[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] Telegrammi. 1504



 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 1504 del primo gennaio 2014

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com

 

Sommario di questo numero:

1. Un incontro di studio a Viterbo su "Cultura della pace e tradizioni filosofiche e religiose"

2. In memoria di Simon Wiesenthal

3. Indice dei "Telegrammi" di dicembre 2013

4. La "Carta" del Movimento Nonviolento

5. Per saperne di piu'

 

1. INCONTRI. UN INCONTRO DI STUDIO A VITERBO SU "CULTURA DELLA PACE E TRADIZIONI FILOSOFICHE E RELIGIOSE"

 

Si e' svolto la mattina di martedi' 31 dicembre 2013 a Viterbo un incontro di studio sul tema: "Cultura della pace e tradizioni filosofiche e religiose".

All'incontro ha preso parte il responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani".

 

2. INCONTRI. IN MEMORIA DI SIMON WIESENTHAL

 

Nel pomeriggio di martedi' 31 dicembre 2013 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" si e' svolto un incontro di riflessione in memoria di Simon Wiesenthal, nato il 31 dicembre 1908 e deceduto il 20 settembre 2005.

*

Simon Wiesenthal (1908-2005), sopravvissuto a Mauthausen, ha dedicato la sua vita all'impegno per rendere giustizia alle vittime della Shoah ed a tenerne viva la memoria; alla ricerca degli assassini affinche' fossero consegnati alla giustizia e processati per i loro crimini; all'impegno vigile e costante, limpido e tenace, affinche' non si riproducano mai piu' le condizioni che favoriscano i perpetratori dell'orrore.

Tra le opere di Simon Wiesenthal: Giustizia, non vendetta, Mondadori, Milano 1989.

Tra le opere su Simon Wiesenthal: Alan Levy, Il cacciatore di nazisti. Vita di Simon Wiesenthal, Mondadori, Milano 2007, 2008.

*

Concludendo l'incontro il responsabile della struttura nonviolenta viterbese ha evidenziato la necessita' di mantenere viva la memoria della Shoah e di proseguire la lotta contro la violenza razzista e fascista, contro ogni totalitarismo, contro ogni uccisione, persecuzione, violenza; la necessita' di proseguire nell'impegno in difesa della vita, della dignita' e dei diritti di tutti gli esseri umani: vi e' una sola umanita' e tutti gli esseri umani ne fanno parte in eguaglianza e pienezza di diritti.

*

Le persone partecipanti all'incontro, confermando l'impegno contro il razzismo, hanno espresso ancora una volta piena condivisione dell'appello al Presidente dei Consiglio dei Ministri che di seguito si riporta:

Egregio signore,

i campi di concentramento costituiscono o no un crimine contro l'umanita'? Eppure in Italia vi sono campi di concentramento.

Le deportazioni di perseguitati, riconsegnati nelle mani dei persecutori cui erano sfuggiti, costituiscono o no un crimine contro l'umanita'? Eppure l'Italia attua queste deportazioni.

La riduzione in schiavitu' costituisce o no un crimine contro l'umanita'? Eppure in Italia si consente la riduzione in schiavitu' dei lavoratori immigrati, ed anzi lo stato la favoreggia con le sue scellerate misure razziste.

L'imprigionamento di persone che non hanno commesso nulla di male, costituisce o no un crimine contro l'umanita'? Eppure in Italia vengono imprigionate persone che non hanno commesso nulla di male, solo perche' sono venute nel nostro paese cercando salvezza e futuro in fuga da guerre e dittature, da miseria e fame.

Negare accoglienza ed assistenza a chi ne ha estremo bisogno per salvare la propria vita, costituisce o no un crimine contro l'umanita'? Eppure in Italia anche questo accade.

La Costituzione della Repubblica Italiana, cui lei ha giurato fedelta', all'articolo 2 dichiara che "La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo". Perche' lei consente che quei diritti siano invece violati?

La Costituzione della Repubblica Italiana, cui lei ha giurato fedelta', all'articolo 10 dichiara che "Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle liberta' democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica". Perche' lei consente che quel diritto sia invece violato?

Governi scellerati negli scorsi anni e decenni hanno imposto nel nostro paese misure razziste criminali e criminogene, in flagrante conflitto con la Costituzione della Repubblica Italiana, democratica ed antifascista. Perche' lei non si adopera per la loro immediata abolizione?

Egregio signore,

il governo che lei presiede puo' e deve finalmente abrogare le criminali antileggi razziste; puo' e deve tornare al rispetto della legalita' costituzionale e dei diritti umani; puo' e deve attuare i principi stabiliti nella Dichiarazione universale dei diritti umani; puo' e deve restituire riconoscimento e rispetto ad innumerevoli esseri umani. Perche' non lo fa? Si adoperi finalmente, immediatamente, per questo.

Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta'.

Vi e' una sola umanita'.

 

3. MATERIALI. INDICE DEI "TELEGRAMMI" DI DICEMBRE 2013

 

* "Telegrammi", numero 1473 del primo dicembre 2013: 1. Contro l'omicidio, quindi contro la pena di morte, quindi contro la guerra; 2. Un incontro in memoria di Etty Hillesum; 3. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Vergiliano Scorticossi (2010); 4. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Generoso Canagliozzi (2010); 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1474 del 2 dicembre 2013: 1. In memoria di Christa Wolf, a due anni dalla scomparsa; 2. Indice dei "Telegrammi" di novembre 2013; 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1475 del 3 dicembre 2013: 1. Un incontro in memoria di Ivan Illich nell'anniversario della scomparsa; 2. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Osvaldo Caffianchi (2010); 3. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Crispino Scotolatori (2010); 4. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Pancrazio Degnente (2010); 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1476 del 4 dicembre 2013: 1. A due mesi dalla strage del 3 ottobre; 2. Una conferenza della dottoressa Antonella Litta a Civitavecchia; 3. Per una introduzione alla lettura del Codice civile; 4. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Gennaro Abele Avalimi (2010); 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1477 del 5 dicembre 2013: 1. In ricordo di Guido Calogero; 2. Ricordato a Viterbo Duccio Galimberti; 3. Per Emilio Lussu nell'anniversario della nascita; 4. Un rilevante intervento della dottoressa Antonella Litta alla Conferenza internazionale su ambiente e salute presso il Cnr a Roma; 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1478 del 6 dicembre 2013: 1. Il parlamento, lo scannatoio; 2. Louise Bryant; 3. Un paradosso viterbese; 4. Codificazione giuridica e dignita' umana; 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1479 del 7 dicembre 2013: 1. Nelson Mandela; 2. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 3. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1480 dell'8 dicembre 2013: 1. Commemorato Nelson Mandela a Viterbo; 2. Segnalazioni librarie; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1481 del 9 dicembre 2013: 1. Associazione "Respirare": In memoria di Nelson Mandela; 2. Per Ferruccio Parri; 3. Un appello al parlamento italiano: faccia cessare le stragi nel Mediterraneo; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1482 del 10 dicembre 2013: 1. Nell'anniversario della nascita di Petr Alekseevic Kropotkin; 2. "Acqua bene comune, emergenze ambientali e diritto alla salute". Un incontro a Viterbo con la dottoressa Antonella Litta; 3. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Asdrubale Scarrone (2010); 4. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Barberino Bavarozzi (2010); 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1483 dell'11 dicembre 2013: 1. Nella giornata mondiale dei diritti umani; 2. Un incontro di riflessione a Viterbo su "L'azione e il messaggio di Nelson Mandela"; 3. In memoria di Jorge Semprun, nel XC anniversario della nascita; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Voci e volti della nonviolenza", numero 537 dell'11 dicembre 2013: 1. Un'urgenza; 2. Ancora per la formazione delle forze dell'ordine alla conoscenza e all'uso della nonviolenza (2008); 3. Per invigilare se stessi (2001); 4. Alcuni elementi di informazione essenziali per la contestualizzazione (2001); 5. Estratti da tre documenti a vari soggetti istituzionali (2000-2001); 6. Una conferenza stampa del 6 dicembre 2001 al Senato della Repubblica; 7. Il testo del disegno di legge di iniziativa dei senatori Occhetto ed altri recante "Norme di principio e di indirizzo per l'istruzione, la formazione e l'aggiornamento del personale delle forze di polizia" (2001); 8. Mohandas Gandhi: Una polizia nonviolenta.

