[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Info Guerrilla] #7 - No alla Costituzione europea / The Weather Underground / Un Manifesto Hacker



INFORMATION GUERRILLA NEWSLETTER
Il meglio dall'informazione indipendente
#7 - 27 maggio 2005 - anno V - 6028 iscritti

Per iscriversi inviare una mail vuota a iscrizione at informationguerrilla.org

Sostieni l'informazione libera, diffondi la newsletter!

:::::::::::::::::: PRIMO PIANO ::::::::::::::::::

LE RAGIONI DEL NO ALLA COSTITUZIONE EUROPEA
Il Trattato per una Costituzione Europea (TCE), gia' ratificato dal
Parlamento italiano, sara' sottoposto il prossimo 29 maggio a referendum
popolare in Francia. La vittoria del NO aiutera' la costruzione dell'altra
Europa possibile, aiuterà anche gli italiani e le italiane a riflettere
sull'Europa sociale che vogliamo costruire e a contribuire a scrivere
un'altra Costituzione di diritti e di pace, contro un'Europa in salsa
neoliberista, antisociale e guerriera
http://www.italia.attac.org/spip/article.php3?id_article=600

IL TESTO DEL TRATTATO DI COSTITUZIONE EUROPEA
http://www.italia.attac.org/spip/article.php3?id_article=597

PIOVONO PIETRE SULL'EUROPA di Ken Loach
Dopo la Guerra Fredda che ha diviso l'Europa, ci si dice che la nuova
Costituzione sia un passo in avanti. Ma in quale direzione? E', come
affermano i socialdemocratici, un mezzo per garantire i diritti sociali
attraverso la Carta dei diritti fondamentali? O non e' piuttosto una tappa
supplementare per stabilire una sorta di quasi Stato che garantirebbe
soprattutto gli interessi del grande padronato e che ci imbriglierebbe in
una politica estera militarista?
http://www.nuovimondimedia.com/sitonew/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=1204&topic=26

CONTRO UN'EUROPA IN FASE DI AGGIUSTAMENTO STRUTTURALE PERMANENTE
Dire no a questo trattato, significa voler rimettere l'economia al servizio
dell'Uomo, rifiutare una logica che considera che l'"avere piu'" equivalga
all'"essere meglio", significa considerare che i valori sociali e
ambientali hanno almeno la stessa importanza delle considerazioni
economiche, significa infine aiutare i Paesi in via di Sviluppo a
promuovere un altro sviluppo
http://www.zmag.org/Italy/cadtm-costituzioneeuropea.htm

TEMPI MODERNI. DIRETTIVA UE SULL'ORARIO DI LAVORO: SEMPRE DI PIU'
http://www.ecn.org/uenne/archivio/archivio2005/un18/art3744.html

::::::::::::::::::::: MONDO :::::::::::::::::::::

IRAQ: GUERRA, TORTURE, BUGIE. INTERVISTA A SEYMOUR HERSH di Amy Goodman
non vi e' mai stata un'altra amministrazione che abbia deliberatamente
deciso di prendere in giro la stampa in questo modo. Dovete capire che non
e' per niente un problema per un governo raccontare una bugia. Cosi',
questa e' un'amministrazione che ha portato quell'arte, l'arte di mentire
non solo al mondo, non solo ai giornalisti stranieri ma alla stessa stampa
statunitense, l'arte di mentire e travisare i fatti sistematicamente,
l'hanno portata ad essere una nuova forma d'arte
http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=466

BUSH, E' ORA DELL'IMPEACHMENT di Greg Palast
Eccola qua. La pistola fumante. Il memorandum con sopra scritto
"impeachment" (...). Questo memorandum delle alte sfere governative,
"segreto e strettamente personale", la cui data risale a 8 mesi prima che
Bush ci spedisse in Iraq, scritto dopo un meeting segreto con la presenza
del presidente, recita: "Ora l'azione militare era vista come inevitabile.
Bush voleva rimuovere Saddam mediante un'azione militare giustificata dal
terrorismo e dalle armi di distruzione di massa. Ma l'intelligence e i
fatti furono adattati alla politica"...
http://www.zmag.org/Italy/palast-oraimpeachment.htm

