[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] Telegrammi. 1552



 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 1552 del 18 febbraio 2014

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza (anno XV)

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com

 

Sommario di questo numero:

1. "Erinna": Testimonianze sull'"One Billion Rising for Justice" a Viterbo

2. Nicoletta Corradini: Dopo il 14 febbraio inizia il lavoro di reportage

3. Una scheda di presentazione dell'associazione "Erinna" - centro antiviolenza di Viterbo

4. Per ulteriori informazioni e per restare in contatto dopo il 14 febbraio

5. Il pensiero delle donne che salva il mondo. Alcuni siti particolarmente utili

6. Peppe Sini: Al Presidente della Commissione straordinaria per i diritti umani del Senato

7. Segnalazioni librarie

8. La "Carta" del Movimento Nonviolento

9. Per saperne di piu'

 

1. REPETITA IUVANT. "ERINNA": TESTIMONIANZE SULL'"ONE BILLION RISING FOR JUSTICE" A VITERBO

[Dall'associazione Erinna - centro antiviolenza che ha organizzato a Viterbo l'iniziativa del 14 febbraio "One Billion Rising for Justice" (per contatti: tel. 0761342056, e-mail: e.rinna at yahoo.it, onebillionrisingviterbo at gmail.com, sito: http://erinna.it) riceviamo e diffondiamo]

 

Ciao a tutte e tutti,

se avete foto o video del nostro one billion rising, per favore inviatele a questo indirizzo mail, cosi' da averle e condividerle: onebillionrisingviterbo at gmail.com

Oppure mandate link o siti da cui possiamo scaricarle...

Grazie.

 

2. INVITI. NICOLETTA CORRADINI: DOPO IL 14 FEBBRAIO INIZIA IL LAVORO DI REPORTAGE

[Da Nicoletta Corradini del coordinamento "One Billion Rising Italia" (per contatti: sito: http://obritalia.livejournal.com , facebook: www.facebook.com/obritalia , twitter: @OBRItalia #rise4justice , e-mail: elena at onebillionrising.org , nico at onebillionrising.org ) riceviamo e diffondiamo.

Nicoletta Corradini e' con Nicoletta Billi ed Elena Montorsi coordinatrice per l'Italia di "One Billion Rising"]

 

Buon "risveglio" a tutte e tutti noi in questo nuovo mondo... ora una pausa e un po' di riposo dopo tanto impegno!

Noi tutte e tutti abbiamo creato un'azione unica, un momento creativo, un percorso collettivo fondamentale per un passo in avanti verso una possibile Altra Realta', perche' questa non e' accettabile sull'animo, sul corpo di nessuno di noi.

C'e' ancora tanto da dire e da fare e questa energia positiva non sara' dispersa!

Inizia il lavoro di reportage per condividere con l'Italia intera e gli altri Paesi l'importante azione che siamo riusciti a creare!

Cerco di seguire tutti i post sulle pagine facebook, ma mission quasi impossibile...

Vi chiedo cortesemente di inviare a nico at onebillionrising.org e/o elena at onebillionrising.org :

- le foto piu' significative (di gruppo, con logo obr...) formato .jpg, almeno 1 mega, di segnalare nome e cognome di chi ha realizzato le foto consentendo di pubblicarle su flickr http://www.flickr.com/photos/vdayitalia e condividerle con V-Day ufficiale

- i video che saranno caricati sul canale YouTube V-Day Italia http://www.youtube.com/playlist?list=PL3-wRaFEvEVX-g4t-dBkkfoHfjzVorngG

- la rassegna stampa: link alle pagine web, pagine in formato pdf

- e soprattutto i cartelli "La giustizia per me e'...", le testimonianze, i commenti prima durante e post evento.

Insomma tutto il materiale che ritenete interessante da condividere con la nostra Italia e il resto del mondo.

Continuate a twittare foto, notizie web, video @VDay @OBRItalia #1billionrising direttamente visibili sulla pagina http://www.onebillionrising.org/

Buona serata,

Nico col sorriso stampato ad ogni vostro invio.

