[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Carta.org] No news Carta n.35



La no-news-letter di Carta
Settimana dal 30 settembre al 6 ottobre


* Primo ottobre, un invito di Carta *

Si chiama "Zona rossa. Governo e autogoverno" ed è l'incontro cui Carta
invita quelli che erano a Genova nel 2001, al Forum europeo di Firenze nel
2002 e nelle grandi manifestazioni per la pace del 2003 e 2004: insomma, il
movimento per un'altra globalizzazione. Lo scopo: cercare di capire se la
proposta di un nuovo "spazio pubblico" della società civile svincolato da
schieramenti, elezioni e contingenze della politica-politica, abbia qualche
senso.
L'occasione è l'uscita del libro di Marco Revelli [edito da Carta e Intra
Moenia], che raccoglie tutti gli scritti di Revelli su Carta, dal 1998 al
2005: una cronaca ragionata e un bilancio dei primi anni del nuovo secolo.
Sarà lo stesso Revelli ad aprire la discussione. Gli invitati sono molti, i
presenti non si sa, perché Carta fa sempre le cose senza rete, se hanno un
senso funzionano. Attenzione: nel settimanale in edicola abbiamo sbagliato
l'ora d'inizio. Quella corretta è ore 15, sala delle bandiere, via IV
novembre
149, Roma.
Quella stessa mattina, nello stesso luogo, a partire dalle ore 10,30, la
redazione di Carta incontrerà soci, collaboratori e amici del giornale, per
parlare delle prospettive, dopo i cambiamenti radicali di settimanale e
mensile. A metà giornata vi sarà modo di mangiare cose buone ed eque
insieme.
http://www.carta.org/cantieri/1ottobre/index.htm




 1. Carta d'identità. Cronache d'inizio secolo
 2. La fine della democrazia
 3. Abbonatevi alla decrescita
 4. La direttiva Frankestein
 5. Una finanziaria ammazza-comuni
 6. Cambiare si può
 7. Altri cento passi
 8. Sorella natura, cugina banca
 9. Telegoverno
10. Viva i pirati
11. Anche Pera è meticcio
12. Una lezione universitaria
12. Le dighe della Laguna
13. Micromega discute l'informazione
14. La punta dell'iceberg
15. Un voto per il futuro
16. Biodomenica in città
17. Il grillo della decrescita
18. Laboratorio comboniano
19. Milano ricomincia dall'Argentina
20. Carta Qui


*** 1.  Carta d'identità. Cronache d'inizio secolo ***

Duecento pagine, pubblicato al galoppo grazie alla bravura dei nostri amici
di Intra Moenia, il libro di Marco Revelli sarà in edicola, insieme a Carta,
da lunedì 3 ottobre, e ci resterà fino alla fine dell'anno, al costo di 8
euro più il prezzo del settimanale [9,80 in tutto]. Prenotatelo dal vostro
edicolante.
http://www.carta.org/cantieri/1ottobre/index.htm



*** 2. La fine della democrazia ***

Giusto per far capire quanto ci teniamo, ad aiutare a far sì che la società
civile attiva non sia azzittita dal rumore delle campagne elettorali, da
lunedì 3 ottobre sarà in edicola, per restarci fino ai primi di novembre,
anche il numero 3 della nuova rivista mensile, Carta Etc., il cui tema
principale è la democrazia. Si tratta di scegliere, tra il culto del premier
e la "devolution" dei ricchi, o il federalismo municipale solidale. Ma le
voci sono molte e diverse: Stefano Anastasia, Bruno Amoroso, Antonio Negri,
Giorgio Ferraresi, Umberto Allegretti, Enrico Euli e Roberto Tecchio, Andrea
Colelli e Giovanni Allegretti. Il reportage fotografico è uno straordinario
lavoro di Patrizio Esposito sulla "Napoli infinita", con un commento di
Maurizio Zanardi, Tutta da leggere la sezione "Vocabolario del XXI secolo":
Serge Latouche [il cui nuovo libro regaliamo agli abbonati] sulla follia del
sistema dei trasporti; Paolo Cacciari sul ritorno del leghismo nel nord-est;
Raul Zibechi sul nuovo militarismo in America latina. Anna Pizzo, la nostra
consigliera regionale del Lazio, e il senatore Francesco Martone sono i
"border line" nelle istituzioni. E, oltre alle consuete rubriche di Monica
Lanfranco, Paolo Berdini, Rudi Ghedini e Tommaso Ottonieri, la sezione
"Narrazioni" si apre con un disegno e un articolo di Pablo Echaurren sul
gruppo rock più importante del secolo scorso [a parte i Beatles, dice
Pablo], e una intervista al solo sopravvissuto della "band": Marky Ramone
dei Ramones. 100 pagine, solo 4 euro più il prezzo del settimanale [5,80 in
totale].
http://www.carta.org/rivista/etc/2005/03/sommario.htm

