[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: ANDALU' PORTALI VIA !



Cari amici,
la lettera di Doriana Inventati mi obbliga a porgervi una riflessione sul ruolo
che una lingua internazionale avrebbe nella vita di una nazione.
L'esempio sotto riportato dimostra che non basterebbe lo spazio esistente per
far sentire di esserci a tutti i popoli e lingue che abitano il nostro bel
paese mentre una sola lingua basterebbe per capirci e contemporaneamente far
sentire tutti in casa propria in tutto il mondo.
Il sistema metrico decimale ci ha messo un po' di secoli per essere prima capito
e poi applicato.
Un sistema linguistico paritario, una lingua come l'Esperanto, ha la stessa
capacità e possibilità di diffondersi: noi esperantisti siamo come una piccola
finestra aperta.
Dipende da noi aprirla.
Andrea Montagner



Scrive doriana at inventati.org:

> Al bar della stazione di Capranica-Sutri (la Viterbo-Roma per intenderci)
> campeggia un bel cartello rosso con scritto "Vietato fumare". Fin qui niente
> di
> strano, insolito invece leggere lo stesso divieto in inglese tedesco francese
> russo e..poi aggiunto a pennarello in romeno. La conduttrice dell'esercizio
> mi
> ha detto che gli stessi romeni le hanno suggerito di aggiungere nella loro
> lingua l'avviso. Io ci ho pensato e ripensato da qualche giorno: i pendolari
> di
> questa disgraziata linea sono quelli che vanno su e giù come da tutte le
> parti
> d'Italia e i pendolari sono quelli che abitano l'Italia, con un permesso,
> senza permesso, con diritti senza diritti. Bene, io leggo questa "aggiunta",
> come  voglia di esserci, di rispettare i doveri, di partecipare alla vita del
> paese. I  cittadini stranieri sono una bella percentuale demografica dal sud
> al
> nord, una risorsa economica ci dicono e non metto in dubbio ad esempio il
> dato
> statistico appreso di recente di quanti stranieri acquistano le "casette" con
> mutui o risparmi, l'opera di cura e lavoro ( il più ingrato) che prestano in
> nero la maggior parte di loro. Rimane la preoccupante (?)voglia di esserci
> che
> i media e il potere politico evidenziano per i fattacci di cronaca come
> "violenza terrorismo prostituzione ruberie", tutte cosucce di cui noi eravamo
> ignari fino a pochi anni fa.
>  Allora ecco che oltre a farvi partecipi di questo cartello civilissimo che è
> appeso su un'anonimo muro di un bar di un paese qualunque, vorrei farvi
> partecipi che il 3 dicembre, vale a dire sabato prossimo, ci sarà una
> manifestazione nazionale a Roma che partirà da Piazza della Repubblica alle
> ore 14. Verranno con i treni a basso costo, con i pullman,a piedi come
> possono
> i migranti, quelle-i senza volto e senza voce che tanto fanno paura agli
> italiani, verranno per dire no alla legge TurcoNapolitanoBossiFini, verranno
> per chiedere diritti e doveri.
>  Perché votare ad esempio è un dovere per i cittadini, i residenti, non
> fumare
> nei luoghi pubblici è un dovere per i cittadini, i residenti?e ritorno
> all'inizio di questa mia lettera.
>  Sarebbe giusto che ci esponiamo, manifestiamo anche noi con loro, questi
> "altri"; noi  che abbiamo diritti e doveri camminiamo con loro a Roma, sotto
> l'ombrello o sotto il sole,diamo loro forza e sostegno sabato prossimo. Noi
> che
> abbiamo qualcosa in più, noi che abbiamo provato cosa significa essere
> emigranti, noi che non ci pieghiamo alle logiche "illusionistiche" di questo
> governo.
>  Noi che al circo vogliamo andarci per sorridere: oggi invece questo circo ci
> tratta a frustate , ci fa essere protagonisti volando, senza rete di
> protezione, da un trapezio all'altro, scimmiottando il domatore, ringraziando
> timorosamente di essere protagonisti paganti di questo indegno spettacolo ...
>
> Quand'ero bambina, anni 50,  un rispettabile signore Angelo Lombardi, dai
> teleschermi della Rai,mostrati gli animali , pregava così il suo
> collaboratore
>  dell'Africa orientale: "ANDALU' PORTALI VIA" !
> A buon intenditore....
>
>
> Il comunicato ufficiale:
>  Per la libertà e i diritti dei migranti
> Manifestazione nazionale a Roma, 3 Dicembre 2005
> (piazza della Repubblica ore 14.00)
> per adesioni www.retimigranti.org - reti.migranti at libero.it
>
>
> --
> Mailing list Pace dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://www.peacelink.it/webgate/pace/maillist.html
> Area tematica collegata: http://italy.peacelink.org/pace
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://www.peacelink.it/associazione/html/policy_generale.html
>
>




----------------------------------------------------------------
This message was sent using IMP, the Internet Messaging Program.