[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Nonviolenza] Telegrammi. 2325



 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 2325 del 21 aprile 2016

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza (anno XVII)

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com

 

Sommario di questo numero:

1. Opporsi alla guerra, salvare le vite

2. Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre

3. Hic et nunc, quid agendum

4. Un invito a Livorno

5. "Nonviolenza e forze dell'ordine". Un convegno nazionale a Livorno il 29 aprile

6. Una lettera a tutti i parlamentari del 6 giugno 2014

7. Sergio Paronetto: Una bibliografia sulla nonviolenza (2004)

8. Per sostenere il centro antiviolenza "Erinna"

9. Segnalazioni librarie

10. La "Carta" del Movimento Nonviolento

11. Per saperne di piu'

 

1. IN BREVE. OPPORSI ALLA GUERRA, SALVARE LE VITE

 

Soccorrere, accogliere, assistere tutte le persone in fuga dalla fame e dalle guerre, dalle devastazioni e dalle dittature.

Ogni giorno operare per far cessare le guerre, abolire gli eserciti e le armi.

Solo la nonviolenza puo' salvare l'umanita'.

 

2. REPETITA IUVANT. CONTRO TUTTI I TERRORISMI, CONTRO TUTTE LE GUERRE

 

Ogni vittima ha il volto di Abele.

Ogni uccisione e' un crimine.

Non si puo' contrastare una strage commettendo un'altra strage.

Non si puo' contrastare il terrorismo con atti di terrorismo.

A tutti i terrorismi occorre opporsi.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

La guerra e' il terrorismo portato all'estremo.

Ogni guerra consiste di innumerevoli uccisioni.

La guerra e' un crimine contro l'umanita'.

Con la guerra gli stati divengono organizzazioni terroriste.

Con la guerra gli stati fanno nascere e crescere le organizzazioni terroriste.

A tutte le guerre occorre opporsi.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta'.

Un'organizzazione criminale va contrastata con un'azione di polizia da parte di ordinamenti giuridici legittimi.

La guerra impedisce l'azione di polizia necessaria.

Occorre dunque avviare un immediato processo di pace nel Vicino e nel Medio Oriente che consenta la realizzazione di ordinamenti giuridici legittimi, costituzionali, democratici, rispettosi dei diritti umani.

Occorre dunque che l'Europa dismetta ogni politica di guerra, di imperialismo, di colonialismo, di rapina, di razzismo, di negazione della dignita' umana di innumerevoli persone e di interi popoli.

Occorre dunque una politica europea di soccorso umanitario, di pace con mezzi di pace: la politica della nonviolenza che sola riconosce e promuove e difende i diritti umani di tutti gli esseri umani.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

La violenza assassina si contrasta salvando le vite.

La pace si costruisce abolendo la guerra.

La politica della nonviolenza richiede il disarmo e la smilitarizzazione.

La politica nonviolenta richiede la difesa civile non armata e nonviolenta, i corpi civili di pace, l'azione umanitaria, la cooperazione internazionale.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

Si coalizzino tutti gli stati democratici contro il terrorismo proprio ed altrui, contro il terrorismo delle organizzazioni criminali e degli stati.

Si coalizzino tutti gli stati democratici per la pace, il disarmo, la smilitarizzazione dei conflitti.

Si coalizzino tutti gli stati democratici per l'indispensabile aiuto umanitario a tutte le persone ed i popoli che ne hanno urgente bisogno.

Si coalizzino tutti gli stati democratici per contrastare le organizzazioni criminali con azioni di polizia adeguate, mirate a salvare le vite e alla sicurezza comune.

Si coalizzino tutti gli stati democratici per la civile convivenza di tutti i popoli e di tutti gli esseri umani.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

Cominci l'Italia.

Cominci l'Italia soccorrendo, accogliendo e assistendo tutte le persone in fuga dalla fame e dall'orrore, dalle dittature e dalla guerra.

Cominci l'Italia cessando di partecipare alle guerre.

Cominci l'Italia uscendo da alleanze militari terroriste e stragiste come la Nato.

Cominci l'Italia cessando di produrre  armi e di rifornirne regimi e poteri dittatoriali e belligeranti.

Cominci l'Italia abrogando tutte le infami misure razziste ancora vigenti nel nostro paese.

Cominci l'Italia con un'azione diplomatica, politica ed economica, e con aiuti umanitari adeguati a promuovere la costruzione di ordinamenti giuridici legittimi, costituzionali e democratici dalla Libia alla Siria.

Cominci l'Italia destinando a interventi di pace con mezzi di pace, ad azioni umanitarie nonviolente, i 72 milioni di euro del bilancio dello stato che attualmente ogni giorno sciaguratamente, scelleratamente destina all'apparato militare, alle armi, alla guerra.

Cominci l'Italia a promuovere una politica della sicurezza comune e del bene comune centrata sulla difesa popolare nonviolenta, sui corpi civili di pace, sulla legalita' che salva le vite.

Salvare le vite e' il primo dovere.

*

Ogni vittima ha il voto di Abele.

Alla barbarie occorre opporre la civilta'.

Alla violenza occorre opporre il diritto.

Alla distruzione occorre opporre la convivenza.

Al male occorre opporre il bene.

Contro tutti i terrorismi, contro tutte le guerre.

Salvare le vite e' il primo dovere.

 

3. REPETITA IUVANT. HIC ET NUNC, QUID AGENDUM

 

Occorre soccorrere, accogliere, assistere tutti gli esseri umani in fuga dalla fame e dalle guerre.

Occorre riconoscere a tutti gli esseri umani il diritto di giungere in modo legale e sicuro nel nostro paese.

Occorre andare a soccorrere e prelevare con mezzi di trasporto pubblici e gratuiti tutti i migranti lungo gli itinerari della fuga, sottraendoli agli artigli dei trafficanti.

Occorre un immediato ponte aereo di soccorso internazionale che prelevi i profughi direttamente nei loro paesi d'origine e nei campi collocati nei paesi limitrofi e li porti in salvo qui in Europa.

Occorre cessare di fare, fomentare, favoreggiare, finanziare le guerre che sempre e solo consistono nell'uccisione di esseri umani.

Occorre proibire la produzione e il commercio delle armi.

Occorre promuovere la pace con mezzi di pace.

Occorre cessare di rapinare interi popoli, interi continenti.

In Italia occorre abolire i campi di concentramento, le deportazioni, e le altre misure e pratiche razziste e schiaviste, criminali e criminogene, che flagrantemente confliggono con la Costituzione, con lo stato di diritto, con la democrazia, con la civilta'.

In Italia occorre riconoscere immediatamente il diritto di voto nelle elezioni amministrative a tutte le persone residenti.

In Italia occorre contrastare i poteri criminali, razzisti, schiavisti e assassini.

L'Italia realizzi una politica della pace e dei diritti umani, del disarmo e della smilitarizzazione, della legalita' che salva le vite, della democrazia che salva le vite, della civilta' che salva le vite.

L'Italia avvii una politica nonviolenta: contro la guerra e tutte le uccisioni, contro il razzismo e tutte le persecuzioni, contro il maschilismo e tutte le oppressioni. Solo la nonviolenza puo' salvare l'umanita' e la biosfera.

Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta'.

Vi e' una sola umanita' in un unico mondo vivente casa comune dell'umanita' intera.

Salvare le vite e' il primo dovere.

Ogni vittima ha il volto di Abele.

 

4. EDITORIALE. UN INVITO A LIVORNO

 

Care amiche e cari amici, gentili signore e signori,

vi segnaliamo una importante iniziativa che si svolgera' il 29 aprile a Livorno di riflessione sulla formazione delle forze dell'ordine alla conoscenza e all'uso dei valori e delle risorse della nonviolenza, argomento che come sapete ci sta molto a cuore e che e' oggetto di varie proposte di legge depositate in Parlamento e purtroppo non ancora giunte alla calendarizzazione per l'esame nelle competenti Commissioni parlamentari.

Vi saremmo assai grati se voleste contribuire all'iniziativa di Livorno nelle forme che riterrete opportune; ad esempio:

a) contribuendo a far circolare l'informazione sull'incontro;

b) inviando alla segreteria organizzativa un contributo scritto di sostegno e/o di riflessione;

c) partecipando personalmente all'incontro;

d) sostenendo in altri modi ancora l'impegno per la formazione delle forze dell'ordine alla nonviolenza.

Il recapito postale ed e-mail della segreteria organizzativa del convegno di Livorno e': "Centro Studi Nonviolenza" di Livorno, tel. 0586424637, e-mail: centrostudinonviolenza at nonviolenti.org

Grazie fin d'ora per la vostra attenzione e per quanto vorrete fare.

La nonviolenza e' in cammino.

 

5. INCONTRI. "NONVIOLENZA E FORZE DELL'ORDINE". UN CONVEGNO NAZIONALE A LIVORNO IL 29 APRILE

[Riceviamo e diffondiamo]

 

Il "Centro studi nonviolenza" di Livorno organizza questo importante momento di confronto il 29 aprile dalle 16 alle 19,30 a Livorno.

Anche nel nostro paese si pone con drammatica urgenza una riflessione di livello qualificato, attenta ed approfondita, sulle modalita' di intervento delle forze dell'ordine nelle varie situazioni di conflitto, da quelli interpersonali a quelli sociali e collettivi.

Molti elementi strutturali, istituzionali, ed emozionali rischiano di distorcere l'avvio di un esame ponderato della questione di una formazione alla nonviolenza degli agenti delle forze dell'ordine: la molteplicita' di diverse "forze dell'ordine", ciascuna con le sue specificita' e le sue peculiari forme di operativita'; la complessita' sia dei concetti di "ordine" e "sicurezza" sia dei livelli istituzionali di competenza, segnati da sovrapposizioni, duplicazioni, reciproche interferenze se non addirittura reciproci freni ed ostacoli; le numerose situazioni che quotidianamente vengono portate all'attenzione dell'opinione pubblica, spesso in modo distorto e fortemente orientato, in ordine ai comportamenti anomali di agenti delle varie forze dell'ordine in Italia ed in altri paesi, sia in negativo che in positivo.

Occorre recuperare, soprattutto in ragione della rilevanza e della delicatezza della questione in esame, il criterio galileiano delle sensate esperienze e certe dimostrazioni, vale a dire una continua verifica tra i comportamenti, le scelte di orientamento ed i valori di riferimento.

Le varie ed articolate presenze nazionali e territoriali della nonviolenza in Italia - ed in particolare il Centro Studi Nonviolenza del Movimento Nonviolento - hanno con continuita' privilegiato per il proprio impegno ed il proprio lavoro il campo dell'educazione e della formazione acquisendo ampio titolo per avanzare una propria interferenza nella formazione delle forze dell'ordine.

