[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Lettera di Flavio Lotti al Corriere della Sera



Cari Amici,
Vi invitiamo a leggere la lettera di Flavio Lotti, Coordinatore Nazionale
della Tavola della pace, pubblicata ieri dal Corriere della Sera per
smentire l'abolizione della parola "pace" dalla Marcia Perugia-Assisi.

Cordiali Saluti

Tavola della pace

Segreteria Nazionale


***
C.a.
Paolo Mieli

Direttore Corriere della Sera

in indirizzo

Caro Direttore,

mi permetta di chiarire brevemente la scelta di dedicare la prossima Marcia
Perugia-Assisi del 7 ottobre alla promozione di "tutti i diritti umani per
tutti".
Contrariamente a quanto titolato dal suo giornale sabato scorso, la Marcia
Perugia-Assisi non cambia nome e non perde la parola pace.
Al contrario, la rilancia e la rinobilita invitando tutti a riscoprirne il
significato autentico. Viviamo in un tempo in cui spesso le parole
importanti vengono svuotate del loro significato.
Quando la parola "pace" viene svuotata di ogni significato concreto, il
discorso sulla pace diventa ambiguo e persino pericoloso. Alcuni la usano
persino (ma non è una novità storica) per giustificare le guerre e il
proprio coinvolgimento. Sono gli stessi che attaccano "i pacifisti",
distinguono tra "pacifisti" e "pacificatori" fino a presentare gli eserciti
(solo i propri naturalmente) come i principali, migliori e più efficaci
strumenti di pace.
Ancora oggi la pace viene definita da molti in modo negativo (l'assenza di
guerra) e, per questo, continua ad essere trattata come "un concetto
debole", generico e confuso che consente gravi arbitri e
strumentalizzazioni. Ecco dunque la scelta, meditata e condivisa da
centinaia di associazioni, gruppi ed enti locali, di dedicare la prossima
Marcia Perugia-Assisi a quell'insieme di valori, bisogni umani vitali e
obiettivi concreti che meglio di ogni altra cosa descrivono la pace: i
diritti umani. Contro i predicatori dell'indifferenza, della sfiducia e
della rassegnazione, contro l'antipolitica montante, noi invitiamo tutti ad
impegnarsi per la pace, contro la miseria e la guerra, promuovendo i
diritti umani dal proprio quartiere, dalla propria città fino all'Onu. In
un mondo senza bussola, prigioniero di troppi egoismi e violenze, la
prossima Marcia Perugia-Assisi mette un po' di sale sulla pace e ci aiuta a
ritrovare la strada verso un futuro migliore per tutti.
Perché è ormai chiaro che "o sarà per tutti o non sarà per nessuno".

Flavio Lotti

Coordinatore nazionale

Tavola della pace

Perugia, 19 giugno 2007
Per contatti: Tavola della pace - Via della Viola, 1 - 06122 Perugia (Pg) -
tel. 0755734830 fax 0755739337 email:
<mailto:tavola at perlapace.it>tavola at perlapace.it