[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

LI SALVI CHI PUO' considerazioni tra fuochiamicinonviolenzeglobali



.
http://reset.netsons.org/modules/news/article.php?storyid=780
La ciotola oggi è capovolta per protesta.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
"Il mondo non può dimenticarci", mi son sentito dire varie volte
durante questo viaggio. Il triste è che il mondo sembra avere troppe
tragedie per le mani per occuparsi anche di quella, lontanissima, di 42
milioni di abitanti d'uno strano Paese ora chiamato Myanmar.

Così scriveva Tiziano Terzani nel gennaio del 1991. Ora per questi
"morti senza un fiore" cosa succede? Cosa succede nel mondo?
A cosa ci serve questo pc?

Senza striscioni o urla, le immagini della protesta buddista fa il giro
del mondo con Youtube. E' rivoluzione per i monaci e anche per le
monache, è la loro prima volta in strada.
Sono ogni giorno di più, Aung Way, poeta birmano dedica un poema alla
rivolta e chiama a raccolta la sua gente, diventano decine di migliaia
nelle strade, difficilmente quantificabile la folla che li sostiene nel
mondo, anche quello virtuale.

Apprendo e guardo l'attore Jim Carrey su YouTube: i invita a inviare una
e-mail al segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, per chiedere di
«coordinare una risposta forte» da parte del Consiglio di sicurezza su
quanto avviene a Myanmar. Due settimane fa, sempre l’attore comico Usa
aveva lanciato un altro appello su YouTube, sottoscritto da altre star
di Hollywood come Anjelica Huston, Jennifer Aniston, Dustin Hoffman e
Susan Sarandon, per chiedere la liberazione della leader per i diritti
umani birmana, Aung San Suu Kyi, da 11 anni agli arresti domiciliari a
Myanmar. Aung San Suu Kyi ha ricevuto il premio Nobel per la pace nel
1991, come riconoscimento delle sue iniziative non violente contro il
regime militare.

La protesta più forte e non violenta di quest' anno è partita con 200
monaci buddisti che si erano radunati davanti alla pagoda Shwedagon, il
tempio più venerato del Paese, situato in cima alla collina che domina
la capitale di Yangon,circa una settimana fa. I cancelli furono chiusi
per ordine delle autorità, e allora ecco che la marcia andò in città
contro la giunta. Poi 500 monaci hanno occupato la pagoda Sule, sempre a
Yangon, mentre altre migliaia di religiosi protestvano nelle città di
Sittwe, nella zona occidentale del paese, e in quella di Mandalay, nel
centro. Da agosto i monaci hanno assunto la guida delle proteste
scoppiate nel Paese , quando il regime militare ha deciso pesanti
aumenti del costo del carburante e dei trasporti. Già si contavano in
diverse centinaia gli attivisti arrestati nel corso delle manifestazioni.


I blogger diventano vittime del controllo operato online, che ha
riservato al Myanmar un posto fra i tredici nemici di Internet e una
menzione poco meritoria fra i censori della Rete da parte di Open Net
Initiative. The Irrawaddy, un quotidiano che opera dalla Thailandia,
gestito da cittadini del Myanmar espatriati, racconta delle minacce e
delle perquisizioni subite da un attivista che gestisce un blog sgradito
al governo.Reporters Sans Frontières descrivono i giornalisti come
strettamente sorvegliati da uomini dell'esercito. Provvedimenti su foto
e video che si applicano non solo ai pochissimi reporter locali
indipendenti, ma anche agli inviati che tentano di trasmettere
all'estero. Sono bloccate anche le comunicazioni di Mizzima,
un'agenzia di stampa fondata da giornalisti esiliati dal regime, e i
tagli alle linee non risparmiano nemmeno agenzie europee come AFP, che
dalla scorsa settimana lamenta disconnessioni delle linee telefoniche.
Tutti problemi che i rappresentanti del ministero delle
telecomunicazioni giustificano con "ordini giunti da superiori".


Intanto il governo italiano protesta. Protesta la Farnesina per il fermo
al quale era stato sottoposto l'eurodeputato della Lega, Mario
Borghezio in Belgio, a Bruxelles, dove la protesta aveva ben altri temi
caratteri e modalità.

Intanto nel nostro Paese, sordi alle raccomandazioni dell'Unione
Europea, è stata organizzata e finanziata la partecipazione di
funzionari birmani a un corso di formazione in diritto umanitario e
diritti umani a Sanremo. Il corso di formazione in diritto umanitario,
diritti umani e diritto dei conflitti armati è previsto in Ottobre
presso l'Istituto Internazionale di Diritto Umanitario di Sanremo, con
la partecipazione di funzionari del regime birmano; un corso organizzato
e finanziato dal nostro Governo indifferente al divieto di ospitare nei
Paesi UE funzionari della giunta militare con un grado superiore a
caporale.

