[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

La condanna di Amnesty per gli attentati di Sharm el Sheikh



#  Questa lista per la distribuzione delle informazioni
#  e' gestita dalla Sezione Italiana di Amnesty International.
#  Questo messaggio viene elaborato e inviato automaticamente. Si
#  prega di non rispondere a questo messaggio di e-mail in quanto non
#  vengono controllate eventuali risposte inviate al relativo indirizzo

COMUNICATO STAMPA
CS92-2005

LA CONDANNA DI AMNESTY PER GLI ATTENTATI DI SHARM EL SHEIKH

Amnesty International ha espresso la propria piu' netta condanna per gli
attacchi compiuti il 23 luglio a Sharm el Sheikh, nei quali hanno perso la
vita oltre 80 persone, tra cui almeno quattro cittadini italiani.

'La nostra simpatia e solidarieta' va alle vittime degli oltraggiosi
attacchi di Sharm el Sheikh. Non puo' esservi alcuna valida
giustificazione o scusa per prendere deliberatamente di mira i civili. Chi
ha commesso questi crimini ha mostrato il proprio supremo disprezzo per i
piu' elementari principi di umanita'' - ha dichiarato Irene Khan,
Segretaria Generale di Amnesty International.

FINE DEL COMUNICATO
Roma, 27 luglio 2005

Per ulteriori informazioni, approfondimenti e interviste:
Amnesty International Italia - Ufficio stampa
Tel. 06 4490224 - cell. 348-6974361, e-mail: press at amnesty.it



#  Le comunicazioni effettuate per mezzo di Internet non sono affidabili e
#  pertanto Amnesty International non si assume responsabilita' legale per i
#  contenuti di questa mail e di eventuali allegati. L'attuale infrastruttura
#  tecnologica non puo' garantire l'autenticita' del mittente ne' dei
#  contenuti di questa mail. Se Lei ha ricevuto questa mail per errore, e'
#  pregato di non utilizzare le informazioni in essa riportate e di non
#  portarle a conoscenza di alcuno. Opinioni, conclusioni e altre
#  informazioni contenute in questa mail rappresentano punti di vista
#  personali  e non, salvo quando espressamente indicato, quelli di Amnesty
#  International.