[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] Telegrammi. 1834



 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 1834 del primo dicembre 2014

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza (anno XV)

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com

 

Sommario di questo numero:

1. Un incontro di studio a Viterbo su "Pensare l'educazione con Virginia Woolf, Simone Weil, Hannah Arendt"

2. Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina

3. Il 2 dicembre a Orte un incontro sulla nonviolenza

4. Il 3 dicembre a Viterbo riunione del "Tavolo per la pace"

5. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo

6. Indice dei "Telegrammi" di novembre 2014

7. Segnalazioni librarie

8. La "Carta" del Movimento Nonviolento

9. Per saperne di piu'

 

1.INCONTRI. UN INCONTRO DI STUDIO A VITERBO SU "PENSARE L'EDUCAZIONE CON VIRGINIA WOOLF, SIMONE WEIL, HANNAH ARENDT"

 

Si e' svolto domenica 30 novembre 2014 a Viterbo un incontro di studio su "Pensare l'educazione con Virginia Woolf, Simone Weil, Hannah Arendt".

Nel corso dell'incontro sono stati letti e commentati alcuni testi delle tre fondamentali pensatrici.

All'incontro ha preso parte il responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani".

*

Una breve notizia su Virginia Woolf

Virginia Woolf, scrittrice tra le piu' grandi del Novecento, nacque a Londra nel 1882, promotrice di esperienze culturali ed editoriali di grande rilievo, oltre alle sue splendide opere narrative scrisse molti acuti saggi, di cui alcuni fondamentali anche per una cultura della pace. Mori' suicida nel 1941. E' uno dei punti di riferimento della riflessione dei movimenti delle donne, di liberazione, per la pace. Opere di Virginia Woolf: le sue opere sono state tradotte da vari editori, un'edizione di Tutti i romanzi (in due volumi, comprendenti La crociera, Notte e giorno, La camera di Jacob, La signora Dalloway, Gita al faro, Orlando, Le onde, Gli anni, Tra un atto e l'altro) e' stata qualche anno fa pubblicata in una collana ultraeconomica dalla Newton Compton di Roma; una pregevolissima edizione sia delle opere narrative che della saggistica e' stata curata da Nadia Fusini nei volumi dei Meridiani Mondadori alle opere di Virginia Woolf dedicati (ai quali rinviamo anche per la bibliografia). Tra i saggi due sono particolarmente importanti per una cultura della pace: Una stanza tutta per se', Newton Compton, Roma 1993; Le tre ghinee, Feltrinelli, Milano 1987 (ma ambedue sono disponibili anche in varie altre edizioni). Numerosissime sono le opere su Virginia Woolf: segnaliamo almeno Quentin Bell, Virginia Woolf, Garzanti, Milano 1974; Mirella Mancioli Billi, Virginia Woolf, La Nuova Italia, Firenze 1975; Paola Zaccaria, Virginia Woolf, Dedalo, Bari 1980; Nadia Fusini, Possiedo la mia anima. Il segreto di Virginia Woolf, Mondadori, Milano 2006; Liliana Rampello, Il canto del mondo reale. Virginia Woolf, la vita nella scrittura, Il saggiatore, Milano 2005. Segnaliamo anche almeno le pagine di Erich Auerbach, "Il calzerotto marrone", in Mimesis, Einaudi, Torino 1977.

