[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] Il presidente del Movimento Nonviolento scrive al Sindaco di Vicenza



 

IL PRESIDENTE DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO SCRIVE AL SINDACO DI VICENZA

 

Mao Valpiana, il presidente del Movimento Nonviolento fondato da Aldo Capitini nel 1961 all'indomani della marcia Perugia-Assisi, ha scritto una lettera al Sindaco del Comune di Vicenza a sostegno dell'impegno affinche' alla Casa per la Pace di Vicenza sia restituita al piu' presto una sede adeguata, dopo che l'immobile in cui era sito l'Assessorato ai servizi sociali presso cui essa era ospitata e' stato venduto. Di seguito il testo della lettera.

"Al Sindaco di Vicenza

All'Amministrazione Comunale di Vicenza

Al Presidente del Consiglio Comunale di Vicenza

Oggetto: Casa per la Pace

Abbiamo appreso che la "Casa per la Pace" di Vicenza e' ora senza una sede fisica, e che le persone che generosamente prestano la loro opera per animarla sono senza un luogo dove poter lavorare per le finalita' istituzionali della Casa stessa.

La Casa per la Pace di Vicenza e' stata ed e' un punto di riferimento per l'intero movimento pacifista italiano. Come Movimento Nonviolento (fondato da Aldo Capitini nel 1961) abbiamo sempre sostenuto e collaborato attivamente con la Casa per la Pace di Vicenza, che ha svolto un prezioso lavoro di sviluppo culturale e documentale, onorando l'intera citta' di Vicenza.

Ci sta molto a cuore il futuro della Casa per la Pace di Vicenza, e le assicuriamo tutta la nostra attenzione per una positiva soluzione.

Auspichiamo che al piu' presto l'Amministrazione Comunale di Vicenza riesca a trovare una degna sistemazione per la Casa per la Pace; sarebbe davvero un grave danno, e una sconfitta per l'intera citta', se la Casa non ritrovasse la sua piena operativita'.

Ci auguriamo che in tempi brevissimi giunga la notizia della nuova riapertura della Casa per la Pace di Vicenza. Siamo molti, in tutta Italia, ad attenderla.

Cordialmente,

Massimo Valpiana, presidente del Movimento Nonviolento"

*

La sollecitazione della prestigiosa personalita' si aggiunge a quelle di tante altre illustri figure della cultura e dell'impegno civile, del volontariato e delle istituzioni, che avuta notizia dell'incresciosa situazione determinatasi con l'alienazione dell'immobile presso cui si trovava l'Assessorato ai servizi sociali e con esso la Casa per la Pace (che e' essa stessa "Istituzione pubblica") in queste settimane stanno esprimendo sia la propria preoccupazione e la propria sollecitudine per le sorti dell'importante istituzione vicentina apprezzata a livello nazionale ed internazionale come uno dei piu' rilevanti centri di studio, di ricerca e di iniziativa per la pace e la solidarieta', sia il proprio sostegno alla citta' ed all'amministrazione comunale di Vicenza affinche' al piu' presto la Casa per la Pace, questo autentico bene comune, questa preziosa risorsa morale e civile della citta', si veda restituita una adeguata sede in cui poter proseguire nelle benemerite sue attivita' a beneficio della citta' e dell'umanita' intera.

*

Nel diffondere la notizia dell'autorevole intervento del presidente del Movimento Nonviolento rinnoviamo altresi' l'invito a tutte le persone di volonta' buona ed a tutte le istituzioni ed associazioni democratiche ad esprimere coralmente al Sindaco di Vicenza sollecitudine e sostegno per una tempestiva positiva soluzione.

Proponiamo pertanto alle persone interessate che non lo avessero ancora fatto di inviare al Sindaco di Vicenza lettere di sostegno all'incirca del seguente tenore:

"Egregio Sindaco,

apprendiamo che la "Casa per la Pace" di Vicenza, una delle esperienze piu' rilevanti di concreto e fecondo impegno per la pace nel nostro paese, tra i cui animatori vi e' il professor Matteo Soccio, che come e' noto e' una delle figure piu' autorevoli della nonviolenza in Italia, si troverebbe da alcuni giorni priva della sua sede a causa della vendita dell'immobile che ospitava gli uffici dell'Assessorato comunale presso cui la "Casa per la Pace" era ospitata.