L'opportunita' del Convegno deriva anche dalle proposte di legge avanzate alla Camera dei Deputati ed al Senato della Repubblica finalizzate appunto all'introduzione della nonviolenza e delle sue tecniche nella formazione delle forze dell'ordine, e che saranno presentate in una scheda comparativa.

Il Convegno, per iniziativa di Silp-Cgil Toscana, assume altresi' il carattere di aggiornamento professionale, coinvolgendo in una fase preparatoria Agenti di Polizia, e loro rappresentanze.

Il confronto, assicurando spazio a contributi, testimonianze ed interventi, e' affidato ad interlocutori qualificati e competenti:

- il direttore della Scuola di Polizia di Peschiera del Garda Giampaolo Trevisi ("Se un agente colpisce una persona inerme smette di rappresentare lo stato, e' un fallimento della nostra formazione");

- il direttore della rivista "Azione Nonviolenta" Massimo Valpiana (un numero specifico della rivista affronta il tema della formazione alla nonviolenza degli agenti delle forze dell'ordine);

- il responsabile del "Centro Studi Nonviolenza" Rocco Pompeo, formatore alla nonviolenza;

- il rappresentante della Segreteria regionale Toscana Silp-Cgil Luca Filippi;

- il giornalista di "Polizia e Democrazia" Leandro Abeille.

Tutti sono invitati a partecipare ed intervenire.

Sala Consiliare, Comune di Livorno, Piazza del Municipio.

Venerdi' 29 aprile 2016, ore 16-19,30.

L'evento ha ottenuto il patrocinio dal Ministero dei Beni e delle attivita' culturali e del turismo e dal Comune di Livorno.

Per informazioni e contatti: Centro Studi Nonviolenza, tel. 0586424637, e-mail: centrostudinonviolenza at nonviolenti.org

 

6. REPETITA IUVANT. UNA LETTERA A TUTTI I PARLAMENTARI DEL 6 GIUGNO 2014

 

Oggetto: proposta di presentazione di un disegno di legge per la formazione di tutti gli appartenenti alle forze dell'ordine alla conoscenza e all'addestramento all'uso delle risorse teoriche e pratiche della nonviolenza

Gentili parlamentari,

vi scriviamo per chiedervi di impegnarvi per la presentazione di un disegno di legge per la formazione di tutti gli appartenenti alle forze dell'ordine alla conoscenza e all'addestramento all'uso delle risorse teoriche e pratiche della nonviolenza.

Tale proposta gia' formulammo anni fa, e nel 2001 - dopo la tragedia di Genova - essa mise capo a un disegno di legge sottoscritto da rappresentanti di tutti gli schieramenti politici allora presenti in parlamento (primo firmatario l'allora senatore Achille Occhetto), disegno di legge che purtroppo non fu mai "calendarizzato" e resto' quindi lettera morta.

*

Tutti sanno quanto sia arduo il lavoro delle forze dell'ordine. E quanto rischioso. A maggior ragione occorre che chi lo svolge non sia incline alla violenza, o peggio ancora preda del culto della violenza.

Il potere che lo stato delega alle forze di polizia e' cruciale: l'esercizio concreto del monopolio della forza. Chi ne dispone deve essere proprio per questo adeguatamente preparato per evitare di abusarne.

Formare le forze dell'ordine alla conoscenza e all'uso delle fondamentali risorse concettuali e tecniche, analitiche ed operative proprie della nonviolenza e' assolutamente decisivo. E necessario. E urgente.

Formare le polizie nazionali e le polizie locali alla conoscenza e all'uso della nonviolenza ci sembra indispensabile, per evitare che si ripetano altre tragedie, per garantire i diritti e i doveri di tutti, per promuovere il rispetto della vita e della dignita' di ogni persona.

Aggiungiamo anche una meditazione di Mohandas K. Gandhi (da Mohandas Gandhi, Teoria e pratica della nonviolenza, Einaudi, Torino 1973, 1996, p. 144; e' un estratto da un articolo pubblicato su "Harijan" del primo settembre 1940): "Io ho ammesso che anche in uno stato nonviolento potrebbe essere necessaria una forza di polizia. Questo, lo confesso, e' un sintomo dell'imperfezione del mio ahimsa. Non ho il coraggio di affermare che potremo fare a meno di una forza di polizia come lo affermo riguardo all'esercito. Naturalmente posso immaginare, e immagino uno stato nel quale la polizia non sara' necessaria; ma se riusciremo a realizzarlo o meno soltanto il futuro potra' deciderlo.

"La polizia che io concepisco tuttavia sara' di tipo totalmente diverso da quella oggi esistente. Le sue file saranno composte da seguaci della nonviolenza. Questi saranno i servitori e non i padroni del popolo. Il popolo dara' loro spontaneamente tutto il suo aiuto, e grazie alla reciproca collaborazione, essi saranno in grado di far fronte con facilita' ai disordini, che saranno peraltro in continua diminuzione. La forza di polizia disporra' di alcune armi, ma ne fara' uso solo raramente, se non addirittura affatto. Di fatto i poliziotti saranno dei riformatori".

*

Alleghiamo (allegato primo) il testo del ddl che fu predisposto e presentato (ma che purtroppo non fu mai calendarizzato) nel 2001; alleghiamo altresi' (allegato secondo) il resoconto della conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa che si svolse il 6 dicembre 2001 al Senato della Repubblica; alleghiamo inoltre (allegato terzo) un elenco dei primi parlamentari che nel 2001 espressero attenzione e sostegno all'iniziativa.

*

Per ulteriori informazioni cfr. introduttivamente i materiali documentari ripubblicati nel recentissimo fascicolo del nostro notiziario telematico quotidiano "Telegrammi della nonviolenza in cammino" n. 1653 del 30 maggio 2014, disponibile on line alla url:

http://lists.peacelink.it/nonviolenza/2014/05/msg00066.html

*

Per una bibliografia essenziale rinviamo ai seguenti testi:

1. Alcuni testi specifici

- Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa, Codice etico per una polizia democratica, Sapere 2000, Roma 2002;

- Emanuele Arielli, Giovanni Scotto, Conflitti e mediazione, Bruno Mondadori, Milano 2003;

- Andrea Cozzo, Gestione creativa e nonviolenta delle situazioni di tensione. Manuale di formazione per le Forze dell'ordine, Gandhi Edizioni, Pisa 2007;

- Marianella Sclavi, Arte di ascoltare e mondi possibili, Bruno Mondadori, Milano 2003.

2. Alcuni testi di riferimento

- Vittorino Andreoli, La violenza, Rcs Rizzoli Libri, Milano 1993, 2003;

- Hannah Arendt, La banalita' del male. Eichmann a Gerusalemme, Feltrinelli, Milano 1964, 1993;

- Franco Basaglia, Scritti, Einaudi, Torino 1981-1982;

- Zygmunt Bauman, La societa' sotto assedio, Laterza, Roma-Bari 2003, 2005;

- Zygmunt Bauman, Paura liquida, Laterza, Roma-Bari 2008, 2009;

- Zygmunt Bauman, David Lyon, Sesto potere. La sorveglianza nella modernita' liquida, Laterza, Roma-Bari 2014;

- Joanna Bourke, Paura. Una storia culturale, Laterza, Roma-Bari 2005;

- Aldo Capitini, Le tecniche della nonviolenza, Libreria Feltrinelli, Milano s. d. (ma 1967), Linea d'ombra, Milano 1989 (ed anche in Aldo Capitini, Scritti sulla nonviolenza, Protagon, Perugia 1992);

- Adriana Cavarero, Orrorismo ovvero della violenza sull'inerme, Feltrinelli, Milano 2007;

- Alessandro Dal Lago, La produzione della devianza. Teoria sociale e meccanismi di controllo, Feltrinelli, Milano 1981;

- Franco Fedeli, Polizia e democrazia, Edizioni Studio Tesi, 1978;

- Erich Fromm, Fuga dalla liberta', Edizioni di Comunita', Milano 1963, 1979;

- Michel Foucault, Sorvegliare e punire, Einaudi, Torino 1976;

- Mohandas K. Gandhi, Teoria e pratica della nonviolenza, Einaudi, Torino 1973, 1996;

- Primo Levi, I sommersi e i salvati, Einaudi, Torino 1986;

- Emmanuel Levinas, Ethique et infini, Fayard, Paris 1982, Libraire Generale Française, Paris 1997;

- Stanley Milgram, Obbedienza all'autorita', Einaudi, Torino 2003;

- Salvatore Palidda, Polizia postmoderna, Feltrinelli, Milano 2000;

- Giuliano Pontara, L'antibarbarie. La concezione etico-politica di Gandhi e il XXI secolo, Ega, Torino 2006;

- Giuliano Pontara, La personalita' nonviolenta, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1996;

- Stefano Rodota', La vita e le regole, Feltrinelli, Milano 2007;

- Françoise Sironi, Persecutori e vittime. Strategie di violenza, Feltrinelli, Milano 2001;

- Edith Stein, L'empatia, Franco Angeli, Milano 1986, 2006;

- Paul Watzlawick, Janet Helmick Beavin, Don D. Jackson, Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi, Astrolabio Ubaldini, Roma 1971.

3. Dizionari

- Nicola Abbagnano, Dizionario di filosofia, Utet, Torino 1971, 1977;

- Norberto Bobbio, Nicola Matteucci, Gianfranco Pasquino (diretto da), Dizionario di politica, Utet, Torino 1983, 1990, Tea, Milano 1990, 1992;

- Umberto Galimberti, Enciclopedia di psicologia, Garzanti, Milano 1999, 2003;

- Luciano Gallino, Dizionario di sociologia, Utet, Torino 1978, 1993, Tea, Milano 1993.

*

Restando a disposizione ed auspicando un vostro sostegno all'iniziativa, vogliate gradire distinti saluti.

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

Viterbo, 6 giugno 2014

*

Allegato primo: Il testo del disegno di legge di iniziativa dei senatori Occhetto ed altri recante "Norme di principio e di indirizzo per l'istruzione, la formazione e l'aggiornamento del personale delle forze di polizia" (2001)

Articolo 1 (Norme di principio)

1. L'istruzione, la formazione e l'aggiornamento professionale del personale delle forze di polizia indicate all'articolo 16 della legge 1 aprile 1981, n. 121 e successive modificazioni e integrazioni, sono svolte mediante programmi ed attivita' didattiche coerentemente ispirati ai valori della Costituzione della Repubblica con particolare riferimento agli articoli 2 e 27 e ai principi contenuti nella "Carta dei Diritti fondamentali" dell'Unione Europea.

