[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] Telegrammi. 2274



 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 2274 del primo marzo 2016

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza (anno XVII)

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com

 

Sommario di questo numero:

1. Soccorrere, accogliere, assistere tutti i migranti

2. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre

3. Hic et nunc, quid agendum

4. Indice dei "Telegrammi" di febbraio 2016

5. Segnalazioni librarie

6. La "Carta" del Movimento Nonviolento

7. Per saperne di piu'

 

1. EDITORIALE. SOCCORRERE, ACCOGLIERE, ASSISTERE TUTTI I MIGRANTI

 

Ogni essere umano e' un essere umano.

Ed in quanto tale ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta'.

Tutti gli esseri umani vivono nell'unico mondo vivente che e' casa comune dell'umanita' intera.

E tutti gli esseri umani sono eguali in diritti, ed il primo di tutti i diritti e' il diritto a non essere uccisi, a non essere lasciati morire, e quindi ad essere soccorsi, accolti, assistiti.

I migranti che in fuga dalla fame e dalle guerre, dal terrorismo e dalle dittature, dai regimi razzisti e dai poteri schiavisti, dalle devastazioni belliche e dalle catastrofi ambientali cercano di giungere in Europa per salvare le loro vite hanno diritto ad essere salvati, aiutati, ricevuti e sostenuti come nostre sorelle e nostri fratelli, ed effettivamente dal punto di vista dell'appartenenza all'umana famiglia proprio nostre sorelle e nostri fratelli sono.

Cessino le guerre, siano salvate tutte le vite.

Vi e' una sola umanita'.

 

2. REPETITA IUVANT. CONTRO TUTTI I TERRORISMI, CONTRO TUTTE LE GUERRE

 

Ogni vittima ha il volto di Abele.

Ogni uccisione e' un crimine.

Non si puo' contrastare una strage commettendo un'altra strage.

Non si puo' contrastare il terrorismo con atti di terrorismo.

A tutti i terrorismi occorre opporsi.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

La guerra e' il terrorismo portato all'estremo.

Ogni guerra consiste di innumerevoli uccisioni.

La guerra e' un crimine contro l'umanita'.

Con la guerra gli stati divengono organizzazioni terroriste.

Con la guerra gli stati fanno nascere e crescere le organizzazioni terroriste.

A tutte le guerre occorre opporsi.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta'.

Un'organizzazione criminale va contrastata con un'azione di polizia da parte di ordinamenti giuridici legittimi.

La guerra impedisce l'azione di polizia necessaria.

Occorre dunque avviare un immediato processo di pace nel Vicino e nel Medio Oriente che consenta la realizzazione di ordinamenti giuridici legittimi, costituzionali, democratici, rispettosi dei diritti umani.

Occorre dunque che l'Europa dismetta ogni politica di guerra, di imperialismo, di colonialismo, di rapina, di razzismo, di negazione della dignita' umana di innumerevoli persone e di interi popoli.

Occorre dunque una politica europea di soccorso umanitario, di pace con mezzi di pace: la politica della nonviolenza che sola riconosce e promuove e difende i diritti umani di tutti gli esseri umani.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

La violenza assassina si contrasta salvando le vite.

La pace si costruisce abolendo la guerra.

La politica della nonviolenza richiede il disarmo e la smilitarizzazione.

La politica nonviolenta richiede la difesa civile non armata e nonviolenta, i corpi civili di pace, l'azione umanitaria, la cooperazione internazionale.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

Si coalizzino tutti gli stati democratici contro il terrorismo proprio ed altrui, contro il terrorismo delle organizzazioni criminali e degli stati.

Si coalizzino tutti gli stati democratici per la pace, il disarmo, la smilitarizzazione dei conflitti.

Si coalizzino tutti gli stati democratici per l'indispensabile aiuto umanitario a tutte le persone ed i popoli che ne hanno urgente bisogno.

Si coalizzino tutti gli stati democratici per contrastare le organizzazioni criminali con azioni di polizia adeguate, mirate a salvare le vite e alla sicurezza comune.

Si coalizzino tutti gli stati democratici per la civile convivenza di tutti i popoli e di tutti gli esseri umani.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

Cominci l'Italia.

Cominci l'Italia soccorrendo, accogliendo e assistendo tutte le persone in fuga dalla fame e dall'orrore, dalle dittature e dalla guerra.

Cominci l'Italia cessando di partecipare alle guerre.

Cominci l'Italia uscendo da alleanze militari terroriste e stragiste come la Nato.

Cominci l'Italia cessando di produrre  armi e di rifornirne regimi e poteri dittatoriali e belligeranti.

Cominci l'Italia abrogando tutte le infami misure razziste ancora vigenti nel nostro paese.

