[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] - Il segretario particolare del Ministro dei Beni Culturali scrive al Sindaco di Vicenza per la "Casa per la Pace" -



 

IL SEGRETARIO PARTICOLARE DEL MINISTRO DEI BENI CULTURALI SCRIVE AL SINDACO DI VICENZA PER LA "CASA PER LA PACE"

 

Il dottor Giuseppe Battaglia, segretario particolare del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, ha scritto al Sindaco di Vicenza Achille Variati per segnalare la situazione della "Casa per la Pace" vicentina "certo che vorrà prendere a cuore la questione".

*

L'intervento a favore della importante istituzione pubblica vicentina da parte del principale collaboratore del Ministro dei Beni Culturali si aggiunge ai fervidi voti espressi da numerose altre illustri personalità della cultura, delle istituzioni e della società civile che unanimi chiedono che alla "Casa per la Pace" di Vicenza sia tempestivamente restituita una sede adeguata (fino a poche settimane fa aveva sede presso l'Assessorato ai servizi sociali del Comune, in un immobile che è stato successivamente venduto a privati). A chiedere un tempestivo intervento del Comune, per primi il professor Alberto L'Abate, già collaboratore di Aldo Capitini e di Danilo Dolci e figura storica della nonviolenza in Italia; il professor Sergio Paronetto, vicepresidente di Pax Christi; l'on. Michele Boato, presidente dell'Ecoistituto del Veneto; il sen. Gigi Malabarba, figura storica del movimento operaio e della solidarietà internazionale; la dottoressa Antonella Litta, dell'Associazione italiana medici per l'ambiente; il presidente del Movimento Nonviolento, Mao Valpiana; le senatrici e i senatori Ornella Bertorotta, Enrico Cappelletti, Paolo Corsini, Roberto Cotti, Loredana De Petris, Nerina Dirindin, Laura Fasiolo, Gianni Girotto, Luigi Manconi, Maria Mussini, Stefania Pezzopane, Laura Puppato, Manuela Serra, le deputate e i deputati Roberta Agostini, Sofia Amoddio, Massimiliano Bernini, Luisa Bossa, Luigi Gallo, Walter Rizzetto, Gessica Rostellato, Simonetta Rubinato, Daniela Sbrollini, Arturo Scotto, Pierpaolo Vargiu, Sandra Zampa, gli europarlamentari David Borrelli e Gianni Pittella, e numerosi altri rappresentanti istituzionali.

E' auspicabile che al più presto il Comune di Vicenza, come peraltro già annunciato alcuni giorni fa dall'assessora Isabella Sala, concluda l'iter amministrativo che consenta di restituire una sede adeguata alla "Casa per la Pace", uno dei più prestigiosi centri di ricerca nonviolenta apprezzato a livello internazionale.

 

Nota a cura del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

 

Viterbo, 24 febbraio 2015

 

Mittente: "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it, centropacevt at gmail.com, centropaceviterbo at outlook.it, crpviterbo at yahoo.it, web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/