Articolo 2 (Direttive del Ministro dell'Interno)

1. Il Ministro dell'Interno, nelle sue attribuzioni di responsabile della tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica e di autorita' nazionale di pubblica sicurezza,

- impartisce annualmente le direttive generali per l'attivita' d'istruzione, formazione e aggiornamento svolte dal sistema degli Istituti e delle Accademie delle forze di polizia introducendo le metodologie didattiche piu' idonee ad elevare la conoscenza e l'uso dei valori, delle tecniche, delle modalita' di servizio e delle strategie della nonviolenza;

- fissa gli obiettivi generali da raggiungere sia annualmente e sia nell'intero ciclo d'istruzione;

- vigila sugli indirizzi didattici e verifica la qualita' degli interventi formativi realizzati, relativamente alla promozione della coscienza civica e al rigoroso apprendimento di una deontologia professionale che sia conforme alle funzioni difensive e nonviolente delle forze dell'ordine;

- fissa la durata inderogabile dei corsi di istruzione per le varie qualifiche del personale di nuova assunzione in servizio;

- si avvale della consulenza di docenti e ricercatori esperti in materia di formazione alla nonviolenza e dei responsabili delle strutture formative e addestrative attualmente operanti nelle forze dell'ordine sia per l'approntamento della specifica normativa che per la qualificazione dei docenti.

Articolo 3 (Relazione annuale sull'attivita' d'istruzione, formazione e aggiornamento)

1. Il Ministro dell'Interno inoltra annualmente alle Camere, prima della scadenza dei termini di presentazione della Legge Finanziaria e della Legge di Bilancio, una particolareggiata relazione sull'attivita' svolta dal sistema degli istituti d'istruzione delle forze di polizia, nella quale siano esposti:

- gli obiettivi didattici formulati all'inizio dell'anno di gestione;

- gli indirizzi seguiti per il miglioramento continuo della preparazione professionale, nei profili deontologico-valoriale, tecnico operativo e gestionale;

- i modelli di valutazione adottati sia per la programmazione scientifico-didattica e sia per la verifica dei risultati;

- i risultati raggiunti in termini di preparazione del personale delle forze di polizia di ogni ordine e grado ed in termini di miglioramento qualitativo delle metodologie e delle tecniche di insegnamento, ivi comprese metodologie di servizio nonviolento;

- gli obiettivi didattici per l'anno successivo e i programmi di studio e di ricerca previsti a supporto dell'attivita' degli istituti e del miglioramento continuo della qualita' dei curricula formativi.

2. La relazione, trasmessa ai Presidenti della Camera e del Senato, e' inoltrata al Comitato di cui al successivo articolo 4 della presente legge.

Articolo 4 (Comitato parlamentare per l'istruzione, la formazione e l'aggiornamento professionale del personale delle forze di polizia)

1. Ai fini della promozione degli indirizzi formativi ispirati al miglioramento continuo della qualita' delle forze di polizia, e' istituito il Comitato parlamentare per l'istruzione, la formazione e l'aggiornamento professionale del personale delle forze di polizia.

2. Il Comitato e' composto da cinque deputati e da cinque senatori, nominati dai Presidenti della Camera e del Senato, sentiti i Presidenti dei Gruppi Parlamentari.

3. Il Comitato

- elegge al suo interno il Presidente e resta in carica per tutta la legislatura;

- svolge approfondimenti conoscitivi, mediante audizioni e sopralluoghi;

- discute e valuta la relazione annuale del Ministro dell'Interno, di cui all'articolo 3 della presente legge;

- trasmette semestralmente una nota e annualmente una relazione su quanto emerso dai relativi lavori alle Commissioni Affari Costituzionali della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.

4. Il Comitato, ogni qualvolta si renda opportuno acquisire elementi e valutazioni, delibera di audire il Ministro dell'Interno, o il Sottosegretario di Stato delegato, i responsabili delle forze di polizia e chiunque altri ricopra un incarico istituzionale nel campo dell'istruzione del personale delle forze di polizia.

Articolo 5 (Copertura finanziaria)

1. Agli oneri derivanti dall'attuazione della presente legge valutati complessivamente in ventimila milioni si provvede mediante l'utilizzo del fondo di riserva per le spese impreviste per l'anno 2001.

Articolo 6 (Entrata in vigore)

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

*

Allegato secondo: Una conferenza stampa del 6 dicembre 2001 al Senato della Repubblica

- Si e' svolta oggi la conferenza stampa di presentazione della proposta di legge per la formazione delle forze dell'ordine alla nonviolenza

Si e' svolta oggi, giovedi' 6 dicembre 2001, presso la Sala Rossa del Senato della Repubblica a Roma, la conferenza stampa di presentazione pubblica della proposta di legge recante "Norme di principio e di indirizzo per l'istruzione, la formazione e l'aggiornamento delle forze di polizia" che ha come primo firmatario il senatore Achille Occhetto ed e' stata sottoscritta da vari parlamentari di diverse forze politiche; e' la proposta di legge che prevede la formazione e l'addestramento delle forze dell'ordine alla conoscenza e all'uso dei valori, delle tecniche e delle strategie della nonviolenza.

- Resoconto della conferenza stampa

La conferenza stampa e' stata presieduta dal senatore Cesare Salvi, vicepresidente del Senato della Repubblica.

Il senatore Achille Occhetto ha illustrato la proposta di legge, ricostruendone le motivazioni ed analizzando il contesto attuale.

Il senatore Guido Calvi ha definito la proposta di legge come un atto di civilta' ed ha evidenziato come essa affermi il principio della legalita'.

Il regista Citto Maselli e' intervenuto anche a nome degli altri registi cinematografici presenti (tra cui alcuni veri e propri monumenti viventi della cultura italiana come Mario Monicelli e Gillo Pontecorvo).

Il responsabile del "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo Peppe Sini ha ricostruito la genesi della proposta, il coinvolgimento nella elaborazione e discussione preliminare di tante associazioni (in primo luogo numerose associazioni sindacali e culturali delle forze di polizia), istituzioni, movimenti nonviolenti, e di illustri studiosi di fama internazionale. Una proposta di legge "per" e non "contro"; una proposta di legge utile alle forze dell'ordine, utile alla legalita', utile alla sicurezza pubblica ed al rispetto e alla promozione dei diritti umani.

Il senatore Francesco Martone ha inquadrato l'iniziativa nell'ambito di un piu' ampio impegno per la democrazia e la legalita'.

Il senatore Luigi Malabarba ha analizzato l'importanza dell'iniziativa anche in relazione a rilevanti vicende politiche, sociali e culturali odierne.

Il senatore Vittorio Parola, una figura tra le piu' qualificate dell'impegno democratico e della societa' civile, ha sottolineato l'importanza della scelta della nonviolenza come risorsa per la societa'.

La conferenza stampa e' stata un'occasione di riflessione particolarmente rilevante; la partecipazione e' stata ampia ed assai qualificata.

Tra i presenti alla conferenza segnaliamo anche la senatrice Tana De Zulueta ed altri parlamentari; una figura storica del movimento sindacale di polizia come il dottor Delfino Santaniello; l'onorevole Franco Grillini, una delle figure piu' rilevanti della societa' civile; il sociologo Maurizio Fiasco, profondo studioso dei temi della sicurezza pubblica; personalita' della cultura come i registi cinematografici Mario Monicelli, Gillo Pontecorvo, Daniele Segre.

Alla conferenza sono pervenuti messaggi di saluto da parte di illustri studiosi e rappresentanti della cultura e dell'impegno nonviolento, come il professor Alberto L'Abate, il peace-researcher Giovanni Scotto, il direttore di "Azione Nonviolenta" Mao Valpiana.

- Una riflessione del responsabile del "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo

Il responsabile del "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo (la struttura pacifista nonviolenta che da oltre un anno ha promosso l'iniziativa), commentando la presentazione della proposta di legge, ha sottolineato che la nonviolenza e' una grande risorsa per la democrazia, la legalita', i diritti umani; ed oggi piu' che mai vi e' bisogno dell'impegno di tutti in difesa ed a promozione della legalita', della democrazia, dei diritti umani.

Sini ha inoltre evidenziato come la proposta di legge vuole mettere a disposizione di tutto il personale delle forze dell'ordine i valori e gli strumenti teorici e pratici della nonviolenza; proprio perche' le forze dell'ordine svolgono una funzione decisiva di difesa della sicurezza pubblica, di tutela della legalita', di garanzia del rispetto dei diritti di tutte le persone, cosi' come prevede l'ordinamento vigente, e' utile e necessario che possano disporre di una formazione che permetta di avvalersi delle grandi risorse della nonviolenza sul piano formativo, comunicativo, relazionale ed operativo.

Il responsabile della struttura pacifista promotrice dell'iniziativa auspica che alla proposta di legge si associno tutti i parlamentari di qualunque schieramento politico che vogliano essere fedeli al dettato costituzionale, ed impegnarsi per la legalita', la democrazia e la difesa e promozione della sicurezza pubblica e dei diritti umani.

Peppe Sini segnala altresi' come gia' alcune istituzioni abbiano iniziato con i propri corpi di polizia locale la sperimentazione della formazione alla nonviolenza: ad esempio il Comune di Milano, che prevede la formazione alla nonviolenza dei vigili urbani, con la supervisione della professoressa Marianella Sclavi.

Il "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo ha promosso anche un appello a tutti gli enti locali affinche' sostengano la proposta di legge e realizzino la formazione alla nonviolenza dei corpi di polizia locale (ad esempio i corpi di polizia municipale).

*

Allegato terzo: Alcuni parlamentari che nel 2001 espressero attenzione e sostegno all'iniziativa

Tra i membri del Senato della Repubblica hanno gia' espresso attenzione e sostegno tra i primi: Occhetto, Acciarini, Baratella, Battafarano, Battaglia, Bonfietti, Boco, Calvi, Chiusoli, Cortiana, Coviello, Crema, Dalla Chiesa, D'Ambrosio, Dato, De Paoli, De Petris, De Zulueta, Donati, Falomi, Fassone, Filippini, Formisano, Liguori, Longhi, Malabarba, Marini, Martone, Murineddu, Pascarella, Petruccioli, Ripamonti, Salvi, Tessitore, Turroni, Veraldi, Vicini, Viserta, Zancan.

Tra i membri della Camera dei Deputati hanno espresso attenzione e sostegno tra i primi: Fulvia Bandoli, Franca Bimbi, Marida Bolognesi, Paolo Cento, Laura Cima, Elettra Deiana, Titti De Simone, Alfiero Grandi, Franco Grillini, Mimmo Luca', Marcella Lucidi, Giorgio Panattoni, Alfonso Pecoraro Scanio, Roberta Pinotti, Giuliano Pisapia, Aldo Preda, Ermete Realacci, Carlo Rognoni, Giovanni Russo Spena, Piero Ruzzante, Vincenzo Siniscalchi, Francesco Tolotti, Tiziana Valpiana, Luciano Violante.

Tra i membri del Parlamento Europeo hanno gia' espresso attenzione e sostegno: il vicepresidente del Parlamento Europeo Renzo Imbeni, ed i parlamentari europei Giuseppe Di Lello, Claudio Fava, Luisa Morgantini, Giovanni Pittella.