*

Una breve notizia su Simone Weil

Simone Weil, nata a Parigi nel 1909, allieva di Alain, fu professoressa, militante sindacale e politica della sinistra classista e libertaria, operaia di fabbrica, miliziana nella guerra di Spagna contro i fascisti, lavoratrice agricola, poi esule in America, infine a Londra impegnata a lavorare per la Resistenza. Minata da una vita di generosita', abnegazione, sofferenze, muore in Inghilterra nel 1943. Una descrizione meramente esterna come quella che precede non rende pero' conto della vita interiore della Weil (ed in particolare della svolta, o intensificazione, o meglio ancora: radicalizzazione ulteriore, seguita alle prime esperienze mistiche del 1938). Ha scritto di lei Susan Sontag: "Nessuno che ami la vita vorrebbe imitare la sua dedizione al martirio, o se l'augurerebbe per i propri figli o per qualunque altra persona cara. Tuttavia se amiamo la serieta' come vita, Simone Weil ci commuove, ci da' nutrimento". Opere di Simone Weil: tutti i volumi di Simone Weil in realta' consistono di raccolte di scritti pubblicate postume, in vita Simone Weil aveva pubblicato poco e su periodici (e sotto pseudonimo nella fase finale della sua permanenza in Francia stante la persecuzione antiebraica). Tra le raccolte piu' importanti in edizione italiana segnaliamo: L'ombra e la grazia (Comunita', poi Rusconi), La condizione operaia (Comunita', poi Mondadori), La prima radice (Comunita', SE, Leonardo), Attesa di Dio (Rusconi), La Grecia e le intuizioni precristiane (Rusconi), Riflessioni sulle cause della liberta' e dell'oppressione sociale (Adelphi), Sulla Germania totalitaria (Adelphi), Lettera a un religioso (Adelphi); Sulla guerra (Pratiche). Sono fondamentali i quattro volumi dei Quaderni, nell'edizione Adelphi curata da Giancarlo Gaeta. Opere su Simone Weil: fondamentale e' la grande biografia di Simone Petrement, La vita di Simone Weil, Adelphi, Milano 1994. Tra gli studi cfr. AA. VV., Simone Weil, la passione della verita', Morcelliana, Brescia 1985; Gabriella Fiori, Simone Weil. Biografia di un pensiero, Garzanti, Milano 1981, 1990; Eadem, Simone Weil. Una donna assoluta, La Tartaruga edizioni, Milano 1991, 2009; Giancarlo Gaeta, Simone Weil, Edizioni cultura della pace, S. Domenico di Fiesole 1992; Jean-Marie Muller, Simone Weil. L'esigenza della nonviolenza, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1994; Angela Putino, Simone Weil e la Passione di Dio, Edb, Bologna 1997; Eadem, Simone Weil. Un'intima estraneita', Citta' Aperta, Troina (Enna) 2006; Wanda Tommasi (a cura di), Weil, Rcs, Milano 2014; Maurizio Zani, Invito al pensiero di Simone Weil, Mursia, Milano 1994.

