni sulle cause della liberta' e dell'oppressione sociale; 10. Riedizioni: David Hume, Trattato sulla natura umana. Ricerca sull'intelletto umano. Ricerca sui principi della morale; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 210 del 6 agosto 2008: 1. Vittorio Strada: Solzenicyn, una lotta che continua (1993); 2. Vittorio Strada: Solzenicyn, l'oppositore (1995); 3. Vittorio Strada intervista Aleksandr Solzenicyn (1995); 4. Vittorio Strada presenta "Ego" di Aleksandr Solzenicyn (1996); 5. Vittorio Strada: Aleksandr Solzenicyn a ottantacinque anni (2003).
* "Minime", numero 540 del 7 agosto 2008: 1. Se; 2. "Il manifesto" ricorda Rocco Carbone; 3. Vittorio Strada intervista Irina Alberti su Aleksandr Solzenicyn (1994); 4. Giannina Mura intervista Martha Rosler; 5. Riletture: Jean Bonamour, Il romanzo russo; 6. Riletture: Ettore Lo Gatto, Storia della letteratura russa; 7. Riletture: Ettore Lo Gatto, Profilo della letteratura russa; 8. Riletture: Dmitrij P. Mirskij, Storia della letteratura russa; 9. Riletture: Giovanna Spendel, Storia della letteratura russa; 10. Riedizioni: Maurizio Ferraris, Dove sei? Ontologia del telefonino; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 200 del 7 agosto 2008: 1. Monica Ruocco presenta "Il canto perduto" di Laila al-Giuhni; 2. Beatrice Busi presenta "La mamma" di Marina D'Amelia e "L'impero del ventre" di Marcela Jacub; 3. Barbara Romagnoli presenta "Le mie cose" di Raffaella Malaguti; 4. Felice Piemontese presenta "I cani e i lupi" di Irene Nemirovsky; 5. Caterina Ricciardi presenta "Gilead" di Marilynne Robinson; 6. Giuseppe Conte presenta "La bastarda di Istanbul" di Elif Shafak.
* "Minime", numero 541 dell'8 agosto 2008: 1. Franca Ongaro Basaglia: Il punto cruciale; 2. Gabriel Bertinetto presenta "Fantasmi" di Tiziano Terzani; 3. Remo Bodei presenta "Vergogna e necessita'" di Bernard Williams; 4. Maria Paola Guarducci presenta "Il complesso di Mandela" di Lewis Nkosi; 5. Paola Sorge presenta "Das Buch der verbrannten Buecher" di Volker Weidermann; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Coi piedi per terra", numero 120 dell'8 agosto 2008: 1. Al Presidente della Repubblica una richiesta di intervento; 2. Aleksandr Solzenicyn: Autolimitazione; 3. Marinella Correggia: Deforestazione in Burkina Faso; 4. Marinella Correggia: Difendere le paludi; 5. Marinella Correggia: La gara delle case Green; 6. Manuela Cartosio: Sul traffico illegale del legname; 7. Marina Forti: Un cocktail letale; 8. Per contattare il comitato che si oppone all'aeroporto di Viterbo.
* "Minime", numero 542 del 9 agosto 2008: 1. Dijana Pavlovic: Sogno di mezza estate; 2. Giovanni De Luna presenta "Guido Quazza" di Luciano Boccalatte; 3. Emilio Gentile presenta "Chiesa, pace e guerra nel Novecento" di Daniele Menozzi; 4. Sergio Givone presenta "Nietzsche e il cristianesimo" di Karl Jaspers; 5. Enzo Modugno presenta "La fabbrica del falso" di Vladimiro Giacche'; 6. Alberto Papuzzi presenta "Un filo tenace. Lettere e memorie" di e su Willy Jervis; 7. Armando Torno presenta le "Rime" di Pietro Bembo a cura di Andrea Donnini; 8. Franco Volpi presenta "Noi" di Evgenij Zamjatin; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 211 del 9 agosto 2008: 1. Massimo L. Salvadori ricorda Francois Fejto; 2. Luigi Onori ricorda Esbjorn Svensson; 3. Stefano Catucci ricorda Mario Rigoni Stern; 4. Tommaso Di Francesco ricorda Bronislaw Geremek; 5. Luigi Onori ricorda Johnny Griffin; 6. Maria Luisa Righi ricorda John Cammett; 7. Roberto de Angelis ricorda Georges Lapassade.