 

7. MATERIALI. SERGIO PARONETTO: UNA BIBLIOGRAFIA SULLA NONVIOLENZA (2004)

[Riproponiamo nuovamente la seguente bibliografia estratta da Sergio Paronetto, La nonviolenza dei volti. Forza di liberazione, Editrice Monti, Saronno (Va) 2004, pp. 271-291.

Sergio Paronetto insegna presso l'Istituto Tecnico "Luigi Einaudi" di Verona dove coordina alcune attivita' di educazione alla pace e ai diritti umani. Tra il 1971 e il 1973 e' in Ecuador a svolgere il servizio civile alternativo del militare con un gruppo di volontari di Cooperazione internazionale (Coopi). L'obiezione di coscienza al servizio militare gli viene suggerita dalla testimonianza di Primo Mazzolari, di Lorenzo Milani e di Martin Luther King. In Ecuador opera prima nella selva amazzonica presso gli indigeni shuar e poi sulla Cordigliera assieme al vescovo degli idios (quechua) Leonidas Proano con cui collabora in programmi di alfabetizzazione secondo il metodo del pedagogista Paulo Freire. Negli anni '80 e' consigliere comunale a Verona, agisce nel Comitato veronese per la pace e il disarmo e in gruppi promotori delle assemblee in Arena suscitate dall'Appello dei Beati i costruttori di pace. In esse incontra o reincontra Alessandro Zanotelli, Tonino Bello, Ernesto Balducci, David Maria Turoldo, Desmond Tutu, Rigoberta Menchu', Perez Esquivel, Beyers Naude' e tanti testimoni di pace. Negli anni '90 aderisce a Pax Christi (che aveva gia' conosciuto negli anni Sessanta) del cui Consiglio nazionale e del cui Centro studi fa parte e di cui attualmente e' vicepresidente nazionale. E' membro del Gruppo per il pluralismo e il dialogo e del Sinodo diocesano di Verona. Opere di Sergio Paronetto: La nonviolenza dei volti. Forza di liberazione, Editrice Monti, Saronno (Va) 2004; Tonino Bello maestro di nonviolenza, Paoline, Cinisello Balsamo (Mi) 2012; Pace nuovo umanesimo, Cittadella, Assisi 2015; Amare il mondo. Creare la pace, La Meridiana, Molfetta 2015. Una intervista a Sergio Paronetto e' nei "Telegrammi della nonviolenza in cammino" n. 433]

 

Bibliografia degli autori ricordati direttamente o indirettamente nel testo [Sergio Paronetto, La nonviolenza dei volti. Forza di liberazione, Editrice Monti, Saronno (Va) 2004], utile per approfondimenti personali, per riflessioni in gruppo, per ricerche scolastiche, per itinerari formativi divisi per aree tematiche.

*

Primo Mazzolari

I piu' significativi testi di don Primo Mazzolari collegati al nostro argomento, pubblicati dalla casa editrice La Locusta di Vicenza, sono i seguenti:

- Tu non uccidere, 1955

- I giovani e la guerra, 1968 (le pagine sono tratte da "Adesso" del 15 settembre 1950)

- Impegno con Cristo, 1943

- La parola che non passa, 1954

- La parola ai poveri, 1960

- Della fede, 1961/1967

- Dietro la croce, 1942/1972

- Lettere della speranza, 1964

- Rivoluzione cristiana, 1967

A cio' e' bene aggiungere:

- La Chiesa, il fascismo e la guerra, Vallecchi, Firenze 1966

- Discorsi, Dehoniane, Bologna 1978

- Il coraggio del confronto e del dialogo, Dehoniane, Bologna 1979

Su Mazzolari e' uscito nel 2003 un libro con 14 interventi di Autori Vari, Mazzolari. Nella storia della Chiesa e della societa' italiana del Novecento, a cura di Arturo Chiodi, Edizioni Paoline, Milano 2003.

E' utile consultare la rivista "Impegno", rassegna di religione, attualita' e cultura, Edizioni della Fondazione don Primo Mazzolari, Centro di documentazione e ricerca, Bozzolo (Mantova). La rivista esce ormai da 15 anni.

*

Tonino Bello

Tra i piu' importanti testi di don Tonino Bello collegati all'argomento del libro ricordo:

- Alla finestra la speranza, San Paolo, Milano 1990

- Ad Abramo e alla sua discendenza, La Meridiana, Molfetta 1994, 2000

- Pietre di scarto, La Meridiana, Molfetta 1993

- Parole d'amore, La Meridiana, Molfetta 1992/1993

- Ti voglio bene, La Meridiana, Molfetta 1994

- Coraggio, non temere, Gribaudi, Milano 1994

- Il vangelo del coraggio, San Paolo, Milano 1996

- Le mie notti insonni, San Paolo, Milano 1996

- La speranza a caro prezzo. L'utopia della pace, San Paolo, Milano 1999

- Manifesto di pace, Manni, Lecce 2001

- Non c'e' fedelta' senza rischio. Per una coraggiosa presenza cristiana, San Paolo, Milano 2000

- Benedette inquietudini, San Paolo, Milano 2001

- La teologia degli oppressi, Manni, Lecce 2003

- Vegliare nella notte, San Paolo, Milano 1995

Tra i molti studi su di lui, segnalo soltanto:

- AA. VV., Don Tonino. Vescovo secondo il Concilio, La Meridiana, Molfetta 2004

- Bettazzi, Luigi (a cura di), Don Tonino Bello, San Paolo, Milano 2001

- D'Elia, Alessandro, E liberaci dalla rassegnazione, La Meridiana, Molfetta 2000

- Marrone, Domenico, Don Tonino Bello e il suo messaggio. Linee portanti di un magistero profetico, San Paolo, Milano 2001

- Ragaini, Claudio, Don Tonino fratello vescovo, Edizioni Paoline, Milano 1994

- Winspeare, Edoardo, Don Tonino. Il volto del Sud, cortometraggio, La Meridiana, Molfetta 2003

La rivista di Pax Christi, "Mosaico di pace", costituisce un deposito itinerante del pensiero di Tonino Bello. Ad esempio, cfr. Servi dei Sogni. Don Tonino Bello a dieci anni dalla morte, numero speciale di "Mosaico di pace", n. 4, aprile 2003

*

Testimoni di pace

- Accattoli, Luigi, Nuovi martiri, 393 storie cristiane nell'Italia di oggi, San Paolo, Milano 2000

- Albesano, Segre, Valpiana (a cura di), Le periferie della memoria. Profili di testimoni di pace, Anppia e Movimento nonviolento, Torino 1999

- Altieri, Rocco, La rivoluzione nonviolenta. Biografia intellettuale di Aldo Capitini, edizione speciale di "Quaderni Satyagraha", Bfs Edizioni, Pisa 2003

- Aung San Suu Kyi, Libera dalla paura, Sperling & Kupfler, Milano 1996

- Balducci, Ernesto, Gandhi, Edizioni cultura della pace, Fiesole 1998

- Balducci, Ernesto, Giorgio La Pira, Edizioni cultura della pace, Fiesole 1986

- Bata', Carlo, L'Africa di Thomas Sankara. Le idee non si possono uccidere, Achab, Verona 2003

- Bertante, Alessandro (a cura di), Dieci storie di pace, Piemme, Casale Monferrato 2003

- Bettazzi, Luigi, La sinistra di Dio, La Meridiana, Molfetta 1996

- Bettazzi, Luigi, Ateo a diciotto anni?, Rizzoli, Milano 1982

- Betto, Frei, Dai sotterranei della storia, Mondadori, Milano 1971

- Bonanate, Maria Pia, Donne che cambiano il mondo, Mondadori, Milano 2004

- Butturini, Emilio, La pace giusta. Testimoni e maestri tra '800 e '900, Editrice Mazziana, Verona 1999

- Calati, Benedetto, Sapienza monastica, in "Studia Anselmiana", Sant'Anselmo, Roma 1994

- Camara, Helder, Rivoluzione nella pace, Jaca Book, Milano 1969

- Camara, Helder, Violenza dei pacifici, Massimo, Milano 1977

- Capitini, Aldo, Le tecniche della nonviolenza, Linea d'ombra, Milano 1989

- Capitini, Aldo, Teoria della nonviolenza, Edizioni del Movimento Nonviolento, Verona 1980

- Capitini, Aldo, La nonviolenza oggi, Edizioni di Comunita', Milano 1962

- Carretto, Carlo, Al di la' delle cose, Cittadella, Assisi 1983

- Carretto, Carlo, Il Dio che viene, Citta' nuova, Roma, 1984

- Comina, Francesco, Non giuro a Hitler. La testimonianza di Josef Mayr-Nusser, Paoline, Milano 2000

- Day, Dorothy, Una lunga solitudine. Autobiografia, Jaca Book, Milano 1984

- Dolci, Danilo, Esperienze e riflessioni, Laterza, Bari 1974

- Dolci, Danilo, Inventare il futuro, Laterza, Bari 1972

- Donne in nero, Con la forza della nonviolenza, Centro Stampa, Roma 2002

- Einstein, Albert, Come io vedo il mondo, Newton Compton, Roma 2002

- Erasmo da Rotterdam, Chiama dolce la guerra chi non l'ha vista in faccia, Einaudi, Torino 1980

- Fagiolo D'Attilia, Miela e Zanini, Roberto Italo, 2Io sono nessuno". Vita e morte di Annalena Tonelli, San Paolo, Milano 2004

- Fallaci, Neera, Dalla parte dell'ultimo. Vita del prete Lorenzo Milani, Milano Libri, Milano 1974

- Ferro', Giovanni, Taita Proano. L'avventura di un vescovo tra gli indios dell'Ecuador, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1998

- Galtung, Johan, Gandhi oggi, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1987

- Gandhi, Mohandas Karamachand, Antiche come le montagne, Edizioni di Comunita', Milano 1979

- Gandhi, Mohandas Karamachand, La forza della verita', Sonda, Torino 1991

- Gandhi, Mohandas Karamachand, Teoria e pratica della nonviolenza, Einaudi, Torino 1996

- Gandhi, Mohandas Karamachand, Per la pace. Aforismi, a cura di Thomas Merton, Feltrinelli, Milano 2002

- Gandhi, Mohandas Karamachand, L'arte di vivere, Emi, Bologna 1987

- Germani, Gloria, Teresa di Calcutta, una mistica tra Oriente e Occidente, Paoline, Milano 2003

- Girardi, Giulio, Seminando amore come il mais. L'insorgere dei popoli indigeni e il sogno di Leonidas Proano, Icone, Roma 2001

- Girardi, Giulio, Riscoprire Gandhi. La violenza e' l'ultima parola della storia?, Anterem, Roma 1999