Cominci l'Italia con un'azione diplomatica, politica ed economica, e con aiuti umanitari adeguati a promuovere la costruzione di ordinamenti giuridici legittimi, costituzionali e democratici dalla Libia alla Siria.

Cominci l'Italia destinando a interventi di pace con mezzi di pace, ad azioni umanitarie nonviolente, i 72 milioni di euro del bilancio dello stato che attualmente ogni giorno sciaguratamente, scelleratamente destina all'apparato militare, alle armi, alla guerra.

Cominci l'Italia a promuovere una politica della sicurezza comune e del bene comune centrata sulla difesa popolare nonviolenta, sui corpi civili di pace, sulla legalita' che salva le vite.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

Ogni vittima ha il voto di Abele.

Alla barbarie occorre opporre la civilta'.

Alla violenza occorre opporre il diritto.

Alla distruzione occorre opporre la convivenza.

Al male occorre opporre il bene.

Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre.

Salvare le vite e' il primo dovere.

 

3. REPETITA IUVANT. HIC ET NUNC, QUID AGENDUM

 

Occorre soccorrere, accogliere, assistere tutti gli esseri umani in fuga dalla fame e dalle guerre.

Occorre riconoscere a tutti gli esseri umani il diritto di giungere in modo legale e sicuro nel nostro paese.

Occorre andare a soccorrere e prelevare con mezzi di trasporto pubblici e gratuiti tutti i migranti lungo gli itinerari della fuga, sottraendoli agli artigli dei trafficanti.

Occorre un immediato ponte aereo di soccorso internazionale che prelevi i profughi direttamente nei loro paesi d'origine e nei campi collocati nei paesi limitrofi e li porti in salvo qui in Europa.

Occorre cessare di fare, fomentare, favoreggiare, finanziare le guerre che sempre e solo consistono nell'uccisione di esseri umani.

Occorre proibire la produzione e il commercio delle armi.

Occorre promuovere la pace con mezzi di pace.

Occorre cessare di rapinare interi popoli, interi continenti.

In Italia occorre abolire i campi di concentramento, le deportazioni, e le altre misure e pratiche razziste e schiaviste, criminali e criminogene, che flagrantemente confliggono con la Costituzione, con lo stato di diritto, con la democrazia, con la civilta'.

In Italia occorre riconoscere immediatamente il diritto di voto nelle elezioni amministrative a tutte le persone residenti.

In Italia occorre contrastare i poteri criminali, razzisti, schiavisti e assassini.

L'Italia realizzi una politica della pace e dei diritti umani, del disarmo e della smilitarizzazione, della legalita' che salva le vite, della democrazia che salva le vite, della civilta' che salva le vite.

L'Italia avvii una politica nonviolenta: contro la guerra e tutte le uccisioni, contro il razzismo e tutte le persecuzioni, contro il maschilismo e tutte le oppressioni. Solo la nonviolenza puo' salvare l'umanita' e la biosfera.

Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta'.

Vi e' una sola umanita' in un unico mondo vivente casa comune dell'umanita' intera.

Salvare le vite e' il primo dovere.

Ogni vittima ha il volto di Abele.

 

4. MATERIALI. INDICE DEI "TELEGRAMMI" DI FEBBRAIO 2016

 

* "Telegrammi", numero 2245 del primo febbraio 2016: 1. Nell'anniversario dell'uccisione del martire antifascista Mariano Buratti; 2. Un modello di lettera ai ministri ed alcuni indirizzi utilizzabili; 3. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 4. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 5. Indice dei Telegrammi di gennaio 2016; 6. Segnalazioni librarie; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.

* "Le due Rose", numero 30 del primo febbraio 2016: 1. In memoria di Gianni Fiorentini; 2. Non sarebbe ora? 3. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 4. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 5. Un modello di lettera ai parlamentari; 6. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 7. Alcune poesie di Ingeborg Bachmann.

* "Telegrammi", numero 2246 del 2 febbraio 2016: 1. Associazione "Respirare": In ricordo di Gianni Fiorentini; 2. La domanda; 3. Ancora della guerra; 4. Lago di Vico: un incontro alla Asl di Viterbo; 5. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 6. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 7. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 8. Alcune poesie di Wislawa Szymborska; 9. Segnalazioni librarie; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.

* "Voci e volti della nonviolenza", numero 745 del 2 febbraio 2016: 1. Mao Valpiana: In memoria di Nanni Salio; 2. Paolo Macina: Un profilo di Nanni Salio.