* "Telegrammi", numero 1484 del 12 dicembre 2013: 1. Peppe Sini: Per il centenario della nascita di Raimondo Pesaresi; 2. Un ricordo del 1994; 3. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Onorato Delipomeni (2010); 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1485 del 13 dicembre 2013: 1. Nell'anniversario della strage di piazza Fontana; 2. "Teoria del diritto e teoria del linguaggio"; 3. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Amilcare Ammonio Annazzoni (2010); 4. Paolo Arena e Marco Graziotti intervistano Sebastiano Malcontenti (2010); 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1486 del 14 dicembre 2013: 1. Un incontro a Viterbo in memoria di Frances Wright; 2. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 3. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1487 del 15 dicembre 2013: 1. Un rilevante intervento della dottoressa Antonella Litta alla manifestazione a Viterbo per il diritto all'acqua potabile; 2. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 3. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1488 del 16 dicembre 2013: 1. Giuliana Dal Pozzo; 2. Nelson Mandela; 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1489 del 17 dicembre 2013: 1. In memoria di Lelio Basso. Un incontro di riflessione a Viterbo; 2. Finitudine e solidarieta'; 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Coi piedi per terra", numero 777 del 17 dicembre 2013: 1. Alcuni testi del mese di novembre 2013 (parte prima); 2. Le vittime; 3. Breve un ragionamento; 4. Ad un mese dalla strage del 3 ottobre; 5. Il 4 novembre a novantacinque anni dalla fine dell'"inutile strage" della prima guerra mondiale; 6. Nel ricordo di Mario Cuminetti e di Massimo Paolicelli; 7. Tutti i morti parlano ai vivi; 8. "All'ascolto della voce dei morti, deducendone il dovere dei vivi"; 9. La strage, l'artiglio; 10. Commemorato Giuseppe Di Vittorio a Viterbo; 11. Lo scandalo, il compito; 12. Il primo e l'ultimo comandamento; 13. Diciamo il 4 novembre cio' che ogni persona ragionevole sa; 14. Commemorate a Viterbo le vittime della guerra. Scandalo per le dichiarazioni del Presidente della Repubblica; 15. Un sindaco fedele alla Costituzione, un sindaco fedele all'umanita'; 16. Miracolo a Messina; 17. Scriviamo a Renato Accorinti per ringraziarlo. Una proposta alle persone impegnate contro la guerra e contro le uccisioni; 18. Quando noi morti ci destiamo; 19. Ricordato a Viterbo Giorgio La Pira nell'anniversario della scomparsa. I partecipanti ringraziano il sindaco di Messina Renato Accorinti; 20. Associazione "Respirare": Solidali con il sindaco Accorinti.

* "Telegrammi", numero 1490 del 18 dicembre 2013: 1. Un incontro di studio in memoria di Guenther Anders; 2. "Libri e liberta'"; 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Coi piedi per terra", numero 778 del 18 dicembre 2013: 1. Alcuni testi del mese di novembre 2013 (parte seconda); 2. "Viterbo oltre il muro" esprime gratitudine e solidarieta' al sindaco di Messina; 3. Il conte zio; 4. Albert Camus, maestro di umanita', maestro di nonviolenza. Una commemorazione a Viterbo; 5. Un sindaco che fa onore all'Italia; 6. Una lettera aperta ai Presidenti della Camera e del Senato: salvare le vite e far cessare terribili violenze; 7. Permettere a tutti gli esseri umani l'ingresso in Italia e in Europa in modo legale e sicuro; 8. Una meditazione e un impegno a tre quarti di secolo dalla Notte dei cristalli; 9. "Bertrand Russell, pensatore e militante per la pace e i diritti umani". Un incontro di riflessione a Viterbo; 10. Per le vittime di Nassiriya, nel decimo anniversario della strage; 11. Esseri umani; 12. Ancora dei frutti della guerra in Afghanistan; 13. In memoria di Flora Tristan, nell'anniversario della scomparsa; 14. Vinoba Bhave, "il primo satyagrahi"; 15. Per Stokely Carmichael / Kwame Ture, quindici anni dopo; 16. In memoria delle vittime della strage di San Salvador del 16 novembre 1989.

* "Telegrammi", numero 1491 del 19 dicembre 2013: 1. Nella Giornata internazionale per i diritti dei migranti; 2. Per il centenario di Willy Brandt; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.

* "Coi piedi per terra", numero 779 del 19 dicembre 2013: 1. Alcuni testi del mese di novembre 2013 (parte terza); 2. Un incontro di studio su Victor Serge a Viterbo; 3. Afghanistan: stragi e narcotraffico; 4. Doris Lessing; 5. Per Adriana Zarri; 6. Il 25 novembre a Salerno il prestigioso Premio "Trotula de Ruggiero" alla dottoressa Antonella Litta; 7. Il 25 novembre un prestigioso riconoscimento internazionale alla dottoressa Antonella Litta; 8. Una rilettura di Emmanuel Mounier a Viterbo; 9. Dinanzi alla catastrofe. Una lettera aperta ai Presidenti della Camera e del Senato; 10. In occasione dell'attribuzione del "Premio Trotula" alla dottoressa Antonella Litta; 11. Ancora al Presidente del Consiglio dei Ministri, dopo l'ennesima strage; 12. Amnistia; 13. Nubifragi; 14. Un incontro di studio a Viterbo sui Manoscritti economico-filosofici del 1844 di Karl Marx; 15. Lessico governativo: Azione risanatrice; 16. Lessico governativo: Ce lo chiede la comunita' internazionale; 17. Lessico governativo: Ce lo chiede l'Europa; 18. Lessico governativo: Fermezza; 19. Lessico governativo: Grande attenzione; 20. Lessico governativo: Grandi opere; 21. Lessico governativo: Il grido di dolore; 22. Lessico governativo: Investimenti; 23. Lessico governativo: Larghe intese; 24. Lessico governativo: Liberale; 25. Lessico governativo: Missioni di pace; 26. Lessico governativo: Modernizzare; 27. Lessico governativo: Privatizzazioni; 28. Lessico governativo: Responsabilita'; 29. Lessico governativo: Riforme; 30. Lessico governativo: Ripresa; 31. Lessico governativo: Stabilita'; 32. Lessico governativo: Un grande paese; 33. Lessico governativo: Un paese normale; 34. Lessico governativo: Tutti insieme; 35. Lessico governativo: Vandalismo; 36. Alla dottoressa Antonella Litta il Premio "Trotula" 2013.