- Hillesum, Etty, Diario 1941-1943, Adelphi, Milano 1999

- Hillesum, Etty, Lettere 1942-1943, Adelphi, Milano 1990

- King, Martin Luther, La forza di amare, Sei, Torino 1967

- King, Martin Luther, Il fronte della coscienza, Sei, Torino 1968

- King, Martin Luther, Io ho un sogno, Sei, Torino 1993

- Lancisi, Mario e Zanotelli, Alex, Fa' strada ai poveri senza farti strada, Emi, Bologna 2003

- Lanfranco, Monica e Di Rienzo, Maria G. (a cura di), Donne disarmanti. Storie e testimonianze su nonviolenza e femminismi, Intra Moenia, Napoli 2003

- Lano, Angela, Quando le parole non bastano, Emi, Bologna 2003

- Lanza del Vasto, Giuseppe Giovanni, Che cos'e' la nonviolenza, Jaca Book, Milano 1978

- Lanza del Vasto, Giuseppe Giovanni, In fuoco e spirito, La Meridiana, Molfetta 1991

- Lanza del Vasto, Giuseppe Giovanni, Pellegrinaggio alle sorgenti, Jaca Book, Milano 1986

- La Pira, Giorgio, Il sentiero di Isaia, Cultura Editrice, Firenze 1979

- La Valle Raniero e Bimbi Linda, Marianella e i suoi fratelli, una storia latinoamericana, Feltrinelli, Milano 1983

- Lynch, Rosemary, Francescana e pacifista, Borla, Roma 1985

- Mandela, Nelson, Lungo cammino verso la liberta'. Autobiografia, Feltrinelli, Milano 1995

- Masina, Ettore, Oscar Romero, Edizioni Cultura della Pace, Fiesole 1993

- Mazzi, Enzo, Ernesto Balducci e il dissenso creativo, Manifestolibri, Roma 2002

- Menchu' Tum, Rigoberta, Rigoberta, i maya e il mondo, Giunti, Firenze 1997

- Mendes, Chico, Con gli uomini della foresta, Sonda, Torino 1989

- Merton, Thomas, Nessun uomo e' un'isola, Garzanti, Milano 1956

- Merton, Thomas, Emblemi di un'eta' di violenza, Garzanti, Milano 1971

- Merton, Thomas, Fede Resistenza Protesta, Morcelliana, Brescia 1969

- Milani, Lorenzo, L'obbedienza non e' piu' una virtu', Libreria Editrice Fiorentina, Firenze 1969

- Milani, Lorenzo, Lettere di don Lorenzo Milani priore di Barbiana, Mondadori, Milano 1970

- Monasta Gregorio, Don Lorenzo Milani. Amico e maestro, Colpo di fulmine, Verona 1997

- Mukagasana, Yolande, La morte non mi ha voluta, La Meridiana, Molfetta 1998

- Muller, Jean-Marie, Strategia della nonviolenza, Marsilio, Venezia 1985

- Muller, Jean Marie, Simone Weil. L'esigenza della nonviolenza, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1994

- Nanni, Antonio, Timonieri. Uomini e donne sulla rotta del terzo millennio, 4 voll., Emi, Bologna 1997-2000

- Ochoa, Armando Marquez, Lieto messaggio. Il catechismo del vescovo Oscar Romero, Emi, Bologna 2003

- Paoli, Arturo, Dialogo della liberazione, Morcelliana, Brescia 1970

- Paoli, Arturo, Della mistica discorde, La Meridiana, Molfetta 2002

- Pires, Jose' Maria, Dal centro alla periferia, Editrice Mazziana, Verona 1983

- Pontificia Facolta' Teologica dell'Italia Meridionale, Tra Cristo e Gandhi. L'insegnamento di Lanza del Vasto alle radici della nonviolenza, a cura di D. Albignente e S. Tanzarella, San Paolo, Milano 2004

- Potente, Antonietta, Gli amici e le amiche di Dio, Icone, Roma 2000

- Proano, Leonidas, Evangelizzazione e promozione umana nel Chimborazo, Jaca Book, Milano 1974

- Putz, Erna, Franz Jaegerstatter. Un contadino contro Hitler, Berti, Piacenza 2000

- Ribolini, Luca (a cura di), Il libro della pace, Societa' Editrice Vita, Milano 2004

- Riccardi Andrea e Bianchi, Enzo (a cura di ), Testimoni dello spirito, Paoline, Milano 2004

- Romero, Oscar Arnulfo, Diario. Dal 31 marzo 1978 al 20 marzo 1980, La Meridiana, Molfetta 1990

- Rossi, Leandro, Paulo Freire profeta di liberazione, Qualevita, Torre dei Nolfi (Aq) 1998

- Ruiz, Samuel, Giustizia e pace si baceranno, Edizioni Lavoro, Roma 1997

- Scivoletto, Angelo, Giorgio La Pira. La politica come arte della pace, Studium, Roma 2003

- Sella, Adriano, Sem terra. Vita e lotte dei contadini brasiliani, Monti, Saronno 2002

- Shiva, Vandana, Le guerre dell'acqua, Feltrinelli, Milano 2003

- Strada, Gino, Buskashi'. Viaggio dentro la guerra, Feltrinelli, Milano 2002

- Taha, Mahmoud Mohamed, Il secondo messaggio dell'Islam, Emi, Bologna 2002

- Terzani, Tiziano, Lettere contro la guerra, Longanesi, Milano 2002

- Terzani, Tiziano, Un altro giro di giostra, Longanesi, Milano 2004

- Tolstoj, Lev, Il Regno di Dio e' in voi, Manca-Publiprint, Genova-Trento 1991

- Turoldo David Maria e Balducci Ernesto, La terra non sara' distrutta: l'uomo inedito la salvera', Gribaudi, Milano 2002

- Tutu, Desmond, Non c'e' futuro senza perdono, Feltrinelli, Milano 2001

- Tutu, Desmond, Anche Dio ha un sogno, L'ancora del Mediterraneo, Napoli 2004

- Valentini, Natalino, Testimoni dello spirito, Paoline, Milano 2004

- Yunus, Muhammad, Il banchiere dei poveri, Feltrinelli, Milano 1999

- Zanda, Tomaso, Tortillas riso e erbe amare. Samuel Ruiz e il popolo del Chiapas, Emi, Bologna 2003

- Zanotelli, Alessandro, La morte promessa. A cura di Antonio Del Giudice, Publiprint, Trento 1987

- Zanotelli, Alessandro, Korogocho. Alla scuola dei poveri, Feltrinelli, Milano 2003

*

Etica e pedagogia di pace

- AA. VV., Educare alla pace. Alla ricerca di una possibile identita', Mazziana, Verona 1993

- AA. VV., Pace e globalizzazione, Emi, Bologna 2003

- Adinolfi, Isabella (a cura di), Diritti umani. Realta' e utopia, Citta' Nuova, Roma 2004

- Amnesty International, Il tempo dei diritti, Edizioni cultura della pace, Fiesole 1996

- Balducci, Ernesto e Grassi, Ludovico, La pace. Realismo di un'utopia, Principato, Milano 1985

- Balducci, Ernesto, Il cerchio che si chiude, Piemme, Casale Monferrato 2000

- Balducci, Ernesto, Pensieri di pace, Cittadella, Assisi 1985

- Bertante, Alessandro (a cura di), Dieci storie per la pace, Piemme, Casale Monferrato 2003

- Bianchi Giovanni e Diodato Roberto, Per una educazione alla pace, Piemme, Casale Monferrato 1987

- Bimbi, Linda (a cura di), Not in my name. Guerra e diritto, Editori Riuniti, Roma 2003

- Buber, Martin, Il principio dialogico e altri saggi, Paoline, Milano 1988

- Butturini, Emilio e Gecchele, Mario (a cura di), Scoutismo ed educazione alla pace, Mazziana, Verona 1998

- Centro Diritti Umani dell'Universita' di Padova e della regione Veneto (a cura di), Adotta un diritto umano, cd-rom con 22 progetti didattici e Abc diritti umani, cd-rom con 136 progetti didattici e altro per la formazione dei formatori, 2003

- Centro Diritti Umani dell'Universita' di Padova e della regione Veneto (a cura di), Codice internazionale dei diritti umani, 2002

- Colombo, Gherardo, Il vizio della memoria, Feltrinelli, Milano 1996

- Colombo, Giovanni, Persona e comunita', Citta' Aperta, Milano 2003

- Costituzione della Repubblica Italiana, edizioni varie

- Curci, Stefano, Pedagogia del volto. Educare dopo Levinas, Emi, Bologna 2002

- Dal Fiume, Giorgio, Educare alla differenza, Emi, Bologna 2000

- Degani, Paola e De Stefani, Paolo (a cura di), Diritti umani e pace. Materiali e proposte per l'educazione, Quaderni Universita' degli Studi di Padova, n. 4, 2001

- De Stefani, Paolo (a cura di), Raccolta di strumenti internazionali sui diritti umani, Quaderni Universita' degli Studi di Padova, n. 3, 2001

- Ebert, Theodor, La difesa popolare nonviolenta, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1984

- Fornari, Franco, Psicoanalisi della guerra, Feltrinelli, Milano 1970

- Freire, Paulo, La pedagogia degli oppressi, Mondadori, Milano 1971

- Freire, Paulo, L'educazione come pratica della liberta', Mondadori, Milano 1973

- Fromm, Erich, Anatomia della distruttivita' umana, Mondadori, Milano 1975

- Galtung, Johan, Pace con mezzi pacifici, Esperia, Milano 2000

- Guzzi, Marco, Darsi pace. Un manuale di liberazione interiore, Paoline, Milano 2004

- Illich, Ivan, La convivialita', Mondadori, Milano 1978

- L'Abate, Alberto, Giovani e Pace. Ricerche e formazione per un futuro meno violento, Pangea, Torino 2001

- L'Abate, Alberto, Consenso, conflitto e mutamento sociale. Introduzione ad una sociologia della nonviolenza, Angeli, Milano 2000

- La Bella, Gianni, Peru'. Il tempo della vergogna, Emi, Bologna 2004

- Maalouf, Amin, L'identita', Bompiani, Milano 1999

- Mancini, Italo, L'ethos dell'Occidente, Marietti, Genova 1990

- Mancini, Roberto, Esistenza e gratuita', Cittadella, Assisi 1996

- Mancini, Roberto, Senso e futuro della politica. Dalla globalizzazione ad un mondo comune, Cittadella, Assisi 2002

- Martin, Brian, La piramide rovesciata. Per sradicare la guerra, La Meridiana, Molfetta 1990

- Masina Ettore, La speranza creativa. Sperare nel nuovo millennio, Monti, Saronno, 2004

- Miltenburg, Anke (a cura di), Incontri di sguardi. Saperi e pratiche dell'intercultura, Unipress, Padova 2003

