[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Coi piedi per terra. 424



 

===================

COI PIEDI PER TERRA

===================

Supplemento de "La nonviolenza e' in cammino"

Numero 424 del 23 novembre 2010

 

In questo numero:

1. Contro la mafia. Una breve rassegna di alcuni lavori di Umberto Santino (parte quarta) (2005)

2. Per contattare il comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo

 

1. MATERIALI. CONTRO LA MAFIA. UNA BREVE RASSEGNA DI ALCUNI LAVORI DI UMBERTO SANTINO (PARTE QUARTA) (2005)

[Segnaliamo nuovamente che questa rassegna bibliografica e' stata originariamente redatta nel 1998 e successivamente ripubblicata con aggiornamenti: non abbiamo modificato le schede scritte allora, ne' quelle aggiunte in ripubblicazioni successive fino al 2005. Riproponendo ancora queste pagine il nostro intento non muta: segnalare a quanti vogliono impegnarsi contro i poteri criminali la strumentazione teorica e pratica che l'opera di Umberto Santino mette a disposizione, invitarli a leggere e discutere i libri che questa bibliografia elenca. Scrivevamo nel '98: "Questa pubblicazione e' semplicemente una proposta di avvicinamento ad una delle opere di ricerca e di riflessione piu' impegnate e rilevanti che il movimento antimafia abbia prodotto ed abbia a disposizione... Questa rassegna consiste di una mera, seppur articolata, presentazione di alcuni lavori di Umberto Santino, nella forma della scheda informativa, ed - in qualche caso - della recensione breve. L'ordine in cui sono presentati i testi esaminati e' all'incirca quello cronologico con riferimento alla data di pubblicazione dei volumi e degli opuscoli considerati, ma si tenga conto che sovente essi consistono dei risultati di ricerche svolte lungo piu' anni, e che talvolta si tratta di relazioni e materiali gia' presentati e pubblicati prima altrove, e che ad esempio nel caso del primo libro che indichiamo, La borghesia mafiosa, si tratta di un volume del '94 che raccoglie interventi svolti nel corso di venti anni, pertanto la scheda relativa l'abbiamo collocata ad apertura di questa rassegna".

Umberto Santino ha fondato e dirige il Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato" di Palermo. Da decenni e' uno dei militanti democratici piu' impegnati contro la mafia ed i suoi complici. E' uno dei massimi studiosi a livello internazionale di questioni concernenti i poteri criminali, i mercati illegali, i rapporti tra economia, politica e criminalita'. Tra le opere di Umberto Santino: (a cura di), L'antimafia difficile, Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato", Palermo 1989; Giorgio Chinnici, Umberto Santino, La violenza programmata. Omicidi e guerre di mafia a Palermo dagli anni '60 ad oggi, Franco Angeli, Milano 1989; Umberto Santino, Giovanni La Fiura, L'impresa mafiosa. Dall'Italia agli Stati Uniti, Franco Angeli, Milano 1990; Giorgio Chinnici, Umberto Santino, Giovanni La Fiura, Ugo Adragna, Gabbie vuote. Processi per omicidio a Palermo dal 1983 al maxiprocesso, Franco Angeli, Milano 1992 (seconda edizione); Umberto Santino e Giovanni La Fiura, Dietro la droga. Economie di sopravvivenza, imprese criminali, azioni di guerra, progetti di sviluppo, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1993; La borghesia mafiosa, Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato", Palermo 1994; La mafia come soggetto politico, Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato", Palermo 1994; Casa Europa. Contro le mafie, per l'ambiente, per lo sviluppo, Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato", Palermo 1994; La mafia interpretata. Dilemmi, stereotipi, paradigmi, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli 1995; Sicilia 102. Caduti nella lotta contro la mafia e per la democrazia dal 1893 al 1994, Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato", Palermo 1995; La democrazia bloccata. La strage di Portella della Ginestra e l'emarginazione delle sinistre, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli 1997; Oltre la legalita'. Appunti per un programma di lavoro in terra di mafie, Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato", Palermo 1997; L'alleanza e il compromesso. Mafia e politica dai tempi di Lima e Andreotti ai giorni nostri, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli 1997; Storia del movimento antimafia, Editori Riuniti, Roma 2000; La cosa e il nome. Materiali per lo studio dei fenomeni premafiosi, Rubbettino, Soveria Mannelli 2000; Dalla mafia alle mafie, Rubbettino, Soveria Mannelli 2006; Mafie e globalizzazione, Di Girolamo Editore, Trapani 2007; (a cura di), Chi ha ucciso Peppino Impastato, Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato", Palermo 2008; Breve storia della mafia e dell'antimafia, Di Girolamo Editore, Trapani 2008. Su Umberto Santino cfr. la bibliografia ragionata "Contro la mafia. Una breve rassegna di alcuni lavori di Umberto Santino" apparsa su "La nonviolenza e' in cammino" nei nn. 931-934 (e' il testo che qui riproduciamo).