* "Telegrammi", numero 2247 del 3 febbraio 2016: 1. Centro studi "Sereno Regis": In morte di Nanni Salio; 2. Paolo Macina: Un profilo di Nanni Salio; 3. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 4. Un modello di mozione ai consigli comunali, provinciali e regionali; 5. Un modello di lettera ai ministri ed alcuni indirizzi utilizzabili; 6. Un modello di lettera ai parlamentari; 7. Nuovo incontro di studio a Viterbo su "L'ebraismo italiano nell'eta' moderna"; 8. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 9. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 10. Segnalazioni librarie; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.

* "Le due Rose", numero 31 del 3 febbraio 2016: 1. Per Nanni Salio; 2. Paolo Macina: Un profilo di Nanni Salio; 3. Ancora una volta chiediamo al governo italiano di recedere da una tragica follia; 4. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 5. Non passa giorno; 6. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 7. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 8. Una proposta alle persone di volonta' buona: alle elezioni una lista della pace; 9. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 10. Hic et nunc, quid agendum.

* "Telegrammi", numero 2248 del 4 febbraio 2016: 1. Una lettera alle amiche e agli amici del Centro studi "Sereno Regis"; 2. Nanni Salio: I due terrorismi e le alternative della nonviolenza; 3. Un modello di lettera ai ministri ed alcuni indirizzi utilizzabili; 4. Un modello di lettera ai parlamentari; 5. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 6. One Billion Rising Revolution 2016; 7. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 8. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 9. Segnalazioni librarie; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.

* "Coi piedi per terra", numero 793 del 4 febbraio 2016: 1. Fermare questa folle deriva verso il disastro; 2. Il crollo della diga. Un appello al presidente del Consiglio dei ministri del 18 dicembre 2015; 3. Presidente, non ci uccida. Una lettera aperta al Presidente della Repubblica del 21 dicembre 2015; 4. Al Ministro degli Affari Esteri affinche' si adoperi per impedire una nuova strage di Nassiriya ed altri orrori ancora. Una lettera del 27 dicembre 2015; 5. Alla Ministra della Difesa. Una lettera del 29 dicembre 2015; 6. Alla Presidente della Camera dei Deputati, affinche' si opponga alla sciagurata decisione governativa di inviare soldati a Mosul. Una lettera del 31 dicembre 2015; 7. Al Ministro dell'Interno. Possa la sua coscienza essere illuminata. Una lettera del 4 gennaio 2016; 8. Al Ministro della Giustizia per la revoca di una ingiusta e pericolosissima decisione annunciata dal governo. Una lettera del 7 gennaio 2016; 9. Alla Ministra dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca. Una lettera del 12 gennaio 2016; 10. Kairos. Una lettera aperta alle ed ai parlamentari della Repubblica del 17 gennaio 2016; 11. Alla Ministra della Salute. Una lettera aperta del 22 gennaio 2016.

* "Telegrammi", numero 2249 del 5 febbraio 2016: 1. Tre lotte, che sono una; 2. Quarto incontro di studio a Viterbo su "L'ebraismo italiano nell'eta' moderna"; 3. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 4. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 5. Hic et nunc, quid agendum; 6. One Billion Rising Revolution 2016; 7. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 8. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 9. Segnalazioni librarie; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.

* "Le due Rose", numero 32 del 5 febbraio 2016: 1. Enrico Peyretti ricorda Nanni Salio; 2. Una lettera al Ministro della Cultura.

* "Telegrammi", numero 2250 del 6 febbraio 2016: 1. Opporsi alla guerra, al razzismo, al maschilismo; 2. Eve Ensler: Agisci, balla, ribellati; 3. One Billion Rising Revolution 2016; 4. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 5. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 6. Un modello di mozione ai consigli comunali, provinciali e regionali; 7. Un modello di lettera ai ministri ed alcuni indirizzi utilizzabili; 8. Un modello di lettera ai parlamentari; 9. Un modello di lettera alle forze politiche; 10. Un modello di lettera ai mezzi d'informazione; 11. Due petizioni su Change e su Avaaz; 12. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 13. Peppe Sini: Un episodio della guerra chimica dell'industria automobilistica e delle sue truppe parlamentari contro l'umanita'; 14. Segnalazioni librarie; 15. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 16. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 595 del 6 febbraio 2016: 1. Tutte le vittime; 2. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 3. One Billion Rising Revolution 2016; 4. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 5. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 6. Otto proposizioni; 7. Nanni Salio: Di fronte alla morte. Impermanenza, compresenza e fragilita'; 8. Paolo Macina: Un profilo di Nanni Salio.

* "Telegrammi", numero 2251 del 7 febbraio 2016: 1. Viterbo ricorda Giulio Regeni, Nanni Salio, Kayla Mueller, Assia Djebar, Chokri Belaid, Sergio Mendez Arceo e David Maria Turoldo; 2. Un modello di lettera ai parlamentari; 3. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 4. Amico Dolci ricorda Nanni Salio; 5. Lorenzo Guadagnucci ricorda Nanni Salio; 6. Karim Metref ricorda Nanni Salio; 7. One Billion Rising Revolution 2016; 8. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 9. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 10. Segnalazioni librarie; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.

