[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [pace] SINISTRATI



Mi chiedi: "Sosterrai il governo Prodi-bis anche quando gli Usa
attaccheranno l'Iran, usando le basi militari italiane?"
Senza sicumera, ma in linea con i migliori tentativi di chiarezza, pesno di
potere risponderti:
- lo condannerei con tutte le mie forze;
- e prima che ciò accada, cerco di appoggiare (qui e in Usa) tutto ciò che
vi si oppone;
- se rischiassi (da semplice cittadino elettore) di sostituire Berlusconi a
Prodi, eviterei con tutte le mie forze questo risultato;
- sono impegnato a criticare, per quanto vedo e sono capace, errori e limiti
del governo Prodi;
- ritengo che il tuo giudizio "Il governo Prodi fino ad ora è stato
fondamentalmente un berlusconismo senza Berlusconi" sia eccessivo, fegatoso,
ingiusto, irreale, dannoso perché è utile a Berlusconi;
- credo che sia dovere civile e politico, nella realtà e non nel sogno,
sostenere il meno peggio piuttosto che lasciar venire il peggio;
- credo che il primo dovere nostro, di ogni giorno e ogni momento, sia
sviluppare (anzitutto in noi per poterla comunicare) la coscienza e la
cultura popolare della pace positiva, cioè delle alternative nonviolente
alla guerra, della giustizia e dell'eguaglianza, della Costituzione, perché
la politica (i numeri di voti e di seggi che decidono le cose) è secondaria:
è solo un effetto di ciò che pensa la società, di ciò che riusciamo a
pensare e comunicare.
- è impossibile che il movimento coincida con il governo dello Stato: deve
precederlo, ha diritto ad essere ascoltato, ma non è la stessa cosa; deve
anzitutto essere lucido, coerente, convincente, forte come è forte la
nonviolenza positiva.
Tutto è difficile per tutti. La sindrome del "tanto peggio tanto meglio" ci
insidia spesso in modi sottili.
Aiutiamoci a capire, senza dividerci.
Buona salute, buon coraggio, buona resistenza, buona speranza. Enrico
Peyretti


----- Original Message ----- 
From: "magius" <gmagius at gmail.com>
To: <pace at peacelink.it>
Sent: Sunday, February 25, 2007 8:43 AM
Subject: Re: [pace] SINISTRATI


> Il 25/02/07, Enrico Peyretti<e.pey at libero.it> ha scritto:
> > Siamo tutti lacerati tra diverse verità, nessuna delle quali è l'intera
> > assoluta verità. Leggete Barbara Spinelli sulla Stampa di oggi, domenica
25:
> > il berluschismo è il peggiore dei mali italiani, esso comprende la
guerra,
> > il servilismo bushiano, l'ingiustizia sociale, la corruzione,
l'illegalità,
> > la menzogna come regola. Si possono criticare varie cose del governo
Prodi,
> > e bisogna farlo (io lo faccio, seriamente). Ma distruggerlo è servire
> > Berlusconi, che è stoltezza politica ed è assolutamente peggio.
>
> Nessuno è cosi stupido da non sapere questo. Quello che tu però non
> vedi è che il berluschismo ha ampiamente contaminato il cd.
> centrosinistra. Il governo Prodi fino ad ora è stato fondamentalmente
> un berlusconismo senza Berlusconi, in politica estera ed economica,
> con qualche eccezione nella politica energetica (Cip6 e rinnovabili).
> Ma voglio farti una domanda personale. Qual'è il tuo limite di
> accettazione? Sosterrai il governo Prodi-bis anche quando gli Usa
> attaccheranno l'Iran, usando le basi militari italiane?
>
> --
> Mailing list Pace dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://www.peacelink.it/webgate/pace/maillist.html
> Area tematica collegata: http://italy.peacelink.org/pace
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://www.peacelink.it/associazione/html/policy_generale.html
>
>