[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

IRAQ/AON: "CORDOGLIO PER LE VITTIME. ORA I L RITIRO IMMEDIATO DELLE TRUPPE"



IRAQ/AON: "CORDOGLIO PER LE VITTIME. ORA IL RITIRO IMMEDIATO DELLE TRUPPE"

"Esprimo il cordoglio dell'Associazione Obiettori Nonviolenti alle famiglie
delle quattro vittime di oggi a Nassiyria". E' quanto ha dichiarato Massimo
Paolicelli, Presidente dell'Associazione Obiettori Nonviolenti. "I quattro
militari morti stamane - prosegue Paolicelli - allungano la tragica lista di
vite spezzate dall'inizio di questa assurda ed inutile guerra: 2.600 vittime
della coalizione e oltre 30.000 iracheni. Una guerra fallimentare che non ha
fatto trovare le armi di distruzione di massa, usate invece dagli occupanti,
non ha esportato democrazia ma ha condotto il paese sull'orlo della guerra
civile, che non ha sconfitto il terrorismo, che anzi E' più vitale di prima
dell'11 settembre. Non si riesce a comprendere cosa altro debba accadere per
ammettere l'errore e ritirare tutte le truppe presenti nel paese. L'augurio
E' che il nuovo Capo dello Stato riconosca l'incostituzionalità della nostra
presenza militare in una guerra illegittima e voluta in aperta violazione
del diritto internazionale e che il Governo a cui affiderà il mandato ritiri
immediatamente le truppe. Il nuovo Governo - conclude Paolicelli - se vuole
distinguersi dal precedente, deve avere il coraggio e la determinazione, per
risolvere le controversie internazionali e combattere il terrorismo, di
sostituire l'uso della forza armata con la forza della politica, della
diplomazia e della solidarietà internazionale".

Roma, 27 aprile 2006

INFO www.obiezione.org