* "Minime", numero 543 del 10 agosto 2008: 1. Fermare la guerra; 2. Adriano Prosperi: Lo stato dei diritti in Italia; 3. Raissa Maritain: Ma il progresso materiale; 4. Enzo Bianchi presenta "La dodicesima notte" di Rowan Williams; 5. Giancarlo Bosetti presenta "La forza dell'esempio" di Alessandro Ferrara; 6. Luciano Canfora presenta "L'impero greco-romano" di Paul Veyne; 7. Mario Andrea Rigoni presenta "Nietzsche e il cristianesimo" di Karl Jaspers; 8. Benedetto Vecchi presenta "Il caos prossimo venturo" di Prem Shankar Jha e "La strana storia dell'assalto al parlamento indiano" di Arundhati Roy; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 176 del 10 agosto 2008: 1. Hannah Arendt; 2. Simone de Beauvoir; 3. Aldo Capitini; 4. Danilo Dolci; 5. Mohandas K. Gandhi: 6. Martin Luther King; 7. Franca Ongaro Basaglia; 8. Giuliano Pontara; 9. Vandana Shiva; 10. Simone Weil; 11. Virginia Woolf.
* "Minime", numero 544 dell'11 agosto 2008: 1. Donatella Cherubini ricorda Gaetano Arfe' (parte prima); 2. Vittorio Strada ricorda Czeslaw Milosz (2004); 3. Andrea Rocco ricorda Tony Russo; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 212 dell'11 agosto 2008: 1. Mahmoud Darwish; 2. Cecilia Zecchinelli ricorda Mahmoud Darwish; 3. Paola Caridi ricorda Mahmoud Darwish; 4. "Il messaggero" ricorda Mahmoud Darwish; 5. Zouhair Louassini intervista Mahmoud Darwish (2005); 6. Cecilia Zecchinelli intervista Mahmoud Darwish (2006); 7. Mahmoud Darwish: Passaporto; 8. Per approfondire.
* "Minime", numero 545 del 12 agosto 2008: 1. Contro la guerra, e senza ipocrisie; 2. Donatella Cherubini ricorda Gaetano Arfe' (parte seconda e conclusiva); 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 213 del 12 agosto 2008: 1. Giuseppe Montalbano intervista Umberto Santino; 2. Et coetera.
* "Minime", numero 546 del 13 agosto 2008: 1. Dell'unica politica possibile nell'eta' aperta da Auschwitz e da Hiroshima; 2. Mao Valpiana: Contro la guerra, la nonviolenza; 3. Giulio Vittorangeli: Un agosto di guerra; 4. Per una definizione del concetto di nonviolenza; 5. Luce Fabbri: Apocalissi; 6. Emily Dickinson: Nei boschi; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Coi piedi per terra", numero 121 del 13 agosto 2008: 1. Ivan Illich: Lo sviluppo della produttivita'; 2. Vandana Shiva: Globalizzazione; 3. Guido Viale: Il piano della lobby degli inceneritori; 4. Marinella Correggia: Agricoltura ecologica; 5. Marina Forti: Birmania, dopo il diluvio; 6. Marina Forti: I rifugiati dei fiumi; 7. Marina Forti: Miniere; 8. La mozione approvata all'unanimita' dal congresso nazionale del Movimento Nonviolento per la riduzione del trasporto aereo; 9. Per contattare il comitato che si oppone all'aeroporto di Viterbo.
* "Minime", numero 547 del 14 agosto 2008: 1. E adesso, pover'uomo? 2. Ingeborg Bachmann: Pompeiani; 3. Una iniziativa a Viterbo contro il devastante mega-aeroporto; 4. Alberto Ghidini presenta "Lorenzo Milani. Analisi spirituale e interpretazione pedagogica" di Jose' Luis Corzo Toral; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 201 del 14 agosto 2008: 1. Benedetta Craveri presenta "Poesia e ritratto nel Rinascimento" di Lina Bolzoni; 2. Edda Melon presenta tre volumi di e su donne viaggiatrici; 3. Luciana Percovich presenta "Fanny Mendelsshon. Note a margine" di Adriana Mascoli e Marcella Papeschi; 4. Elisabetta Rasy presenta le "Lettere ad Angelo De Gubernatis (1892-1909)" di Grazia Deledda; 5. Giulia Zoppi presenta "La famiglia Aubrey" di Rebecca West.
