[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

In memoria di Italo Lana, maestro di nonviolenza



 

IN MEMORIA DI ITALO LANA, MAESTRO DI NONVIOLENZA

 

Nell'anniversario della nascita, avvenuta a Savona il 25 febbraio 1921, il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo con commozione e gratitudine ricorda Italo Lana, maestro di nonviolenza.

*

Italo Lana (1921-2002), illustre latinista, di famiglia antifascista, fu uno dei militari italiani che dopo l'8 settembre rifiutarono di sottomettersi ai nazisti e furono internati in lager.

Docente di letteratura latina nell'Universita' di Cagliari e poi in quella di Torino, autore di libri memorabili, fu maestro veritiero e magnanimo, di profondo rigore intellettuale e morale.

Luminoso fu il suo magistero sui temi della giustizia e della liberta', della pace e dei diritti umani; e resta figura esemplare della cultura della pace, della dignita' umana, della nonviolenza in cammino.

Chi si accosta al suo esempio e ai suoi libri, chi ne rievoca vita e precetti, chi ne coglie la costante resistenza contro tutte le violenze, l'incessante esortazione al vero e al bene, trova ancora e sempre trovera' in Italo Lana un maestro e un conforto, un modello di vita e dottrina, una testimonianza dell'umanita' come potrebbe e dovrebbe essere, una guida ai compiti dell'ora.

*

La nonviolenza e' in cammino.

 

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

 

Viterbo, 25 febbraio 2013

 

Mittente: "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, e-mail: nbawac at tin.it e centropacevt at gmail.com , web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/