CHI FINANZIA REPORTERS SANS FRONTIERES?
"I forti sospetti che circondavano le dubbie e tendenziose attivita' di
Reporters Sans Frontieres (RSF) non erano privi di fondamento. Gia' da
alcuni anni diversi critici hanno denunciato l'operato fortemente
politicizzato di questa organizzazione parigina, rivolto soprattutto contro
Cuba e il Venezuela, dal quale ne emerge il carattere propagandistico."
http://www.zmag.org/Italy/lamrani-usafinanziarsf.htm

A NASSIRIYA PER IL PETROLIO
E' visibile online "In nome del petrolio - la verita' scomoda", l'inchiesta
di Rainews24 sulla missione italiana in Iraq, in cui e' mostrato un dossier
del governo, redatto sei mesi prima della guerra in Iraq, nel quale gia' si
indicava Nassiriya come localita' strategica per l'Italia, rispetto ai
nostri interessi petroliferi. Foto, filmati e testimonianze sull'attivita'
del contingente italiano dimostrano come il motivo principale della nostra
presenza a Nassiriya sia la protezione di oleodotti e raffinerie, in una
zona ricchissima di giacimenti
http://www.rainews24.it/ran24/speciali/guerra_petrolio/

NUOVA CORSA ALLE ARMI NON DICHIARATA: L'AGENDA USA PER LA DOMINAZIONE
MILITARE GLOBALE
di Michel Chossudovsky
Il documento di un vertice segreto del Pentagono che costituisce il disegno
imperiale a sostegno degli interessi Usa nel mondo intero
http://www.nuovimondimedia.com/sitonew/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=1219&topic=46

GUERRA AI DIRITTI
Il rapporto annuale di Amnesty International accusa gli Stati Uniti e le
loro politiche
http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idpa=&idc=2&ida=&idt=&idart=2647

GLI STATI UNITI IN GUERRA DI BASSA INTENSITA' CONTRO CUBA
Philip Agee, vecchio agente della CIA, spiega in dettaglio i metodi
adoperati dagli Stati Uniti nella loro guerra contro Cuba. La CIA finanzia
e manipola associazioni, ONG, sindacati, ma anche cellule terroristiche.
Queste trovano sul suolo americano un santuario per le loro attivita'. Lo
studio di Philip Agee permette di comprendere meglio il funzionamento di
queste reti di destabilizzazione in America Latina ed in Europa
http://www.roma-cuba.org/excia.htm

IL PAPA HA 'OCCULTATO' L'INCHIESTA SUGLI ABUSI SESSUALI
Una lettera confidenziale rivela che Joseph Ratzinger ordino' ai vescovi di
non svelare gli abusi sessuali su minori perpetrati da ecclesiastici
http://www.nuovimondimedia.com/sitonew/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=1238

SPAGNA: CATTOLICI DI BASE E TEOLOGI SOSTENGONO ZAPATERO PER LA LEGGE SUI
MATRIMONI GAY
http://www.adista.it/numeri/adista05/adi39/adi39-3.htm

CRIMINI SOTTO SILENZIO. IN CECENIA L'EUROPA CONDANNA LA RUSSIA di Carlo
Gubitosa
Le pesanti condanne inflitte alla Federazione Russa per le violazioni dei
diritti umani in Cecenia sono passate nel silenzio piu' assoluto dei mass
media internazionali. Ma dopo le sentenze della Corte europea (anticipate
da VpS a dicembre 2004) nessuno puo' oggi sostenere che si tratti di "lotta
al terrorismo", a meno che non si consideri tale bombardare e torturare
civili inermi
http://www.volontariperlosviluppo.it/2005_4/05_4_04.htm

