[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Reazioni dichiarazioni Placanica



G8: PLACANICA, BEN VENGA COMMISSIONE D'INCHIESTA
SAREBBE OCCASIONE PER FAR LUCE SU QUEL CHE È ACCADUTO Roma, 29 nov.
(Adnkronos) - «Una commissione di inchiesta sul G8 di Genova? Ben venga,
sarebbe l'occasione per fare luce su quello che è accaduto quel giorno.» Lo
ha detto l'ex carabiniere Mario Placanica intervistato dal network
GrNews.it. «Attualmente -ha aggiunto Placanica- sono disoccupato e non
posso rientrare nelle forze di Polizia, come invece mi farebbe piacere.
L'Arma dei Carabinieri mi ha usato e poi cestinato. In questi tempi le
uniche persone che mi sono state vicine, oltre ai miei familiari, sono
Antonio Ludovico, il mio avvocato difensore, Franco Maccari del sindacato
di polizia Coisp, e il consigliere comunale della mia città Franco
Barberi». Sulla richiesta di protezione avanzata dalla senatrice Adelaide
Giuliani, madre di Carlo, Placanica dice: «non so se attualmente sono in
pericolo....». Quanto al clamore suscitato dall'intervista di ieri, l'ex
carabiniere afferma: «sicuramente porterà a qualcosa di buono».
(Pol-Fer/Col/Adnkronos) 29-NOV-06 17:04 NNN

 G8: RUSSO SPENA, RIVELAZIONI PLACANICA IMPOGONO COMMISSIONE
INQUIETANTE TESSUTO MENZOGNE FORZE ORDINE SU OMICIDIO GIULIANI (ANSA) -
ROMA, 29 nov - «Le rivelazioni dell'ex carabiniere Placanica al quotidiano
calabrese 'Calabria Orà rivelano un inquietante tessuto di menzogne da
parte delle forze dell'ordine nei confronti dell'omicidio di Carlo Giuliani
al G8 di Genova». Giovanni Russo Spena, capogruppo del Prc al Senato,
interviene su quanto affermato da Placanica e dal suo difensore affermando
che «sarà la magistratura ad occuparsene». «Quello che pongo con forza ora
- aggiunge - è la questione della commissione parlamentare d'inchiesta sul
G8, sempre più indispensabile, concordata nel programma dell'Unione. Finora
ci sono state delle resistenze ad istituire la commissione. Devono
immeditamente cessare. Per quanto riguarda il resto - conclude Russo Spena
- non voglio neanche provare ad esprimere ciò che provo riguardo alla
descrizione di come l'ex carabiniere è stato accolto in caserma dopo
l'accaduto». (ANSA). CP 29-NOV-06 13:50 NNN

G8: MASCIA (PRC) INTERVISTA PLACANICA IMPONE COMMISSIONE INCHIESTA
CHI SONO GLI «ALTRI» RESPONSABILI DELLA MORTE DI CARLO GIULIANI? Roma, 29
nov. (Adnkronos) - «Le dichiarazioni del carabiniere Mario Placanica
dimostrano che il 'caso Giulianì non è ancora chiuso e pongono ancor più la
necessità di istituire una commissione di inchiesta sui fatti di Genova».
Lo dichiara Graziella Mascia, vicepresidente del gruppo di Rifondazione
Comunista-Sinistra Europea, dopo le rivelazioni di Placanica al quotidiano
'Calabria orà. «Se Placanica ha qualcosa da dire lo dica subito, senza
fraintendimenti. Il giovane carabiniere sostiene di essere stato un 'capro
espiatoriò imputando ad 'altrì le vere responsabilità sulla morte di
Giuliani». «Chi sono questi »altri«? Chi sono -domanda Mascia- i veri
responsabili di cui parla Placanica? Le violenze subite dai manifestanti a
Genova e la morte di Carlo Giuliani rappresentano ancora una ferita aperta
per la democrazia italiana. I troppi dubbi e le mezze verità su quei giorni
pongono con urgenza la necessità di istituire una commissione di inchiesta
che, finalmente, individui i responsabili diretti ed indiretti e faccia
luce su una pagina oscura della Repubblica italiana». (Pol/Ct/Adnkronos)
29-NOV-06 15:05