* "La domenica della nonviolenza", numero 357 del 7 febbraio 2016: 1. Ricordando Nanni Salio; 2. Nanni Salio: Il futuro della nonviolenza (2005); 3. Giselle Dian intervista Nanni Salio (2010); 4. Sette domande a Nanni Salio (2011); 5. Nanni Salio: 4 novembre, compresenza dei morti e dei viventi (2011).

* "Telegrammi", numero 2252 dell'8 febbraio 2016: 1. A una settimana dall'"One Billion Rising" del 14 febbraio 2016; 2. One Billion Rising Revolution 2016; 3. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 4. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 5. Un modello di lettera ai parlamentari; 6. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 7. L'ultimo saluto del Centro studi "Sereno Regis" a Nanni Salio; 8. Pasquale Pugliese ricorda Nanni Salio; 9. Segnalazioni librarie; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 596 dell'8 febbraio 2016: 1. Valentina Bruno: A tutte le danzatrici coraggiose; 2. One Billion Rising Revolution 2016; 3. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 4. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna".

* "Telegrammi", numero 2253 del 9 febbraio 2016: 1. Manuela Feliziani; 2. Valentina Bruno: A tutte le danzatrici coraggiose; 3. One Billion Rising Revolution 2016; 4. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 5. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 6. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 7. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 8. Hic et nunc, quid agendum; 9. Segnalazioni librarie; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 597 del 9 febbraio 2016: 1. Valentina Bruno: A tutte le danzatrici coraggiose; 2. Eve Ensler: La mia rivoluzione inizia nel corpo; 3. Eve Ensler: Preghiera degli uomini; 4. Eve Ensler: Fino a quando... 5. Eve Ensler: L'Ufficio della schiavitu' sessuale; 6. Eve Ensler: Grazie; 7. Eve Ensler: Agisci, balla, ribellati; 8. Break the chain (lyrics by Tena Clark, music by Tena Clark - Tim Heintz); 9. Spezza la catena (traduzione di Maria G. Di Rienzo); 10. One Billion Rising Revolution 2016; 11. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 12. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna".

* "Telegrammi", numero 2254 del 10 febbraio 2016: 1. L'associazione "Respirare" aderisce all'iniziativa del 14 febbraio contro la violenza sulle donne; 2. Valentina Bruno: A tutte le danzatrici coraggiose; 3. One Billion Rising Revolution 2016; 4. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 5. Proseguono a Viterbo gli incontri di studio su "L'ebraismo italiano nell'eta' moderna"; 6. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 7. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 8. Hic et nunc, quid agendum; 9. Segnalazioni librarie; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 598 del 10 febbraio 2016: 1. "Viterbo oltre il muro": Il 14 febbraio in piazza contro la violenza maschilista; 2. Alcune poesie di Adrienne Rich; 3. Valentina Bruno: A tutte le danzatrici coraggiose; 4. One Billion Rising Revolution 2016; 5. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 6. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna".

* "Telegrammi", numero 2255 dell'11 febbraio 2016: 1. Centro antiviolenza "Erinna": "Agisci, balla, ribellati", One Billion Rising 2016 il 14 febbraio a Viterbo; 2. One Billion Rising Revolution 2016; 3. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 4. Verso il 14 febbraio: come documentare la vostra rivoluzione; 5. Eve Ensler: Agisci, balla, ribellati; 6. Verso il 14 febbraio: riferimenti utili; 7. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 8. Ogni vittima ha il volto di Abele. Un incontro di commemorazione e di riflessione a Viterbo; 9. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 10. Segnalazioni librarie; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 599 dell'11 febbraio 2016: 1. Le donne insorgono e danzano a Viterbo in piazza San Lorenzo il 14 febbraio alle ore 15; 2. Centro antiviolenza "Erinna": "Agisci, balla, ribellati", One Billion Rising 2016 il 14 febbraio a Viterbo; 3. Verso il 14 febbraio: riferimenti utili; 4. Otto proposizioni.

