[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Fw: primo maggio con le tasche vuote



 
----- Original Message -----
Sent: Monday, April 30, 2007 8:59 PM
Subject: primo maggio con le tasche vuote

 Questo prima maggio non può che segnalare la crescente insoddisfazione dei lavoratori per le bastonate ricevute dal centro destra e dal centro sinistra entrambi in gara per ingraziarsi la borghesia imprenditoriale e parassitaria italiana.
 
   I salari dei lavoratori italiani sono i più bassi d'Europa e spesso sotto il livello di povertà.Le pensioni sono state dimezzate dalla riforma Dini con  il passaggio al contributivo che le riduce a circa in cinquanta per cento della retribuzione ed ora sono oggetto di cura da parte di un Comitato per i Funerali costituito dal Ministro del Lavoro ,dalla Confindustria, dal Ministro dell'Economia assistiti da c ani abbaianti che definiscono fannulloni e parassiti molte parti del mondo del lavoro.
   Il TFR è stato  scippato dagli speculatori delle finanze. Una specie di scioglilingua in uno spot tv che suona come uno sfottò invita a consegnare a questi figuri al più presto il TFR. Mi raccomando, entro la fine di giugno prego!!!
  Della legge Biagi manco a parlarne che subito sei in odore di eresia contro la modernità.
  Ma la cosa più grave accaduta in questi anni è la creazione di una nuova classe sociale di superricconi della pubblica amministrazione e della ingegneria istituzionali. Dopo la legge Bassanini, centinaia di migliaia di gradi alti e di collaboratori dei politici sono diventati dirigenti e managers alla media di un milione di euro l'anno c ontro le ventimila lorde dei lavoratori subalterni. Si è aperto un abisso  tra dirigenti e lavoratori scandaloso.
 C'è da dire che mentre un ingegnere alla Fiat guadagna millecinquecento euro al mese un amministratore delegato di una mun icipalizzata sottopancia di un politico  si pappa l'ammontare di un bel numero di bollette.
  A questo bisogna aggiungere il torchio fiscale adoperato in modo paranoico da Visco. I politici tutti a pagamento che infestano le istituzioni debbono essere pagati e pertanto è giusto aumentare l'Irpef Comunale, Regionale, la Nettezza Urbana....La Sanità è in crisi e quindi Tiket che spesso pareggiano il costo dei medicinali.,....
   Nei comizi di domani nessuno porrà l'obiettivo di cambiare questo stato di cose. Poi si rinnoveranno i contratti con aumenti millesimali di pochi euro e la stesasa CGIL non proporrà per niente l'abolizione della legge Biagi.
   Questo è a grandi tratti il Primo Maggio 2007.