*

Una breve notizia su Hannah Arendt

Hannah Arendt e' nata ad Hannover da famiglia ebraica nel 1906, fu allieva di Husserl, Heidegger e Jaspers; l'ascesa del nazismo la costringe all'esilio, dapprima e' profuga in Francia, poi esule in America; e' tra le massime pensatrici politiche del Novecento; docente, scrittrice, intervenne ripetutamente sulle questioni di attualita' da un punto di vista rigorosamente libertario e in difesa dei diritti umani; mori' a New York nel 1975. Opere di Hannah Arendt: tra i suoi lavori fondamentali (quasi tutti tradotti in italiano e spesso ristampati, per cui qui di seguito non diamo l'anno di pubblicazione dell'edizione italiana, ma solo l'anno dell'edizione originale) ci sono Le origini del totalitarismo (prima edizione 1951), Comunita', Milano; Vita Activa (1958), Bompiani, Milano; Rahel Varnhagen (1959), Il Saggiatore, Milano; Tra passato e futuro (1961), Garzanti, Milano; La banalita' del male. Eichmann a Gerusalemme (1963), Feltrinelli, Milano; Sulla rivoluzione (1963), Comunita', Milano; postumo e incompiuto e' apparso La vita della mente (1978), Il Mulino, Bologna. Una raccolta di brevi saggi di intervento politico e' Politica e menzogna, Sugarco, Milano, 1985. Molto interessanti i carteggi con Karl Jaspers (Carteggio 1926-1969. Filosofia e politica, Feltrinelli, Milano 1989) e con Mary McCarthy (Tra amiche. La corrispondenza di Hannah Arendt e Mary McCarthy 1949-1975, Sellerio, Palermo 1999). Una recente raccolta di scritti vari e' Archivio Arendt. 1. 1930-1948, Feltrinelli, Milano 2001; Archivio Arendt 2. 1950-1954, Feltrinelli, Milano 2003; cfr. anche la raccolta Responsabilita' e giudizio, Einaudi, Torino 2004; la recente Antologia, Feltrinelli, Milano 2006; i recentemente pubblicati Quaderni e diari, Neri Pozza, 2007. Opere su Hannah Arendt: fondamentale e' la biografia di Elisabeth Young-Bruehl, Hannah Arendt, Bollati Boringhieri, Torino 1994; tra gli studi critici: Laura Boella, Hannah Arendt, Feltrinelli, Milano 1995; Roberto Esposito, L'origine della politica: Hannah Arendt o Simone Weil?, Donzelli, Roma 1996; Paolo Flores d'Arcais, Hannah Arendt, Donzelli, Roma 1995; Simona Forti, Vita della mente e tempo della polis, Franco Angeli, Milano 1996; Simona Forti (a cura di), Hannah Arendt, Milano 1999; Augusto Illuminati, Esercizi politici: quattro sguardi su Hannah Arendt, Manifestolibri, Roma 1994; Friedrich G. Friedmann, Hannah Arendt, Giuntina, Firenze 2001; Julia Kristeva, Hannah Arendt, Donzelli, Roma 2005; Alois Prinz, Io, Hannah Arendt, Donzelli, Roma 1999, 2009; Olivia Guaraldo, Arendt, Rcs, Milano 2014. Per chi legge il tedesco due piacevoli monografie divulgative-introduttive (con ricco apparato iconografico) sono: Wolfgang Heuer, Hannah Arendt, Rowohlt, Reinbek bei Hamburg 1987, 1999; Ingeborg Gleichauf, Hannah Arendt, Dtv, Muenchen 2000.

 

2. MATERIALI. UN MODELLO DI LETTERA AI COMUNI PER UN'INIZIATIVA DEGLI ENTI LOCALI VERSO IL PARLAMENTO ITALIANO PER IL RICONOSCIMENTO DELLO STATO DI PALESTINA

 

Al Sindaco del Comune di ...

e per opportuna conoscenza:

a tutti gli assessori della Giunta Comunale

a tutti i consiglieri del Consiglio Comunale

alla Segretaria generale del Comune

Oggetto: Proposta che il Comune di ... deliberi un ordine del giorno con cui chieda al Parlamento italiano di riconoscere lo Stato di Palestina

Signor sindaco,

signore assessore e signori assessori,

signore consigliere e signori consiglieri,

e' di assoluta evidenza la necessita' e l'urgenza del riconoscimento dello Stato di Palestina.

*

Proponiamo che il Comune di ... deliberi a tal fine un ordine del giorno del seguente tenore:

"Il Consiglio Comunale di ...,

ribadendo il proprio impegno per la pace, i diritti umani, la nonviolenza;

ribadendo il proprio impegno per il diritto di tutti gli esseri umani alla vita e alla dignita';

ribadendo il proprio impegno contro il razzismo ed ogni forma di persecuzione ed oppressione;

riaffermando il diritto di tutte le persone e di tutti i popoli a vivere liberi in pace e dignita', nel rispetto reciproco e nella cooperazione per il bene comune;

riaffermando che vi e' una sola umanita', di cui tutti i popoli e tutte le persone fanno ugualmente parte;

riaffermando i principi ed i valori della Dichiarazione Universale dei diritti umani, della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea, della Costituzione della Repubblica Italiana;

chiede al Parlamento italiano di riconoscere lo Stato di Palestina".

*

Restando a disposizione per ogni opportuno approfondimento, distinti saluti

Firma, luogo, data,

recapiti e-mail, telefonici e postali del proponente

 

3. INCONTRI. IL 2 DICEMBRE A ORTE UN INCONTRO SULLA NONVIOLENZA

 

Martedi' 2 dicembre a Orte (Vt), presso la biblioteca della scuola media, in via del campo sportivo, dalle ore 15,30 alle ore 17,30 si svolgera' un incontro sulla nonviolenza nell'ambito del corso su "Pace, diritti umani, nonviolenza, volontariato" promosso dall'Auser.