* "Telegrammi", numero 2256 del 12 febbraio 2016: 1. Le donne insorgono e danzano a Viterbo in piazza San Lorenzo il 14 febbraio alle ore 15; 2. Centro antiviolenza "Erinna": "Agisci, balla, ribellati", One Billion Rising 2016 il 14 febbraio a Viterbo; 3. Verso il 14 febbraio: riferimenti utili; 4. Contro la guerra, contro il razzismo, contro il maschilismo. Un incontro di riflessione a Viterbo nel ricordo di don Lorenzo Milani; 5. A Viterbo il sesto incontro di studio su "L'ebraismo italiano nell'eta' moderna"; 6. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 7. Hic et nunc, quid agendum; 8. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 9. Manlio Dinucci: Libia, il piano della conquista; 10. Alex Zanotelli: Italia-Libia, basta guerre! 11. Manlio Dinucci: Bandiera Usa sull'Europa; 12. Segnalazioni librarie; 13. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 14. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 600 del 12 febbraio 2016: 1. Il gruppo di lavoro su "La nonviolenza in Italia oggi" aderisce all'"One Billion Rising"; 2. Sezione Anpi "Emilio Sugoni" di Nepi: Contro ogni violenza, contro ogni discriminazione. Aderiamo all'One Billion Rising; 3. Auser del Lazio - Osservatorio Pari opportunita': Adesione all'One Billion Rising; 4. Centro antiviolenza "Erinna": "Agisci, balla, ribellati", One Billion Rising 2016 il 14 febbraio a Viterbo; 5. Verso il 14 febbraio: One Billion Rising Revolution 2016; 6. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 7. Verso il 14 febbraio: come documentare la vostra rivoluzione; 8. Verso il 14 febbraio: riferimenti utili; 9. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 10. Franco Restaino: Il femminismo, avanguardia filosofica di fine secolo. Carla Lonzi (parte prima).

* "Telegrammi", numero 2257 del 13 febbraio 2016: 1. Peppe Sini: Il colpo di grazia; 2. Le donne insorgono e danzano a Viterbo in piazza San Lorenzo il 14 febbraio alle ore 15; 3. Centro antiviolenza "Erinna": "Agisci, balla, ribellati", One Billion Rising 2016 il 14 febbraio a Viterbo; 4. Verso il 14 febbraio: One Billion Rising Revolution 2016; 5. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 6. Verso il 14 febbraio: come documentare la vostra rivoluzione; 7. Verso il 14 febbraio: abbiamo bisogno del vostro aiuto; 8. Verso il 14 febbraio: riferimenti utili; 9. Franco Restaino presenta le "Tre ghinee" di Virginia Woolf; 10. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 11. Segnalazioni librarie; 12. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 13. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 601 del 13 febbraio 2016: 1. Le donne insorgono e danzano a Viterbo in piazza San Lorenzo il 14 febbraio alle ore 15; 2. Il 14 febbraio la nonviolenza e' in cammino; 3. Centro antiviolenza "Erinna": "Agisci, balla, ribellati", One Billion Rising 2016 il 14 febbraio a Viterbo; 4. Verso il 14 febbraio: One Billion Rising Revolution 2016; 5. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 6. Verso il 14 febbraio: come documentare la vostra rivoluzione; 7. Verso il 14 febbraio: abbiamo bisogno del vostro aiuto; 8. Verso il 14 febbraio: riferimenti utili; 9. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 10. Franco Restaino: Il femminismo, avanguardia filosofica di fine secolo. Carla Lonzi (parte seconda e conclusiva).

* "Telegrammi", numero 2258 del 14 febbraio 2016: 1. Le donne insorgono e danzano a Viterbo in piazza San Lorenzo il 14 febbraio alle ore 15; 2. Centro antiviolenza "Erinna": "Agisci, balla, ribellati", One Billion Rising 2016 il 14 febbraio a Viterbo; 3. Paola Medori intervista Nicoletta Corradini; 4. Verso il 14 febbraio: One Billion Rising Revolution 2016; 5. Verso il 14 febbraio: come aderire alla campagna One Billion Rising 2016; 6. Verso il 14 febbraio: come documentare la vostra rivoluzione; 7. Verso il 14 febbraio: abbiamo bisogno del vostro aiuto; 8. Verso il 14 febbraio: riferimenti utili; 9. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 10. "Il diritto alla salute e la difesa dell'ambiente: un medesimo impegno". Un incontro con la dottoressa Antonella Litta a Viterbo; 11. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 12. Segnalazioni librarie; 13. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 14. Per saperne di piu'.

* "La domenica della nonviolenza", numero 358 del 14 febbraio 2016: 1. Le donne insorgono e danzano a Viterbo in piazza San Lorenzo oggi, 14 febbraio, alle ore 15; 2. Centro antiviolenza "Erinna": "Agisci, balla, ribellati", One Billion Rising 2016 oggi a Viterbo; 3. Monique Wilson e Eve Ensler: A tutte le donne che oggi danzano; 4. Simone Chiarella intervista Valentina Bruno; 5. Riferimenti utili; 6. Break the chain (lyrics by Tena Clark, music by Tena Clark - Tim Heintz); 7. Spezza la catena (traduzione di Maria G. Di Rienzo); 8. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna".