- Morin, Edgar, I miei demoni, Meltemi, Roma 1999

- Nanni, Antonio, Educare alla convivialita', Emi, Bologna 1994

- Novara, Daniele, L'ascolto e il conflitto, La Meridiana, Molfetta 1993

- Novara, Daniele, Scegliere la pace. Guida metodologica, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1989

- Palini, Anselmo, Le carte dei diritti, La Scuola, Brescia 2003

- Panikkar, Raimon, Pace e interculturalita', Jaca Book, Milano 2002

- Panikkar, Raimon, Pace e disarmo culturale, Rizzoli, Milano 2003

- Papisca, Antonio, Diritto e democrazia internazionale via della pace. A cura Di Pax Christi Italia, I Quaderni di "Mosaico di pace" n. 15, Termoli-Larino, dicembre 2003

- Patfoort, Pat, Costruire la nonviolenza, La Meridiana, Molfetta 1998

- Patfoort, Pat, Una introduzione alla nonviolenza, Edizioni del Movimento Nonviolento, Verona 1988

- Peace Research Institute in the Middle East, La storia dell'altro. Israeliani e palestinesi, Cooperativa Una Citta', Forli' 2003

- Peyretti, Enrico, La politica e' pace, Cittadella, Assisi 1998

- Peyretti, Enrico, Per perdere la guerra, Beppe Grande editore, Torino 1999

- Peyretti, Enrico (a cura di), Difesa senza guerra, una bibliografia storica sulle lotte nonarmate e nonviolente, in Annuario della pace, Italia maggio 2000 - giugno 2001, Fondazione Venezia per la ricerca sulla pace, Asterios, Trieste 2001

- Pontara, Giuliano, Guerra, disobbedienza civile, nonviolenza, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1996

- Pontara, Giuliano, La personalita' nonviolenta, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1996

- Portera, Agostino, Tesori sommersi. Emigrazione, identita', bisogni educativi interculturali, Franco Angeli, Milano 1997

- Reves, Emery, Anatomia della pace, Il Mulino, Bologna 1990

- Ricoeur, Paul, La persona, Morcelliana, Brescia 1998

- Ricoeur, Paul, Amore e giustizia, Morcelliana, Brescia 2002

- Ricoeur, Paul, Ricordare, dimenticare, perdonare, Il Mulino, Bologna 2004

- Rise', Claudio, Felicita' e' donarsi, Sperling & Kupfer, Milano 2004

- Sachs, Jonathan, La dignita' della differenza. Come evitare lo scontro delle civilta', Garzanti, Milano 2004

- Salio, Giovanni, Il potere della nonviolenza, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1995

- Salio, Giovanni, Elementi di economia nonviolenta, Edizioni del Movimento Nonviolento, Verona 2001

- Sella, Adriano, La giustizia nuovo volto della pace, Monti, Saronno 2004

- Semelin, Jacques, La nonviolenza spiegata ai giovani, Archinto, Milano 2001

- Sharp, Gene, Politica dell'azione nonviolenta, tre volumi, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1985-1997

- Sini, Peppe, Contro la guerra, in Annuario della Pace, Italia, maggio 2000 - giugno 2001, Fondazione Venezia per la ricerca sulla pace, Asterios, Trieste 2001

- Sturzo, Luigi, La Comunita' internazionale e il diritto di guerra, Opera omnia, Zanichelli, Bologna 1954

*

Cultura e teologia di pace

Offro una prima scelta di testi e documenti strettamente attinenti all'insegnamento cristiano e al messaggio magisteriale della Chiesa cattolica.

- Il Nuovo Testamento

- AA. VV., Pacem in terris impegno permanente. A cura della Cei, della Caritas e di Pax Christi, Monti, Saronno 2004

- AA. VV., Mai piu' la guerra. Per una teologia della pace, a cura di Valentino Salvoldi, La Meridiana, Molfetta 1998

- AA. VV., Un nome che cambia. La nonviolenza nella societa' civile, La Meridiana, Molfetta 1989

- Catechismo della Chiesa Cattolica, Libreria Editrice Vaticana, Citta' del Vaticano 1992

- Cavagna, Angelo e Mattai, Giuseppe (a cura di), Il disarmo e la pace, documenti del magistero, riflessioni teologiche, problemi attuali, Dehoniane, Bologna 1982

- Conferenza delle Chiese europee e Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa, Charta Oecumenica, Strasburgo 2001

- Conferenza Episcopale Italiana, La verita' vi fara' liberi, Libreria Editrice Vaticana, Citta' del Vaticano 1995

- Conferenza Episcopale Siciliana, Per un discernimento cristiano sull'Islam, Paoline, Milano 2004

- Documenti. Il Concilio Vaticano II, Dehoniane, Bologna 1966

- Documenti ufficiali del Concilio Vaticano II, Enchiridion vaticanum, Dehoniane, Bologna 1976

- Nonviolenza? Solo nonviolenza, numero speciale dedicato alla nonviolenza nelle religioni di "Mosaico di pace", marzo 2004

*

Di grande interesse sono anche i messaggi della Giornata mondiale della pace dalla sua istituzione ad oggi (tutti i testi sono disponibili nel sito: www.vatican.va):

Paolo VI:

- La giornata per la Pace (1968, ma nell'originale senza titolo)

- La promozione dei diritti dell'uomo, via verso la Pace (1969)

- E' nostra missione insegnare agli uomini a riconciliarsi (1970)

- Ogni uomo e' mio fratello (1971)

- Se vuoi la Pace lavora per la giustizia (1972)

- La Pace e' possibile e doverosa (1973)

- La Pace dipende anche da te (1974)

- La riconciliazione via alla Pace (1975)

- Le vere armi della Pace al servizio dell'umanita' nuova (1976)

- Se vuoi la Pace difendi la vita (1977)

- No alla violenza, si' alla Pace (1978)

*

Giovanni Paolo II:

- Per giungere alla Pace educare alla Pace (1979)

- La verita', forza della Pace (1980)

- Per servire la Pace, rispetta la liberta' (1981)

- La Pace dono di Dio affidato agli uomini (1982)

- Il dialogo per la Pace una sfida per il nostro tempo (1983)

- La Pace nasce da un cuore nuovo (1984)

- La Pace e i giovani camminano insieme (1985)

- La Pace e' valore senza frontiere. Nord-Sud, Est-Ovest: una sola Pace (1986)

- Sviluppo e solidarieta': due chiavi per la Pace (1987)

- La liberta' religiosa condizione per la pacifica convivenza (1988)

- Per costruire la Pace, rispettare le minoranze (1989)

- Pace con Dio Creatore, Pace con tutto il creato (1990)

- Se vuoi la Pace, rispetta la coscienza di ogni uomo (1991)

- I credenti uniti nella costruzione della Pace (1992)

- Se cerchi la Pace, va' incontro ai poveri (1993)

- Dalla famiglia nasce la Pace della famiglia umana (1994)

- La donna educatrice di Pace (1995)

- Diamo ai bambini un futuro di Pace (1996)

- Offri il perdono, ricevi la Pace (1997)

- Dalla giustizia di ciascuno nasce la Pace per tutti (1998)

- Nel rispetto dei diritti umani il segreto della Pace vera (1999)

- Pace in terra agli uomini che Dio ama (2000)

- Dialogo fra le culture per una civilta' dell'amore e della Pace (2001)

- Non c'e' Pace senza giustizia, non c'e' giustizia senza perdono (2002)

- Pacem in terris: un impegno permanente (2003)

- Un impegno sempre attuale: educare alla pace (2004)

- Vinci il male con il bene (Rom. 12, 21) (2005)

*

- Agostino, Confessioni, Rizzoli, Milano 1958; Edizioni Paoline, Milano 2000

- Balducci, Ernesto, L'uomo planetario, Camunia, Brescia 1985

- Balducci, Ernesto e Carretto, Carlo, La santita' della povera gente, San Paolo - La Locusta, Milano-Roma 2004

- Barros, Marcelo, Giubileo per un nuovo tempo, Traccedizioni, Piombino 1998

- Bobbio, Norberto, Il problema della guerra e le vie della pace, Il Mulino, Bologna 1979

- Boff, Leonardo, La teologia, la Chiesa, i poveri. Una prospettiva di liberazione, Einaudi, Torino 1992

- Bonhoeffer, Dietrich, Resistenza e resa. Lettere e appunti dal carcere, Bompiani, Milano 1969

- Butturini, Emilio, La croce e lo scettro, Edizioni Cultura della Pace, Fiesole 1990

- Capovilla, Loris, Giovanni XXIII, Edizioni Storia e Letteratura, Roma 1970

- Casaldaliga Pedro e Vigil Jose' Maria, Spiritualita' della liberazione, Cittadella, Assisi 1995

- Chiavacci, Enrico, Dal dominio alla pace, La Meridiana, Molfetta 1993

- Degan, Alberto, "Il comportamento bello". Dentro l'impero lottando per la pace, Emi, Bologna 2004

- De Vita Roberto e Berti Fabio (a cura di), Pluralismo religioso e convivenza multiculturale: un dialogo necessario, Franco Angeli, Milano 2003

- Dossetti, Giuseppe, Il Vaticano II, Il Mulino, Bologna 1996

- Dupuis, Jacques, Verso una teologia cristiana del pluralismo religioso, Morcelliana, Brescia 2000

- Forte, Bruno, La guerra e il silenzio di Dio, Morcelliana, Brescia 2003

- Forte, Bruno, L'uno per l'Altro. Per un'etica della trascendenza, Morcelliana, Brescia 2003

- Gentiloni, Filippo, La violenza nella religione, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1991

- Girard, Rene', Vedo Satana cadere come folgore, Adelphi, Milano 2001

- Girard, Rene', La violenza e il sacro, Adelphi, Milano 1980

- Girard, Rene', Il capro espiatorio, Adelphi, Milano 1987

- Goss-Mayr, Jean e Hildegard, La nonviolenza evangelica, La Meridiana, Molfetta 1991

- Haering, Bernhard, La contestazione dei nonviolenti, Morcelliana, Brescia 1969

- Haering, Bernhard, Nuove armi per la pace. Cio' che i cristiani oggi possono fare, Paoline, Milano 1984

- Howard-Brook, Wes e Gwyther, Anthony, L'impero svelato, Emi, Bologna 2001

- Lercaro, Giacomo, Quattro discorsi sulla pace, Centro editoriale San Lorenzo, Reggio Emilia 1987

- La Valle, Raniero, Pacem in terris. L'enciclica della liberazione, Edizioni cultura della pace, Fiesole 1987

- La Valle, Raniero, Prima che l'amore finisca. Testimoni per un'altra storia possibile, Ponte alle Grazie, Milano 2003