* Il nuovo libro di Latouche *
http://www.carta.org/rivista/abbonamenti/libri05.htm



*** 3. Abbonatevi alla decrescita ***

Regali: il nuovo libro di Serge Latouche ["Sopravvivere allo sviluppo",
Bollati Boringhieri], più un altro libro di Latouche e un terzo libro da
scegliere tra i cinque pubblicati, sempre con Bollati, da Luigi Pintor.
Riservato ai primi cinquecento abbonati annuali [compresi quelli che fanno
l'abbonamento congiunto Carta-manifesto]. Tutti i dettagli sul sito e sul
settimanale. L'abbonamento, inoltre, costa meno degli anni scorsi e
garantisce 46 numeri del settimanale e 10 del nuovo mensile Carta Etc. [56
in tutto, contro i 48 degli anni passati]. Cosa aspettate ad abbonarvi?
http://www.carta.org/campagne/globalizzazione/decrescita/050826Abbonatevi.ht
m



*** 3. La direttiva Frankestein ***

Gioco di parole non nuovo, ma nuovo è il disegno di Alessio che decora la
copertina del nuovo numero del settimanale Carta, in edicola da lunedì 3
ottobre. Il 15 ottobre si terrà Roma, e in altre città europee, la
manifestazione contro una direttiva europea, la Bolkestein, che liberalizza
il mercato dei "servizi", cioè ad esempio l'acqua, e consente di pagare un
portoghese con il salario del suo paese anche se lavora in Francia. Carta
prende la rincorsa verso il 15 ottobre raccontando cosa è accaduto a Firenze
e perché il sindaco Domenici ha deciso di vendere ad Acea Spa il 40 per
cento della società pubblica che gestisce il ciclo delle acque.
http://www.carta.org/rivista/settimanale/2005/35/sommario.htm



*** 4. Una finanziaria ammazza-comuni ***

La legge finanziaria annunciata da Berlusconi finisce di strangolare gli
enti locali, cioè la porzione sempre maggiore di protezione sociale
assicurata da comuni, province e regioni. Si aspettano le reazioni
ufficiali, delle associazioni degli enti locali [l'Unione delle province ha
già annunciato una manifestazione di protesta]. Nel frattempo, il Nuovo
Municipio medita su una possibilità: fare del 15 ottobre, giornata contro la
Bolkestein, anche la giornata di protesta degli amministratori contro la
finanziaria. O almeno, proporlo. Se ne riparlerà.
http://www.nuovomunicipio.org



*** 5. Cambiare si può ***

Ecco il titolo della campagna promossa dall'Arci e da moltissimi altri, per
raccogliere un milione di firme sotto un documento in dieci punti che
disegna l'Italia come la vorrebbe la società civile e come l'Unione dovrebbe
impegnarsi a cercare di realizzare. Aderisce anche Carta. La campagna ha un
sito, attraverso cui è possibile firmare, leggere, partecipare.
http://www.cambiaresipuo.it



*** 6. Altri cento passi ***

Sono quelli che separano, più o meno, la distilleria Bertolino di Partitico,
in provincia di Palermo, dalla redazione di Telejato, che ne denuncia
inquinamenti e abusi, avendo per questo accumulato quasi 200 querele, una
per ogni servizio televisivo. E a Telejato lavora Salvo Vitale, che negli
anni settanta affiancava Peppino Impastato a RadioAut, la vicenda raccontata
nel film "I cento passi" di Marco Tullio Giordana. Carta settimanale
racconta un pezzo della Sicilia che si avvia alle elezioni regionali del
prossimo anno.
http://www.carta.org/rivista/settimanale/2005/35/sommario.htm