Coordina l'incontro il responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo.

Per informazioni: info at auserviterbo.it

 

4. INCONTRI. IL 3 DICEMBRE A VITERBO RIUNIONE DEL "TAVOLO PER LA PACE"

 

Il prossimo incontro del "Tavolo per la Pace" di Viterbo si terra' mercoledi' 3 dicembre, con inizio alle ore 17,15, presso il Palazzetto della Creativita' in via Carlo Cattaneo 9 (sito nell'area del complesso scolastico degli istituti comprensivi Canevari e Vanni).

Le riunioni del "Tavolo per la Pace" sono aperte a tutte le persone interessate.

Per ogni comunicazione il punto di riferimento del "Tavolo per la pace" di Viterbo e' Pigi Moncelsi: tel. 0761348590, cell. 3384613540, e-mail: pmoncelsi at comune.viterbo.it

 

5. REPETITA IUVANT. UNA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE "ERINNA" - CENTRO ANTIVIOLENZA DI VITERBO

[Dal sito dell'associazione Erinna (per contatti: "Associazione onlus Erinna - donne contro la violenza alle donne", tel. 0761342056, e-mail: onebillionrisingviterbo at gmail.com, e.rinna at yahoo.it, sito: http://erinna.it) riprendiamo e diffondiamo la seguente breve scheda di autopresentazione]

 

L'associazione "Erinna" e' un luogo di comunicazione, solidarieta' e iniziativa tra donne per far emergere, conoscere, combattere, prevenire e superare la violenza fisica e psichica e lo stupro, reati specifici contro la persona perche' ledono l'inviolabilita' del corpo femminile (art. 1 dello Statuto).

Fa progettazione e realizzazione di percorsi formativi ed informativi delle operatrici e di quanti/e, per ruolo professionale e/o istituzionale, vengono a contatto con il fenomeno della violenza.

E' un luogo di elaborazione culturale sul genere femminile, di organizzazione di seminari, gruppi di studio, eventi e di interventi nelle scuole.

Offre una struttura di riferimento alle donne in stato di disagio per cause di violenze e/o maltrattamenti in famiglia.

Erinna e' un'associazione di donne contro la violenza alle donne.

Ha come scopo principale la lotta alla violenza di genere per costruire cultura e spazi di liberta' per le donne.

Il centro mette a disposizione:

- segreteria attiva 24 ore su 24;

- colloqui;

- consulenza legale e possibilita' di assistenza legale in gratuito patrocinio;

- attivita' culturali, formazione e percorsi di autodeterminazione.

La violenza contro le donne e' ancora oggi un problema sociale di proporzioni mondiali e le donne che si impegnano perche' in Italia e in ogni Paese la violenza venga sconfitta lo fanno nella convinzione che le donne rappresentano una grande risorsa sociale allorquando vengono rispettati i loro diritti e la loro dignita': solo i Paesi che combattono la violenza contro le donne figurano di diritto tra le societa' piu' avanzate.

L'intento e' di fare di ogni donna una persona valorizzata, autorevole, economicamente indipendente, ricca di dignita' e saggezza. Una donna che conosca il valore della differenza di genere e operi in solidarieta' con altre donne. La solidarieta' fra donne e' fondamentale per contrastare la violenza.

 

6. MATERIALI. INDICE DEI "TELEGRAMMI" DI NOVEMBRE 2014

 

* "Telegrammi", numero 1804 del primo novembre 2014: 1. Salvare le vite, abolire la guerra; 2. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele; 3. Indice dei "Telegrammi" di ottobre 2014; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Ogni vittima ha il volto di Abele", numero 106 del primo novembre 2014: Dinanzi a una lapide il primo novembre a Viterbo.

