[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] Nonviolenza. Femminile plurale. 546



 

==============================

NONVIOLENZA. FEMMINILE PLURALE

==============================

Supplemento del notiziario telematico quotidiano "La nonviolenza e' in cammino" (anno XVI)

Numero 546 del 26 gennaio 2015

 

In questo numero:

1. Domani, 27 gennaio, e' il Giorno della memoria

2. Verso il 14 febbraio, One Billion Rising

3. One Billion Rising Italia: Alcune regole generali per gli eventi del 14 febbraio (2014)

4. One Billion Rising for Justice: Alcune risposte alle domande piu' frequenti (2014)

5. Valentina Bruno: Studiate, insorgete, ballate...

 

1. INIZIATIVE. DOMANI, 27 GENNAIO, E' IL GIORNO DELLA MEMORIA

 

Prepariamo ovunque iniziative per celebrare il Giorno della Memoria; diffondiamo la Legge 20 luglio 2000, n. 211: Istituzione del Giorno della Memoria in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti; proseguiamo la lotta contro il fascismo, contro il razzismo, contro tutte le uccisioni e le oppressioni; proseguiamo la lotta in difesa della vita, della dignita' e dei diritti di tutti gli esseri umani.

*

Di seguito il testo della legge istitutiva.

Legge 20 luglio 2000, n. 211: Istituzione del Giorno della Memoria in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177, 31 luglio 2000).

Art. 1.

La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonche' coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Art. 2.

In occasione del "Giorno della Memoria" di cui all'articolo 1, sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto e' accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell'Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinche' simili eventi non possano mai piu' accadere.

 

2. INIZIATIVE. VERSO IL 14 FEBBRAIO, ONE BILLION RISING

 

Sosteniamo l'iniziativa "One Billion Rising", la piu' grande e partecipata iniziativa nonviolenta nel mondo. Per informazioni e contatti: sito ufficiale: www.onebillionrising.org, sito italiano: http://obritalia.livejournal.com, facebook: https://www.facebook.com/obritalia; a Viterbo: "Associazione onlus Erinna - donne contro la violenza alle donne", tel. 0761342056, e-mail: onebillionrisingviterbo at gmail.com, e.rinna at yahoo.it, sito: http://erinna.it

*

Di seguito una lettera del coordinamento italiano sui modi di aderire alla campagna One Billion Rising 2015.

In attesa di mettersi in moto con l'organizzazione vera e propria degli eventi che porteranno alla chiamata globale del 14 febbraio 2015, chiediamo alle associazioni che vogliono aderire di:

- Invitare i propri associati ad iscriversi al sito http://www.onebillionrising.org/sign-up/

- Inviare la mail ricevuta ad associazioni, singoli cittadini, amministrazioni

- Trovare spazi per la proiezione del video sull'esperienza 2014 che trovate a questo indirizzo: http://youtu.be/6guRQb9Plkk

- Divulgare i riferimenti web:

sito ufficiale: www.onebillionrising.org

sito italiano: http://obritalia.livejournal.com

facebook: https://www.facebook.com/obritalia

twitter: @OBRItalia #Rise4Revolution

- Utilizzare i loghi ufficiali scaricandoli al seguente link:

http://www.onebillionrising.org/resources/toolkit/one-billion-rising-revolution-logos/

- Contribuire alla campagna con la vostra idea "La mia rivoluzione..." in italiano e/o in inglese  ed inviarlo a nico at onebillionrising.org

Saremo comunque grati  di ricevere un vostro contributo in qualsiasi momento.

- Preparare il flash mob "Break the chain"

seguendo il tutorial ufficiale http://youtu.be/_U5CZfPydVA

o quello semplificato http://youtu.be/BnHO6QMuc-w

o crearne uno voi con musiche di tamburi o altro.