*

"Immaginate un miliardo di donne che raccontano le proprie storie, che ballano, parlano ad alta voce... La giustizia ha inizio quando cominciamo a parlare, a liberare le nostre storie e a riconoscere la verita' nella solidarieta' della comunita'" (Eve Ensler).

Ora e' realta'! abbiamo iniziato e c'e' ancora tanto da dire e fare!

Cordialmente,

Coordinamento Italia One Billion Rising: Nicoletta Billi, Nicoletta Corradini, Elena Montorsi

*

Per contatti:

http://www.onebillionrising.org/

http://obritalia.livejournal.com/

https://www.facebook.com/obritalia

http://www.onebillionrising.org/167/nico-corradini-italy/

twitter @OBRItalia #rise4justice

+39 3475320420

skype ni_nico

 

3. RIFERIMENTI. UNA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE "ERINNA" - CENTRO ANTIVIOLENZA DI VITERBO

[Dal sito dell'associazione Erinna - centro antiviolenza che ha organizzato a Viterbo l'iniziativa del 14 febbraio "One Billion Rising for Justice" (per contatti: tel. 0761342056, e-mail: e.rinna at yahoo.it, onebillionrisingviterbo at gmail.com, sito: http://erinna.it) riprendiamo e diffondiamo la seguente breve scheda di autopresentazione]

 

L'associazione "Erinna" e' un luogo di comunicazione, solidarieta' e iniziativa tra donne per far emergere, conoscere, combattere, prevenire e superare la violenza fisica e psichica e lo stupro, reati specifici contro la persona perche' ledono l'inviolabilita' del corpo femminile (art. 1 dello Statuto).

Fa progettazione e realizzazione di percorsi formativi ed informativi delle operatrici e di quanti/e, per ruolo professionale e/o istituzionale, vengono a contatto con il fenomeno della violenza.

E' un luogo di elaborazione culturale sul genere femminile, di organizzazione di seminari, gruppi di studio, eventi e di interventi nelle scuole.

Offre una struttura di riferimento alle donne in stato di disagio per cause di violenze e/o maltrattamenti in famiglia.

Erinna e' un'associazione di donne contro la violenza alle donne.

Ha come scopo principale la lotta alla violenza di genere per costruire cultura e spazi di liberta' per le donne.

Il centro mette a disposizione:

- egreteria attiva 24 ore su 24;

- colloqui;

- consulenza legale e possibilita' di assistenza legale in gratuito patrocinio;

- attivita' culturali, formazione e percorsi di autodeterminazione.

La violenza contro le donne e' ancora oggi un problema sociale di proporzioni mondiali e le donne che si impegnano perche' in Italia e in ogni Paese la violenza venga sconfitta lo fanno nella convinzione che le donne rappresentano una grande risorsa sociale allorquando vengono rispettati i loro diritti e la loro dignita': solo i Paesi che combattono la violenza contro le donne figurano di diritto tra le societa' piu' avanzate.

L'intento e' di fare di ogni donna una persona valorizzata, autorevole, economicamente indipendente, ricca di dignita' e saggezza. Una donna che conosca il valore della differenza di genere e operi in solidarieta' con altre donne. La solidarieta' fra donne e' fondamentale per contrastare la violenza.

 

4. RIFERIMENTI. PER ULTERIORI INFORMAZIONI E PER RESTARE IN CONTATTO DOPO IL 14 FEBBRAIO

 

Sito internazionale di "One Billion Rising": www.onebillionrising.org

In Italia: http://obritalia.livejournal.com , facebook: www.facebook.com/obritalia , twitter: @OBRItalia #rise4justice , e-mail: elena at onebillionrising.org , nico at onebillionrising.org

A Viterbo: Associazione Erinna - centro antiviolenza, tel. 0761342056, e-mail: onebillionrisingviterbo at gmail.com , e.rinna at yahoo.it , sito: http://erinna.it

 

5. RIFERIMENTI. IL PENSIERO DELLE DONNE CHE SALVA IL MONDO. ALCUNI SITI PARTICOLARMENTE UTILI

 