* "Telegrammi", numero 2259 del 15 febbraio 2016: 1. In tutto il mondo le donne si sollevano contro la violenza; 2. Riferimenti utili; 3. Otto proposizioni; 4. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 5. Un modello di mozione ai consigli comunali, provinciali e regionali; 6. Un modello di lettera ai ministri ed alcuni indirizzi utilizzabili; 7. Un modello di lettera ai parlamentari; 8. Un modello di lettera alle forze politiche; 9. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 10. Hic et nunc, quid agendum; 11. Segnalazioni librarie; 12. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 13. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 602 del 15 febbraio 2016: 1. Luisa Pronzato: One Billion Rising. La campagna mondiale contro l'odio di genere; 2. Riferimenti utili; 3. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte prima); 4. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte seconda); 5. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 6. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul".

* "Telegrammi", numero 2260 del 16 febbraio 2016: 1. Solo; 2. "Da Olympe de Gouges e Mary Wollstonecraft all'One Billion Rising". Un incontro di studio a Viterbo; 3. Jean-Marie Muller: Momenti e metodi dell'azione nonviolenta (parte prima); 4. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 5. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 6. Segnalazioni librarie; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 603 del 16 febbraio 2016: 1. Dal 14 febbraio all'8 marzo; 2. Alcuni riferimenti utili; 3. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte terza); 4. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte quarta); 5. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 6. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul".

* "Telegrammi", numero 2261 del 17 febbraio 2016: 1. Ricordato Eliseo Milani a Viterbo; 2. A Viterbo settimo incontro di studio su "L'ebraismo italiano nell'eta' moderna"; 3. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 4. Jean-Marie Muller: Momenti e metodi dell'azione nonviolenta (parte seconda); 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 604 del 17 febbraio 2016: 1. Gennaro Perrotta: Erinna; 2. Antipatro di Sidone: Erinna; 3. Asclepiade: Erinna; 4. Erinna tradotta da Salvatore Quasimodo; 5. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte quinta); 6. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte sesta); 7. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte settima); 8. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte ottava); 9. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 10. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul".

* "Telegrammi", numero 2262 del 18 febbraio 2016: 1. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 2. Hic et nunc, quid agendum; 3. Rileggendo "Nonostante Platone" a Viterbo; 4. Jean-Marie Muller: Momenti e metodi dell'azione nonviolenta (parte terza e conclusiva); 5. Lorenzo Milani: Lettera ai cappellani militari toscani che hanno sottoscritto il comunicato dell'11 febbraio 1965; 6. Segnalazioni librarie; 7. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 8. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 605 del 18 febbraio 2016: 1. Annamaria Rivera: Gli stupri di massa come arma di guerra e arma di pace; 2. Dieci poesie di Emily Dickinson; 3. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte nona); 4. Sergio Casali: Il pensiero e la critica letteraria femminista (parte decima e conclusiva); 5. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 6. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul".

* "Telegrammi", numero 2263 del 19 febbraio 2016: 1. Un libro; 2. "Letteratura come pratica critica". Un incontro di riflessione a Viterbo; 3. La Carta di Lampedusa; 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 606 del 19 febbraio 2016: 1. Maria G. Di Rienzo (a cura di): Manuale per l'azione diretta nonviolenta (parte prima); 2. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 3. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul".

* "Telegrammi", numero 2264 del 20 febbraio 2016: 1. Un incontro a Viterbo su "Resistenti" di Tzvetan Todorov; 2. Il Requiem di Anna Achmatova e noi (2009); 3. Anna Achmatova: Requiem, nella traduzione di Carlo Riccio; 4. Anna Achmatova: Requiem, nella traduzione di Evelina Pascucci; 5. Anna Achmatova: Requiem, nella traduzione di Michele Colucci; 6. Et coetera; 7. Una postilla del 2014; 8. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 9. Segnalazioni librarie; 10. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 11. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 607 del 20 febbraio 2016: 1. Umberto Eco; 2. Harper Lee; 3. Maria G. Di Rienzo (a cura di): Manuale per l'azione diretta nonviolenta (parte seconda); 4. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 5. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul".

