[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Diario di frontiera. Lampedusa 27 giugno 2005]



Oggi a Lampedusa un gruppo di militanti antirazzisti dell?ARCI ha iniziato
un monitoraggio su quanto avviene in quella frontiera europea.

In breve i fatti sono i seguenti.

Nel centro di Lampedusa in cui vengono detenuti illegittimamente i
migranti sbarcati nei giorni scorsi (ricordo che si tratta di un centro di
detenzione non meglio identificato e che per le persone trattenute non
vengono emessi provvedimenti di convalida da parte di alcun giudice, come
più volte asserito dalla Corte Costituzionale, per cui il trattenimento
avviene solo a seguito di provvedimenti amministrativi, con atti di
polizia) oggi sono stati presenti rappresentanti di ambasciate straniere,
con tutta probabilità di Libia e Marocco.

Questi hanno, come in passato, operato una identificazione di una parte
dei detenuti e alle 15.00 un C130 si è alzato in volo da Lampedusa per una
destinazione ignota, carico di immigrati.

Alle 20.00 le persone che hanno collaborato alle identificazioni hanno
preso un volo per lasciare Lampedusa.

Ricordo che ne il Marocco, ne la Libia, ne tanto meno la Tunisia (il
personale delle rappresentanze consolari poteva essere anche di quel
Paese) sono esenti, come d?altro canto ogni altro Stato, dall?essere
potenziali soggetti di persecuzioni previste dalla Convenzione di Ginevra
a carico di loro cittadini. Queste persone possono quindi essere
potenziali richiedenti asilo e quindi la loro identificazione con
personale delle rappresentanze diplomatiche avviene in totale disprezzo di
ogni principio di protezione della vita, della sicurezza e della
incolumità delle persone e delle loro famiglie.

Forse il governo ha voluto agire in fretta prima dell?arrivo della
delegazione della sinistra Europea sull?isola siciliana.

In serata al largo di Lampedusa è stata avvistata un?altra imbarcazione,
per il momento in acque internazionali.

Per il momento è tutto.

Prego coloro che ricevono questa mail di diffonderla.

Ringrazio Carmen, Patrizia e Michele., l?ARCI Sicilia e il circolo Thomas
Sankara di Messina.

Saluti

filippo





Filippo Miraglia

Responsabile Immigrazione ARCI

Via dei Monti di Pietralata, 16

00157 Roma

tel.+39.3484410860

    +39.06.41609503

e mail  <mailto:miraglia at arci.it> miraglia at arci.it

sito web www.arci.it/immigrazione