Auspichiamo che il Comune di Vicenza riesca al piu' presto a garantire una nuova e adeguata sede alla "Casa per la Pace", che costituisce un importante servizio, un punto di riferimento e un bene comune non solo per la vostra citta' ma per tutte le persone di volonta' buona e per tutte le persone operatrici di pace.

Siamo certi che avra' gia' preso a cuore la questione e che si stara' gia' alacremente adoperando per recarla a buon fine nel migliore dei modi e con la massima tempestivita'.

Ringraziandola fin d'ora per l'attenzione, certi del suo impegno, e restando in attesa di notizie attestanti positivi e risolutivi sviluppi, voglia gradire un cordiale saluto di pace,

firma, luogo e data, recapiti postale, telefonico ed e-mail del mittente".

Tali lettere e' opportuno inviarle:

- sia ai seguenti indirizzi istituzionali: sindaco at comune.vicenza.it; vicesindaco at comune.vicenza.it; assessore.crescita at comune.vicenza.it; assessore.curaurbana at comune.vicenza.it; assessore.risorse at comune.vicenza.it; assessore.partecipazione at comune.vicenza.it; assessore.progettazione at comune.vicenza.it; assessore.formazione at comune.vicenza.it; assessore.sicurezza at comune.vicenza.it; assessore.comunita at comune.vicenza.it; assessore.semplificazione at comune.vicenza.it; presidenteconsiglio at comune.vicenza.it; direttoregenerale at comune.vicenza.it; segreteriadirezionepersonale at comune.vicenza.it; segreteriagen at comune.vicenza.it; uffstampa at comune.vicenza.it; urp at comune.vicenza.it;

- sia ai seguenti indirizzi dei principali mezzi d'informazione locali per far sentire tramite essi all'intera comunita' vicentina la vicinanza e l'apprezzamento: redazioneweb at ilgiornaledivicenza.it; info at vicenzareport.it; vicenzatoday at citynews.it; redazione at vicenzapiu.com; direttore at vicenzapiu.com; vicenza at gazzettino.it; corriereveneto at corriereveneto.it; regione at mattinopadova.it; direttore at lavocedeiberici.it; info at editriceveneta.it; info at televeneto.it; info at bluradioveneto.it; redazione at bluradioveneto.it; redazione at birikina.it; info at radioreb.org; redazione at stellafm.it; diretta at stellafm.it; radioplanet at radioplanet.it; info at radio24.it; amministrazione at mediaveneto.com; redazione at radiovicenza.fm; ladomenica at tvavicenza.it; info at lineanews.it; radio at lineanews.it; regioni at adnkronos.com; ansa.venezia at ansa.it;

- sia infine (ovvero in primis) naturalmente agli animatori della Casa per la Pace stessa: casaperlapace at gmail.com

*

Non dubitiamo che il Sindaco di Vicenza, l'intera Giunta e l'intero Consiglio Comunale siano gia' alla ricerca di una adeguata soluzione per restituire una sede alla prestigiosa istituzione cittadina. Siano certi il sindaco, gli assessori, i consiglieri comunali e l'intera popolazione vicentina che da tutta Italia il mondo della cultura e del volontariato, della cittadinanza attiva e delle rappresentanze democratiche, e' pienamente solidale con la citta' di Vicenza e con l'impegno che si sta dispiegando in questi giorni affinche' questo suo bene comune, la Casa per la Pace, risorsa preziosa non solo per la citta' ma per l'Italia intera e per la civilta' umana, abbia al piu' presto di nuovo una sede in cui poter operare.

 

Nota a cura del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

 

Viterbo, 29 gennaio 2015

 

Mittente: "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it, centropacevt at gmail.com, centropaceviterbo at outlook.it, web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/