DALL'EUROPA AL GIAPPONE, OGM FUORI CONTROLLO
I paesi europei non dovrebbero coltivare i mais Bt geneticamente modificati
perché rappresentano una potenziale minaccia per l'ambiente. Questo e'
quanto affermato dal Professor Béla Darvas, dell'Accademia delle Scienze
Ungherese, che punta il dito sulla necessita' di ulteriori studi sugli
effetti delle coltivazioni Ogm e ha criticato la riluttanza dell'industria
biotech a collaborare con scienziati indipendenti
http://www.greenpeace.it/new/displaynews.php?id=717

I FORZATI DEL LAVORO. MILIONI DI SCHIAVI ALL'ALBA DEL TERZO MILLENNIO
Presentato dall'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) un rapporto
sul lavoro in condizioni di schiavitu'
http://www.ecn.org/uenne/archivio/archivio2005/un18/art3742.html

DOSSIER DEBITO ESTERO: DIECI ANNI DI PROMESSE
Sono ormai passati dieci anni dall'inizio della campagna mondiale per la
cancellazione del debito. Nel lontano '96 la Banca mondiale e il Fondo
monetario internazionale introducevano l'idea di un "debito sostenibile",
paventando possibili soluzioni al problema. Ma ancora oggi la situazione e'
tutt'altro che risolta. E il mondo dell'associazionismo fa sapere che se si
vuole davvero che la cancellazione si trasformi in sviluppo bisogna
monitorare le iniziative con la societa' civile
http://www.volontariperlosviluppo.it/2005_4/05_4_10.htm

PIUTTOSTO MI FAREI CRESCERE LA BARBA
La Gillette installa RFID sui propri prodotti e parte negli Stati Uniti una
campagna di boicottaggio. Ma cosa sono gli RFID?
http://www.cunegonda.info/31gillette.htm

:::::::::::::::::::: ITALIA :::::::::::::::::::::

RAZZISMO DI STATO. SBARCHI, LAGER, DEPORTAZIONI, REPRESSIONE... LA FURIA DI
PISANU NON SI PLACA
http://www.ecn.org/uenne/archivio/archivio2005/un18/art3740.html

OLTRE OGNI LIMITE. ANCORA IL 270BIS: 5 ARRESTI A LECCE
Il recente caso del giudice di Lecce che ha ordinato l'arresto di cinque
compagni e compagne - quindici gli indagati - con l'accusa di "associazione
sovversiva" (il famigerato 270bis) e' solo l'ultimo degli ormai troppo
numerosi episodi che in questi ultimi tempi hanno riportato alla ribalta
una norma nata durante il fascismo per reprimere anarchici, comunisti e
socialisti e poi ampiamente utilizzata durante gli anni '70. Accusare di
"associazione sovversiva" e mettere tra le "prove" a carico la
partecipazione attiva alle lotte contro un CPT, significa lanciare un
chiaro e pesante avvertimento a tutte le migliaia di compagni che da anni
protestano contro la vergogna dei lager di stato
http://www.ecn.org/uenne/archivio/archivio2005/un18/art3747.html

LETTERA DI SALVATORE DAL CARCERE DI LECCE
http://www.anarcotico.net/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=4005&mode=nocomments&order=0&thold=0

NUOVA DESTRA, RADICI VECCHIE. NEOFASCISMI: FORZA NUOVA E NON SOLO di
Claudia Cernigoi
Trieste, la citta' 'piu' fascista d'Italia' secondo Saba, e' da anni il
laboratorio della destra estrema, che unisce i temi del revisionismo, le
pratiche eversive, le azioni xenofobe contro i diritti della minoranza
slovena e persino l'irredentismo antislavo. Ma oggi i gruppi estremisti
possono contare sulle sponde istituzionali di Alleanza Nazionale e Lega
Nord e su molti atteggiamenti comprensivi della sinistra moderata.
http://www.terrelibere.org/counter.php?riga=192&file=192.htm