* "Minime", numero 548 del 15 agosto 2008: 1. Si puo', non si puo'; 2. Il golpe flaccido; 3. "Famiglia cristiana": Un Paese da marciapiede; 4. Pasquale Di Palmo ricorda Cristina Campo; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 214 del 15 agosto 2008: 1. Silvia Vegetti Finzi: Le giovani e la festa delle donne; 2. Silvia Vegetti Finzi: Ricominciare da tre; 3. Silvia Vegetti Finzi: Ragazzi a Milano; 4. Silvia Vegetti Finzi: La citta' delle donne; 5. Silvia Vegetti Finzi: Il miracolo della nascita; 6. Silvia Vegetti Finzi: Il muro invisibile; 7. Silvia Vegetti Finzi: Il grido; 8. Silvia Vegetti Finzi: Adolescenti in cattedra; 9. Silvia Vegetti Finzi: Biancaneve nell'era di Internet; 10. Silvia Vegetti Finzi: Senza sopprimere la carta; 11. Silvia Vegetti Finzi: Il contatto; 12. Silvia Vegetti Finzi: La solitudine degli invisibili; 13. Et coetera.
* "Minime", numero 549 del 16 agosto 2008: 1. Peppe Sini: Piccole monarchie naziste; 2. "Peacereporter": La guerra si intensifica; 3. Opporsi alla guerra, opporsi al razzismo, difendere i beni comuni; 4. Massimo Romano ricorda Elsa Morante; 5. Riedizioni: Immanuel Kant, Critica della ragion pura, Critica della ragion pratica, Critica del giudizio; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 215 del 16 agosto 2008: 1. Mohandas K. Gandhi: Un solo mondo; 2. Tara Gandhi Bhattacharjee: Un messaggio al mondo; 3. Una postilla; 4. Et coetera.
* "Minime", numero 550 del 17 agosto 2008: 1. Ali Rashid ricorda Mahmoud Darwish; 2. Edward Said: Della giustizia e della compassione; 3. Bianca Garavelli intervista David Grossman; 4. Paolo Perazzolo intervista Amos Oz; 5. Paolo Perazzolo intervista Abraham Yehoshua; 6. Riletture: Peretz Kidron (a cura di), Meglio carcerati che carcerieri; 7. Riletture: Salwa Salem, Con il vento nei capelli; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 177 del 17 agosto 2008: Antonio Spadaro ricorda Flannery O'Connor.
* "Minime", numero 551 del 18 agosto 2008: 1. Come; 2. Franco Fortini: Per un comizio; 3. Curzia Ferrari ricorda Marina Cvetaeva; 4. Riedizioni: Georg Wilhelm Friedrich Hegel, Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 216 del 18 agosto 2008: 1. Silvia Vegetti Finzi: In piazza con mia figlia; 2. Silvia Vegetti Finzi: La psicoanalisi oggi; 3. Silvia Vegetti Finzi: Difficile paternita'; 4. Silvia Vegetti Finzi: Bambini e televisione; 5. Silvia Vegetti Finzi: Ascoltare il disagio; 6. Silvia Vegetti Finzi: Luce; 7. Silvia Vegetti Finzi: Transfert; 8. Silvia Vegetti Finzi: Adolescenti da ascoltare; 9. Silvia Vegetti Finzi: Uscite dal silenzio; 10. Et coetera.
* "Minime", numero 552 del 19 agosto 2008: 1. Le nostre stragi quotidiane; 2. "Peacereporter": Una donna e due bambini; 3. Giulio Vittorangeli: Solo ai disperati e' data la speranza; 4. Lodovica Cima ricorda Astrid Lindgren; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 217 del 19 agosto 2008: 1. Alcuni estratti da "La lezione dei maestri" di George Steiner; 2. Et coetera.
* "Minime", numero 553 del 20 agosto 2008: 1. Opporsi alla guerra, opporsi alle stragi; 2. Se dell'orrore; 3. Enrico Piovesana: Kabul accerchiata dagli attacchi dei talebani; 4. "Peacereporter": Attacchi e combattimenti in tutto il paese; 5. Germinal; 6. Curzia Ferrari ricorda Anna Achmatova; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Coi piedi per terra", numero 122 del 20 agosto 2008: 1. Una iniziativa a Viterbo contro il devastante mega-aeroporto; 2. Antonella Litta: Tor Valdaliga Nord. Un attentato alla salute, all'ambiente, al diritto, alla ragione. E due persone hanno gia' perso la vita; 3. Guido Viale: Discariche; 4. A Srebrenica dal 24 al 29 agosto; 5. Per contattare il comitato che si oppone all'aeroporto di Viterbo.