Il Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato" (Centro Siciliano di Documentazione "Giuseppe Impastato", via Villa Sperlinga 15, 90144 Palermo, tel. 0916259789, e-mail: csdgi at tin.it, sito: www.centroimpastato.it) e' un centro di ricerca e di promozione di iniziative tra i piu' accreditati in campo internazionale, particolarmente specializzato su mafia e poteri criminali. Operante dal 1977, e' stato successivamente intitolato a Giuseppe Impastato, militante della nuova sinistra assassinato dalla mafia nel 1978. Invitiamo caldamente i nostri lettori a visitare il sito del Centro Impastato, una vera miniera di documentazione e di risorse, e uno strumento di lavoro fondamentale]

 

16. Due recenti libri curati da Umberto Santino

Umberto Santino ha curato varie pubblicazioni, affiancando alla sua attivita' di studioso e di militante anche un cospicuo lavoro di documentazione. Di seguito segnaliamo due volumi recenti e per piu' versi particolarmente rilevanti.

*

16. 1. Giuseppe Impastato, Lunga e' la notte. Poesie, scritti, documenti (a cura di Umberto Santino), 2003

Nel 2003 Umberto Santino ha curato un volume che raccoglie vari scritti e interventi di Peppino Impastato: Giuseppe Impastato, Lunga e' la notte. Poesie, scritti, documenti (a cura di Umberto Santino), Centro siciliano di documentazione Giuseppe Impastato, Palermo 2003.

Riportiamo l'indice del volume:

- Umberto Santino, Peppino Impastato: la memoria difficile [un ampio saggio introduttivo]

- Giuseppe Impastato: l'attivita', il delitto, l'inchiesta e il depistaggio [una sintetica notizia biografica e bibliografica]

- 14 poesie [pp. 33-46]

- Scritti e documenti [pp. 47-94]: con i seguenti testi: "L'Idea Socialista"; Linee di discussione sulla esperienza del circolo "Musica e cultura"; Sulla partecipazione del Pci alla giunta comunale di Cinisi; Proposte di intervento radiofonico; Linee di discussione sull'esperienza di Radio Aut; Lettera (non pubblicata) a "Lotta continua"; Volantini [del '76-'77]; Appunti per un'autobiografia; Da "Onda pazza" [brani da quattro puntate della trasmissione radiofonica]; Per le elezioni comunali del 14 maggio 1978; Volantino sulla vicenda Moro

- Poesie per Peppino [pp. 95-110], con i seguenti testi: Salvo Vitale, Contadini di Punta Raisi; Umberto Santino, Sarai meno solo; Umberto Santino, La matri di Pippinu; Salvo Vitale, Compagno; Umberto Santino, Lettera ai compagni di Peppino, per ricordare e, se e' possibile, per continuare; Umberto Santino, Ricordati di ricordare.

Giuseppe Impastato nato nel 1948, militante della nuova sinistra di Cinisi (Pa), straordinaria figura della lotta contro la mafia, di quel nitido e rigoroso impegno antimafia che Umberto Santino defini' "l'antimafia difficile", fu assassinato dalla mafia il 9 maggio 1978. Scritti di Peppino Impastato: Lunga e' la notte. Poesie, scritti, documenti, Centro siciliano di documentazione Giuseppe Impastato, seconda edizione Palermo 2003. Opere su Peppino Impastato: Umberto Santino (a cura di), L'assassinio e il depistaggio, Centro Impastato, Palermo 1998; Salvo Vitale, Nel cuore dei coralli, Rubbettino, Soveria Mannelli 1995; Felicia Bartolotta Impastato, La mafia in casa mia, La Luna, Palermo 1986; Claudio Fava, Cinque delitti imperfetti, Mondadori, Milano 1994. Tra le pubblicazioni recenti: AA. VV., Peppino Impastato: anatomia di un depistaggio, Editori Riuniti, Roma 2001 (pubblicazione della relazione della commissione parlamentare antimafia presentata da Giovanni Russo Spena; con contributi di Giuseppe Lumia, Nichi Vendola, Michele Figurelli, Gianfranco Donadio, Enzo Ciconte, Antonio Maruccia, Umberto Santino); Marco Tullio Giordana, Claudio Fava, Monica Zapelli, I cento passi, Feltrinelli, Milano 2001 (sceneggiatura del film omonimo). Ma cfr. anche le molte altre ottime pubblicazioni del Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato".