* "Telegrammi", numero 2265 del 21 febbraio 2016: 1. Opporsi alla guerra; 2. Il crollo della diga. Un appello al presidente del Consiglio dei ministri del 18 dicembre 2015; 3. Presidente, non ci uccida. Una lettera aperta al Presidente della Repubblica del 21 dicembre 2015; 4. Al Ministro degli Affari Esteri affinche' si adoperi per impedire una nuova strage di Nassiriya ed altri orrori ancora. Una lettera del 27 dicembre 2015; 5. Alla Ministra della Difesa. Una lettera del 29 dicembre 2015; 6. Alla Presidente della Camera dei Deputati, affinche' si opponga alla sciagurata decisione governativa di inviare soldati a Mosul. Una lettera del 31 dicembre 2015; 7. Al Ministro dell'Interno. Possa la sua coscienza essere illuminata. Una lettera del 4 gennaio 2016; 8. Al Ministro della Giustizia per la revoca di una ingiusta e pericolosissima decisione annunciata dal governo. Una lettera del 7 gennaio 2016; 9. Alla Ministra dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca. Una lettera del 12 gennaio 2016; 10. Kairos. Una lettera aperta alle ed ai parlamentari della Repubblica del 17 gennaio 2016; 11. Alla Ministra della Salute. Una lettera aperta del 22 gennaio 2016; 12. Una lettera al Ministro della Cultura del 5 febbraio 2016; 13. Segnalazioni librarie; 14. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 15. Per saperne di piu'.

* "La domenica della nonviolenza", numero 359 del 21 febbraio 2016: 1. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 2. Hic et nunc, quid agendum; 3. Un modello di mozione ai consigli comunali, provinciali e regionali; 4. Un modello di lettera ai ministri ed alcuni indirizzi utilizzabili; 5. Un modello di lettera ai parlamentari; 6. Un modello di lettera alle forze politiche; 7. Un modello di lettera ai mezzi d'informazione; 8. Due petizioni su Change e su Avaaz; 9. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 10. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna".

* "Telegrammi", numero 2266 del 22 febbraio 2016: 1. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 2. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 3. Il testo della Convenzione di Istanbul (parte prima); 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 608 del 22 febbraio 2016: 1. Associazione italiana medici per l'ambiente: No al mega-aeroporto di Firenze; ridurre subito il trasporto aereo per tutelare ambiente e salute; 2. Maria G. Di Rienzo (a cura di): Manuale per l'azione diretta nonviolenta (parte terza); 3. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 4. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul".

* "Telegrammi", numero 2267 del 23 febbraio 2016: 1. Il 25 febbraio a Ronciglione; 2. Il testo della Convenzione di Istanbul (parte seconda e conclusiva); 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 609 del 23 febbraio 2016: 1. Maria G. Di Rienzo (a cura di): Manuale per l'azione diretta nonviolenta (parte quarta e conclusiva); 2. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 3. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 4. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 5. Hic et nunc, quid agendum.

* "Telegrammi", numero 2268 del 24 febbraio 2016: 1. Contro la guerra, la nonviolenza (parte prima); 2. Si e' svolto a Viterbo l'ottavo incontro di studio su "L'ebraismo italiano nell'eta' moderna"; 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 610 del 24 febbraio 2016: 1. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 2. Otto proposizioni; 3. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 4. Alcune poesie di Emily Dickinson tradotte da Cristina Campo; 5. Alcune poesie di Emily Dickinson tradotte da Margherita Guidacci; 6. Alcune poesie di Emily Dickinson tradotte da Barbara Lanati; 7. Una poesia di Emily Dickinson tradotta da Giovanni Giudici; 8. Una poesia di Emily Dickinson tradotta da Mario Luzi; 9. Una poesia di Emily Dickinson tradotta da Eugenio Montale; 10. Una poesia di Emily Dickinson tradotta da Amelia Rosselli; 11. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 12. Hic et nunc, quid agendum.

* "Telegrammi", numero 2269 del 25 febbraio 2016: 1. "Pensare la pace, costruire la pace". Un incontro di riflessione a Viterbo; 2. Contro la guerra, la nonviolenza (parte seconda e conclusiva); 3. Segnalazioni librarie; 4. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 5. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 611 del 25 febbraio 2016: 1. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 2. Da Orte una proposta nonviolenta. Quasi un minimo vademecum (parte prima).

* "Telegrammi", numero 2270 del 26 febbraio 2016: 1. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 2. Hic et nunc, quid agendum; 3. Si e' svolto a Viterbo il nono incontro di studio su "L'ebraismo italiano nell'eta' moderna"; 4. Giuliano Pontara: Definizione di violenza e nonviolenza nei conflitti sociali (1977) (parte prima); 5. Segnalazioni librarie; 6. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 7. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 612 del 26 febbraio 2016: 1. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 2. Da Orte una proposta nonviolenta. Quasi un minimo vademecum (parte seconda).

* "Telegrammi", numero 2271 del 27 febbraio 2016: 1. "Una persona, un voto". Un incontro a Viterbo; 2. Un convegno sullo stato del lago di Vico; 3. Giuliano Pontara: Definizione di violenza e nonviolenza nei conflitti sociali (1977) (parte seconda e conclusiva); 4. Segnalazioni librarie; 5. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 6. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 613 del 27 febbraio 2016: 1. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 2. Da Orte una proposta nonviolenta. Quasi un minimo vademecum (parte terza e conclusiva).