* "Telegrammi", numero 1805 del 2 novembre 2014: 1. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele; 2. Le vittime (2013); 3. Breve un ragionamento (2013); 4. Tutti i morti parlano ai vivi (2013); 5. "All'ascolto della voce dei morti, deducendone il dovere dei vivi" (2013); 6. La strage, l'artiglio (2013); 7. Lo scandalo, il compito (2013); 8. Il primo e l'ultimo comandamento (2013); 9. Diciamo il 4 novembre cio' che ogni persona ragionevole sa (2013); 10. Commemorate a Viterbo le vittime della guerra. Scandalo per le dichiarazioni del Presidente della Repubblica (2013); 11. Miracolo a Messina (2013); 12. Quando noi morti ci destiamo (2013); 13. Segnalazioni librarie; 14. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 15. Per saperne di piu'.

* "La domenica della nonviolenza", numero 310 del 2 novembre 2014: 1. "Salvare le vite: pace e diritti umani". Un incontro con il professor Osvaldo Ercoli; 2. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele.

* "Telegrammi", numero 1806 del 3 novembre 2014: 1. Fermare la guerra, fermare le uccisioni; 2. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Ogni vittima ha il volto di Abele", numero 107 del 3 novembre 2014: 1. Peppe Sini: Dalla parte di Abele. Una lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri; 2. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele.

* "Telegrammi", numero 1807 del 4 novembre 2014: 1. Oggi a Viterbo; 2. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele; 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Ogni vittima ha il volto di Abele", numero 108 del 4 novembre 2014: Alle prime luci del giorno di questo 4 novembre.

* "Telegrammi", numero 1808 del 5 novembre 2014: 1. Alle prime luci del giorno di questo 4 novembre; 2. Proseguita nel pomeriggio a Viterbo la commemorazione nonviolenta delle vittime della guerra; 3. "Opposizione alla guerra". Un incontro di riflessione a Viterbo; 4. Oggi, mercoledi' 5 novembre, si riunisce il "Tavolo per la pace" di Viterbo; 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "Ogni vittima ha il volto di Abele", numero 109 del 5 novembre 2014: 1. Tutti i giorni dell'anno; 2. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele.

* "Telegrammi", numero 1809 del 6 novembre 2014: 1. Un resoconto della riunione del 5 novembre 2014 del "Tavolo per la Pace" di Viterbo; 2. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele; 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Ogni vittima ha il volto di Abele", numero 110 del 6 novembre 2014: 1. Cinque meditazioni; 2. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele; 3. Un appello dall'"Arena di pace e disarmo"; 4. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 5. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo.

* "Telegrammi", numero 1810 del 7 novembre 2014: 1. "La Convenzione di Istanbul". Un incontro di studio a Viterbo; 2. Movimento Nonviolento, Peacelink, Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo, Associazione Antimafie Rita Atria: 4 novembre 2014. Ogni vittima ha il volto di Abele; 3. Omero Delli Storti: La festa degli assassini; 4. Minimo un promemoria; 5. Formare le forze dell'ordine alla nonviolenza; 6. Una nota sulla tecnica deliberativa nonviolenta denominata "metodo del consenso" (cosi' come la usiamo nel "Tavolo per la pace" di Viterbo); 7. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 8. Alcune pubblicazioni di Francuccio Gesualdi e del "Centro nuovo modello di sviluppo"; 9. Segnalazioni librarie; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 519 del 7 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Il testo della Convenzione di Istanbul (parte prima).

* "Telegrammi", numero 1811 dell'8 novembre 2014: 1. Ricordato Albert Camus a Viterbo nell'anniversario della nascita; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Un estratto da una lettera con due bibliografie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 520 dell'8 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Il testo della Convenzione di Istanbul (parte seconda e conclusiva).

* "Telegrammi", numero 1812 del 9 novembre 2014: 1. Una lettera aperta ai parlamentari tutti; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. La Carta di Lampedusa; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "La domenica della nonviolenza", numero 311 del 9 novembre 2014: 1. La festa degli assassini (ed altre storie); 2. Contro l'omicidio, quindi contro la pena di morte, quindi contro la guerra; 3. Nelson Mandela; 4. Opporsi alla guerra; 5. Ancora un cruccio di un padre di famiglia; 6. La nonviolenza non indossa il frac; 7. Io sono quello; 8. Dieci criteri; 9. Tutte le guerre; 10. Una lettera a un sindaco; 11. Persone; 12. Cosa e' la marcia della pace Perugia-Assisi? 13. Il lamento del vecchio; 14. Mattinata di sole a Roma; 15. E il nostro silenzio; 16. La festa degli assassini.

