[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

San Pancrazio Salentino(Br)“PACE … NEL NOME DI DON TONINO BELLO”



“PACE … NEL NOME DI DON TONINO BELLO”

Mercoledì 2 gennaio 2008, alle ore 18.00, c/o l’Aula Consiliare del Comune di San Pancrazio Salentino (Br)

si terrà la Terza Edizione della manifestazione

 

 “PACE … NEL NOME DI DON TONINO BELLO”.

 

L’iniziativa promossa dall’Associazione “Retinopera Salento” e patrocinata dalla Provincia di Brindisi e dalla Regione Puglia - Assessorato alla Cittadinanza Attiva, intende rilanciare ed incarnare un concetto molto caro a Don Tonino Bello:

LA FERIALITA’ DELLA PACE”.

Perché al di là delle Veglie e delle Feste della Pace, dovremmo prendere atto che la pace si costruisce nel quotidiano: in politica come nello sport,

 in famiglia come nella scuola.

Si costruisce cioè “nei sonnolenti meandri della storia e cresce anche nelle pieghe sotterranee dell’esistenza”, così come amava ripetere con toni poetici l’indimenticabile Vescovo di Molfetta scomparso 15 anni fa.

Ecco perché ogni anno il 2 gennaio, all’indomani della celebrazione della Giornata Mondiale della Pace, Retinopera dedica un incontro “feriale” nel quale far convergere artisti, testimoni e scrittori che hanno particolarmente a cuore l’insegnamento di Don Tonino Bello.

Quest’anno, inoltre, la manifestazione del 2 gennaio acquisirà un alto valore simbolico, essendo stata comunicata in questi giorni l’apertura del processo di beatificazione di Don Tonino Bello.

Il Vescovo che volle celebrare il Natale a Sarajevo mentre erano in corso i bombardamenti.

Apostolo di pace e testimone credibile del Vangelo della carità per la sua attenzione concreta e costante ai più poveri, ai più sfortunati.

La sua è stata la Chiesa del grembiule: una Chiesa del servizio che rinunciava ai “segni del potere” per realizzare “il potere dei segni”.

La sua breve ma intensa vita terrena si è fermata il 20/04/1993 quando, nei disegni di Dio, la malattia lo ha portato via dagli uomini per consegnarlo nelle braccia di quel Cristo che aveva amato e seguito nei volti e nelle storie dell’umanità.

 

PARTECIPERANNO ALLA MANIFESTAZIONE DEL 2 GENNAIO 2008:

 

- AGNESE GINOCCHIO (Cantautrice della pace e Testimonial Unicef - Premio "Paolo Borsellino"  per la cultura della legalità);

- PADRE KAROL MILEWSKI (Parroco Basilica di San Pancrazio in Roma);

- MARCELLO BELLO (Fratello di Don Tonino);

- la CORALE della Chiesa Madre diretta da PANCRAZIO SCAZZI

            Sarà presentato un mosaico dell’artista SALVATORE ASTORE raffigurante il volto di Don Tonino Bello.

Le donne e gli uomini di buona volontà e tutti gli operatori di pace sono invitati a partecipare.

E’ un modo molto significativo per iniziare il nuovo anno all’insegna della pace e della solidarietà, sulle orme di Don Tonino Bello.

 

Rino Spedicato

Presidente Associazione “Retinopera Salento”

Responsabile Scuola di Formazione Socio-Politica “Don Tonino Bello”

Info:

www.retinoperasalento.it




L'email della prossima generazione? Puoi averla con la nuova Yahoo! Mail