* "Telegrammi", numero 2272 del 28 febbraio 2016: 1. Omero Caiami Persichi: Settanta quartine; 2. Matteo Renato Dabascio: Settanta haiku; 3. Burbanzio Malvolenti: Settanta estratti danteschi; 4. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 5. Hic et nunc, quid agendum; 6. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 7. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul"; 8. Segnalazioni librarie; 9. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 10. Per saperne di piu'.

* "La domenica della nonviolenza", numero 360 del 28 febbraio 2016: 1. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 2. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre; 3. Hic et nunc, quid agendum; 4. Ancora una volta dieci parole della nonviolenza in cammino; 5. Luciano Bonfrate: Dieci parole da Assisi a Gubbio; 6. Osvaldo Caffianchi: Ancora sulle dieci parole della nonviolenza in cammino da Assisi a Gubbio; 7. Benito D'Ippolito: Dieci parole della nonviolenza in dieci profili di costruttrici di pace; 8. Crispino Scotolatori: Ancora dieci parole sul sentiero da Assisi a Gubbio; 9. Nello Scardani: Ancora dieci parole della nonviolenza riflesse in dieci volti di donne; 10. Ricciardo Aloisi: Ancora dieci parole sul sentiero da Assisi a Gubbio; 11. Omero Caiami Persichi: Dieci quartine tra Assisi e Gubbio; 12. Giobatta Corinzi: Ancora dieci parole riflesse in dieci volti sul sentiero da Assisi a Gubbio; 13. Geremia Cattristi: Dieci parole e dieci volti da Assisi a Gubbio.

* "Telegrammi", numero 2273 del 29 febbraio 2016: 1. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 2. Ancora una volta cupa una miscellanea; 3. Benito D'Ippolito: Tre litanie a R.; 4. Benito D'Ippolito: Strambotto dei cannibali; 5. Otello Barbacane: Quelli che; 6. Le canzonacce da osteria di Numidio Picciafoco: Voglio farmi la tivvu'; 7. Benito D'Ippolito: Cantata a contrasto del terrorista e dell'uomo di pace; 8. Cartoline del 1990 e del 1991; 9. Dinanzi al dolore; 10. Segnalazioni librarie; 11. La "Carta" del Movimento Nonviolento; 12. Per saperne di piu'.

* "Nonviolenza. Femminile plurale", numero 614 del 29 febbraio 2016: 1. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"; 2. La Carta di Lampedusa; 3. Il "Comitato nonviolento per la revoca della decisione governativa di inviare centinaia di soldati italiani alla diga di Mosul".

 

5. SEGNALAZIONI LIBRARIE

 

Letture

- Sergi Aguilar, Locke. La mente e' una tabula rasa, Hachette, Milano 2015, pp. 144, euro 9,99.

*

Riletture

- John Locke, Due trattati sul governo, Utet, Torino 1948, 2010, pp. 684. A cura di Luigi Pareyson.

- John Locke, Saggio sull'intelletto umano, Rcs-Bompiani, Milano 2007, 2009, pp. 832. A cura di Vincenzo Cicero e Maria Grazia D'Amico.

- John Locke, Saggio sull'intelligenza umana, Laterza, Roma-Bari 1988, Mondadori Milano 2008, pp. LXX + 826. Traduzione di Camillo Pellizzi riveduta da Grazia Farina, introduzione di Carlo Augusto Viano.

- John Locke, Scritti sulla tolleranza, Utet, Torino 1997, 2005, pp. 780. A cura di Diego Marconi.

- Mario Sina, Introduzione a Locke, Laterza, Roma-Bari 1982, pp. IV + 204.

- Armando Massarenti (a cura di), Locke, Il sole 24 ore, Milano 2006, pp. 416.

- Gianni Paganini (a cura di), Locke, Rcs, Milano 2014, pp. 168.

- Fiorella Pintacuda De Michelis (a cura di), Locke, Isedi, Milano 1978, pp. 280.

 

6. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO

 

Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.

Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:

1. l'opposizione integrale alla guerra;

2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;

3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;

4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.

Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.

Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.

 

7. PER SAPERNE DI PIU'

 

Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 2274 del primo marzo 2016

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza (anno XVII)

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com , sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe

 

Per non riceverlo piu':

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=unsubscribe

 

In alternativa e' possibile andare sulla pagina web

http://web.peacelink.it/mailing_admin.html

quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).

 

L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:

http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html

 

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Gli unici indirizzi di posta elettronica utilizzabili per contattare la redazione sono: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com