*** 7. Sorella natura, cugina banca ***

Cosa ci fa Walter Veltroni, sindaco di Roma, in una Ong promossa dai
francescani, in cui compaiono anche Antonio Fazio, il comandante dei
carabinieri e soprattutto tante banche? E perché Sorella natura, nome di
questa Ong, ha premiato la Repubblica dell'Honduras? Le risposte su Carta
settimanale.
http://www.carta.org/rivista/settimanale/2005/35/sommario.htm



*** 8. Telegoverno ***

A voi sembrano trasmissioni di informazione della Rai, invece sono "veline"
del governo. Abbiamo fatto una scoperta sorprendente: un protocollo della
Rai stabilisce che in qualunque trasmissione, tematica o di grande ascolto,
ministeri e altre istituzioni possano infilare i loro messaggi senza che
appaiano come pubblicità. Un grande ragno disegnato da Pablo Echaurren
illustra il concetto. Il tutto è nel nuovo numero del settimanale, in
edicola da lunedì.
http://www.carta.org/rivista/settimanale/2005/35/sommario.htm



*** 9. Viva i pirati ***

I cosiddetti pirati informatici sono i soli a tutelare la proprietà
[pubblica] della comunicazione. È la tesi di Franco Berardi Bifo, che sul
nuovo numero di Carta recensisce un bel libro di Carlo Gubitosa: "Elogio
della pirateria".
http://www.carta.org/rivista/settimanale/2005/35/sommario.htm



*** 10. Anche Pera è meticcio ***

Il presidente del senato vuole fare la guerra ai non cristiani e non
occidentali. Ma un suo grande amico, costruttore troppo attivo a Lucca, è
egiziano. Come mai? Beh, perché tra superstrade, stadi e altri cementi, a
Lucca gli affari sono grassi. Nel nuovo numero di Carta.
http://www.carta.org/rivista/settimanale/2005/35/sommario.htm



*** 11. Le dighe della Laguna ***

Si chiama Mose, e piace moltissimo a Berlusconi, che qualche giorno fa ha
assicurato: "Lo realizzeremo". Carta spiega tutte le ragioni per cui il Mose
è una sciagura: nel nuovo numero del settimanale.
http://www.carta.org/rivista/settimanale/2005/35/sommario.htm



*** 12. Una lezione universitaria ***

Il senato ha approvato la riforma Moratti sull'università. Gli atenei a
questo punto, sperano almeno nella camera. Il progetto liberista, dunque,
conquista anche il mondo universitario. Un articolo di Anna Pizzo.
http://www.carta.org/editoriali/index.htm



*** 13. Micromega discute l'informazione ***

Siccome non siamo competitivi, e troviamo l'iniziativa interessante, vi
segnaliamo che sabato primo ottobre si terrà anche un incontro, promosso
dalla rivista Micromega, sui drammi dell'informazione in Italia. Sono
previsti interventi, tra gli altri, di Paolo Flores d'Arcais, Sabina
Guzzanti, Lidia Ravera e Piero Sansonetti. Appuntamento, dunque presso
l'Aula Magna della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli
Studi Roma Tre, dalle ore 9,30.
http://db.carta.org/calendario/index.php?offset=8



*** 14. La punta dell'iceberg ***

"Lula è un pezzo molto piccolo", la crisi brasiliana è ben più grave di quel
che dice la stampa. Investe tutta la società. Una lunga intervista di Joao
Pedro Stedile, il leader più noto dei Sem Terra, per capire il fallimento di
Lula, di cui raccontiamo anche nel numero di Carta ancora in edicola.
http://ww2.carta.org/articoli/articles/art_4310.html
http://www.carta.org/rivista/settimanale/2005/34/sommario.htm



*** 15. Un voto per il futuro ***

L'Algeria sta per vivere un appuntamento storico. Giovedì 29 settembre si è
votato per il referendum di revisione della costituzione nazionale. Di che
si tratta? Un lungo articolo di Karim Metref per Carta.org spiega cosa
accade in Algeria.
http://ww2.carta.org/articoli/articles/art_4321.html