* "Minime", numero 554 del 21 agosto 2008: 1. La guerra afgana; 2. Declinando un invito; 3. Consigli di saggezza; 4. Enrico Piovesana: L'Occidente sta perdendo la guerra in Afghanistan; 5. Cindy Sheehan: Sull'orlo dell'abisso; 6. Wim Wenders: Film; 7. Bianca Garavelli: Ornela Vorpsi; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 202 del 21 agosto 2008: 1. Stella Morra: Nei libri; 2. Stella Morra: Teologia al femminile; 3. Stella Morra: Pensare al Concilio; 4. Stella Morra: Meditare; 5. Stella Morra: Toccare il cielo.
* "Minime", numero 555 del 22 agosto 2008: 1. "Peacereporter": Ancora stragi di civili; 2. Ermanno Paccagnini: Anna Maria Ortese (1997); 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 203 del 22 agosto 2008: 1. Lea Melandri: Senza; 2. Giovanni Godio intervista Sandra Cisneros; 3. Roberto Carnero intervista Erica Jong; 4. Federico Bastiani intervista Naomi Klein.
* "Minime", numero 556 del 23 agosto 2008: 1. Peppe Sini: L'Afghanistan e noi; 2. "Peacereporter": Un'altra strage. 76 civili uccisi a Shindand; 3. Emanuele Nannini: Strage di civili a Sangin; 4. "Peacereporter": Un giorno qualunque di ordinari orrori ed infinite stragi; 5. Hannah Arendt: L'educazione; 6. Luciana Castellina: La nostra "primavera"; 7. Carlo Carena presenta l'"Institutio oratoria" di Quintiliano; 8. Maria Paola Guarducci presenta "Confessioni di una giocatrice d'azzardo" di Rayda Jacobs; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 218 del 23 agosto 2008: 1. Un convegno a Viterbo; 2. Brunetto Salvarani ricorda Domenico Milani; 3. La redazione del "Centro di educazione alla mondialita'" ricorda Domenico Milani.
* "Minime", numero 557 del 24 agosto 2008: 1. Le stragi e il silenzio; 2. Pier Francesco Gasparetto: Harold Pinter; 3. Carlo Carena presenta "Agostino. Tra etica e religione" di Giulia Sfameni Gasparro; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 178 del 24 agosto 2008: Tonino Pintacuda ricorda Paul Celan.
* "Minime", numero 558 del 25 agosto 2008: 1. Le stragi afgane; 2. Marinella Correggia: La Reunion; 3. Marinella Correggia: Solare e rurale; 4. Giovanni Godio intervista Antonia Arslan; 5. Alessandro Bottelli intervista Elfriede Jelinek; 6. Christa Wolf: Forse il problema; 7. Riedizioni: Francois Furet, Denis Richet, La rivoluzione francese; 8. Riedizioni: Henri Guillemin, Robespierre politico e mistico; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.
* "Coi piedi per terra", numero 123 del 25 agosto 2008: 1. Anche i turisti che amano Viterbo si oppongono al devastante mega-aeroporto; 2. Al Presidente della Repubblica una richiesta di intervento; 3. Coordinamento dell'Alto Lazio dell'Isde - Associazione italiana medici per l'ambiente (International Society of Doctors for the Environment - Italia): Una lettera aperta ai colleghi medici dell'Alto Lazio; 4. La mozione approvata all'unanimita' dal congresso nazionale del Movimento Nonviolento per la riduzione del trasporto aereo; 5. Per contattare il comitato che si oppone all'aeroporto di Viterbo.
* "Minime", numero 559 del 26 agosto 2008: 1. Peppe Sini. Cessi la partecipazione italiana alla guerra afgana; 2. Enrico Piovesana: Novanta civili massacrati ad Azizabad; 3. Paolo Pegoraro intervista Giovanna Marini; 4. Alcuni estratti da "Oltre la cittadinanza" di Partha Chatterjee (parte prima); 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 219 del 26 agosto 2008: 1. Alcuni estratti da "La cultura e il potere" di Stuart Hall e Miguel Mellino; 2. Et coetera.
* "Minime", numero 560 del 27 agosto 2008: 1. Frattanto in Afghanistan; 2. Luciano Bonfrate: Pane e vino; 3. Giulio Vittorangeli: Razzismo; 4. Alcuni estratti da "Oltre la cittadinanza" di Partha Chatterjee (parte seconda e conclusiva); 5. Adriana Cavarero: Il mito di Demetra; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 220 del 27 agosto 2008: 1. Mao Valpiana: Lev Tolstoj; 2. Et coetera.