Per dichiarare la vostra adesione inviate un messaggio al seguente indirizzo: Nicoletta Corradini: nico at onebillionrising.org

Coordinamento Italia One Billion Rising

Nicoletta Billi, Nicoletta Corradini

 

3. REPETITA IUVANT. ONE BILLION RISING ITALIA: ALCUNE REGOLE GENERALI PER GLI EVENTI DEL 14 FEBBRAIO (2014)

[Riproponiamo il seguente testo dello scorso anno, dal sito http://obritalia.livejournal.com]

 

Risers d'Italia siete pronte/i a far sobbalzare la terra per chiedere Giustizia?

Giusto per non perdere l'abitudine ripassiamo le regole generali per gli eventi:

- Il One Billion Rising non appartiene a nessuna associazione (tranne che al V-Day ovviamente) e a nessun gruppo politico.

Questo dovra' essere chiaro in tutte le stampe e nel materiale divulgativo!

In piazza niente simboli di partito o invasioni, solo pura energia!

- Il Dress Code e' nero e rosso e ognuna/o dei presenti dovra' essere riconoscibile come partecipante all'evento.

- I loghi, le musiche, il materiale del One Billion Rising sono ad uso gratuito e trovate le liberatorie qui:

http://www.flickr.com/photos/vdayitalia/sets/72157632727171808/

Per ogni altra musica che utilizzerete invece dovrete accordarvi con la Siae.

- Ogni evento dovra' essere registrato sul sito internazionale http://www.onebillionrising.org

In questi giorni il sito ha dato un po' di problemi a causa dei numerosi eventi registrati in tutto il mondo, ma non desistete!

- Documentate. Documentate. Documentate! Fate foto con gli smartphone e pubblicatele sui social network. Fate video e caricateli su youtube o mandateceli per il nostro canale V-Day Italia.

E infine...

Ballate! Spezzate la catena qualunque essa sia, rivendicate uno spazio solo vostro, fatevi trascinare dal ritmo e dalla consapevolezza che in tutto il mondo, il 14 febbraio 2014, ad ogni passo corrispondera' una richiesta di Giustizia.

Il One Billion Rising e' di tutte le persone che sceglieranno di ballare per chiedere che la violenza sulle donne e le bambine abbia fine. Indipendentemente dal sesso, dall'eta', dall'orientamento sessuale,  dalla religione, lo stato civile, il colore della pelle, le passioni, gli amori, cibo preferito, le preferenze musicali...

Have a great Rising!

 

4. REPETITA IUVANT. ONE BILLION RISING FOR JUSTICE: ALCUNE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU' FREQUENTI (2014)

[Riproponiamo il seguente testo dello scorso anno, dal sito http://obritalia.livejournal.com]

 

Il sito internazionale onebillionrising.org ha aperto una sezione F.A.Q. (Frequently Asked Questions):

http://www.onebillionrising.org/about/faq/

Ecco qui la traduzione in italiano.

Per tutte le domande che non hanno ancora avuto risposta potete scrivere a elena at onebillionrising.org

A breve anche la traduzione del Toolkit http://www.onebillionrising.org/resources/toolkit

*

Cos'e' "One Billion Rising per la Giustizia"?

One Billion Rising per la Giustizia e' una chiamata per le donne, gli uomini e i giovani di tutto il mondo per incontrarsi in modo sicuro fuori dai luoghi adibiti alla giustizia. Tribunali, stazioni di polizia, uffici statali, tribunali militari, ambasciate... Ma anche edifici scolastici, luoghi di lavoro, luoghi di culto o semplici luoghi di ritrovo dove le donne devono poter sentire di essere al sicuro, ma dove troppo spesso non possono farlo.

*

Quando si svolge?

La mobilitazione One Billion Rising per la Giustizia si terra' venerdi' 14 febbraio 2014, tranne che in Canada dove si svolgerà l'8 marzo 2014.

*

Perche' "giustizia"?

Molti dei nostri sostenitori ci hanno scritto per dirci che quest'anno avrebbero voluto andare oltre, andare piu' in profondita', per affrontare l'impunita' e la mancanza di responsabilita' come fattori significativi per la perpetuazione della violenza contro le donne. Il percorso di giustizia inizia riconoscendo i modi in cui la violenza comincia e viene perpetuata; denunciando dove il patriarcato endemico e la misoginia istituzionalizzata creano una barriera alla vera giustizia. One Billion Rising per la Giustizia focalizzera' l'attenzione del mondo sul tema della giustizia per tutte le vittime di violenza di genere, perche' si metta fine all'impunita' dilagante che prevale a livello globale.