- Casa internazionale delle donne: www.casainternazionaledelledonne.org

- Il paese delle donne on line: www.womenews.net

- Leggendaria: www.leggendaria.it

- Libera universita' delle donne: www.universitadelledonne.it

- Libreria delle donne di Milano: www.libreriadelledonne.it

- Lunanuvola: http://lunanuvola.wordpress.com

- Marea: www.mareaonline.it

- Noi donne: www.noidonne.org

- Server donne: www.women.it

 

6. LETTERE. PEPPE SINI: AL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA PER I DIRITTI UMANI DEL SENATO

 

Al Presidente della Commissione straordinaria per i diritti umani del Senato

Oggetto: richiesta di impegno per un'iniziativa parlamentare che porti all'abrogazione delle scandalose misure che violano in modo flagrante i diritti umani dei migranti

Egregio senatore Manconi,

avendo apprezzato molte sue iniziative vorrei sollecitare un intervento suo e della Commissione che autorevolmente presiede affinche' il Parlamento italiano deliberi finalmente l'abrogazione delle scandalose misure che violano in modo flagrante i diritti umani dei migranti e che sono in palese contrasto con i principi fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana.

Se tutti i membri della Commissione da lei presieduta persuadessero i loro colleghi di gruppo parlamentare ad una iniziativa in tal senso, facendo leva sulla forza della verita' e sul rispetto della carta fondamentale del nostro ordinamento giuridico (ed anche, ovviamente, della Dichiarazione universale dei diritti umani e della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea), i parlamentari di questa legislatura potrebbero avere il merito grande di aver ripristinato la vigenza della legalita' costituzionale e il rispetto dei diritti umani nel nostro paese, e cosi' facendo potrebbero salvare molte vite e far cessare violenze e sofferenze inaudite.

In caso contrario perdurerebbe una situazione di terribile ingiustizia e violenza, contro cui si ribella la coscienza di ogni persona senziente e pensante, dell'intera comunita' civile.

Nella speranza di un suo positivo riscontro, e restando a disposizione qualora ritenesse opportuno un incontro o qualunque ulteriore approfondimento, voglia gradire distinti saluti ed auguri di buon lavoro dal suo

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

Viterbo, 17 febbraio 2014

 

7. SEGNALAZIONI LIBRARIE

 

Letture

- David G. Hartwell (a cura di), Il futuro di vetro e altri racconti, Mondadori, Milano 2014, pp. 490, euro 7,50. "Urania - millemondi", n. 66.

- John S. Spong, Il quarto vangelo, Massari Editore, Bolsena 2013, pp. 384, euro 20.

*

Riletture

- Anna Bravo, La conta dei salvati. Dalla Grande Guerra al Tibet: storie di sangue risparmiato, Laterza, Roma-Bari 2013, pp. VI + 246.

- Agnes Heller, L'uomo del Rinascimento, La Nuova Italia, Firenze 1977, pp. VI + 686.

- Martha C. Nussbaum, La fragilita' del bene, Il Mulino, Bologna 1996, 2004, 2011, pp. VI + 832.

*

Gialli

- Margery Allingham, Tredici volte Campion, Mondadori, Milano 2014, pp. 224, euro 4,90. Nella collana "Il giallo Mondadori - classici", n. 1338.

- Charlotte Armstrong, Omicidio per la sposa, Mondadori, Milano 2014, pp. 182, euro 4,90. Nella collana "Il giallo Mondadori - classici", n. 1341.

- Ursula Curtiss, Uno di noi deve morire, 1962, Mondadori, Milano 2014, pp. 182, euro 4,90. Nella collana "Il giallo Mondadori - classici", n. 1339.

 

8. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO

 

Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.

Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:

1. l'opposizione integrale alla guerra;

2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;

3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;

4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.

Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.

Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.

 

9. PER SAPERNE DI PIU'

 

Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 1552 del 18 febbraio 2014

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza (anno XV)

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com , sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe

 

Per non riceverlo piu':

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=unsubscribe

 

In alternativa e' possibile andare sulla pagina web

http://web.peacelink.it/mailing_admin.html

quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).

 

L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:

http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html

 

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Gli unici indirizzi di posta elettronica utilizzabili per contattare la redazione sono: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com