[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [pace] Lettera di Flavio Lotti al Corriere della Sera



Movimento Internazionale della Riconciliazione (Mir)
Movimento Nonviolento (Mn)
Torino

Stasera (27 giugno), nella riunione settimanale della segreteria Mir-Mn di
Torino, abbiamo condiviso le seguenti opinioni sulle iniziative di pace in
corso (la sintesi è mia personale):

- (punti omessi per brevità)

- insistiamo perché l'idea e la parola pace, e precisamente pace nonviolenta
(infatti, c'è anche una pace violenta: la pace d'impero, stigmatizzata da
Raymond Aron e da Bobbio), sia detta e non taciuta in azioni come la
Perugia-Assisi. E' ben vero che la pace positiva richiede la realizzazione
dei diritti umani, ma c'è chi i diritti umani li ha presi ipocritamente a
pretesto per fare la guerra. Chi partecipa deve sapere di partecipare alla
volontà di pace come progressiva liberazione dalla violenza delle armi,
dalla violenza strutturale-economica-giuridica, dalla violenza culturale e
psicologica. Tutto insieme questo complesso cammino di liberazione, realizza
i diritti umani.

Enrico Peyretti
PS - Allego anche un articolo di Wittner sul movimento per la pace in Usa,
dal quale articolo abbiamo tutti da imparare. Alla lista Pecelink Pace che
cancella gli allegati, lo invio a parte.

----- Original Message ----- 
From: "Tavola della Pace" <info at perlapace.it>
To: <pace at peacelink.it>
Sent: Thursday, June 28, 2007 8:42 AM
Subject: [pace] Lettera di Flavio Lotti al Corriere della Sera


>
> Cari Amici,
> Vi invitiamo a leggere la lettera di Flavio Lotti, Coordinatore Nazionale
> della Tavola della pace, pubblicata ieri dal Corriere della Sera per
> smentire l'abolizione della parola "pace" dalla Marcia Perugia-Assisi.
>
> Cordiali Saluti
>
> Tavola della pace
>
> Segreteria Nazionale
>
>
> ***
> C.a.
> Paolo Mieli
>
> Direttore Corriere della Sera
>
> in indirizzo
>
> Caro Direttore,
>
> mi permetta di chiarire brevemente la scelta di dedicare la prossima
Marcia
> Perugia-Assisi del 7 ottobre alla promozione di "tutti i diritti umani per
> tutti".
> Contrariamente a quanto titolato dal suo giornale sabato scorso, la Marcia
> Perugia-Assisi non cambia nome e non perde la parola pace.
> Al contrario, la rilancia e la rinobilita invitando tutti a riscoprirne il
> significato autentico. Viviamo in un tempo in cui spesso le parole
> importanti vengono svuotate del loro significato.
> Quando la parola "pace" viene svuotata di ogni significato concreto, il
> discorso sulla pace diventa ambiguo e persino pericoloso. Alcuni la usano
> persino (ma non è una novità storica) per giustificare le guerre e il
> proprio coinvolgimento. Sono gli stessi che attaccano "i pacifisti",
> distinguono tra "pacifisti" e "pacificatori" fino a presentare gli
eserciti
> (solo i propri naturalmente) come i principali, migliori e più efficaci
> strumenti di pace.
> Ancora oggi la pace viene definita da molti in modo negativo (l'assenza di
> guerra) e, per questo, continua ad essere trattata come "un concetto
> debole", generico e confuso che consente gravi arbitri e
> strumentalizzazioni. Ecco dunque la scelta, meditata e condivisa da
> centinaia di associazioni, gruppi ed enti locali, di dedicare la prossima
> Marcia Perugia-Assisi a quell'insieme di valori, bisogni umani vitali e
> obiettivi concreti che meglio di ogni altra cosa descrivono la pace: i
> diritti umani. Contro i predicatori dell'indifferenza, della sfiducia e
> della rassegnazione, contro l'antipolitica montante, noi invitiamo tutti
ad
> impegnarsi per la pace, contro la miseria e la guerra, promuovendo i
> diritti umani dal proprio quartiere, dalla propria città fino all'Onu. In
> un mondo senza bussola, prigioniero di troppi egoismi e violenze, la
> prossima Marcia Perugia-Assisi mette un po' di sale sulla pace e ci aiuta
a
> ritrovare la strada verso un futuro migliore per tutti.
> Perché è ormai chiaro che "o sarà per tutti o non sarà per nessuno".
>
> Flavio Lotti
>
> Coordinatore nazionale
>
> Tavola della pace
>
> Perugia, 19 giugno 2007
> Per contatti: Tavola della pace - Via della Viola, 1 - 06122 Perugia
(Pg) -
> tel. 0755734830 fax 0755739337 email:
> <mailto:tavola at perlapace.it>tavola at perlapace.it
>
> --
> Mailing list Pace dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/pace
> Area tematica collegata: http://italy.peacelink.org/pace
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://web.peacelink.it/policy.html
>
Allegato Rimosso