* "Telegrammi", numero 1813 del 10 novembre 2014: 1. "La scuola necessaria". Un incontro di riflessione a Viterbo; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Alcuni testi da "In cammino verso Assisi" del mese di agosto 2000; 4. Dimensioni della nonviolenza; 5. Contro la violenza; 6. Alcune proposte di definizione della nonviolenza; 7. Per la scelta della nonviolenza; 8. Segnalazioni librarie; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 521 del 10 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. La Carta di Lampedusa.

* "Telegrammi", numero 1814 dell'11 novembre 2014: 1. "La medicina e i diritti umani". Un incontro di riflessione con la dottoressa Antonella Litta; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Alcuni testi da "In cammino verso Assisi" del mese di settembre 2000; 4. Un approccio alla nonviolenza; 5. Impegno politico e scelta nonviolenta; 6. Scegliere di soffrire anziche' far soffrire; 7. Segnalazioni librarie; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 522 dell'11 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo.

* "Telegrammi", numero 1815 del 12 novembre 2014: 1. "Da Frantz Fanon a Edward W. Said". Un incontro di studio a Viterbo; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Alcuni altri testi da "In cammino verso Assisi" del mese di settembre 2000; 4. Alcune caratteristiche della lotta nonviolenta gandhiana; 5. Cosa e' l'azione diretta nonviolenta; 6. Segnalazioni librarie; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 523 del 12 novembre 2014: 1. Presentata alla Camera dei Deputati una proposta di legge per la formazione delle forze dell'ordine alla nonviolenza; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo.

* "Telegrammi", numero 1816 del 13 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Ancora alcuni altri testi da "In cammino verso Assisi" del mese di settembre 2000; 3. Definizioni ed interpretazioni della nonviolenza; 4. Sulla necessita' della scelta della nonviolenza; 5. Alcuni criteri della lotta gandhiana secondo Johan Galtung; 6. Alcune forme di lotta nonviolenta secondo Johan Galtung; 7. Segnalazioni librarie; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 524 del 13 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Anche l'on. Massimiliano Bernini ha presentato una proposta di legge per la formazione delle forze dell'ordine alla nonviolenza.

* "Telegrammi", numero 1817 del 14 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Due testi ancora da "In cammino verso Assisi" del mese di settembre 2000; 3. Aspetti psicologici dell'impegno nonviolento; 4. Nonviolenza: una bibliografia essenziale; 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 525 del 14 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Volti di donne e parole di nonviolenza.

* "Telegrammi", numero 1818 del 15 novembre 2014: 1. La Carta di Lampedusa; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Sul "De rerum natura" di Lucrezio. Un incontro di studio a Viterbo; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 526 del 15 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Maestre.

* "Telegrammi", numero 1819 del 16 novembre 2014: 1. Un incontro di studio a Viterbo sulla "Grammatica della fantasia" di Gianni Rodari; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Il testo della Convenzione di Istanbul (parte prima); 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "La domenica della nonviolenza", numero 312 del 16 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Carla Lonzi: Manifesto di Rivolta Femminile (luglio 1970).

* "Telegrammi", numero 1820 del 17 novembre 2014: 1. "La testimonianza di Alfio Pannega". un incontro di riflessione a Viterbo; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Il testo della Convenzione di Istanbul (parte seconda e conclusiva); 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 527 del 17 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Indice di "Nonviolenza. Femminile plurale" 1-100 (3 marzo 2005 - 3 maggio 2007).

* "Telegrammi", numero 1821 del 18 novembre 2014: 1. "L'azione educativa di Mario Lodi e di Lorenzo Milani". Un incontro di studio; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 528 del 18 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Indice di "Nonviolenza. Femminile plurale" 101-200 (10 maggio 2007 - 7 agosto 2008).