*

Perche' il 14 febbraio?

Il movimento V-Day e' nato il 14 febbraio 1998. Negli ultimi 16 anni, decine di migliaia di eventi V-Day hanno avuto luogo in tutto il mondo, sensibilizzando al tema della violenza e raccogliendo fondi a favore di gruppi locali ed organizzazioni che lavorano per porre fine alla violenza contro le donne e le ragazze.

Con il V-Day abbiamo portato avanti la scandalosa idea che si possa porre fine alla violenza contro le donne, e anche se abbiamo visto molte vittorie nel corso degli anni, la violenza e' ancora prevalente e l'impunita' regna ancora. One Billion Rising per la Giustizia e' una escalation necessaria nei nostri sforzi globali per porre fine alla violenza.

*

Perche' in Canada si svolge l'8 marzo?

In Canada, il 14 febbraio, da 22 anni a questa parte, viene celebrata la "Marcia Annuale in Memoria delle Donne Indigene Morte e Disperse" per onorare e piangere le migliaia di donne che ancora sono disperse o che sono stati assassinate. Noi rispettiamo profondamente le donne della "Memorial March" e chiediamo a tutti i nostri organizzatori One Billion Rising per il Canada di non organizzare i loro eventi il 14 febbraio, ma di organizzarli per l'8 marzo, in occasione della Giornata Internazionale della Donna.

Per saperne di più e sostenere le donne della Memorial March consultare il sito http://www.womensmemorialmarch.wordpress.com

*

Perche' "un miliardo"?

Una donna su tre del pianeta sara' violentata o picchiata nella sua vita.

Questo significa un miliardo di donne. Nel 2013, un miliardo di donne e uomini hanno scosso la terra con la danza per porre fine alla violenza contro le donne e le ragazze.

Quest'anno, il 14 febbraio 2014, invitiamo gli uomini e le donne in tutto il mondo a valorizzare il loro potere e la loro fantasia a sollevarsi per la giustizia.

*

Perche' dovrei aderire?

Perche' la tua voce conta. Perche' c'e' bisongo di mostrare al mondo la potenza della solidarieta' globale nel chiedere giustizia per tutte le donne e le ragazze, e nell'essere in grado di porre fine alla violenza contro di loro.

*

Perche' il ballo?

Ballare richiede l'occupazione di uno spazio. Non ha una direzione precisa, ma noi ci andiamo insieme. E' pericoloso, gioioso, sessuale, sacro, dirompente. Rompe le regole. Puo' succedere ovunque, in qualsiasi momento e con chiunque. E' gratuito. Nessuna societa' puo' controllarlo. Ci unisce e ci spinge ad andare oltre. E' contagioso e si diffonde rapidamente. E' parte del corpo. E' trascendente.

*

Perche' "parla"?

Le nostre storie sono state sepolte, negate, cancellate, travisate e minimizzate da sistemi patriarcali che permettono all'impunita' di regnare. La Giustizia inizia quando parliamo, ci liberiamo, e riconosciamo la verita' in solidarieta' e comunione. One Billion Rising per la Giustizia e' un invito a liberarsi dalla prigionia, dall'obbligo, dalla vergogna, dal senso di colpa, dal dolore, dall'umiliazione, dalla rabbia, e dalla schiavitu'.

*

Quali sono le linee guida per organizzare un evento "One billion rising per la giustizia"?

Assicurati che tutti i soggetti coinvolti abbiano dato al loro adesione sul sito http://www.onebillionrising.org

Organizza un evento nella tua comunita' il 14 febbraio 2014.

Rendilo il piu' grande e dirompente possibile in modo da mettere in evidenza l'urgenza della nostra richiesta.

Oltre a cio', le possibilita' sono infinite. Non ci sono regole stabilite. Immagina cosa sia la giustizia per te, per voi, per la vostra comunita' e comincia da li'.