IN ITALIA COME IN BRASILE: LA MARCIA DEI CONTADINI PER UN'ALTRA AGRICOLTURA
Fra il 20 maggio e il 5 giugno, la Marciasud per un'altra agricoltura dara'
vita a circa settanta iniziative in tutto il Meridione su tematiche sia
locali che globali, dalla tutela del lavoro dei migranti e dei braccianti
contro ogni forma di caporalato alla piu' ampia battaglia per la riforma
della Pac, la politica agricola europea, fino alla lotta contro gli Ogm e
alla difesa delle produzioni tipiche
http://www.adista.it/numeri/adista05/adi39/adi39-2.htm

IL CASO BARCELLONA. STORIE DI MAFIA, POLITICA E AFFARI NELLA PROVINCIA DI
MESSINA
Dieci anni fa il collaboratore di giustizia Pino Chiofalo delineava le
contiguita' esistenti nell'hinterland di Barcellona Pozzo di Gotto tra
poteri criminali, istituzioni, imprenditori e politici. Una guerra di mafia
si concludeva con l'ascesa di un'organizzazione che assumeva il controllo
politico ed economico di buona parte della provincia. Le origini e i
protagonisti di una mafia tra le piu' potenti ed eversive d'Italia
http://www.terrelibere.org/counter.php?riga=194&file=194.htm

DOSSIER RIFIUTI
Dal consumo critico alla critica del rifiuto
http://www.saveriani.bs.it/missioneoggi/arretrati/2005_05/dossier.htm#uno

LUCE E GAS, IL RISPARMIO ADESSO E' LEGGE
Dalle lampadine alle caldaie: le maggiori aziende energetiche italiane
dovranno -per legge- puntare a quote di risparmio energetico con programmi
rivolti all'utenza finale. E chi sgarra paga
http://www.altreconomia.it/index.php?module=subjects&func=viewpage&pageid=243

CAMPAGNA BANCHE ARMATE, L'ASSALTO DEL GOVERNO
http://www.saveriani.bs.it/missioneoggi/arretrati/2005_05/banche_armate.htm

:::::::::::::: MEDIAWATCH :::::::::::::::

LA LEGGENDA DI AL-ZARKAWI
Come il mito di al-Zarqawi viene perpetuato dai media, che fungono da
Ministero della Disinformazione di Bush
http://members.fortunecity.co.uk/freebie/zft.htm

LA GUERRA DELLA PROPAGANDA ALLA DEMOCRAZIA di John Pilger
Nella sua crociata ideologica il regime Blair ha bombardato ed ucciso ed
abusato dei diritti umani direttamente o per procura, dall'Iraq alla
Colombia, dall'Aceh colpito dallo tsunami ai 14 paesi piu' poveri
dell'Africa dove la vendita di armi britanniche ha attizzato conflitti
interni. Quando chiesi ad un dirigente televisivo perche' durante la
"copertura" delle elezioni non si e' intravisto niente di cio', egli
sembro' sconcertato. "Non era rilevante per le notizie" disse
http://members.fortunecity.co.uk/freebie/pwdit.htm

QUATTRO SANGUINOSE BUGIE DI GUERRA
Dall'Avana del 1898 alla Baghdad del 2003: le bugie dell'amministrazione
Bush circa le sue pezze d'appoggio per giustificare l'attacco all'Iraq
rientrano in un'abitudine a ricorrere sistematicamente alla falsita' che ha
trascinato gli Stati Uniti in almeno altre tre guerre altrettanto ingiuste
e catastrofiche
http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=416

LA GUERRA DI BUSH CONTRO L'INFORMAZIONE di Eric Alterman
"Doppio urra' per la democrazia", scrisse E.M.Forster, "uno perché ammette
la varieta' e un altro perché consente la critica". L`offensiva di Bush
contro la stampa persegue obiettivi opposti: assicurarsi che ci sia una
sola voce e che le critiche siano sanzionate. Anche se la stampa e'
obiettivo della guerra permanente, la posta in gioco e' la democrazia
http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=427

:::::::::::::::::::: AZIONI :::::::::::::::::::::