G8: BULGARELLI (VERDI), RIAPRIRE INCHIESTA DOPO AGGHIACCIANTI PAROLE PLACANICA
= Roma, 29 nov. - (Adnkronos) - «L'intervista di Mario Placanica al
quotidiano 'Calabria Orà contiene affermazioni di eccezionale gravità che
impongono la riapertura immediata dell'inchiesta sulla morte di Carlo
Giuliani e l'istituzione di una commissione di inchiesta parlamentare». Lo
afferma il senatore Mauro Bulgarelli, del gruppo Verdi-Pdci. «Placanica
-continua l'esponente dei Verdi- afferma di aver sparato in aria e quindi a
bordo della camionetta c'era qualcun altro che è l'assassino e che è stato
finora coperto. Ma dall'intervista emerge anche un disegno organizzato di
menzogne e depistaggi per occultare la reale dinamica dei fatti di Piazza
Alimonda e una serie di agghiaccianti dettagli sul comportamento delle
forze dell'ordine, che avrebbero infierito sul corpo di Giuliani e
avrebbero festeggiato la sua uccisione». «Particolari raccapriccianti che
aggiungono altro orrore a quello che già si sapeva su quella giornata. Ora
la magistratura è tenuta a riaprire immediatamente l'inchiesta e Placanica
-conclude Bulgarelli- deve essere posto subito sotto protezione».
(Pol-Leb/Pn/Adnkronos) 29-NOV-06 15:49 NNN

G8: NICOTRA (PRC), DOPO PAROLE PLACANICA RIAPRIRE INCHIESTA
SGRETOLATO MURO DI OMERTÀ SU MORTE CARLO GIULIANI (ANSA) - ROMA, 29 nov -
Alfio Nicotra, del Prc, chiede la riapertura delle indagini sull'uccisione
di Carlo Giuliani durante il G8 a Genova nel 2001, sostenendo che le
affermazioni di Mario Placanica «affondano in modo inesorabile la versione
ufficiale» e «sono di novità assoluta tali da imporre la riapertura
dell'inchiesta sulla morte del giovane genovese». Nicotra, all'epoca
portavoce del Prc nel Genoa Social Forum, osserva che l'ex carabiniere dice
«cose che non ha mai detto non solo sulla dinamica dei fatti ma anche su
come venne in quei giorni psicologicamente preparato alla guerra il
personale di polizia». Inoltre, «dice di aver sparato due colpi sopra la
ruota di scorta del Defender e che era impossibile per questo colpire Carlo
Giuliani alla testa». «È la tesi - osserva Nicotra - che i familiari di
Carlo e gli avvocati del Genoa Legal Forum non hanno mai escluso, ovvero
che a sparare ci fosse un'altro carabiniere nel Defender, forse un
ufficiale, da cui è partito il colpo mortale». Nicotra chiede «verità e
giustizia» con la riapertura dell' inchiesta sulla morte di Giuliani e con
l'istituzione di una commissione parlamentare sul G8, ed esprime il timore
«che Placanica, dopo che è stato portato in questi anni sugli allori dalla
destra, diventi oggi per costoro un test inattendibile e psicologicamente
fragile», mentre la sua intervista «è un atto di coraggio che sgretola il
muro di omertà su quei terribili giorni per la nostra democrazia».(ANSA).
COM-GRZ 29-NOV-06 15:54 NNN

G8: GIOVANI PRC, SI ISTITUISCA SUBITO COMMISSIONE INCHIESTA
È SCRITTO NEL PROGRAMMA; PAROLE PLACANICA SONO AGGHIACCIANTI (ANSA) - ROMA,
29 NOV - «Le dichiarazioni di Mario Placanica al quotidiano 'Calabria orà
sui fatti del G8 e sull'omicidio di Carlo Giuliani sono agghiaccianti e
testimoniano la necessità di istituire subito una commissione parlamentare
di inchiesta su quanto accadde a Genova in quei giorni di luglio 2001». Lo
sottolineano i coordinatori nazionali dei Giovani Comunisti Elisabetta
Piccolotti e Federico Tomasello. «Se Placanica dice di essere un 'capro
espiatoriò - prosegue - vorremmo capire, come chiediamo da sempre, quali e
dove sono le vere responsabilità, anche politiche, dei fatti del G8. Non si
comprendono le resistenze, presenti anche nell'Unione, sulla istituzione
della commissione parlamentare di inchiesta sul G8, prevista dal programma
del centrosinistra. La politica - conclude la nota - risponda a quanti
chiedono, ormai da cinque anni, verità e giustizia sui giorni in cui a
Genova è stata sospesa la democrazia».(ANSA). COM-KWR 29-NOV-06 15:55 NNN