- Mancini, Italo, Tornino i volti, Marietti, Genova 1989

- Martini, Carlo Maria, Verso Gerusalemme, Feltrinelli, Milano 2002

- Martini, Luciano, La Chiesa cattolica e la pace, Edizioni cultura della pace, Fiesole 1993

- Mastantuono, Antonio, La profezia straniera. Il perdono in alcune figure della filosofia contemporanea, San Paolo, Milano 2002

- Mazzillo, Giovanni, Gesu' e la sua prassi di pace, La Meridiana, Molfetta 1990

- Mounier, Emmanuel, Rivoluzione personalista e comunitaria, Edizioni di Comunita', Milano 1949

- Muller, Jean-Marie, Il vangelo della nonviolenza, La Lanterna, Genova 1976

- Panikkar, Raimon, Saggezza stile di vita, Edizioni cultura della pace, Fiesole 1993

- Pezzella, Anna Maria, L'antropologia filosofica di Edith Stein, Citta' Nuova, Roma 2004

- Potente, Antonietta, La resistenza dei deboli. Una lettura del Cantico dei Cantici, Icone, Roma 1995

- Ricca, Paolo, Le chiese evangeliche e la pace, Edizioni cultura della pace, Fiesole 1989

- Riccardi, Andrea, Un governo carismatico, Mondadori, Milano 2003

- Salvarani, Brunetto, Vocabolario minimo del dialogo interreligioso. Per un'educazione all'incontro tra le fedi, Dehoniane, Bologna 2003

- Segretariato Attivita' Ecumeniche, Quel desiderio di unita'. Precursori e percorsi ecumenici, Edizioni Messaggero, Padova 2000

- Smith-Christopher, Daniel, La nonviolenza nelle religioni, Emi, Bologna 2004

- Soccio, Matteo (a cura di), Convertirsi alla nonviolenza?, Il Segno dei Gabrielli, Verona 2003

- Tanzarella, Sergio, La purificazione della memoria, Dehoniane, Bologna 2001

- Taubes, Jacob, La teologia politica di San Paolo, Adelphi, Milano 1997

- Toschi, Massimo, Pace e vangelo. La tradizione cristiana di fronte alla guerra, Queriniana, Brescia 1980

- Toschi, Massimo, L'angelo della pace, Quaderni di "Missione Oggi", Brescia 2002

- Vaillant, Jacques, La nonviolenza nel vangelo, Edzioni Gruppo Abele, Torino 1994

- Voillaume, Rene', Come loro, Paoline, Roma 1963

*

Elementi di analisi generale

- Amnesty International, Armare i conflitti. Il G8: esportazione di armi e violazione dei diritti umani, Edizioni Gruppo Abele, Torino 2003

- Amnesty International, Rapporto annuale 2004, Edizioni Gruppo Abele, Torino 2004

- Associazione di familiari vittime per stragi, Il terrorismo e le sue maschere. L'uso politico delle stragi, Pendragon, Bologna 1996

- AA. VV, I conflitti. Oltre l'inevitabilita' della guerra, verso la necessita' della pace, Paoline, Roma 2003

- Allegretti, Umberto, Diritti e Stato nella mondializzazione, Citta' aperta, Troina 2002

- Allegretti Umberto, Dinucci Manlio, Gallo Domenico, La strategia dell'impero, Edizioni cultura della pace, Fiesole 1992

- Anfossi, Francesco e Valli, Aldo Maria, I giorni della colomba. Viaggio nella pace possibile, San Paolo, Milano 2003

- Asor Rosa, Alberto, La guerra, Einaudi, Torino 2002

- Bales, Kevin, I nuovi schiavi. La merce umana nell'economia globale, Feltrinelli, Milano 2000

- Beck, Ulrich, Un mondo a rischio, Einaudi, Torino 2003

- Bellesi, Benedetto e Moiola, Paolo, La guerra le guerre. Viaggio in un mondo di conflitti e di menzogne, Emi, Bologna 2004

- Bello, Walden, La vittoria della poverta', Baldini Castoldi Dalai, Milano 2004

- Benesayag, Miguel e Schmit, Gerard, L'epoca delle passioni tristi, Feltrinelli, Milano 2004

- Bertozzi, Luciano, I bambini soldato, Emi, Bologna 2003

- Blix Hans, Disarmare l'Iraq, Einaudi, Torino 2004

- Bobbio, Norberto, Il problema della guerra e le vie della pace, Il Mulino, Bologna 1984

- Burrows, Gideon, Il commercio delle armi, Carocci, Roma 2003

- Caritas italiana (a cura di), I conflitti dimenticati, Feltrinelli, Milano 2003

- Chiesa, Giulietto, La guerra infinita, Feltrinelli, Milano 2002

- Chiesa, Giulietto, Superclan, Feltrinelli, Milano 2003

- Chomsky, Noam, Dopo l'11 settembre. Potere e terrore, Tropea, Milano 2003

- Chossudovsky, Michel, Guerra e globalizzazione, Edizioni Gruppo Abele, Torino 2002

- Chua, Amy, L'eta' dell'odio, Carocci, Roma, 2004

- Drewermann, Eugen, La guerra e' la malattia non la soluzione, Claudiana, Torino 2003

- Dinucci, Manlio, Il potere nucleare. Storia di una follia da Hiroshima al 2015, Fazi, Roma 2003

- Dossetti, Giuseppe, Sentinella, quanto resta della notte?, Edizioni Lavoro, Roma 1994

- Fondazione Venezia per la ricerca sulla pace (a cura di), Annuario della pace 2003, Asterios, Trieste 2003

- George, Susan, Il debito del terzo mondo, Edizioni Lavoro, Roma 1989

- George, Susan e Attac, Fermiamo il Wto, Feltrinelli, Milano 2002

- Goldsmith, Edward (a cura di), Processo alla globalizzazione, Arianna, Casalecchio sul Reno 2003

- Holloway, John, Cambiare il mondo senza prendere il potere, Intra Moenia, Napoli 2002

- Kaldor, Mary, Le nuove guerre. La violenza organizzata nell'eta' globale, Carocci, Roma 2001

- Lancisi, Mario, Alex Zanotelli. Sfida alla globalizzazione, Piemme, Casale Monferrato 2003

- Latouche, Serge, Il pianeta dei naufraghi, Bollati Boringhieri, Torino 1993

- Latouche, Serge, La megamacchina, Bollati Boringhieri, Torino 1995

- Martini, Carlo Maria e Zagrebelsky, Gustavo, La domanda di giustizia, Einaudi, Torino 2003

- Mina', Gianni, Un continente desaparecido, Sperling & Kupfer, Milano 1995

- Mini, Fabio, La guerra dopo la guerra, Einaudi, Torino 2003

- Pagliani, Gabriella, Il mestiere della guerra. Dai mercenari ai manager della sicurezza, Franco Angeli, Milano 2004

- Papisca, Antonio, Democrazia internazionale, via della pace. Per un nuovo ordine internazionale democratico, Franco Angeli, Milano 1995

- Pepino, Livio (a cura di), Attacco ai diritti, Laterza, Roma-Bari 2003

- Petrella, Riccardo, Manifesto dell'acqua, Edizioni Gruppo Abele, Torino, 2000

- Power, Samantha, Voci dall'inferno. L'America e l'era del genocidio, Baldini Castoldi Dalai, Milano 2004

- Rampton, Sheldon e Stauber, John, Vendere la guerra. La propaganda come arma di inganno di massa, Nuovi Mondi Media, Ozzano dell'Emilia 2004

- Revelli, Marco, Oltre il Novecento, Einaudi, Torino 2001

- Revelli, Marco, La politica perduta, Einaudi, Torino 2003

- Roy, Arundhati, Guida all'impero per la gente comune, Guanda, Parma 2003

- Roy, Arundhati, L'impero e il vuoto, Guanda, Parma 2004

- Sandri, Luigi, Citta' santa e lacerata. Gerusalemme per ebrei, cristiani e musulmani, Monti, Saronno 2001

- Sen, Amartya, Il tenore di vita. Tra benessere e liberta', Marsilio, Venezia 1993

- Sen, Amartya, La democrazia degli altri, Mondadori, Milano 2004

- Singer, Peter, One World. L'etica della globalizzazione, Einaudi, Torino 2003

- Stiglitz, Joseph, La globalizzazione e i suoi oppositori, Einaudi, Torino 2002

- Ramonet, Ignacio, Il mondo che non vogliamo. Guerre e mercati nell'era globale, Mondadori, Milano 2003

- Veltroni, Walter, Forse Dio e' malato, Rizzoli, Milano 2000

- Vignarca, Francesco, Li chiamano ancora mercenari, Berti, Piacenza 2004

- Ziegler, Jean, La privatizzazione del mondo, Tropea, Milano 2003

- Ziegler, Jean, La fame nel mondo spiegata a mio figlio, Tropea (Net), Milano 1999

*

Proposte

- AA. VV., Bandiere di pace. Il mondo in costruzione, Chimienti, Taranto-Milano 2003

- AA. VV., Costruttori di pace, Emi, Bologna 1986

- AA. VV., Educare a una cittadinanza responsabile, a cura della Cei, Paoline, Milano 2004

- AA. VV., La Rete di Lilliput. Alleanza, obiettivi, strategie, Emi, Bologna 2001

- Agnoletto, Vittorio, Prima persone. Le nostre ragioni contro questa globalizzazione, Laterza, Roma-Bari 2003

- Alberti Arturo e Giudici Cinzia, Un altro futuro per il mondo. Le Ong italiane per lo sviluppo e la solidarieta' internazionale, Citta' Aperta, Troina (En) 2004

- Amura, Salvatore, La citta' che partecipa. Guida al bilancio partecipativo, Ediesse, Roma, 2003

- Battistella, Giulio, Nuovi stili di vita, Emi, Bologna 1995

- Beati i costruttori di pace (a cura di), Disarmiamo la storia, videocassetta, Padova 2004

- Bologna, Ginafranco, Gesualdi, Francesco, Piazza Fausto, Saroldi Andrea, Invito alla sobrieta' felice, Emi, Bologna 2000

- Bologna, Gianfranco (a cura di), Italia capace di futuro, Emi, Bologna 2000

- Bonomi, Aldo, La comunita' maledetta, Comunita', Torino 2001

- Castagnola, Alberto, Confessioni di un lillipuziano. Identita', organizzazione, documenti della Rete Lilliput, Emi, Bologna 2004

- Comunita' di Mambre (a cura di), S-cambio. Stili di vita. Comportamenti compatibili e solidali, Primalpe, Cuneo 2000

- De Vidi, Arnaldo, Poesia e intercultura, Emi, Bologna 2004

- Drago, Antonino (a cura di), Peacekeeping e peacebuilding. La difesa sociale con mezzi civili, Qualevita, Torre dei Nolfi (Aq) 1997