IL 2 GIUGNO SI TORNA A MANIFESTARE DAVANTI LA BASE USA DI SIGONELLA
Per denunciare l'accelerazione dei processi di militarizzazione del
territorio e la ventilata ipotesi di trasformare la Sicilia in "avamposto
anti-terrorismo" delle forze armate degli Stati Uniti
http://www.terrelibere.org/terrediconfine/index.php?x=completa&riga=01052

IL TRENO DELLA MORTE. VAL DI SUSA: IL 4 GIUGNO IN PIAZZA CONTRO IL TAV
http://www.ecn.org/uenne/archivio/archivio2005/un18/art3741.html

MULTINAZIONALI. LE DIECI PEGGIORI DA TENERE D'OCCHIO
http://www.altreconomia.it/upload/dl/Mercati_Banditi/MM.pdf

RETE LILLIPUT: L'OBIEZIONE ALLE SPESE MILITARI COME RISPOSTA ALLA 'DOMANDA
DI PACE'
http://www.retelilliput.org/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=234&topic=48

::::::::::::::::::: VISIONI :::::::::::::::::::::

"THE WEATHER UNDERGROUND" di S. Green e B. Siegel, bellissimo documentario
sulla rivolta giovanile in Usa negli anni '60, in edicola fino al 13/6 con
il settimanale Carta
La recensione di Wu Ming: "Nel periodo tra il '65 e il '75, in ogni istante
della mia vita e qualunque cosa stessi facendo, ero consapevole del fatto
che il mio Paese stava massacrando milioni di persone... Questa
consapevolezza era piu' di quanto potessimo sopportare". Lo dice Mark Rudd,
ex-militante dei Weather Underground, il piu' famoso gruppo nordamericano
di lotta armata. "La guerra in Vietnam fece impazzire un po' tutti quanti
noi", conferma il suo compagno Brian Flanagan.
Che fare per non impazzire del tutto? BRING THE WAR HOME! Aprire le
ostilita' sul fronte interno, trasformare in Viet-cong urbani i giovani
incazzati dei campus. Occorre farlo ora, perché la rivoluzione e'
imminente, mica ci vuol tanto a capirlo. Come canta Bob Dylan: "non serve
un meteorologo per capire da che parte soffia il vento".
Nati alla fine degli anni Sessanta come ala dura della sinistra
studentesca, i Weather(wo)men cercano una sintesi fra "controcultura"
(sperimentazione sessuale, droghe psichedeliche, nuovi linguaggi e "mixed
media") e tradizione rivoluzionaria. "Freaks are revolutionaries, and
revolutionaries are freaks", recita il piu' celebre dei loro comunicati.
Strane figure di "rivoluzionari di professione", i Meteorologi entrano in
clandestinita' nel 1970, firmano una lunga serie di attentati dinamitardi,
fanno evadere di prigione il guru dell'LSD Timothy Leary (che nel '74 li
ricompensera' facendo i loro nomi all'Fbi, ma su questo gli intervistati
glissano con eleganza).
Bernardine Dohrn, Bill Ayers, Mark Rudd e un pugno di altri reduci del
sogno dei Sixties rimangono "sottoterra" per un'intera decade, i Seventies
del riflusso, della disillusione, della nuova apatia. Randagi per le strade
d'America, privi ormai di masse da mobilitare, nel 1980 decidono di
"tagliare la miccia" e arrendersi al governo. In realta' pochi di loro
finiscono in carcere: l'Fbi ha raccolto le prove a loro carico con metodi
illegali. Nulla del genere sara' possibile nell'America a venire, quella
del Patriot Act e della "guerra al terrorismo".
The Weather Underground e' un documentario perfettamente riuscito,
emozionante e per certi versi miracoloso, costellato di resurrezioni, di
Lazzari che s'alzano dalle tombe. I leader del movement di trentacinque
anni fa sono li', vivi di fronte a noi, forever young. Un nome su tutti:
Fred Hampton, leader delle Pantere Nere assassinato dalla polizia di
Chicago. The Weather Underground ci porta a esplorare i periodi di risacca
e pax americana fra un fermento sociale e l'altro, ci mette di fronte uno
specchio e ci aiuta a riflettere sulle crisi di oggi. Imperdonabile non
vederlo."
http://www.goodfellas.it/weatherunderground/

