[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Per Alex Zanotelli



 

Inoltro alla rete con invito a diffondere

adriana

 


Da: forumacquapuglia-owner at lists.riseup.net [mailto:forumacquapuglia-owner at lists.riseup.net] Per conto di Luigi Meconi
Inviato: domenica 23 marzo 2008 9.17
A: dirittiglobali at peacelink.it
Oggetto: Per Alex Zanotelli

 

 

 

care/i ,

altri amici hanno voluto aderire alla lettera che  quindi hanno organizzato questa bella iniziativa di solidarietà che vi giro.

Chi volesse firmare può inviare l’adesione al seguente indirizzo di posta dirittiglobali at peacelink.it fino a sabato 29 marzo.

Successivamente sarà inviata la lettera.

Buona Pasqua di cuore a tutti.

 

 

Palermo 21 marzo 2008

 

Oggetto: richiesta di denuncia per “procurato allarme”.

 

Egregio signor Sindaco, Le chiediamo  cortesemente di fare pervenire a chi si sta occupando formalmente della denuncia contro Alex Zanotelli per “procurato allarme”, di inserire all’interno del registro dei nominativi dei denunciati anche il nostro nome.

 Infatti, se tale denuncia è utile a marcare la differenza tra uomini come Lei e uomini come Alex Zanotelli, noi vorremmo che si sapesse che stiamo da quella parte di collettività.

Tale denuncia nei nostri confronti sarà da noi considerata  un onore ed un significativo attestato  di dignità, correttezza e  senso etico.

 

In attesa di un gradito sollecito riscontro , La ringraziamo anticipatamente e Le inviamo in più  distinti saluti. 

 

·         Barbara Grimaudo. Via E. amari 8 – 90139 - Palermo –3483702761

·         Patrizia Gentilizi – Vi a Ippolito Nievo 5 – 47100 Forlì

·         Alberto De Monaco – Aprilia – Prov. LT

·         Giammarco Lege, Canton Carasso 2/C -10015 Ivrea – TO -tel 3470748378

·         Giovanni Malatesta , Via di Caloria e Valdibure 10, 51100 – Pistoia

 

=============

=======================

 

Aderisco autodenunciandomi per "procurato allarme" insieme a Alex Zanotelli.

 

Per vero, conoscendo che pressoché tutti i Comuni, a seguito di curiose forme di creazione di Spa e Srl in house, e di Spa e Srl a capitale misto pubblico-privato con il solo privato scelto con gara ad evidenza pubblica, tutte ampiamente fuori dal Trattato Ue e dalla costante giurisprudenza dei Tar e Consiglio di Stato, si hanno forti sospetti che ci sarebbe da andare a vedere tutte le partecipate della Città di amministrata dal nostro Sindaco di Salerno, sig. De Luca. E vedere come sono state costituite e come vengono gestite.

 

Sarà un caso che nelle "linee guida 2008" emanate dalla Corte dei Conti per il controllo dei bilanci comunali si sono introdotte domande specifiche proprio sui fin qui piuttosto strani rapporti tra Enti Locali e società partecipate?

 

Conosco Alex Zanotelli. Non so come ringraziarlo da lavoratore e da dirigente pubblico per il forte aiuto che sta dando anche a noi lavoratori pubblici sempre più assorbiti dal 'buco nero' del 'Pensiero unico". Cioè dalla competitività e dalla concorrenza che in tema di servizi pubblici locali, e in tema di Comune, c'entrano come i cavoli a merenda.

 

Quale mai "procurato allarme" di un Zanotelli che denuncia le macroscopiche contraddizioni tra Comune e Comuni holding; oggi di moda? Tra 'cittadini', già proprietari di diffusi beni comuni e i tanti Sindaci De Luca che hanno trasformato i propri cittadini, da proprietari di beni comuni, in 'clienti'?

 

Quale mai procurato allarme di Zanotelli se denuncia la follia dei Rifiuti solidi urbani che, grazie ad Aziende Speciali Consorziali trasformate in Spa, sono diventati "merce"?

 

Quale procurato allarme di Zanotelli se denuncia che, trasformati i rifiuti solidi urbani in 'merce', sono le stesse neo costituite Spa, non importa se a capitale interamente pubblico o misto, a non avere nessun interesse 'imprenditoriale' a stimolare la "raccolta differenziata"?

 

Quale mai differenziata, fino alla porta a porta, se, ove raggiungesse oltre il 40%, renderebbe gli inceneritori, sostenuti dai tanti De Luca, economicamente improduttivi?

 

E chi è che, per una buona differenziata dei rifiuti solidi urbani, svolge il maggior lavoro? Non sono forse le famiglie? Ma se è così, ed è così, quale mai Spa remunererà queste famiglie? Chi è che sta fuori da tutte le grazie, Zanotelli o i tanti De Luca che teorizzano e praticano teorie economiche, e gestionali, che non stanno in nessun serio manuale di economia?

 

Non sta fuori dalla Costituzione chi, come il nostro Sindaco De Luca, ha trasformato i propri cittadini, i propri amministrati, in 'clienti'? Alias in 'servi' o 'vassalli' di neo 'Signori"? Leggi i nuovi top manager di queste multi utilities?

 

Invito tutti a leggere il n. 10 di Carta. A partire dagli scritti di Marco Revelli, Tonino Perna e Francesco Gesualdi. Sono uno spaccato che illumina la non poca confusione, e peggio, che alberga, ahimé, nella nostra politica. Di destra, come della cosiddetta sinistra. Come dei cosiddetti democratici.

 

Altidona - 23 marzo 2008 Luigi avv. Meconi (Segretario Comunale)