[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] Come lo stato italiano sperpera 70 milioni di euro al giorno



 

COME LO STATO ITALIANO SPERPERA 70 MILIONI DI EURO AL GIORNO

 

Lo stato italiano sperpera in spese militari, in riarmo, in partecipazione alle guerre, settanta milioni di euro al giorno.

E' uno sperpero immenso di risorse del popolo italiano.

Uno sperpero tre volte criminale.

*

Criminale perche' queste risorse il governo le sottrae al popolo italiano.

Criminale perche' queste risorse il governo le dovrebbe piuttosto utilizzare per i servizi sociali, l'assistenza e la previdenza, le scuole, la sanita', il lavoro, il diritto alla casa e a un ambiente vivibile, le infrastrutture civili necessarie, la messa in sicurezza del territorio, per garantire i diritti umani fondamentali della popolazione.

Criminale perche' queste risorse il governo le usa per le forze armate, per le armi e per le guerre; e le forze armate addestrano esseri umani ad uccidere esseri umani; le armi servono per uccidere gli esseri umani; le guerre consistono dell'uccisione di esseri umani.

Cessi immediatamente questo immenso sperpero, questo immane crimine.

Torni il governo al rispetto della Costituzione della Repubblica Italiana che difende i diritti umani e ripudia la guerra.

*

Ogni vittima ha il volto di Abele.

Pace, disarmo, smilitarizzazione.

Solo la nonviolenza puo' salvare l'umanita'.

Il 4 novembre in tutta Italia commemoriamo le vittime di tutte le guerre impegnandoci contro tutte le guerre e le uccisioni, per il diritto di ogni essere umano alla vita, alla dignita', alla solidarieta'.

 

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

 

Viterbo, 25 ottobre 2014

 

Mittente: "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, e-mail: nbawac at tin.it, centropacevt at gmail.com, centropaceviterbo at outlook.it, web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/