:::::::::::::::::::: LETTURE ::::::::::::::::::

"CRONACHE MARXIANE" di Giulietto Chiesa, Fazi Editore
Un libro contro l'Impero Usa e il "superclan" dei padroni del mondo - dalle
banche d'affari anglosassoni ai soci di Bin Laden, dal "commediante"
Berlusconi a un Bush piu' pericoloso che mai. Contro la "macchina dei
sogni", l'onnipervasivo sistema contemporaneo dei media che stritola le
menti. Contro l'inarrestabile restrizione delle nostre liberta'. Contro la
guerra totale, sbocco ineluttabile di un'economia folle e insensata.
Secondo l'autore la democrazia e' seriamente minacciata. L'Occidente, per
come lo conosciamo, e' finito e le sue conquiste sono state cancellate
attraverso la finzione di elezioni che, in gran parte, non rispondono piu'
al minimo requisito di onesta' e verita'
http://www.fazieditore.it/catalogo/categorie/recensioni_2.asp?id=576&id_rec=3497

"UN MANIFESTO HACKER. LAVORATORI IMMATERIALI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI!" di
Wark McKenzie, Feltrinelli
La "classe degli hacker" rappresenta gli interessi comuni dei nuovi
sfruttati che non possiedono i mezzi di produzione dell'eta' digitale.
Questo libro e' di fatto il "manifesto" dei lavoratori legati al ciclo
della conoscenza, ai lavoratori immateriali. Un libro politicamente
importante
http://www.feltrinelli.it/SchedaTesti?id_testo=1654&id_int=1496

"DISFARE LO SVILUPPO PER RIFARE IL MONDO", AaVv, Jaca Book
Gli interventi qui raccolti, di studiosi di diversa nazionalita' e
formazione (tra cui S. Latouche), sono un primo tentativo di affronto del
tema del dopo-sviluppo, se per sviluppo si intende il termine necessitante
per giudicare della ricchezza delle nazioni da due secoli ad oggi. Attori
sociali del Nord come del Sud si riconoscono in una comune riflessione sul
tema di una decostruzione del pensiero economico che vede nello sviluppo,
nella crescita del pil, il motore delle relazioni umane e l'obiettivo delle
scelte politiche dei governi. Quello che si vuole mettere in discussione e'
il concetto stesso di sviluppo, di poverta', di bisogni, di globalizzazione
e introdurre il concetto di decrescita non come decadenza, ma come scelta
economica e culturale
http://www.jacabook.it/ricerca/schedalibro.asp?idlibro=1857

IL LIBRO "CULTURA LIBERA" E' ONLINE SOTTO CREATIVE COMMONS
Il testo integrale del volume "Cultura Libera" di Lawrence Lessig e' ora
disponibile online sotto Licenza Creative Commons
(Attribution-NonCommercial 2.0)
http://www.liberacultura.it/index.php?p=25

"LA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA. L'esperienza di Porto Alegre e i progetti di
democrazia"
http://www.edizionialegre.it/cgi-bin/news/getdettaglio_img.cgi?id_doc=44

"LASCIATECI STARE. NARRAZIONI DAL MANICOMIO" di Nicola Fanizzi, Sensibili
alle foglie
"E' tutto qui l'elettrochoc: nulla di spettacolare. No, niente campi di
sterminio, niente forni crematori o tizzoni accesi alle palle,
semplicemente dei gesti meccanici. E un po' come la camera a gas o la sedia
elettrica, una pillola che si scioglie in pochi secondi, una leva che fa
passare la corrente, niente pubblico, niente urla, niente folle oceaniche,
nessuna gloria o infamia né per il boia né per il condannato. Tutto qui. Ma
il risveglio..."
http://www.ndanet.it/scheda_stare.html