*

16. 2. Anna Puglisi, Umberto Santino (a cura di), Cara Felicia, 2005

Anna Puglisi, Umberto Santino (a cura di), Cara Felicia. A Felicia Bartolotta Impastato, Centro siciliano di documentazione Giuseppe Impastato, Palermo 2005: a cura dei fondatori e principali animatori del Centro siciliano di documentazione poi intitolato a Peppino Impastato, gia' curatori del libro-intervista La mafia in casa mia, in cui Felicia Bartolotta Impastato raccontava la sua vita e la vicenda del figlio assassinato dalla mafia nel 1978, questo volume e' un commosso omaggio alla straordinaria figura di Felicia, deceduta il 7 dicembre 2004, e al suo nitido impegno contro la mafia, per la verita' e la giustizia, per un'umanita' liberata e solidale.

Il libro si apre con un testo introduttivo di Umberto Santino, "Un libro per Felicia", alle pp. 9-17.

Segue una prima parte dal titolo "Giustizia, non vendetta. Il ruolo dei familiari di Peppino nella richiesta di verita'", alle pp. 19-117, in cui sono riportati molti documenti di estremo interesse.

La seconda parte del libro, dal titolo "Ciao Felicia", alle pp. 119-227, riporta il "saluto laico" di Umberto Santino in occasione del funerale; un resoconto delle esequie religiose; un'ampia rassegna stampa; alcuni annunci apparsi su due quotidiani; vari messaggi di condoglianze (il primo, di Carlo Azeglio Ciampi); un elenco dei numerosissimi messaggi ricevuti dai familiari e dasl Centro Impastato; testimonianze di Giovanni Impastato, Felicia Vitale Impastato, Luisa Impastato, Giovanni Riccobono, Salvo Vitale, Anna Puglisi, Franco Imbergamo, Salvatore Palazzolo, Gabriella Ebano, Eleonora Bommarito, Roberto Conigliaro, padre Cosimo Scordato, don Luigi Ciotti, Alessandra Dino.

Il libro si conclude con un'appendice che riporta un testo autobiografico dal taccuino di Peppino Impastato (riprodotto in fac simile), e un testo in versi di Umberto Santino.

Il volume reca anche un inserto di 16 pp., con 34 fotografie di Felicia Bartolotta Impastato.

Felicia Bartolotta Impastato e' la madre di Giuseppe Impastato (1948-1978), il militante antimafia di Cinisi (Pa) assassinato dalla mafia; Felicia Bartolotta Impastato lo ha sostenuto nella sua lotta, che ha proseguito dopo l'uccisione del figlio. E' deceduta nel dicembre 2004. Opere di Felicia Bartolotta Impastato: La mafia in casa mia, intervista di Anna Puglisi e Umberto Santino, La Luna, Palermo 1987. Opere su Felicia Bartolotta Impastato: Anna Puglisi e Umberto Santino (a cura di), Cara Felicia. A Felicia Bartolotta Impastato, Centro siciliano di documentazione Giuseppe Impastato, Palermo 2005; di lei ovviamente si parla ampiamente nei libri dedicati alla figura di Peppino Impastato.

*

17. Alcuni saggi ed interviste degli ultimi anni

Nel sito del Centro siciliano di documentazione "Giuseppe Impastato" (www.centroimpastato.it) sono disponibili molti scritti di Umberto Santino: saggi, articoli, interviste, progetti di ricerca, relazioni, comunicati stampa, prevalentemente finora non raccolti in volume.

Di seguito riportiamo un elenco dei principali scritti - particolarmente quelli piu' recenti - ivi consultabili, alcuni dei quali nel corso del tempo abbiamo riprodotto anche su questo foglio. Sebbene alcuni testi siano anche di notevole estensione, abbiamo rinunciato a darne qui una sintesi, preferendo rinviare al testo integrale essendo disponibile in rete.