*

Come posso partecipare?

One Billion Rising per la Giustizia e' un invito alle vittime e a chi le ama a rompere il silenzio e a sollevarsi in qualunque modo ritengano opportuno per portare alla luce la propria storia e avanzare la propria richiesta di giustizia. Puoi partecipare politicamente, scandalosamente, artisticamente - attraverso la danza, l'arte, le marce, i rituali, il canto, la parola, le testimonianze, e tutti gli altri modi che meglio esprimono la tua indignazione, il tuo bisogno, il tuo desiderio e la tua gioia. Crea tu stessa il modo della tua partecipazione.

*

Dove posso partecipare?

One Billion Rising per la Giustizia e' un invito a sollevarsi fuori dai luoghi dove si amministra la giustizia. Questo luogo puo' essere ovunque dai tribunali al vostro posto di lavoro, dalle stazioni di polizia a casa propria, dai luoghi di culto agli edifici scolastici, o anche semplicemente in uno spazio di ritrovo pubblico.

Nota: Indipendentemente dal posto, e' di vitale importanza che ci si raccolga in modo sicuro, vi preghiamo quindi di fare ricerche sulle norme specifiche e sui permessi necessari per organizzare un incontro pubblico nel luogo prescelto.

*

Quale dovrebbe essere la prima cosa da fare?

Iscriviti a www.onebillionrising.org/sigup e quindi crea la tua squadra di lavoro.

Entra in contatto con altre organizzazioni e decidete quali siano i modi migliori per stabilire una rete.

Trova i membri della tua comunita' che sono disposti ad aiutarti nella creazione di un evento memorabile.

*

Un'associazione puo' aderire a One Billion Rising per la Giustizia?

Se la tua associazione desidera aderire alla campagna ed organizzare un evento One Billion Rising, si prega di scrivere a Monique Wilson (monique at vday.org), includendo il nome, i dettagli e i contatti della tua associazione.

La vostra mail verra' girata a noi del Coordinamento Italia, quindi se volete saltare un passaggio potete inviare direttamente la vostra adesione a elena at onebillionrising.org

*

Come posso modificare il mio evento?

Se hai gia' registrato un evento sul sito www.onebillionrising.org e devi modificarne le informazioni, vai alla pagina degli eventi e fai clic su "Gestisci i tuoi eventi".

Sara' necessario accedere utilizzando l'indirizzo email e la password che hai usato quando hai registrato l'evento la prima volta.

Tra le modifiche possibili ci sono: il titolo dell'evento, la descrizione, il luogo, la data e l'ora. Non potrai invece modificare il tuo nome account / profilo.

*

Come posso raccogliere fondi per organizzarlo?

One Billion Rising per la Giustizia non deve essere costoso. Non ci dev'essere bisogno di soldi per agire e creare il cambiamento! Tuttavia, ci rendiamo conto che i fondi sono necessari per l'affitto delle sale, la pubblicita', il materiale, ecc.

Se hai bisogno di raccogliere fondi cerca quanto piu' possibile risorse locali, magari con un appello alle imprese locali perche' donino il loro tempo e i loro servizi per la causa.

Lavora in modo cooperativo, crea rete utilizzando i social network. Lavorare con le idee collettive o organizza eventi di raccolta fondi per il sostegno di One Billion Rising per la Giustizia.

*

L'inno "Break the Chain" sara' lo stesso anche quest'anno o l'inno cambia tutti gli anni?

"Break The Chain" e' ancora l'inno degli eventi One billion Rising, ma stiamo incoraggiando tutti i paesi a chiedere ai propri artisti locali di scrivere la propria "Rising song" utilizzando i propri suoni, strumenti e le loro proprie lingue.

*

L'utilizzo della canzone e' gratuito?

"Break The Chain" (e tutto il materiale multimediale) e' scaricabile gratuitamente qui: http://www.onebillionrising.org/resources/music-video-resource-page/

L'utilizzo e' gratuito sia per gli eventi V-Day che per One Billion Rising, ma per sicurezza controlla le leggi vigenti nel tuo paese in materia di diritto d'autore.