* "Telegrammi", numero 1822 del 19 novembre 2014: 1. "Il diritto umano alla salute e a un ambiente vivibile". Un incontro di riflessione con la dottoressa Antonella Litta; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 529 del 19 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Indice di "Nonviolenza. Femminile plurale" 201-300 (14 agosto 2008 - 19 marzo 2011).

* "Telegrammi", numero 1823 del 20 novembre 2014: 1. "I diritti delle bambine e dei bambini e l'educazione interculturale". Un incontro di riflessione; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 530 del 20 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Indice di "Nonviolenza. Femminile plurale" 301-350 (20 marzo 2011 - 20 maggio 2011).

* "Telegrammi", numero 1824 del 21 novembre 2014: 1. La Carta di Lampedusa; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 531 del 21 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Indice di "Nonviolenza. Femminile plurale" 351-400 (21 maggio 2011 - 15 giugno 2013).

* "Telegrammi", numero 1825 del 22 novembre 2014: 1. Il Comune di Viterbo chieda al Parlamento italiano il riconoscimento dello Stato di Palestina; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Arsenico nelle acque ad uso potabile. Oggi una conferenza a Viterbo; 5. Oggi un incontro con Adelmo Cervi a Nepi; 6. Segnalazioni librarie; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 532 del 22 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Indice di "Nonviolenza. Femminile plurale" 401-450 (16 giugno 2013 - 4 agosto 2013).

* "Telegrammi", numero 1826 del 23 novembre 2014: 1. "Diritti umani ed educazione interculturale". Un incontro di riflessione a Viterbo; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina; 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "La domenica della nonviolenza", numero 313 del 23 novembre 2014: Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina.

* "Telegrammi", numero 1827 del 24 novembre 2014: 1. La Provincia di Viterbo chieda al Parlamento italiano il riconoscimento dello Stato di Palestina; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Educare alla responsabilita' e alla solidarieta'. Un incontro di studio a Viterbo; 5. Ancora un promemoria per le persone partecipanti al "Tavolo per la pace" di Viterbo; 6. Segnalazioni librarie; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 533 del 24 novembre 2014: 1. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Indice di "Nonviolenza. Femminile plurale" 451-500 (5 agosto 2013 - 8 novembre 2013).

* "Telegrammi", numero 1828 del 25 novembre 2014: 1. Un incontro in memoria di Bianca Guidetti Serra; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina; 5. Le ragioni dell'impegno antifascista. Si e' svolto a Nepi un incontro con Adelmo Cervi; 6. Silvio Antonini ricorda Nello Marignoli; 7. Pietro Benedetti ricorda Nello Marignoli; 8. Presentati a Viterbo i dati di mortalita' correlati all'esposizione all'arsenico; 9. Segnalazioni librarie; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 534 del 25 novembre 2014: 1. Peppe Sini: Alcune parole nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 2. Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo.

* "Telegrammi", numero 1829 del 26 novembre 2014: 1. Un incontro di studio su Virginia Woolf; 2. Oggi a Viterbo per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina; 5. "Sociologia del potere". Un incontro di studio a Viterbo; 6. Segnalazioni librarie; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 535 del 26 novembre 2014: 1. Oggi a Viterbo; 2. Il 28 novembre a Orte; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Cinque meditazioni.

* "Telegrammi", numero 1830 del 27 novembre 2014: 1. "Educare alla dignita' e alla solidarieta'". Un incontro di riflessione con il professor Osvaldo Ercoli; 2. Il 28 novembre a Orte; 3. La Regione Lazio chieda al Parlamento italiano il riconoscimento dello Stato di Palestina; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 536 del 27 novembre 2014: 1. Il 28 novembre a Orte; 2. Il 28 novembre a Orvieto; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 4. Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina; 5. Alcune quartine di qualche anno fa; 6. Hannah Arendt; 7. Virginia Woolf; 8. Rachel Corrie; 9. Simone de Beauvoir; 10. Etty Hillesum; 11. Rosa Luxemburg; 12. Simone Weil; 13. Maria Zambrano; 14. Franca Ongaro Basaglia; 15. Susan Sontag; 16. Edith Stein; 17. Germaine Tillion; 18. Felicia Bartolotta Impastato; 19. Olympe de Gouges; 20. Billie Holiday; 21. Miriam Makeba; 22. Anna Achmatova; 23. Rosanna Benzi; 24. Annarita Buttafuoco; 25. Emily Dickinson; 26. Marianella Garcia; 27. Violeta Parra; 28. Ginetta Sagan; 29. Bertha von Suttner; 30. Emma Thomas; 31. Sofia Vanni Rovighi; 32. Adriana Zarri; 33. Dina Bertoni Jovine; 34. Anne Frank; 35. Anna Freud; 36. Ada Gobetti.