*

17. 1. Interventi vari 1986-1998

- La mafia finanziaria. Accumulazione illegale del capitale e complesso finanziario-industriale, in "Segno", nn. 69-70, aprile-maggio 1986, ripubblicato in La borghesia mafiosa, Centro siciliano di documentazione Giuseppe Impastato, Palermo 1994.

- Le Nazioni Unite e il crimine transnazionale, ovvero: la giungla del capitalismo globale, in "Alternative", n. 1, maggio-giugno 1995

- I padrini al Cremlino. Le mafie in Russia e nei paesi ex socialisti, in "Alternative", n. 5-6, maggio-ottobre 1996

- "Politiche di sicurezza e di riduzione del danno in territori a signoria mafiosa", in M. Campedelli, L. Pepino (a cura di), Droga: le alternative possibili, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1997

- "La strage di Portella, la democrazia bloccata e il doppio stato", relazione al convegno "Portella, 50 anni dopo", Piana degli Albanesi, 28-30 aprile 1997

- Crimine transnazionale e capitalismo globale, in "AltrEuropa", n. 7, aprile-giugno 1997

- Lo sviluppo nel Mezzogiorno: un'alternativa, difficile ma non impossibile, a disoccupazione e mafie, in "Aspe" n.13, 3 luglio 1997

- Il pentolone di Puzo, ovvero l'apoteosi del Padrino (1997)

- A venti anni dal delitto Impastato la giustizia comincia a muovere i primi passi..., in "L'inchiesta", n. 31, 28 gennaio - 10 febbraio 1998

- Peppino Impastato: alle radici dell'"antimafia difficile", in "Liberazione", 8 maggio 1998

*

17. 2. Interventi vari del 2000

- Movimenti sociali e movimento antimafia, in "Citta' d'Utopia", n. 29, maggio 2000

- Cosa nostra a Wall Street, ovvero: una goccia nell'oceano, in "Avvenimenti", 25 giugno 2000

- Assoluzione di Andreotti, mafia e antimafia, in "Narcomafie", luglio-agosto 2000

- Palermo ha un sogno... (dicembre 2000)

- "L'attivita' di ricerca del Centro Impastato", intervento alla giornata di studio organizzata da Libera e dall'Ispac sul tema: "Le strategie della prevenzione contro il crimine organizzato transnazionale: il ruolo delle Ong", durante la Conferenza delle Nazioni Unite sul crimine transnazionale, Palermo 13 dicembre 2000

- Dalla mafia al crimine transnazionale, in "Nuove Effemeridi", n. 59, dicembre 2000

*

17. 3. Interventi vari del 2001

- "Mafia e impresa", Giornate di studio sulla mafia, Universita' Parigi I, 5-6 luglio 2001

- Chiesa, mondo politico e mafia, in "Narcomafie", luglio-agosto 2001, con il titolo redazionale: La mafia e' male, pero'...

- La guerra santa del duemila, ne "L'Ora", 16 settembre 2001

- Cu vinciu? Ovvero: la Sicilia dopo la disfatta, ne "La rivista del manifesto", settembre 2001

- "La 'Cosa nuova' di Provenzano, tra violenza e mediazione", presentazione del volume di Ernesto Oliva, Salvo Palazzolo, L'altra mafia. Biografia di Bernardo Provenzano, Rubbettino, Soveria Mannelli 2001

- L'acqua rubata. Dalla mafia alle multinazionali (ottobre 2001)

- La fabbrica dei diavoli. A lezione dalla Cia: fondamentalismo e droga in Afghanistan (ottobre 2001)

- I crimini della globalizzazione. Voci per un glossario (dicembre 2001)

- "Modello mafioso e globalizzazione", relazione al seminario internazionale "I crimini della globalizzazione" svoltosi a Palermo dal 13 al 15 dicembre 2001

- "Mafia e politica dalla prima alla seconda Repubblica", relazione al seminario nazionale di Magistratura Democratica: "La mafia fra tradizione e innovazione", Palermo, 23-24 novembre 2001

- Confiteor per Palermo (dicembre 2001)

*

17. 4. Interventi vari del 2002

- Globalizzazione e legalita' internazionale (febbraio-marzo 2002)

- Giovanni Falcone: avversato da vivo e santificato da morto (maggio 2002)

- Mafie e droghe tra proibizionismo e crociate antidroga, in "Narcomafie", n. 5, maggio 2002, con il titolo redazionale: Il circolo vizioso