* "Minime", numero 561 del 28 agosto 2008: 1. La stessa cosa; 2. Severino Vardacampi: L'internazionale oggi necessaria. Quindici tesi; 3. Peppe Sini: La guerra afgana, la spina nella carne; 4. Jeff Halper: Con la scelta della nonviolenza; 5. "Memorial": La condivisione della memoria per ricomporre le ferite del Novecento; 6. Daniela Rasia intervista Elena Gianini Belotti; 7. Alcuni estratti da "Pensieri spettinati" di Stanislaw Jerzy Lec; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 204 del 28 agosto 2008: 1. Silvia Vegetti Finzi: La fine delle passioni; 2. Marina Forti: Singur; 3. Marina Forti: Abobo; 4. Marina Forti: Orissa; 5. Alberto Toni presenta due libri di e su Antonia Pozzi.
* "Minime", numero 562 del 29 agosto 2008: 1. Cannibali; 2. Giuliana Sgrena: Afghanistan; 3. Alcuni estratti da "Hannah Arendt" di Julia Kristeva; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.
* "Voci e volti della nonviolenza", numero 221 del 29 agosto 2008: 1. Alcuni estratti da "La nuova barbarie" di Juan-Ramon Capella; 2. Et coetera.
* "Minime", numero 563 del 30 agosto 2008: 1. Osvaldo Caffianchi: Nulla si dica della guerra afgana; 2. Peppe Sini: Cessi la partecipazione italiana alla guerra terrorista e stragista; 3. Un nuovo sito dedicato a Danilo Dolci; 4. Un sito dedicato ad Aldo Capitini; 5. Giusi Baldissone presenta "Colomba" di Dacia Maraini; 6. Francesca Lazzarato presenta "Atteggiamento sospetto" di Muriel Spark; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.
* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 205 del 30 agosto 2008: 1. Fernanda Pivano ricorda Cesare Pavese e l'"Antologia di Spoon River"; 2. Fernanda Pivano ricorda Jack Kerouac e "Sulla strada"; 3. Fernanda Pivano ricorda Bertrand Russell, Gregory Corso e la campagna per il disarmo nucleare; 4. Fernanda Pivano: Michael McClure; 5. Fernanda Pivano ricorda Arturo Benedetti Michelangeli.
* "Minime", numero 564 del 31 agosto 2008: 1. Opporsi alla guerra; 2. Osvaldo Caffianchi: Esercizi di ipocrisia; 3. Alcuni estratti da "Lettera aperta agli economisti" di Carla Ravaioli; 4. Alcuni estratti da "Europa di confine" di Enrica Rigo; 5. Francesca Lazzarato presenta "La musica de Julia" di Alicia Steinberg; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.
* "La domenica della nonviolenza", numero 179 del 31 agosto 2008: Fulvio Panzeri: Kenzaburo Oe.
 
9. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO
 
Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:
1. l'opposizione integrale alla guerra;
2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;
3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;
4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.
Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.
Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.
 
10. PER SAPERNE DI PIU'
 
Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO
Numero 143 del 28 marzo 2010
 
Telegrammi della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza
Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail:
nbawac at tin.it, sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:
nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe
 
 
In alternativa e' possibile andare sulla pagina web
http://web.peacelink.it/mailing_admin.html
quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).
 
L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:
http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html
 
Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/
 
L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it