- Gallicani, Marco (a cura di), La finanza etica nei sud del mondo, Emi, Bologna 2003

- Gasparini, Alberto (a cura di), Pace e pacificatori, Franco Angeli, Milano 2004

- George, Susan e Attac, Fermiamo il Wto, Feltrinelli, Milano 2002

- George Susan, Un altro mondo e' possibile se..., Feltrinelli, Milano 2004

- Gesualdi, Francesco, Manuale per un consumo responsabile. Dal boicottaggio al commercio equo e solidale, Feltrinelli, Milano 1999, 2002

- Guadagnucci, Lorenzo e Gavelli, Fabio, La crisi di crescita. Le prospettive del commercio equo e solidale, Feltrinelli, Milano 2004

- Gubitosa, Carlo, L'informazione alternativa, Emi, Bologna 2002

- Gubitosa, Carlo, Genova nome per nome, (con CD), Altreconomia-Berti, Milano 2003

- Ingrao, Pietro e Zanotelli, Alessandro, Non ci sto! Appunti per un mondo migliore, Manni, Lecce 2003

- Juergensmeyer, Mark, Come Gandhi, Laterza, Roma-Bari 2004

- Liotta, Elena, Le solitudini nella societa' globale, La Piccola Editrice, Celleno (Vt) 2003

- Luci nel mondo di Telepace e Centro missionario diocesano di Verona (a cura di), Facciamo pace, Audiovideo Messaggero Padova, Verona 2002

- Luci nel mondo di Telepace e Centro missionario diocesano di Verona (a cura di), Tempop di scelte, Audiovideo Messaggero Padova, Verona 2001

- Martirani, Giuliana, Facciamo pace. Cultura e azione nonviolenta, Feltrinelli, Milano 2003

- Martirani, Giuliana, La danza della pace. Dalla competizione alla cooperazione, Edzioni Paoline, Milano 2004

- Melegari, Enzo, La solidarieta' al bivio, Il Segno dei Gabrielli, Verona 1996

- Milano, Riccardo, La finanza e la banca etica. Economia e solidarieta', Paoline, Milano 2001

- Muller, Jean-Marie, Vincere la guerra. Principi e metodi dell'intervento civile, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1999

- Pax Christi Italia (a cura di), Per un uso pastorale della nota Cei "Educare alla Pace", (10 libretti), Quaderni di "Mosaico di pace", Dehoniane, Bologna 2000

- Salviato, Fabio, Ultima generazione. Verso un 2000 etico e solidale, Emi, Bologna 2004

- Sansonetti, Piero, Il manuale della nonviolenza, "l'Unita'" - Nuova Iniziativa Editoriale, Roma 2004

- Sbilanciamoci e Lunaria (a cura di), Economia a mano armata. Gli intrecci tra industria, finanza e spesa militare in Italia, Vignate 2002

- Servizio di animazione comunitaria (a cura di), Solidarieta'. Senso, implicazioni e sfide, Monti, Saronno 2004

- Silvano, Carlo, Cristiani e musulmani, Edizioni Del Noce, Camposampiero 2003

- Turoldo, David Maria, Sulla preghiera, video a cura di Virgilio Melchiorre, libro a cura di Camillo De Piaz, Garzanti, Milano 2002

- Zitlau, Jorg, Gandhi per i manager, Ponte alle Grazie, Milano 2004

- Zoratti, Alberto (a cura di), Questo mondo non e' in vendita, Altreconomia, Milano 2003

*

Frammenti poetici

- Blanco Yonusg, Mariana, Io nasco donna, e basta, Fondazione Guido Piccini - La Piccola Editrice, Celleno (Vt) 1999

- Dickinson, Emily, Poesie, Newton Compton, Roma 1992

- Dylan, Bob, Blues, ballate e canzoni, Newton Compton, Roma 1976

- Eluard, Paul, Poesie, Newton Compton, Roma 1974

- L'altro sguardo. Antologia delle poetesse del '900, Mondadori, Milano 2000

- Leopardi, Giacomo, Canti, Garzanti, Milano 1981

- Luzi, Mario, L'opera poetica, Mondadori, Milano 1999

- Luzi, Mario, Tutte le poesie, Garzanti, Milano 1996

- Machado, Antonio, Poesie scelte, Mondadori, Milano 2001

- Mengaldo Pier Vincenzo (a cura di), Poeti italiani del Novecento, Mondadori, Milano 1978, 1990

- Merini, Alda, Fiore di poesia. 1951-1997, Einaudi, Torino 1998

- Merini, Alda, Ballate non pagate, Einaudi, Torino 1995

- Neruda, Pablo, Poesie, Einaudi, Torino 1952

- Neruda, Pablo, Todo el amor, Passigli, Firenze 2004

- Quasimodo, Salvatore, Tutte le poesie, Mondadori, Milano 1973

- Salinas, Pedro, La voce a te dovuta, Einaudi, Torino 1979

- Turoldo, David Maria, O sensi miei. Poesie 1948-1988, Rizzoli, Milano 1993

- Turoldo, David Maria, Canti ultimi, Garzanti, Milano 1991

- Turoldo, David Maria, I salmi, Rizzoli, Milano 1996

- Ungaretti, Giuseppe, Poesie, Newton Compton, Roma 1992

- Walcott, Derek, Omeros, Adelphi, Milano 2003.

 

8. REPETITA IUVANT. PER SOSTENERE IL CENTRO ANTIVIOLENZA "ERINNA"

[L'associazione e centro antiviolenza "Erinna" e' un luogo di comunicazione, solidarieta' e iniziativa tra donne per far emergere, conoscere, combattere, prevenire e superare la violenza fisica e psichica e lo stupro, reati specifici contro la persona perche' ledono l'inviolabilita' del corpo femminile (art. 1 dello Statuto). Fa progettazione e realizzazione di percorsi formativi ed informativi delle operatrici e di quanti/e, per ruolo professionale e/o istituzionale, vengono a contatto con il fenomeno della violenza. E' un luogo di elaborazione culturale sul genere femminile, di organizzazione di seminari, gruppi di studio, eventi e di interventi nelle scuole. Offre una struttura di riferimento alle donne in stato di disagio per cause di violenze e/o maltrattamenti in famiglia. Erinna e' un'associazione di donne contro la violenza alle donne. Ha come scopo principale la lotta alla violenza di genere per costruire cultura e spazi di liberta' per le donne. Il centro mette a disposizione: segreteria attiva 24 ore su 24; colloqui; consulenza legale e possibilita' di assistenza legale in gratuito patrocinio; attivita' culturali, formazione e percorsi di autodeterminazione. La violenza contro le donne e' ancora oggi un problema sociale di proporzioni mondiali e le donne che si impegnano perche' in Italia e in ogni Paese la violenza venga sconfitta lo fanno nella convinzione che le donne rappresentano una grande risorsa sociale allorquando vengono rispettati i loro diritti e la loro dignita': solo i Paesi che combattono la violenza contro le donne figurano di diritto tra le societa' piu' avanzate. L'intento e' di fare di ogni donna una persona valorizzata, autorevole, economicamente indipendente, ricca di dignita' e saggezza. Una donna che conosca il valore della differenza di genere e operi in solidarieta' con altre donne. La solidarieta' fra donne e' fondamentale per contrastare la violenza]

 

Per sostenere il centro antiviolenza delle donne di Viterbo "Erinna" i contributi possono essere inviati attraverso bonifico bancario intestato ad Associazione Erinna, Banca Etica, codice IBAN: IT60D0501803200000000287042.

O anche attraverso vaglia postale a "Associazione Erinna - Centro antiviolenza", via del Bottalone 9, 01100 Viterbo.

Per contattare direttamente il Centro antiviolenza "Erinna": tel. 0761342056, e-mail: e.rinna at yahoo.it, onebillionrisingviterbo at gmail.com, sito: http://erinna.it, facebook: associazioneerinna1998

Per destinare al Centro antiviolenza "Erinna" il 5 per mille inserire nell'apposito riquadro del modello per la dichiarazione dei redditi il seguente codice fiscale: 90058120560.

 

9. SEGNALAZIONI LIBRARIE

 

Letture

- Cristina Sanchez, Simone de Beauvoir. Dal sesso al genere, Hachette, Milano 2015, 2016, pp. 142, euro 9,99.

*

Riletture

- Karl Barth, L'Epistola ai Romani, Feltrinelli, Milano 1962, 1987, pp. XXXII + 528.

*

Riedizioni

- Umberto Eco, Apocalittici e integrati, Rcs, Milano 2016, pp. XVI + 400, euro 9,90 (in supplemento al "Corriere della sera").

 

10. DOCUMENTI. LA "CARTA" DEL MOVIMENTO NONVIOLENTO

 

Il Movimento Nonviolento lavora per l'esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell'apparato di potere che trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il movimento persegue lo scopo della creazione di una comunita' mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.

Le fondamentali direttrici d'azione del movimento nonviolento sono:

1. l'opposizione integrale alla guerra;

2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l'oppressione politica ed ogni forma di autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso e alla religione;

3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come servizio comunitario;

4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell'ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un'altra delle forme di violenza dell'uomo.

Il movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell'uccisione e della lesione fisica, dell'odio e della menzogna, dell'impedimento del dialogo e della liberta' di informazione e di critica.

Gli essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l'esempio, l'educazione, la persuasione, la propaganda, la protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi di governo paralleli.

 

11. PER SAPERNE DI PIU'

 

Indichiamo il sito del Movimento Nonviolento: www.nonviolenti.org; per contatti: azionenonviolenta at sis.it

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

TELEGRAMMI DELLA NONVIOLENZA IN CAMMINO

Numero 2325 del 21 aprile 2016

Telegrammi quotidiani della nonviolenza in cammino proposti dal Centro di ricerca per la pace e i diritti umani di Viterbo a tutte le persone amiche della nonviolenza (anno XVII)

Direttore responsabile: Peppe Sini. Redazione: strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com , sito: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Per ricevere questo foglio e' sufficiente cliccare su:

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=subscribe

 

Per non riceverlo piu':

nonviolenza-request at peacelink.it?subject=unsubscribe

 

In alternativa e' possibile andare sulla pagina web

http://web.peacelink.it/mailing_admin.html

quindi scegliere la lista "nonviolenza" nel menu' a tendina e cliccare su "subscribe" (ed ovviamente "unsubscribe" per la disiscrizione).

 

L'informativa ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") relativa alla mailing list che diffonde questo notiziario e' disponibile nella rete telematica alla pagina web:

http://italy.peacelink.org/peacelink/indices/index_2074.html

 

Tutti i fascicoli de "La nonviolenza e' in cammino" dal dicembre 2004 possono essere consultati nella rete telematica alla pagina web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Gli unici indirizzi di posta elettronica utilizzabili per contattare la redazione sono: nbawac at tin.it , centropacevt at gmail.com