G8: AGNOLETTO, SE PLACANICA ERA CAPRO ESPIATORIO CHI HA UCCISO GIULIANI?
SI ISTIUTISCA IMMEDIATAMENTE LA NUOVA COMMISSIONE DI INCHIESTA Milano, 29
nov. (Adnkronos) - «Chi ha sparato davvero a Carlo Giuliani, se Placanica
dichiara di essere un capro espiatorio?Cos'ha da dire De Gennaro, che ai
tempi del G8 era il responsabile dell'ordine pubblico a Genova, in merito a
quanto dichiarato da Placanica? Come spiega il capo della polizia le
modalità con cui sono state preparate le forze dell'ordine per il G8:
modalità più simili ad una guerra civile che ad un confronto con
manifestazioni regolarmente autorizzate?». Così Vittorio Agnoletto, ex
portavoce del Genoa Social Forum, a proposito delle affermazioni rilasciate
dall'ex carabiniere. «Da sempre il movimento che vuole verità e giustizia
per le violenze di Genova sostiene che a sparare non fu Mario Placanica. Da
sempre sosteniamo che non fu solo uno ma diversi tutori dell'ordine a
sparare in quel giorno a Genova e uno di loro uccise Carlo Giuliani. Non
abbiamo mai potuto sapere -continua Agnoletto- se fu il giovane carabiniere
Placanica o un rappresentante delle forze dell'ordine con più esperienza, e
ben più elevato per ruolo e grado, perchè il processo per la morte di Carlo
non ha mai potuto svolgersi. Dopo la sua confessione, credo che lo stesso
Placanica dovrà guardarsi le spalle da chi ha sempre voluto nascondere la
verità». La nuova versione dell'ex carabiniere, secondo Agnoletto, dovrebbe
portare alla riapertura delle indagini sulla morte di Carlo Giuliani. «Ora
si riapra il processo e si istituisca immediatamente la commissione
d'inchiesta sul G8, così come scritto nel programma dell'Unione. I nuovi
interrogativi posti da Placanica devono trovare una risposta».
(Sin/Gs/Adnkronos) 29-NOV-06 16:54 NNN

G8: CASINI, TOTALMENTE CONTRARIO A COMMISSIONE INCHIESTA
Roma, 29 nov. (Adnkronos) - «Se si vuole destabilizzare le forze
dell'ordine e distrarle dai loro compiti istituzionali questa è la proposta
giusta. Poichè io ritengo che le forze dell'ordine vadano lasciate lavorare
con serietà e tranquillità, e ho massima fiducia nelle forze del'ordine
siamo totalmente contrari a questa proposta». Il leader dell'Udc, Pier
Ferdinando Casini, commenta così, conversando con i giornalisti a
Montecitorio, le nuove richieste della sinistra dell'Unione di istituire la
Commissione d'inchiesta sul G8 di Genova dopo le ultime rivelazioni di
Mauro Placanica. (Gmg/Col/Adnkronos) 29-NOV-06 16:45 NNN

G8: ROTONDI, NO A COMMISSIONE D'INCHIESTA
NO A DESTABILIZZARE FORZE ORDINE, SINISTRA SE NE FACCIA RAGIONE (ANSA) -
ROMA, 29 NOV - «Commissione d'inchiesta sul G8? Non se ne parla proprio. È
chiaro che l'obiettivo è quello di destabilizzare le forze dell'ordine: a
questo gioco non ci stiamo. A sinistra se ne facciano una ragione». Lo
afferma Gianfranco Rotondi, segretario della Dc.(ANSA). COM-PNZ 29-NOV-06
17:16 NNN

G8: GASPARRI, FAREMO BARRICATE CONTRO IPOTESI COMMISSIONE INCHIESTA
NON SI POSSONO METTERE SUL BANCO DEGLI IMPUTATI LE FORZE DELL'ORDINE Roma,
29 nov. (Adnkronos) - «È inaccettabile l'ipotesi di varare in Parlamento
una commissione di inchiesta contro le Forze dell'ordine per i fatti del
G8. Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza sono mortificati
continuamente dal governo». Ad affermarlo è Maurizio Gasparri,
dell'esecutivo di Alleanza nazionale. «Tagli brutali alle retribuzioni con
una legge finanziaria che punisce chi indossa una divisa; l'indulto che
vanifica il lavoro dei tutori dell'ordine; l'intitolazione di una sala del
Senato a Carlo Giuliani, ed ora -aggiunge Gasparri- il rilancio della
proposta di una commissione parlamentare d'inchiesta sui fatti del G8.
Faremo le barricate contro questa ipotesi perchè non si possono mettere sul
banco degli imputati le Forze dell'ordine alle quali, anzi, già oggi
bisognerebbe riconoscere quei diritti economici che vengono negati».
«Contro questo governo -sottolinea Gasparri- molti esponenti delle Forze
dell'ordine scenderanno in piazza insieme al centrodestra sabato 2
dicembre, così come molti politici saranno accanto a loro quando
manifesteranno martedì 5 dicembre a Roma. No al processo a Polizia e
Carabinieri. Il ricatto di Rifondazione comunista -conclude Gasparri- non
passerà in Parlamento». (Pol-Fer/Col/Adnkronos) 29-NOV-06 17:21 NNN


__________________________
L'autoritarismo ha bisogno
di obbedienza,
la democrazia di
DISOBBEDIENZA