*** 16. Biodomenica in città ***

A Napoli potrete gustare la pizza fatta con ingredienti bio, a Genova il
pesto biologico, a Roma il vino dei Castelli, a Firenze l'olio e il farro:
cibi sani e buoni sono i protagonisti della biodomenica di domenica 2
ottobre. Una grande festa per parlare di agricoltura biologica, ambiente,
tutela della biodiversità, salute, benessere animale, consumo critico,
commercio equo e finanza etica, promossa dall'Associazione italiana per
l'agricoltura biologica e altre associazioni in decine di città. Dice Enrico
Erba, direttore di Aiab: "Quest'anno punteremo alle amministrazioni locali:
conosceremo i bandi migliori e i comuni e le regioni che più si danno fare
per sostenere il biologico. A Roma, appuntamento sul Tevere".
http://www.biodomenica.it



*** 17. Il grillo della decrescita ***

Tra le pagine più lette del sito di Carta, quella dedicata alla decrescita
sembra incontrare sempre più consensi. Tra gli ultimi inserimenti, meritano
una segnalazione alcuni paragrafi del libro di Maurizio Pallante "Un futuro
senza luce" [Editori Riuniti], che comprendono, tra l'altro, l'introduzione
di Beppe Grillo, che scrive: "Il libro è un compendio di quanto si potrebbe
fare se si ponesse il buon senso a fondamento delle moderne tecnologie,
mettendo, per esempio, un ingegnere e un designer a lavorare insieme con una
nonna di ottant'anni". Nella stessa pagina, non mancano la segnalazione di
appuntamenti ed esperienze.
http://www.carta.org/campagne/globalizzazione/decrescita/index.htm



*** 18. Laboratorio comboniano ***

Pensando a "cooperazione, giovani, università e mondo missionario", i
comboniani del Gim [Giovani di impegno missionario] dicono che qualcosa non
va. Spiega Dario Bossi, comboniano a Padova: "La cooperazione spesso corre
su binari che alcuni definiscono 'un circo umanitario'. I giovani hanno
sempre più opportunità di partire e sempre meno occasioni di indagare sulle
motivazioni per cui lo fanno. L'università non trova più il tempo e la
profondità per proporre competenza abbinata a umanità. E anche il mondo
missionario ha bisogno di crescere molto aprendosi ai laici ma fatica a
investire su di loro e dialogarci". Per questo è stato promosso il
Laboratorio Nord-Sud [tel. 340 1228499], da realizzare a Bologna, ma aperto
a chiunque: un ciclo di incontri [con, tra gli altri, Aluisi Tosolini,
Gianluca Borghi, Giulio Albanese, Alex Zanotelli] in tre serate con forum di
approfondimento on line.
http://www.giovaniemissioni.it



*** 19. Milano ricomincia dall'Argentina ***

Eravamo quattro amici al bar, cantava Gino Paoli pochi anno fa: la canzone
sembra alludere anche all'esperienza di alcuni studenti di Milano che, tra
il 1989 e il 1990, stanchi del caffè poco equo preso al bar, decisero di
avventurarsi neel commercio equo. Chico Mendes era stato ucciso un anno
prima. "Sembra passato molto di più di quindici anni", dice oggi Stefano
Magnoni, presidente di Chico Mendes, la cooperativa che gestiche una decina
di punti vendita. Il primo anno si teneva aperto tre pomeriggi a settimana.
Ne hanno da raccontare quelli di Chico Mendes. Per festeggiare i quindici
anni hanno promosso molte inziative. Il programma completo è on line:
http://www.chicomendes.it



*** 20. Carta Qui ***

Con il settimanale, dal 17 ottobre, anche un'edizione regionale del Lazio e
di Roma, di otto pagine. Si chiama Carta Qui ed è il modello di altre,
possibili edizioni regionali. Se avete storie da raccontare:
romalazio at carta.org Per raccontare delle altre città in movimento scrivete a
cartacitta at carta.org



--
  Newsletter di Carta dei Cantieri Sociali - http://www.carta.org
  Iscrizione:    nonews-subscribe at liste.carta.org
  Cancellazione: nonews-unsubscribe at liste.carta.org