* "Telegrammi", numero 1492 del 20 dicembre 2013: 1. Le ragioni della nonviolenza; 2. Obbligo giuridico e diritto soggettivo. Un incontro di studio; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.

* "Coi piedi per terra", numero 780 del 20 dicembre 2013: 1. Alcuni testi del mese di novembre 2013 (parte quarta e conclusiva); 2. Un riconoscimento, un appello; 3. Una semplice constatazione; 4. Oggi la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne; 5. In memoria di Elsa Morante, nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne; 6. Il criminale capo della destra golpista, razzista, filomafiosa e neofascista pretende; 7. In memoria di Angelica Balabanoff, nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne; 8. Consegnato alla dottoressa Antonella Litta il prestigioso Premio "Trotula de Ruggiero" 2013; 9. Per i novant'anni di Luigi Bettazzi; 10. In memoria di Sebastiano Timpanaro; 11. Vittorio Emanuele Giuntella, maestro di sapienza e di umanita'; 12. Una liberazione; 13. In ricordo di Lucio Magri; 14. In memoria di Dorothy Day, nel XXXIII anniversario della scomparsa; 15. Ricordato Carlo Levi a Viterbo, a centoundici anni dalla nascita.

* "Telegrammi", numero 1493 del 21 dicembre 2013: 1. Per Heinrich Boell; 2. "Volare fa male alla salute". Un incontro di riflessione a Viterbo; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1494 del 22 dicembre 2013: 1. Le bocche cucite; 2. Un incontro di studio sul "Manifesto" di Marx ed Engels; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1495 del 23 dicembre 2013: 1. Il razzismo e' un crimine contro l'umanita'; 2. Un ricordo di Chico Mendes, a venticinque anni dalla morte; 3. Una sera di Chico Mendes; 4. "Il concetto di persona". Un incontro di studio; 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1496 del 24 dicembre 2013: 1. Peppe Sini: Per Lanfranco Mencaroni; 2. Abolire i campi di concentramento, rispettare i diritti umani; 3. Nell'anniversario della nascita di Aldo Capitini; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1497 del 25 dicembre 2013: 1. Una richiesta al governo e al parlamento; 2. Nessuno dimentichi; 3. Clemenza, civilta'; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1498 del 26 dicembre 2013: 1. Una lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri; 2. Opporsi alla guerra; 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1499 del 27 dicembre 2013: 1. In memoria di Cornelius Castoriadis; 2. Dalla memoria della Shoah l'impegno contro il razzismo; 3. Ancora un cruccio di un padre di famiglia; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1500 del 28 dicembre 2013: 1. En passant; 2. Associazione "Respirare": Abolire i campi di concentramento; 3. La guerra afgana continua; 4. Un incontro di riflessione con la dottoressa Antonella Litta a Viterbo; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1501 del 29 dicembre 2013: 1. In memoria dei fratelli Cervi; 2. "De hominis dignitate". Un incontro di studio a Viterbo; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1502 del 30 dicembre 2013: 1. Ricordato Eugenio Garin a Viterbo; 2. "Beni e diritti". Un incontro di riflessione con Paolo Arena; 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Telegrammi", numero 1503 del 31 dicembre 2013: 1. Nell'anniversario della scomparsa di Danilo Dolci; 2. "Conoscenza scientifica ed esperienza religiosa". Un incontro di studio; 3. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 4. Per saperne di piu'.

 

4. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO

 

Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.

Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:

1. l'opposizione integrale alla guerra;

2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;

3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;

4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.

Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.

Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.

 

5. PER SAPERNE DI PIU'

 

Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 1504 del primo gennaio 2014

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com , sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe

 

Per non riceverlo piu':

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=unsubscribe

 

In alternativa e' possibile andare sulla pagina web

http://web.peacelink.it/mailing_admin.html

quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).

 

L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:

http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html

 

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Gli unici indirizzi di posta elettronica utilizzabili per contattare la redazione sono: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com