Intanto mentre scrivo: "Precipita la situazione a Myanmar, dove da
giorni monta la protesta contro la giunta militare. Gli agenti di
polizia in assetto antisommossa hanno caricato e disperso oltre 100
monaci buddisti che si erano radunati stamane davanti alla pagoda
Shwedagon di Yangon. Almeno 80 dei religiosi sono stati arrestati; una
decina malmenati. Per disperdere i manifestanti, i poliziotti hanno
usato gas lacrimogeni, mentre colpi d'arma da fuoco sono stati sparati
in aria. Le forze di polizia, secondo testimoni, avrebbero isolato la
pagoda, punto focale delle manifestazioni contro la giunta militare al
potere da 45 anni nel Myanmar. Almeno 6 grandi monasteri sono stati
sigillati dalla polizia. Questa notte all'Onu Unione Europea e Stati
Uniti hanno minacciato nuove sanzioni contro la giunta militare se
aumentera' la repressione" e ancora " Un monaco buddista e' rimasto
ucciso questa mattina a Yangon (ex Rangoon) nella carica lanciata dalla
polizia contro i manifestanti radunati davanti alla pagoda Shwedagon.
Stando a quanto dichiarato ad Apcom dalla sindacalista della Cisl,
Cecilia Brighi, un altro monaco e una monaca sono rimasti feriti. Le
forze dell'ordine di Myanmar hanno caricato questa mattina i
manifestanmti con gas lacrimogeni e sparando colpi di avvertimento. La
sindacalista ha dichiarato che i monaci hanno risposto all'aggressione
con bastoni. Esperta italiana del sud-est asiatico e autrice del libro
"Birmania: storie da un paese in gabbia", Brighi ha precisato di aver
raccolto tali informanzioni da fonti locali. Il premier britannico
Gordon Brown ha chiesto la convocazione urgente del Consiglio di
Sicurezza dell'Onu sulla situazione a Myanmar, Paese - ha detto- sul
quale tutto il mondo in questo momento ha gli occhi puntati".Brown ha
aggiunto che l'Unione Europea "ha intenzione di valutare un ampio
ventaglio di sanzioni che potrebbero essere imposte". Anche il premier
britannico, come il presidente Usa Goerge W. Bush, ha usato il termine
Birmania (e non quello di Myanmar, dato dalla nomenclatura dittatoriale
al Paese).

.

Intanto per fortuna c'è Prodi che rammenta all'Onu, perfavore, il no
alla pena di morte e ci spiega che i due militari feriti in Afghanistan,
sono stati colpiti da fuoco nemico, gli sembrava dapprima amico.

Le nontanto brevi note che ho scritto potrebbero rientrare come ha detto
oggi Montezemolo :nel" cinismo dell'antipolitica, questo disprezzo
della politica... Abbiamo bisogno di una politica forte che ricrei
passione nel Paese, fiducia, che dia degli obiettivi, affronti delle
sfide, che parli e che spieghi come stanno le cose; che punti su
concorrenza, merito, dialogo e crescita...dare potere al primo ministro
di scegliersi i ministri, di mandare a casa qualche ministro che non va
bene. Questa è meritocrazia".

E' vero, noi meritiamo ciò che abbiamo scelto, anche quando non abbiamo
lottato perchè venissimo scelti a recitare in questa tragicommedia...tra
fuochi amici e nonviolenze globali.

Doriana Goracci

Per chi volesse prendere visione allego una serie di link youtube sulla
situazione nell'ExBirmania.

http://it.youtube.com/watch?v=EIuSPl_xX-0&mode=related&search=
http://it.youtube.com/watch?v=AJyPnhV_g74&mode=related&search=
http://it.youtube.com/watch?v=mg2fa1QqQ24&mode=related&search=
http://it.youtube.com/watch?v=JzNFXkysaqU&mode=related&search=
http://it.youtube.com/watch?v=mZLVvSK0Peo&mode=related&search=
http://it.youtube.com/watch?v=FwgwkMc__Es&NR=1
http://it.youtube.com/watch?v=EIuSPl_xX-0
http://it.youtube.com/watch?v=mZLVvSK0Peo&mode=related&search=
http://it.youtube.com/watch?v=Bh7s5OkDxcM&mode=related&search=
http://it.youtube.com/watch?v=BlhQrujir6s&mode=related&search=
http://it.youtube.com/watch?v=o5mWhALIpB8&mode=related&search=
http://it.youtube.com/watch?v=X86fZ8Fm-fo