[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] Dal 2 ottobre al 4 novembre: Ogni vittima ha il volto di Abele



 

DAL 2 OTTOBRE AL 4 NOVEMBRE: OGNI VITTIMA HA IL VOLTO DI ABELE

 

Dopo la Giornata internazionale della nonviolenza del 2 ottobre, dopo la marcia della pace Perugia-Assisi del 19 ottobre, il 4 novembre realizzeremo ancora una volta l'iniziativa nonviolenta "Ogni vittima ha il volto di Abele", in cui commemoreremo tutte le vittime di tutte le guerre ed esprimeremo una volta ancora la nostra opposizione alla guerra e a tutte le uccisioni, al razzismo e a tutte le persecuzioni, al maschilismo e a tutte le oppressioni.

Ogni vittima ha il volto di Abele.

*

Siano abrogate immediatamente tutte le infami misure razziste che stanno provocando le stragi nel Mediterraneo e tutte le altre persecuzioni hitleriane criminalmente operanti nel nostro paese, dai campi di concentramento alle deportazioni, dalla schiavitu' alle altre inenarrabili vessazioni in cui si manifesta il regime di apartheid imposto in Italia a milioni di nostri fratelli e sorelle.

Cessi immediatamente l'illegale e criminale partecipazione italiana alle guerre in corso, dall'Afghanistan al Medio Oriente.

Cessi lo scandalo dei 70 milioni di euro al giorno che lo stato italiano sperpera per le spese militari, mentre tanta parte della popolazione e' ridotta alla poverta'.

Cessi l'orrore della produzione e della vendita delle armi italiane nel mondo, armi che stanno ovunque massacrando esseri umani.

L'Italia esca dall'organizzazione terroristica della Nato e si adoperi per la sua abolizione ed affinche' i suoi dirigenti siano processati da un tribunale internazionale per crimini contro l'umanita'.

L'Italia passi dalla scellerato e fallimentare modello di difesa armato e assassino alla Difesa popolare nonviolenta.

L'Italia avvii il disarmo integrale e dia cosi' un segnale di civilta' all'umanita' intera e si ponga alla testo dell'impegno affinche' l'umanita' abbia un futuro degno.

L'Italia si impegni per restituire all'Onu la sua funzione di pace e di promozione della cooperazione internazionale a tutela dei diritti di tutti i popoli e di tutte le persone.

L'Italia si impegni in una politica internazionale di pace; di accoglienza, assistenza e concreto soccorso umanitario alle vittime di ingiustizie, devastazioni e conflitti; di restituzione del maltolto ai popoli rapinati da secoli di colonialismo; di responsabile difesa della biosfera affinche' il pianeta resti vivibile per le presenti e le future generazioni; di condivisione dei beni comuni, di rispetto per la vita e di universale solidarieta'.

Ogni vittima ha il volto di Abele.

*

Pace, disarmo, smilitarizzazione.

Vi e' una sola umanita' in un unico mondo casa comune dell'umanita' intera.

Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta'.

Oppresse e oppressi di tutti i paesi, unitevi.

Solo la nonviolenza puo' salvare l'umanita'.

Ogni vittima ha il volto di Abele.

 

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

 

Viterbo, 21 ottobre 2014

 

Mittente: "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, e-mail: nbawac at tin.it e centropacevt at gmail.com , web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/