* "Telegrammi", numero 1831 del 28 novembre 2014: 1. Ricordato a Viterbo Vittorio Emanuele Giuntella; 2. Oggi a Orte; 3. Oggi a Orvieto; 4. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 5. Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina; 6. Alcune pubblicazioni di Francuccio Gesualdi e del "Centro nuovo modello di sviluppo"; 7. Segnalazioni librarie; 8. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 9. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 537 del 28 novembre 2014: 1. Per il riconoscimento dello stato di Palestina; 2. Oggi a Orte; 3. Oggi a Orvieto; 4. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo.

* "Telegrammi", numero 1832 del 29 novembre 2014: 1. Erminia Castori: Nel Bosco delle Piante Odorose; 2. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo; 3. Per Lucio Magri. Nel terzo anniversario della scomparsa; 4. Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina; 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 538 del 29 novembre 2014: 1. Ricorrendo l'anniversario della scomparsa di Dorothy Day; 2. Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina; 3. Una scheda di presentazione dell'associazione Erinna - centro antiviolenza di Viterbo.

* "Telegrammi", numero 1833 del 30 novembre 2014: 1. Un incontro di riflessione e testimonianza per il riconoscimento dello Stato di Palestina; 2. Un modello di lettera ai Comuni per un'iniziativa degli enti locali verso il Parlamento italiano per il riconoscimento dello Stato di Palestina; 3. Il 2 dicembre a Orte un incontro sulla nonviolenza; 4. Auser - Circolo di Orte: A scuola di pace... 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "La domenica della nonviolenza", numero 314 del 30 novembre 2014: 1. Etty Hillesum, in memoriam; 2. La Carta di Lampedusa.

 

7. SEGNALAZIONI LIBRARIE

 

Riletture

- Simone de Beauvoir, Le deuxieme sexe, Gallimard, Paris 1949, 1976, 1989, 2 voll. per complessive pp. 416 + 672.

- Kate Millett, La politica del sesso, Rizzoli, Milano 1971, pp. 544.

- Virginia Woolf, Le tre ghinee, La Tartaruga, Milano 1975, Feltrinelli, Milano 1987, pp. 256.

*

Riedizioni

- Guillaume Apollinaire, Lou, mia regina, Rcs, Milano 1999, 2014, pp. 364, euro 6,90 (in supplemento al "Corriere della sera").

- Gabriele D'Annunzio, Lettere d'amore a Barbara Leoni, Es, Milano 2008, Rcs, Milano 2014, pp. 364, euro 6,90 (in supplemento al "Corriere della sera").

- Boris Pasternak, Il soffio della vita. Corrispondenza con Evgenija 1921-1931, Feltrinelli, Milano 2001, Rcs, Milano 2014, pp. 336, euro 6,90 (in supplemento al "Corriere della sera").

 

8. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO

 

Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.

Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:

1. l'opposizione integrale alla guerra;

2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;

3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;

4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.

Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.

Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.

 

9. PER SAPERNE DI PIU'

 

Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 1834 del primo dicembre 2014

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza (anno XV)

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com , sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe

 

Per non riceverlo piu':

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=unsubscribe

 

In alternativa e' possibile andare sulla pagina web

http://web.peacelink.it/mailing_admin.html

quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).

 

L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:

http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html

 

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Gli unici indirizzi di posta elettronica utilizzabili per contattare la redazione sono: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com