- Mafia e antimafia nell'era Berlusconi, su "Confronti", n. 6, giugno 2002

- Il girotondo dei mafiosi, su "Liberazione", 15 settembre 2002, con il titolo redazionale: Quei disegni di legge che i mafiosi attendono con ansia

- Giovanni Orcel: una nota biografica, su "Liberazione", 19 ottobre 2002, con il titolo redazionale: Giovanni Orcel, un sindacalista scomodo

*

17. 5. Un intervento del 2003

- La mafia siciliana dalle stragi alla mediazione", relazione inviata al primo Forum di Ginevra sul crimine organizzato, 28-30 ottobre 2003

*

17. 6. Voci per il Dizionario di mafia e di antimafia di "Narcomafie", 2003-2004

- Acqua, in "Narcomafie", n. 10, ottobre 2003

- Antimafia civile e sociale, in "Narcomafie", n. 10, ottobre 2003

- Antimafia istituzionale, in "Narcomafie", n. 11, novembre 2003

- Borghesia mafiosa, in "Narcomafie", n. 12, dicembre 2003

- Cosa Nostra, in  "Narcomafie", n. 3, marzo 2004

*

17. 7. Un intervento del 2004

Cara Felicia. Intervento al funerale di Felicia Impastato, Cinisi, 9 dicembre 2004; poi pubblicato in Umberto Santino, Anna Puglisi (a cura di), Cara Felicia, Centro siciliano di documentazione Giuseppe Impastato, Palermo 2005

*

17. 8. Interventi e interviste del 2005

- "Nonviolenza, mafia e antimafia", relazione al seminario interno del gruppo-laboratorio "Percorsi nonviolenti per il superamento del sistema mafioso", 24 gennaio 2005

- Ecco perche' ho lasciato l'Antimafia. Intervista di Francesco Palazzo, in "La Repubblica", edizione di Palermo, 27 febbraio 2005

- Riflessioni sul Forum antimafia 2005 (maggio 2005)

*

17. 9. Alcune interviste 1996-2001

- Pentiti, fase politica e lotta contro la mafia: Antonio Pioletti, direttore di "Citta' d'utopia", intervista Umberto Santino, in "Citta' d'utopia", nn. 20-21, dicembre 1996

- Paolo Moiola intervista Umberto Santino, presidente del Centro Impastato di Palermo, in "Amanecer", n. 4, 1997

- Il fallimento del proibizionismo. Tiziana Lo Porto intervista Umberto Santino, in "L'inchiesta", n. 33, 25 febbraio - 10 marzo 1998

- Mafia, antimafia e il voto del 13 maggio 2001. Massimo Oriti del giornale "L'Ora" di Palermo intervista Umberto Santino, in "L'Ora", primo giugno 2001

*

17. 10. Un dossier [segnaliamo en passant che Umberto Santino ha curato vari dossier documentari, dei quali in questa rassegna non abbiamo dato notizia]

- La mafia ai cantieri navali (1997)

*

17. 11. Una relazione in collaborazione [segnaliamo en passant che Umberto Santino ha spesso realizzato intervento e curato lavori in collaborazione, di molti dei quali in questa rassegna non abbiamo dato notizia]

- Anna Puglisi e Umberto Santino, Appunti sulla ricerca su "Donne e mafia", relazione al seminario del 10 dicembre 1996 presso il Dipartimento di scienze sociali dell'Universita' di Pisa. Pubblicato in A. Puglisi, Donne, mafia, antimafia, Centro Impastato, Palermo 1998, poi DG, Trapani 2005.

*

Due postille del curatore di questa rassegna

Una prima postilla: questa breve rassegna ha carattere meramente descrittivo e introduttivo, forse quasi solo ortativo: e' un invito agli studiosi e ai militanti a mettere a frutto ancor piu' un'opera decisiva, un lavoro teorico e pratico che non ha eguali, un contributo di fondamentale importanza.

Dato questo carattere di presentazione agile e fin frettolosa, la presente rassegna e' tut'altro che approfondita, e meno che mai esauriente: Umberto Santino ha pubblicato molti altri testi, numerosi suoi contributi di varia forma, estensione ed argomento sono in vari volumi collettanaei, in riviste e quotidiani, in opuscoli, o ancora rintracciabili in archivi (particolarmente per quanto riguarda comunicati stampa, prese di posizione, interventi occasionali) o in registrazioni o resoconti di incontri.