Nel 2013 siamo riuscite ad ottenere una deroga dalla S.i.a.e., vi faremo sapere al piu' presto come muoversi con il pagamento dei diritti.

*

Quale e' la differenza tra un evento di beneficenza V-Day e un evento One Billion Rising per la Giustizia?

Un evento ufficiale V-Day e' una messa in scena a scopo benefico de "I monologhi della vagina", o di uno degli altri cinque eventi artistici a cura del V-Day (trovate la descrizione e i dettagli degli eventi in questo livejournal al tag "V-Day"). Questi eventi si svolgono ogni anno tra febbraio e aprile. One Billion Rising per la Giustizia e' un'azione globale di un solo giorno che si svolge il 14 febbraio 2014 (o 8 marzo per il Canada).

Ogni evento V-Day 2014 promuovera' One Billion Rising per la Giustizia, e allo stesso modo si incoraggeranno gli attivisti che organizzano gli eventi del 14 febbraio ad ospitare un evento V-Day.

*

Come posso iscrivermi per un evento V-Day?

E' possibile diventare organizzatore di un evento beneficio V-Day iscrivendosi alla sezione V-Spot del sito www.vday.org

Una volta che un membro del V-Team ti avra' contattato per approvare la tua iscrizione potrai avere accesso ai copioni e al resto del materiale che ti servira' per portare l'evento nella tua comunita' o nella tua scuola.

*

Se mi sono iscritta per un evento One Billion Rising per la Giustizia, sono autorizzata a mettere in scena "I monologhi della vagina"?

No, per ospitare un evento di beneficenza V-Day e ottenere i diritti dei "I monologhi della vagina" e' necessaria una procedura a parte e la compilazione della domanda specifica a vspot.vday.org

*

Come e dove posso condividere i progressi e i risultati del mio evento?

Puoi condividerli sul sito internazionale onebillionrising.org oppure sulle pagine ufficiali del tuo paese.

*

Contatti per l'Italia:

Livejournal: http://obritalia.livejournal.com

Facebook: https://www.facebook.com/groups/onebillionitalia/

Twitter: @OBRItalia #rise4justice

Posta: elena at onebillionrising.org; nico at onebillionrising.org

(...)

 

5. REPETITA IUVANT. VALENTINA BRUNO: STUDIATE, INSORGETE, BALLATE...

[Da Valentina Bruno del centro antiviolenza "Erinna" (per contatti: tel. 0761342056, e-mail: onebillionrisingviterbo at gmail.com, e.rinna at yahoo.it, sito: http://erinna.it) riceviamo e diffondiamo.

Valentina Bruno e' l'anima del movimento per la pace e la dignita' umana a Viterbo]

 

Ciao a tutte e tutti,

abbiamo una sola certezza per "One Bllion Rising" il 14 febbraio a Viterbo...

Vestitevi di rosso e nero e portate tutto il vostro coraggio, mentre noi del centro antiviolenza "Erinna" cerchiamo di definire i dettagli organizzativi: luogo e orario, che vi comunicheremo appena saranno certi; abbiamo pensato ad una piazza del centro storico alle ore 15.

Voi studiate la coreografia e coinvolgete quante piu' persone possibile:

https://www.youtube.com/watch?v=fL5N8rSy4CU

https://www.youtube.com/watch?v=Fwv16dtUvYM

Buone danze

Valentina per Erinna

 

==============================

NONVIOLENZA. FEMMINILE PLURALE

==============================

Supplemento del notiziario telematico quotidiano "La nonviolenza e' in cammino" (anno XVI)

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100

Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it

Numero 546 del 26 gennaio 2015

 

Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe

 

Per non riceverlo piu':

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=unsubscribe

 

In alternativa e' possibile andare sulla pagina web

http://web.peacelink.it/mailing_admin.html

quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).

 

L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:

http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html

 

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Gli unici indirizzi di posta elettronica utilizzabili per contattare la redazione sono: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com