PRIMO RAPPORTO SUL DIRITTO DI ASILO IN ITALIA
"Rifugiati in Italia: la protezione negata": cosi' si intitola il rapporto
di ICS che ricostruisce la storia del diritto di asilo nel nostro paese. Un
tentativo di capire che cosa e' cambiato nei programmi di accoglienza e
quali sono le garanzie di protezione, denunciando allo stesso tempo la
reale condizione dei richiedenti asilo e dei rifugiati
http://www.icsitalia.org/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=51&mode=thread&order=0&thold=0

::::::::::::::::::::: IDEE ::::::::::::::::::::::

"IL MOVIMENTO ITALIANO CONTRO LA GUERRA INDICA LA STRADA". INTERVISTA A
WALDEN BELLO
"Come dico sempre, primo dobbiamo superare i confini. Secondo, è necessario
portare nuove tattiche di lotta come chiudere gli uffici della Hulliburton
in giro per il mondo e iniziare una grande disobbedienza civile di massa.
Dobbiamo andare al di la' delle marce e delle manifestazioni. Terzo,
dobbiamo portare la guerra a casa, legare la guerra a situazioni locali
come le basi americane. Quarto, dobbiamo legare il movimento contro la
guerra globale e i movimenti delle societa' civili del mondo arabo e del
medio oriente, che significa reagire all'accusa di terrorismo che
Washington muove ai movimenti arabi e lavorare insieme. Dobbiamo farlo
perche' il medio oriente e' strategico per le prossime decadi e non
vinceremo se non cooperiamo con gli attivisti di quella parte del mondo
http://www.socialpress.it/article.php3?id_article=827

L'AUTOGOVERNO IN BOLIVIA di Oscar Olivera
A partire dall'aprile del 2000, il popolo di Cochabamba e dell'altipiano di
La Paz ha fatto irruzione nello scenario politico boliviano con un
obiettivo concreto: "L'acqua e' nostra. E le decisioni anche". La nostra
legittimita' nel conflitto non si basava sulla disputa per la "proprieta'"
ma sul fatto che tutto appartiene a tutti e che quello che la Pachamama
[Madre Terra] ci ha dato, non si puo' trasformare in merce
http://ww2.carta.org/articoli/articles/art_3350.html

CONTRO I BREVETTI SOFTWARE, UNA LETTERA DI RICHARD STALLMAN AI PARLAMENTARI
ITALIANI
http://www.socialpress.it/article.php3?id_article=828

::::::::::::::::::: MEMORIA ::::::::::::::::::

LA FAVOLA DELLA "GUERRA BUONA" di Mickey Z
La storia segreta della seconda guerra mondiale: un conflitto di territori,
potere, controllo, denaro e imperialismo
http://www.nuovimondimedia.com/sitonew/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=1199&topic=27

GONARS: UN CAMPO DI CONCENTRAMENTO FASCISTA IN PROVINCIA DI UDINE
Un libro che e' una lacerante richiesta di ascolto. Una ricerca, partita
una decina di anni fa con il rinvenimento nell'Archivio di Stato di Udine
di una trentina di sconvolgenti lettere di internati del campo di
concentramento di Gonars, in provincia di Udine. In tempi di revisionismo
facilone e, per questo motivo, ancora piu' drammatico, questo saggio si
propone di contribuire, attraverso l'approfondimento della storia specifica
di questo campo detentivo, a diffondere la conoscenza dei crimini di guerra
fascisti nella seconda guerra mondiale
http://www.carmillaonline.com/archives/2005/05/001382.html#001382

--------------------

http://www.informationguerrilla.org - "Independent people against media
hypocrisy"
Newsletter a cura di Roberto Vignoli - redazione at informationguerrilla.org

"World War III will be a guerrilla information war, with no division
between military and civilian partecipation" - Marshall McLuhan

Per iscriversi alla newsletter inviare una mail vuota a
iscrizione at informationguerrilla.org
Per cancellarsi dalla newsletter inviare una mail vuota a
cancella at informationguerrilla.org