Verra' certo l'ora in cui al lavoro di Umberto Santino saranno dedicati saggi critici e ricostruzioni ermeneuticamente e filologicamente adeguate (ed e' probabile che una produzione saggistica in tal senso gia' esista, ma chi scrive queste righe non ne e' a conoscenza: per quanto ci consta l'opera di Santino e' enormemente valorizzata e fin  sfruttata e quasi saccheggiata da studiosi e militanti, assai apprezzata dalle figure piu' vive del'limpegno antimafia come della ricerca scientifica sui poteri criminali, ma raramente ha ottenuto in ambito accademico, editoriale e pubblicistico riconoscimenti e studi adeguati al suo rilievo); il nostro intento qui era assai piu' modesto, e men che propedeutico.

Una seconda postilla: scrivevamo nel 1998, in occasione della prima pubblicazione di questa rassegna bibliografica ragionata sull'opera di Umberto Santino, che, "ripercorrendo la storia degli studi sulla mafia, e reso onore non solo alle vittime ma anche ai ricercatori ed ai militanti democratici che hanno operato sul campo (un nome per tutti: Danilo Dolci), l'opera scientifica e di ricerca condotta da Umberto Santino emerge come una delle piu' rilevanti: a nostro modesto avviso, la piu' rilevante tout court.

La bibliografia sul potere mafioso e' sterminata. Ma essa e' perlopiu' assai scadente...

Da quando conosciamo il lavoro del Centro Impastato e di Umberto Santino subito e costantemente abbiamo colto e apprezzato un altro, un alto livello di analisi. Per il convergere di vari elementi: il rifiuto dell'esagerazione, la ricerca attenta della documentazione, il rispetto del materiale, il negarsi ai voli pindarici o alle tesi ardite fondate sul piacere della parola o della costruzione geometrica; l'uso di una strumentazione teorica di prim'ordine: la riflessione economica della scuola del 'sistema-mondo' (Wallerstein e non solo); un uso creativo e rigoroso della formula del 'doppio Stato' mutuata dal classico volume di Fraenkel; i classici della sociologia europea ed americana ma senza il feticismo tipico dei weberiani o la tendenza alla brillantezza a tutti i costi; un'eredita' marxiana originalmente ripensata perche' passata al crivello dei grandi pensatori critici del Novecento (da Anders a Jonas); ma anche un'esperienza e una riflessione che proviene ed ha interagito con la prassi e le tradizioni di quella che fu la nuova sinistra (che in questo paese e' pur stata qualcosa)...

Peraltro la ricerca e l'elaborazione di Santino e' forse l'unica che riesca ad analizzare adeguatamente il ruolo dei poteri criminali nel quadro complessivo della globalizzazione capitalistica, del dominio del capitale finanziario, con tutte le conseguenze e le interazioni di carattere geopolitico e strategico (ed ovviamente anche ideologico e culturale) connesse; e da molti anni ci siamo convinti che questo ambito di riflessione e di lotta e' per noi decisivo. Crediamo che compito specifico ed irrinunciabile dei militanti democratici italiani sia quello di condurre la lotta contro i poteri criminali evidenziando come questa lotta sia parte cruciale della lotta comune per affermare la dignita' umana conculcata dai poteri dominanti e difendere la biosfera dalla distruzione che l'attuale modello di sviluppo produce". Cosi' dicevamo nel '98, cosi' ci pare tuttora.

(Parte quarta)

 

2. RIFERIMENTI. PER CONTATTARE IL COMITATO CHE SI OPPONE AL MEGA-AEROPORTO DI VITERBO E S'IMPEGNA PER LA RIDUZIONE DEL TRASPORTO AEREO

 

Per informazioni e contatti: Comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti: e-mail: info at coipiediperterra.org , sito: www.coipiediperterra.org

Per contattare direttamente la portavoce del comitato, la dottoressa Antonella Litta: tel. 3383810091, e-mail: antonella.litta at gmail.com

Per ricevere questo notiziario: nbawac at tin.it

 

===================

COI PIEDI PER TERRA

===================

Supplemento de "La nonviolenza e' in cammino"

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it

Numero 424 del 23 novembre 2010

 

Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe

 

Per non riceverlo piu':

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=unsubscribe

In alternativa e' possibile andare sulla pagina web

http://web.peacelink.it/mailing_admin.html

quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).

 

L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:

http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html

 

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

L'unico indirizzo di posta elettronica utilizzabile per contattare la redazione e': nbawac at tin.it