[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

per una volta accendi la tv e W L'ITALIA!



http://reset.netsons.org/modules/news/article.php?storyid=509
*****************************************************************************
Non sono solita guardare la televisione, tantomeno sollecitare di
vederla. Faccio un'eccezione (spero non sia l'ultima) nel caso di W
L'ITALIA di Riccardo Iacona, che vi esorto a non perdere.
Pochi giorni fà su un blog l'autore di tante stra-ordinarie inchieste
italiane, si esprimeva così:"È vero, sto cercando di dare luce e forza
alle tante energie positive che ci sono nel nostro Paese. Penso che se
riusciamo a rimetterle “in circolo”, farle dialogare l’una con l’altra
abbiamo in mano la chiave per uscire da questa lunga e dolorosa crisi.
Naturalmente ci vorrebbe una politica attenta, capace non solo di
ascoltare, ma anche di dare autonomia e forza decisionale a chi fa bene
nel proprio ambito: insomma poi quando si decidono le funzioni apicali,
quando si sceglie un presidente di un consiglio di amministrazione, se
si continua a preferire il “mediocre” ma “fedele uomo di partito” non si
va da nessuna parte. Grazie ancora e W L'ITALIA (se lo merita) . Ciao
Riccardo Iacona

Martedì 31 luglio alle ore 21.00, su Rai Tre, va in onda la trasmissione
inchiesta "W l'Italia". Tratterà della violenza alle donne e dei
centri antiviolenza. Anche il Centro Erinna di Viterbo ci sarà sulla
"faccenda" del sindaco di Montalto di Castro che ha destinato soldi
pubblici per un anticipo agli avvocati degli stupratori minorenni
(presunti!).
Già in un altro articolo su questo giornale ho avuto modo di soffermarmi
sul caso Carai, tale è diventato... Conosco il Centro Erinna da prima
che fosse meritoriamente l'unico riferimento nella provincia di
Viterbo, dove risiedo, per le donne che subiscono violenze.

Sono certa che l'inchiesta di Iacona sarà come le passate, un'ottimo
servizio reso a noi tutti abitanti dello stivale, diretto con grande
competenza e onestà.
Buona fine e buon inizio di mese, anch'io per un po' in esilio
volontario...

Doriana Goracci